Risultato finale

26 Gennaio 2020 12:30

Inter
29' Martínez
1 - 1
Cagliari
34' (2t) Nainggolan
arbitro Gianluca Manganiello / guardalinee Preti, Bresmes / 4° uomo Pezzuto / assistenti Banti, Ranghetti
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
48' Si chiude la prima frazione di gioco al "Meazza": Inter in vantaggio sul Cagliari grazie al gol di Lautaro Martinez!
48' Grande parata di Handanovic sul colpo di testa di Faragò
48' Cartellino giallo per Lukaku dopo un fallo a metà campo su Pellegrini
47' Lukaku pescato in area, controlla, protegge e calcia. Para Cragno ma c'è fuorigioco
47' Traversone di Biraghi, uscita indecisa di Cragno e per poco Lautaro non riesce a depositare in rete
46' Cross di Oliva deviato da Godin, facile la presa per Handanovic
45' Ci saranno tre minuti di recupero in questa prima frazione di gioco
42' Che giocata di Lautaro Martinez, che mette a sedere un avversario in area e conclude sul primo palo. Cragno si salva con il piede
36' Ci prova Nainggolan dal limite ma la conclusione è da dimenticare
29' GOL! GOOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Il Toroooooooo! Cross perfetto di Ashley Young che confeziona il suo primo assist per il colpo di testa di Lautaro. Cragno è battuto, Inter in vantaggio: 1-0!!!
23' Godin in verticale per Lautaro, che protegge palla splendidamente con il corpo poi calcia trovando la risposta di Cragno che salva il Cagliari. Solo corner per l'Inter
19' Grande sponda di Lukaku per Sensi, che si invola tutto solo verso l'area ma viene rimontato al momento del tiro da Faragò, che rischia l'autogol ma salva deviando in corner"
17' Problema fisico per Skriniar, Conte costretto al primo cambio: entra Godin
14' Barella mette dentro di testa scavalcando Cragno ma Manganiello annulla per posizione di fuorigioco
9' Simeone controlla all'interno dell'area e calcia con il destro. Palla alta sopra la traversa
8' Traversone di Biraghi, Lukaku sceglie bene il tempo ma sfiora solo il pallone di testa
5' Cross dalla destra di Nandez, Skriniar anticipa di testa Simeone e mette in corner
3' Sensi si incarica della battuta: palla alta sopra la traversa
2' Biraghi steso sul vertice dell'area da Nandez. Subito una punizione pericolosa per i nerazzurri!
1' Si parte: comincia Inter-Cagliari! Primo pallone giocato dalla formazione ospite. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco, tra pochi istanti il calcio d'inizio del match! Nell'undici nerazzurro esordio dal primo minuto per il neo arrivato Ashley Young
1' Primo lunch match casalingo della stagione 2019/2020 per l'Inter di Antonio Conte, che ospita al "Meazza" il Cagliari nella sfida valida per la 21^ giornata di Serie A
Minuti Cronaca
49' Espulso anche Berni per proteste subito dopo il fischio finale
49' Tra i fischi di San Siro indirizzati al direttore di gara, si chiude Inter-Cagliari: 1-1 il risultato finale
48' Manganiello estrae il rosso per Lautaro Martinez tra le proteste nerazzurre
48' Ammonito Lautaro per proteste
45' Segnalati quattro minuti di recupero
44' Volée di Dimarco su assist di Lukaku. Palla fuori
41' Nel Cagliari fuori Nainggolan, dentro Cigarini
40' Ultimo cambio per l'Inter: Dimarco rileva Biraghi
38' Cartellino giallo per de Vrij dopo un fallo su Simeone
37' Secondo cambio per Conte: dentro Sanchez per Sensi
36' Progressione letale di Lukaku, che fa 50 metri palla al piede e incrocia sul secondo palo. Palla fuori di un soffio alla sinistra di Cragno!
34' Il Cagliari trova il pareggio con una conclusione di Nainggolan deviata da Godin
32' Nel Cagliari Mattiello rileva Pellegrini
31' Punizione di Biraghi dal lato corto dell'area, svetta al centro dell'area e anticipa tutti de Vrij, che non riesce però a trovare la porta
28' Cambio nel Cagliari: Castro prende il posto di Oliva
23' Altra grande chance per i nerazzurri: Sensi recupera palla al limite, poi scambia con Lautaro ma dal vertice dell'area piccola sceglie l'assist anziché calciare verso la porta. Sfuma una grande occasione!
19' Tiro-cross pericoloso di Pellegrini: Handanovic mette in angolo alzando la palla sopra la traversa
18' Doppia chance per l'Inter, ancora a un passo dal 2-0: prima Lukaku viene murato da Nainggolan poi Sensi calcia dal limite ma non inquadra la porta di un soffio!
16' Cartellino giallo per Barella dopo un fallo su Nainggolan
15' Forcing nerazzurro: ancora Sensi da posizione defilata, questa volta si oppone Cragno, poi Lautaro sulla respinta mette fuori
14' Bellissima azione dei nerazzurri: Lautaro serve Sensi con una grande giocata, tunnel al limite e conclusione che sfiora il palo tra gli applausi del "Meazza"
12' Punizione di Nainggolan, che colpisce Simeone. Palla sul fondo
9' Barella sul secondo palo per Lautaro, che stoppa e serve Sensi: palla in mezzo troppo lenta, facile la lettura per la difesa del Cagliari
5' Lautaro e Lukaku scambiano al limite poi il Toro va alla conclusione ma Cragno si distende e arriva sul pallone
4' Young pesca Lukaku in area: protezione della palla, finta e sinistro sul primo palo. Palla sull'esterno della rete!
1' Si riparte senza novità nelle due formazioni. Forza ragazzi, FORZA INTER!

Biraghi
3.83
3.83
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Handanovic
5.36
5.36
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
4.42
4.42
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
4.82
4.82
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Valero
5.07
5.07
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
5.37
5.37
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
5.58
5.58
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Godin
4.51
4.51
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
4.32
4.32
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
4.5
4.5
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
4.73
4.73
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
5
5
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
4.18
4.18
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Young
6.39
6.39
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 4.87 INVIA VOTI
5 tiri porta 2
9 tiri fuori 7
10 falli fatti 10
4 angoli 6
5 fuorigioco 1
40% possesso 60%

L'Inter ha mancato l'appuntamento con il gol solo in una delle ultime 35 partite di Serie A contro il Cagliari, nella sconfitta per 0-2 dell'aprile 2013 - in media per i nerazzurri due reti a partita nel parziale.

Il Cagliari ha perso tutte le ultime 13 partite di Serie A contro squadre nelle prime due posizioni della classifica a inizio giornata, subendo una media di 2.5 reti per incontro.

Inter e Cagliari sono le due squadre di questa Serie A che hanno segnato più gol di testa (otto ciascuna): in particolare entrambe le formazioni hanno trovato la rete con questo fondamentale nell'ultimo turno di campionato.

Il Cagliari si conferma la vittima preferita di Lautaro Martínez in Serie A (quattro gol in quattro sfide).

13 gol per João Pedro in questa Serie A, più di quelli realizzati in totale dal brasiliano del Cagliari nei precedenti due campionati (12) – tre le sue reti di testa, nessuno ha fatto meglio nella Serie A in corso.

L'Inter è la vittima preferita in Serie A di Radja Nainggolan (cinque reti): il centrocampista del Cagliari ha disputato 29 partite nello scorso campionato con i nerazzurri prendendo parte attiva a nove reti (sei gol, tre assist).

Rolando Maran ha sempre perso contro due allenatori, tra quelli affrontati più di due volte in Serie A: uno è l’attuale tecnico dell’Inter Antonio Conte, l’altro è Davide Nicola (quattro sconfitte con entrambi).

L'Inter è la squadra che ha segnato più gol (16) nella prima mezz'ora di gioco in questo campionato, sette di questi portano la firma di Lautaro Martínez.

Lautaro Martínez e Robert Lewandowski sono i due giocatori che hanno realizzato più gol nella prima mezz'ora di gioco in questa stagione nei top-5 campionati europei (otto entrambi).

vittorie(23) pareggi(10) sconfitte(7)

MILANO -  Un altro 1-1. Un altro pareggio doloroso. Ancora una volta l'Inter scappa, non trova il colpo del K.O. e si fa raggiungere. Dopo Atalanta e Lecce, anche il Cagliari toglie la gioia dei tre punti alla squadra di Conte, padrona del campo per tutto il match e punita - dopo aver sprecato troppe volte la palla del 2-0 - dalla rete di Nainggolan, che colpisce da ex con un tiro dei suoi, deviato da Godin. Era arrivato nel primo tempo il vantaggio di Lautaro Martinez, su assist di Ashley Young. In una ripresa se possibile ancora più brillante del primo tempo, il pari del Cagliari complica i piani partita e nel finale nervoso e concitato Lautaro Martinez rimedia un rosso per proteste. La chiusura più amara per un pomeriggio in cui il tifo dei 70mila di San Siro non è mai venuto meno.

Scardinare le partite più complicate, metterle nei binari giusti. Un guizzo, a volte, può bastare. Se poi questa attitudine viene allenata e spesso sperimentata, ecco che la tendenza di Lautaro Martinez di incidere sui match portando in vantaggio l'Inter nella prima mezz'ora, si manifesta in tutta la sua ferocia. Il gol con cui ha portato l'Inter sulll'1-0 è un mix di bravura, senso della posizione e grande atleticità. L'assistenza perfetta di Young,  primo inglese a vestire la maglia nerazzurra da Paul Ince, è la ciliegina sul primo tempo perfetto dell'inglese, molto propositivo in avanti e sempre attento nei ripiegamenti difensivi. 

Il gol di Lautaro arriva dopo i primi 30 minuti non ricchissimi di gioco e occasioni. Nei primi minuti è il Cagliari a sfiorare in due occasioni il gol, con Simeone reattivo nell'area di rigore ma impreciso. L'Inter riesce a coinvolgere con costanza Sensi, sempre nel vivo della manovra offensiva nerazzurra. Lautaro è il più reattivo e il gol arriva dopo che al 23' aveva già impegnato Cragno con un'azione personale in area. La prova difensiva della squadra di Conte vede de Vrij grande protagonista e Handanovic bravissimo a cancellare il colpo di testa di Faragò.

La ripresa è più vivace e ricca di occasioni da gol. Nei primi venti minuti l'Inter sfiora a ripetizione il raddoppio. Ed è questo il peccato mortale dei nerazzurri, incapaci di battere Cragno per la seconda volta nel match. Prima Lukaku scuote l'esterno della rete, poi Lautaro ci prova da fuori. Infine è Sensi che si procura tre fantastiche chance per segnare: un sinistro a fil di palo, un tiro respinto e un destro a giro di poco largo.

Quando cala la pressione offensiva nerazzurra, il Cagliari, mai pericoloso nei secondi 45', trova il pareggio al 78' con un destro rasoterra  di Nainggolan deviato da Godin. Un 1-1 che Lukaku prova a tramutare subito in 2-1 con uno strappo da campione: cavalcata palla al piede e sinistro a sibilare vicino al palo. L'assalto finale non è fortunato e nella ricerca esasperata del gol Lautaro rimedia un rosso per proteste dopo un fischio di Manganiello a centrocampo.

L'Inter è chiamata ad una risposta immediata: mercoledì la Coppa Italia, con i quarti di finale con la Fiorentina. Poi, domenica, la trasferta di Udine. Avanti, non molliamo. Forza Inter!

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar (2 Godin 17'), 6 de Vrij, 95 Bastoni; 15 Young, 23 Barella, 20 Borja Valero, 12 Sensi (7 Sanchez 82'), 34 Biraghi (21 Dimarco 85'); 9 Lukaku, 10 Lautaro.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 11 Moses, 13 Ranocchia, 30 Esposito, 32 Agoumé, 33 D'Ambrosio.
Allenatore: Antonio Conte.

CAGLIARI (4-3-2-1): 28 Cragno; 24 Faragò, 40 Walukiewicz, 15 Klavan, 33 Pellegrini (3 Mattiello 76'); 18 Nandez, 17 Oliva (29 Castro 74'), 21 Ionita; 4 Nainggolan (8 Cigarini 86'), 10 Joao Pedro; 99 Simeone.
A disposizione: 1 Rafael, 90 Olsen, 14 Birsa, 22 Lykogiannis, 37 Gagliano, 38 Porru.
Allenatore: Rolando Maran.

Marcatori: 29' Lautaro (I), 78' Nainggolan (C)
Ammoniti: Lukaku (I), Barella (I), de Vrij (I), Lautaro (I)
Espulso: Lautaro (I) al 94' per proteste.
Note: ammonito Rolando Maran (C)
Recupero: 3' - 4'.

Arbitro: Manganiello.
Assistenti: Prete, Bresmes.
Quarto Uomo: Pezzuto.
VAR e Assistente VAR: Banti, Ranghetti.

in campo

Handanovic 1 28 Cragno
Skriniar 37 24 Faragò
de Vrij 6 40 Walukiewicz
Bastoni 95 15 Klavan
Young 15 33 Pellegrini
Barella 23 18 Nandez
Valero 20 17 Oliva
Sensi 12 21 Ionita
Biraghi 34 4 Nainggolan
Lukaku 9 10 Joao Pedro
Martínez 10 99 Simeone

panchina

Padelli 27 1 Rafael
Berni 46 90 Olsen
Godin 2 3 Mattiello
Sanchez 7 8 Cigarini
Moses 11 14 Birsa
Ranocchia 13 22 Lykogiannis
Dimarco 21 29 Castro
Esposito 30 37 Gagliano
Agoume 32 38 Porru
D'Ambrosio 33

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.