Risultato finale

11 Aprile 2021 12:30

Inter
32' (2t) Darmian
1 - 0
Cagliari
arbitro Luca Pairetto / guardalinee Valeriani, Imperiale / 4° uomo Massimi / assistenti Massa, Lo Cicero
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
45' Si chiude senza recupero la prima frazione di gioco al "Meazza": 0-0 il parziale tra Inter e Cagliari, lunch match della 30^ giornata di Serie A
44' Mischia nell'area rossoblu, Eriksen cerca il tiro ma viene murato da Zappa
40' Altro grande intervento di Vicario sulla botta ravvicinata di Darmian
39' Destro dalla distanza di Nainggolan, Handanovic respinge
37' Bel filtrante di Eriksen per Darmian, che serve Lukaku al centro dell'area: conclusione di prima per "Big Rom" che non trova però l'impatto col pallone
33' Ripartenza dei nerazzurri, con Sanchez e Lukaku che però non si intendono nell'ultima giocata. Sfuma la chance per l'Inter
29' Azione insistita di Sanchez, che si infila tra due avversari poi calcia sul primo palo. Vicario ci arriva senza troppi problemi
24' Destro a giro di Sensi dal limite: palla fuori non di molto alla sinistra di Vicario
22' Punizione dalla trequarti di Eriksen, rimpallo tra Skriniar e Bastoni, con Vicario che fa suo il pallone sulla linea
17' Sanchez mette dentro su assist di Lukaku, ma si alza la bandierina del guardalinee. Gol annullato per fuorigioco
15' Ancora Nandez dalla sinistra: il traversone viene respinto di testa da Skriniar. Attenta la difesa nerazzurra
11' Miracolo di Vicario, che devia il gran destro di Eriksen dal limite. Corner per l'Inter
9' Filtrante di Sensi per Sanchez, che non si intende però con il compagno e non può arrivare sul pallone
5' Bella azione dei nerazzurri e cross pericoloso di Sensi, la difesa del Cagliari si salva in qualche modo
3' Cross dalla sinistra di Nandez, de Vrij svetta al centro dell'area e spazza!
1' Tutto pronto per il fischio d'inizio: Pairetto dà il via al match! Primo pallone giocato dalla formazione ospite. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Squadre che fanno il loro ingresso sul terreno di gioco. Tra pochi istanti il calcio d'inizio del match!
1' Nerazzurri protagonisti del lunch match della 30^ giornata di Serie A: al "Meazza" arriva il Cagliari di Leonardo Semplici. Inter in campo con l'ormai consolidato 3-5-2: in avanti tocca a Sanchez far coppia con Lukaku
Minuti Cronaca
48' Finisceeeee quiiiiiii! Triplice fischio al "Meazza": undicesima vittoria consecutiva in campionato per i nerazzurri, che battono anche il Cagliari grazie al gol di Darmian e si riportano a +11 sul Milan!!!
47' Fallo da dietro di Nainggolan su Lukaku. Cartellino giallo per il centrocampista belga
45' Saranno tre i minuti di recupero: ancora 180 secondi prima del fischio finale
45' Doppio cambio nel Cagliari: Cerri e Gaston Pereiro per Pavoletti e Zappa
43' Cross di Zappa e colpo di testa di Joao Pedro, che non trova la porta
41' Cross di Nandez dal vertice dell'area, Handanovic fa suo il pallone in uscita
39' Nel Cagliari dentro Simeone per Rugani
39' Ultimo cambio per Conte: dentro D'Ambrosio per Darmian
36' Fa il suo ingresso in campo anche Vecino per Sensi
36' Forze fresche per Conte, doppia sostituzione: dentro Gagliardini per Eriksen
32' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOL! Darmiaaaaaaaaaan! Bellissima azione dei nerazzurri: Hakimi sfonda sulla destra e mette un pallone che Darmian deve solo spingere in rete: 1-0!!!
31' Assedio nerazzurro ma Brozovic, liberato al tiro all'interno dell'area, viene murato da Godin
27' Cambio nel Cagliari: Asamoah prende il posto di Duncan
25' È arrivato anche il momento di Lautaro, che rileva Sanchez
25' Doppio cambio per Conte: dentro Hakimi per Young
24' Traversa di de Vrij, che sale in cielo, sovrasta Carboni e colpisce di testa a botta sicura ma trova il legno a negargli il gol!
23' Traversone di Eriksen, Rugani di testa manda palla in corner. Massimo sforzo per i nerazzurri, alla ricerca del vantaggio!
20' Filtrante di Sanchez per Lukaku, che non arriva però sul pallone, anticipato da Vicario in uscita bassa
16' Forcing nerazzurro: destro da fuori di Lukaku, Vicario si distende e blocca ancora
12' Destro da fuori di Eriksen, ancora Vicario risponde presente. Palla sopra la traversa e corner per l'Inter
10' Cross tagliato di Brozovic, Lukaku sfiora di testa ma non inquadra la porta di un metro
8' Lukaku per Sanchez, che cerca la triangolazione anziché servire Eriksen tutto solo alle sue spalle. Sfuma un'ottima chance per l'Inter
7' Ammonito Brozovic dopo uno scontro con Joao Pedro
6' Cross di Duncan, troppo lunga la traiettoria per Joao Pedro, che riesce solo a spizzare il pallone. Rimessa dal fondo per i nerazzurri
2' Tentativo di Sensi: diagonale destro pericoloso, ancora decisivo Vicario
1' Si riparte senza novità nelle due formazioni: Lukaku gioca il primo pallone della ripresa. Forza ragazzi, FORZA INTER!

Handanovic
6.5
6.5
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
5.76
5.76
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
6.62
6.62
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.36
5.36
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
7.03
7.03
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vecino
5.48
5.48
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
6.64
6.64
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
7.14
7.14
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
6.32
6.32
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
6.79
6.79
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
6.4
6.4
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
4.7
4.7
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Young
5.5
5.5
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Eriksen
7.13
7.13
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Hakimi
7.14
7.14
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
7.55
7.55
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.38 INVIA VOTI
7 tiri porta 1
5 tiri fuori 1
10 falli fatti 12
5 angoli 0
2 fuorigioco 1
53% possesso 47%

Il Cagliari è la squadra che dall'inizio del 2021 ha realizzato meno reti in Serie A: soltanto 10 per i sardi in 15 gare nel parziale.

Da una parte l’Inter ha la miglior percentuale realizzativa di questa Serie A (16.2%), dall’altra il Cagliari ha la più bassa (9.5%).

L'Inter ha mancato l'appuntamento con il gol solo una volta nelle ultime 37 sfide di Serie A contro il Cagliari (0-2 nell'aprile 2013).

Il Cagliari ha vinto solo due delle ultime 19 trasferte di Serie A in casa dell'Inter: completano il parziale 12 successi nerazzurri e cinque pareggi.

L'ultima volta che il Cagliari ha tenuto la porta inviolata in casa dell'Inter in Serie A risale al marzo 1992 (0-0): da allora i nerazzurri hanno realizzato 47 reti in 22 incontri (2.1 di media).

L'Inter ha vinto ben 11 delle ultime 12 partite di campionato (incluse le 10 più recenti), tenendo la porta inviolata nel 67% di questi incontri (8/12) - solo quattro reti incassate dai nerazzurri nel periodo.

L'Inter ha vinto le ultime 11 partite interne di Serie A: solo tre volte nella loro storia nel massimo campionato i nerazzurri hanno registrato una striscia più lunga in casa (1950, 1971 e 2011).

Romelu Lukaku ha servito nove assist in questo campionato: solo tre giocatori dell’Inter hanno fatto meglio in una singola stagione di Serie A da quando Opta (2004/05) raccoglie questo dato (Maicon 11 nel 2009/10, Candreva 10 nel 2016/17, Stankovic 10 nel 2006/07).

Lautaro Martínez dell’Inter ha segnato quattro reti e servito un assist in cinque sfide contro il Cagliari in Serie A, trovando la rete in tutte le quattro gare giocate da titolare nella competizione contro i sardi.

200ª gara da titolare per Marcelo Brozovic con l'Inter (in tutte le competizioni).

Stefano Sensi non giocava un match da titolare in Serie A dallo scorso 30 settembre, contro il Benevento.

Era dallo scorso settembre che Hakimi non serviva un assist in un incontro casalingo di Serie A (contro la Fiorentina).

Matteo Darmian ha stabilito il suo record di partecipazioni attive in una singola stagione nei top-5 campionati europei: quattro (due reti, due assist).

Con Achraf Hakimi salgono a quattro i giocatori dell'Inter con almeno cinque gol e cinque assist in questa Serie A, nessuna squadra ne conta di più (quattro anche per l'Atalanta).

Per la quarta volta nella sua storia, l’Inter ha registrato una serie di 12 o più successi consecutivi in casa in Serie A, dopo esserci riuscita nel 1950, nel 1971 e nel 2011).

L’Inter è la prima squadra capace di vincere tutte le prime 11 gare in un girone di ritorno di Serie A, superando il record del Milan, 10 nel 1989/90.

vittorie(24) pareggi(10) sconfitte(7)

MILANO - Guardatelo, quell'abbraccio. Guardatelo, il bacio di Antonio Conte ad Achraf Hakimi. Guardate la gioia di Matteo Darmian, che corre sul prato bagnato di San Siro prima di essere sommerso dai compagni. Eccola, la forza di questo gruppo: unito. Insieme, anche quando ci sono da scardinare i muri più resistenti. Il calcio, si sa, è strano: contro il Sassuolo 2 tiri nello specchio e 2 gol. Contro il Cagliari tutto cambia: Vicario, portiere ospite, al debutto in A para tutto. L'Inter colleziona 15 conclusioni, 7 in porta. E sfonda a 13 minuti dal termine con un'azione quasi rugbistica, perché certe mischie vanno risolte così: di forza, in verticale e in orizzontale. Lukaku, Hakimi e bum, quella palla di Darmian spinta in porta di sinistro per firmare l'1-0. E poi un po' di apnea, alla fine, con le energie di tutti a trascinare questa squadra, questo gruppo, all'undicesima vittoria consecutiva in campionato. Sono 74 punti, 11 punti di vantaggio sulla seconda.

La prima Inter della stagione in campionato senza Nicolò Barella, un'Inter con qualche cambio rispetto alla sfida di mercoledì con il Sassuolo. Bastoni e Brozovic tornano ai loro posti, Darmian avanza sulla fascia destra, Sensi giostra a centrocampo e Sanchez affianca Lukaku. Giornata di portieri: Handanovic che eguaglia Ivano Bordon per presenze in nerazzurro, Vicario che debutta con il Cagliari e diventerà un fattore decisivo nel match.

L'Inter ha il controllo del campo: Brozovic-Sensi-Eriksen dialogano stretti, Sanchez svaria e crea gioco e spazio. La produzione offensiva si scontra con le fitte maglie della squadra di Semplici: ranghi serrati, spazi intasati. Serve velocità di esecuzione, servono triangoli stretti e veloci, serve la partecipazione di tutti per provare ad aprire il varco giusto. Anche le conclusioni dalla distanza diventano un'arma importante: il destro illuminante di Eriksen fa gridare al gol, Vicario nega la rete con un super intervento. 

Creare gli spazi, dicevamo: Sanchez il gol lo trova, ma in fuorigioco. Sensi e sempre Sanchez provano dalla stessa mattonella, dal limite, con conclusioni figlie di caparbietà e grande determinazione. Il Cagliari è ordinato, prova ad appoggiarsi a Pavoletti per alleggerire e si affida ai tiri dalla distanza di Nainggolan per pungere, come nella passata stagione proprio a San Siro. Al 40' l'ennesima occasione per l'Inter: Sanchez smarca Darmian, il suo sinistro in area trova la grande risposta di Vicario.

Ostico, questo Cagliari: i punti salvezza si sa valgono oro, e la ricerca disperata della squadra sarda di qualsiasi occasione per strapparli rendono i giochi ancora più difficili per l'Inter. Gli ospiti si aggrappano con i denti alle parate di Vicario, in quello che diventa a tutti gli effetti un prolungato duello, un uno-contro-uno tra i nerazzurri e l'estremo difensore del Cagliari. I suoi interventi si sommano, si moltiplicano. L'Inter non trova varchi e prova a sparare dalla distanza: lo fanno Sensi, Eriksen e Lukaku, tutti con l'esito di trovare i guanti del portiere.

Il gol, la liberazione, la gioia, arrivano al minuto 77. L'ostinazione nerazzurra non deraglia in improvvisazione, anzi: compone un'azione classica, di collaborazione generale. Lukaku che si smarca, protegge e manda Hakimi, fresco e frizzante, sulla destra. Sfonda, Achraf, e appoggia con vigore al centro, dove irrompe Darmian, spostato sulla sinistra proprio dall'ingresso del marocchino. Il suo sinistro impenna la palla che si infila in rete e scioglie un groppo in gola da troppi minuti.

Gioia e abbracci, e poi lotta, di nuovo. Perché il Cagliari si alza, per la prima volta. Si butta in avanti, butta palloni alti per le torri. Inizia una seconda partita, fatta di stacchi di testa, rilanci e rimpalli. Gagliardini, Vecino e D'Ambrosio contribuiscono a dare energie fresche, Lukaku mette in cassaforte l'ultimo pallone. Sono 11 di fila, siamo a +11.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 36 Darmian (33 D'Ambrosio 84'),  24 Eriksen (5 Gagliardini 81'), 77 Brozovic, 12 Sensi (8 Vecino 81'), 15 Young (2 Hakimi 70'); 9 Lukaku, 7 Sanchez (10 Lautaro 70').
A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 13 Ranocchia, 14 Perisic, 99 Pinamonti.
Allenatore: Antonio Conte.

CAGLIARI (3-5-2): 31 Vicario; 24 Rugani (9 Simeone 84'), 2 Godin, 44 Carboni; 25 Zappa (27 Cerri 91'), 8 Marin, 4 Nainggolan, 32 Duncan (19 Asamoah 72'), 18 Nandez; 30 Pavoletti (20 Pereiro 91'), 10 Joao Pedro.
A disposizione: 1 Aresti, 34 Ciocci, 3 Tripaldelli, 15 Klavan,16 Calabresi, 22 Lykogiannis, 40 Walukiewicz. 
Allenatore: Leonardo Semplici.

Marcatori: 77' Darmian (I)
Ammoniti: Brozovic (I), Nainggolan (C)
Recupero: 0' - 3'.

Arbitro: Pairetto.
Assistenti: Valeriani, Imperiale.
Quarto Uomo: Massimi.
VAR: Massa.
Assistente VAR: Lo Cicero.

in campo

Handanovic 1 31 Vicario
Skriniar 37 24 Rugani
de Vrij 6 2 Godin
Bastoni 95 44 Carboni
Darmian 36 25 Zappa
Sensi 12 8 Marin
Brozovic 77 4 Nainggolan
Eriksen 24 32 Duncan
Young 15 18 Nandez
Sanchez 7 10 Joao Pedro
Lukaku 9 30 Pavoletti

panchina

Radu 97 1 Aresti
Padelli 27 34 Ciocci
Hakimi 2 3 Tripaldelli
Gagliardini 5 9 Simeone
Vecino 8 15 Klavan
Martínez 10 16 Calabresi
Ranocchia 13 19 Asamoah
Perisic 14 20 Pereiro
D'Ambrosio 33 22 Lykogiannis
Pinamonti 99 27 Cerri
40 Walukiewicz

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.