Risultato finale

23 Aprile 2022 18:00

Inter
7' (2t) Martínez
40' Brozovic
30' Dumfries
3 - 1
Roma
40' (2t) Mkhitaryan
arbitro Simone Sozza / guardalinee Carbone, Bindoni / 4° uomo Manganiello / assistenti Irrati, Zufferli
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Finisce qui il primo tempo! Si va al riposo con l'Inter in vantaggio per 2-0 grazie ai gol di Dumfries e Brozovic. Sarà un secondo tempo molto intenso: forza ragazzi!
45' L'arbitro Sozza concede un minuto di recupero
45' Primo giallo anche per l'Inter: ammonito l'autore del secondo gol, Brozovic
45' Palla incredibile lungo linea di Perisic per Dimarco che ci arriva e crossa al centro: Dumfries svetta di testa ma non trova la porta!
43' Prova a reagire la Roma: pallone pericoloso messo in mezzo da Karsdorp, intervento perentorio di Skriniar in rovesciata
40' Brozoooooooooooooooo! Perisic scappa in avanti e serve Brozovic: il numero 77 si libera del difensore della Roma e batte Rui Patricio! L'INTER RADDOPPIA! 2-0!!!
38' Punizione velenosa di Calhanoglu, la difesa della Roma prova ad allontanare senza successo: Lautaro cerca il gol in rovesciata ma non torva però il pallone
36' Grande azione dell'Inter, sul cross di Barella però non arriva nessuno. Dimarco poi recupera il pallone e prova a infilarsi in area, ma viene steso da Mancini, ammonito
30' GOOOOOOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOL! Dumfries! Pallone straordinario di Calhanoglu a tagliare tutto il campo: la difesa della Roma è troppo alta, Dumfries scappa al centro e batte Rui Patricio Patricio! 1-0! FORZA INTER!!!
29' Occasione per la Roma: gran colpo di testa di Mancini che sfiora l'incrocio sulla punizione di Pellegrini
28' Brozovic costretto a commettere un fallo su Pellegrini al limite dell'area di rigore nerazzurra
25' Inter che guadagna un corner sugli sviluppi della punizione, ma nulla di fatto
25' Gran recupero palla di Calhanoglu che conquista un altro calcio di punizione
22' Nessun problema per il Toro, si ricomincia con la Roma in possesso del pallone
21' Lautaro rimane a terra dopo un contrasto con Oliveira: i giallorossi mettono il pallone in fallo laterale
20' Palla persa in mezzo al campo dall'Inter: Mkhitaryan riparte in velocità e tira da fuori, il suo tiro esce a lato
18' Calhanoglu! Gran tiro dai 30 metri del turco che impegna Rui Patricio Patricio! Sulla respinta del portiere della Roma l'arbitro fischia un fallo in attacco
15' Adesso sono i giallorossi a muovere il pallone: la squadra di Mourinho cerca di abbassare il ritmo
11' Roma chiusa nella sua metà campo: l'Inter pressa, i giallorossi non riescono a organizzare la manovra
7' La punizione di Dimarco supera la barriera ma si spegne debolmente nelle braccia di Rui Patricio
7' Punizione interessante per l'Inter guadagnata da Barella
4' L'Inter gestisce il pallone in questi primi minuti: la Roma aspetta
1' Si comincia! Inizia il match di San Siro: primo pallone giocato dai giallorossi. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Tornano Dumfries e Dzeko nel 3-5-2 dell'Inter al posto di Darmian e Correa. In difesa Inzaghi sceglie Dimarco insieme a De Vrij e Skriniar. 3-4-2-1 per la Roma con El Shaarawy e Mkhitaryan alle spalle di Abraham, unica punta
1' Ci siamo! A San Siro è quasi tutto pronto per Inter-Roma, anticipo della 34° giornata di Serie A
Minuti Cronaca
49' Finitaaaaaaaaaaa! Triplice fischio di Sozza: l'Inter batte 3-1 la Roma e si porta momentaneamente in vetta al campionato! Decisivi i gol di Dumfries, Brozovic e Lautaro! Forza Inter!!!
48' Roma che ha ripreso coraggio dopo il gol e prova ancora a rendersi pericolosa
46' Ancora Roma pericolosa! Bastoni blocca il tiro di Perez con un grandissimo intervento, poi guadagna un fallo
45' Si giocherà per altri 4 minuti prima di arrivare al fischio finale
43' Errore di Sanchez che favorisce ancora Mkhitaryan: il tiro dell'armeno è smorzato da Bastoni, Handanovic agguanta il pallone
42' Cartellino giallo per Calhanoglu, intervenuto da dietro per fermare una ripartenza di Mkhitaryan
40' Gol della Roma. Shomurodov si libera sulla sinistra e mette in mezzo un pallone rasoterra: velo di Karsdorp e piattone di prima intenzione di Mkhitaryan, destro imparabile per Handanovic
39' Atmosfera bellissima a San Siro: il pubblico canta "C'è solo l'Inter" a tutto volume
37' Quinto e ultimo cambio anche per l'Inter: Lautaro esce tra gli applausi di San Siro, al suo posto entra Alexis Sanchez
35' Ultimo cambio per i giallorossi: dentro Bove al posto di Oliveira, appena ammonito
35' Gran pallone di Barella per Lautaro, Rui Patricio esce in anticipo e si impadronisce della palla
34' Entrata dura e in ritardo di Oliveira su Gagliardini: cartellino giallo per il portoghese
33' Altra doppia sostituzione per Mourinho: entrano Vina e Shomurodov al posto di Zalewski e Tammy Abraham
30' Incredibile! Cross pericoloso di Barella, Karsdorp la appoggia a Rui Patricio che non può intervenire con le mani e per poco non ne approfitta Correa: il pallone balla sulla linea di porta, poi la Roma si salva
27' Inzaghi cambia anche la fascia sinistra: entra Gosens al posto del solito grande Perisic
27' Ancora due cambi per mister Simone Inzaghi: esce un monumentale Marcelo Brozovic per Gagliardini
25' L'Inter sembra in controllo della partita in questa fase e cerca giocate di qualità: Roma che fa fatica a reagire
22' Bella giocata di Abraham che si libera di De Vrij, ma il suo tiro è decisamente sbilenco
19' Due cambi anche per José Mourinho: nella Roma entrano Perez e Veretout, escono El Shaarawy e Pellegrini
18' Sostituzione anche per Dimarco, autore di un'ottima partita: dentro Bastoni al suo posto
18' Doppio cambio per Simone Inzaghi: entra il Tucu Correa al posto di Edin Dzeko
15' Lancio pericoloso per Abraham in mezzo all'area interista: l'inglese non riesce a controllare il pallone e viene rimontato da Skriniar
12' Tiro senza troppe pretese di Pellegrini da fuori area: Handanovic ci arriva senza problemi
11' Riprende il gioco a San Siro, con Barella che riprende il suo posto
10' Problemi per Barella dopo uno scontro di gioco con Oliveira: il centrocampista viene soccorso dai sanitari
7' E sono treeeeeeeee! Calcio d'angolo perfetto di Calhanoglu per la testa di Lautaro, lasciato solo in mezzo all'area: il Toro fulmina Rui Patricio e segna il terzo gol dell'Inter! 3-0: forza ragazzi!!!
6' Barella recupera palla e manda in porta Lautaro! L'argentino tira da posizione defilata, Rui Patricio mette in angolo
6' Inter che manovra: Dumfries sfida in velocità Zalewski e guadagna un calcio d'angolo
1' Giallorossi subito aggressivi: azione personale di Pellegrini, il suo cross rasoterra è messo in angolo da Dimarco
1' Si riparte a San Siro! Comincia il secondo tempo di Inter-Roma, dopo il 2-0 dei primi 45 minuti. Primo pallone della ripresa giocato dai nerazzurri: forza ragazzi!

Handanovic
6.01
6.01
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
7.17
7.17
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
8.35
8.35
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
7.2
7.2
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.81
5.81
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
7.26
7.26
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
7.61
7.61
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
6.82
6.82
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
6.78
6.78
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
6.39
6.39
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
5.49
5.49
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Calhanoglu
7.39
7.39
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
5.46
5.46
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
7.59
7.59
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Correa
5.81
5.81
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gosens
6.17
6.17
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.71 INVIA VOTI
8 tiri porta 2
3 tiri fuori 7
11 falli fatti 13
4 angoli 3
1 fuorigioco 1
45% possesso 55%

L'ultimo incontro tra le due squadre in Serie A ha visto l'Inter trionfare 3-0 in trasferta, a dicembre. Hakan Calhanoglu ha messo a segno la prima rete per l'Inter al minuto 15. Inoltre Edin Dzeko e Denzel Dumfries sono andati a segno.

 

L'Inter ha fatto bene nell'ultima gara contro la Roma, rimanendo senza sconfitte nelle ultime 9 sfide (V3 N6 P0). La Roma è alla ricerca della prima vittoria da febbraio 2017 in questa sfida. L'Inter ha battuto in aggregato la Roma 17-10 durante la serie di imbattibilità.

L'Inter ha dato il meglio di fronte al proprio pubblico in questa stagione, con 11 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte in 16 partite Serie A. L'Inter cercherà di estendere una striscia di 3 gare casalinghe senza sconfitte (V2 N1 P0) iniziata il 4 marzo contro Salernitana. In questo campionato lontano dalle mura amiche, La Roma ha guadagnato 24 punti su 48 disponibili (7V 3N 6P). La Roma cercherà di estendere una striscia di 6 gare esterne senza sconfitte (V3 N3 P0). Non perde in trasferta dal 6 gennaio contro il Milan.

 

Nelle ultime sei gare, l'Inter ha vinto 4 volte e pareggiato 2 partite. La Roma, dall'altra parte, ha vinto 4 volte e pareggiato in 2 occasioni nel periodo.

L'Inter non perde contro la Roma in Serie A al Meazza dal 26 febbraio 2017 (3-1 giallorosso che ha visto l'unica doppietta nel torneo di Radja Nainggolan) - da allora tre pareggi e un successo nerazzurro.

L'Inter è rimasta imbattuta in tutte le ultime nove sfide di Serie A contro la Roma, grazie a tre successi e sei pareggi - l'ultima squadra capace di arrivare a 10 incontri di fila senza sconfitte contro i giallorossi nella competizione è stata il Milan tra il 1988 e il 1996 (17).

I momenti di forma di Lautaro Martínez e Dzeko sono stati importantissimi per l'Inter in questa stagione. Martínez è il giocatore della squadra con più gol (15), 4° a pari merito in classifica cannonieri nel 2021/2022, con 4 di queste reti che sono state sullo 0-0. Quasi allo stesso livello Dzeko, che ha segnato 13 gol.

L'Inter si trova in 2ª posizione con 69 punti, 2 dietro la squadra prima in classifica, il Milan. La squadra 6ª in classifica, la Fiorentina, prima fuori dalla zona Champions League, si trova 11 punti dietro l'Inter con 5 partite alla fine.

 

L'Inter ha vinto l'ultima partita di Serie A 3-1 in trasferta contro lo Spezia, portando la serie di imbattibilità a 7 gare (V4 N3 P0).

L'Inter ha ottenuto tre vittorie nelle ultime tre gare di campionato, tante quante quelle registrate nelle precedenti 10 partite giocate nel 2022 - quella nerazzurra è con Fiorentina e Udinese una delle tre squadre ad aver vinto tutte le gare giocate in questo mese di aprile (prima di Udinese-Salernitana).

H. Çalhanoğlu ha fornito il suo nono assist in questa stagione, nessun giocatore dell'Inter ha fatto meglio in Serie A.

L'Inter ha segnato 33 gol nel primo tempo, in 33 partite, più di qualsiasi altra squadra in questa stagione di Serie A.

L'Inter ha segnato 34 gol nel primo tempo, in 33 partite, più di qualsiasi altra squadra in questa stagione di Serie A.

Lautaro Martínez ha segnato il suo 16° gol in questa stagione, più di qualsiasi altro giocatore dell'Inter in Serie A.

H. Çalhanoğlu ha fornito il suo 10° assist in questa stagione, più di qualsiasi altro giocatore dell'Inter in Serie A.

La Roma ha segnato 16 gol negli ultimi 15 minuti del secondo tempo, nessuna squadra ne conta di più in questa stagione di Serie A.

Nelle ultime 15 stagioni (cioè dal 2007/08), Ivan Perisic è il giocatore che ha servito più assist (36) con la maglia dell’Inter in Serie A, superato Maicon (35).

Da quando la Serie A è tornata a 20 squadre (dal 2004/05), Hakan Calhanoglu è uno dei tre centrocampisti dell’Inter in doppia cifra di assist in una singolo campionato, dopo Dejan Stankovic (10 nel 2006/07) e Antonio Candreva (10 nel 2016/17).

vittorie(47) pareggi(29) sconfitte(15)

MILANO - Inter, Inter, Inter. Fortissimamente Inter. Bella, a tratti travolgente, concentrata, determinata. Sospinta da 75mila tifosi fantastici. La squadra di Inzaghi vola. Sembra proprio divorare il campo. Lo fa Dumfries, quando segna l'1-0. Lo fa Brozovic, quando semina gli avversari e deposita all'incrocio. Lo fa Lautaro, staccando e ricadendo sul prato dopo aver infilato  il tris di testa. Inter, sei bella. 3-1 alla Roma, come nel maggio del 2021 (anche quel giorno segnarono Brozovic e Mkhitaryan). Altra posta in palio, però: allora i giochi erano già fatti. L'Inter si giocava, invece, una fetta importante del suo destino, ancora tutto da definire. Ma c'è un gradino in meno da fare. Le scale sono da fare sempre di corsa. Ma tutti insieme. Intanto, questa, è la quarta vittoria consecutiva e l'Inter sale a quota 72.

Il calcio è così, non ti dà tempo. Scompiglia tutto: tempo, fatica, emozioni. Ti ripropone sempre una nuova sfida, un nuovo traguardo. Hai vinto 3-0 il derby di Coppa Italia e hai centrato la finale? Bene. Dimenticalo. Perché lì, dietro l'angolo, c'è un'altra tappa, un'altra scalata. Inter-Roma. Altri 75mila a riempire San Siro, altri cuori a battere tutti insieme: attesa e speranza, tifo e voglia. Un passaggio fondamentale, che Inzaghi si gioca con Dimarco al posto di Bastoni e Dzeko-Lautaro davanti. La Roma, che non perde in campionato da gennaio, arriva carica di buoni propositi, con il quarto posto nel mirino. Quando José Mourinho e Simone Inzaghi si salutano prima del fischio d'inizio, la partita può iniziare. E lo fa a tutta velocità.

C'è un pizzico di tensione, giusto un pizzico. Si respira nell'aria, in quel vento che prova a spingere le via le nuvole. I tatticismi si mischiano con la fretta di voler andare a concludere. Ne esce un avvio di gara dal ritmo alto ma dai tanti errori. Pochi i guizzi giusti: la Roma, con El Shaarawy e Mkhitaryan è pronta a ribaltare l'azione. Il gong prova a suonarlo Calhanoglu, che cresce con il passare dei minuti, sempre nel vivo dell'azione. Al 18' calcia di destro da quasi 25 metri, con Rui Patricio costretto al volo e alla respinta, con qualche difficoltà. Non c'è troppa continuità, e la Roma ne beneficia, provando a rendersi pericolosa.

Al 29' San Siro si ammutolisce per un istante. Punizione di Pellegrini, stacco di testa di Mancini che sovrasta De Vrij: la palla sfiora la traversa, il gol si materializza ma svanisce. La scossa però porta al vantaggio nerazzurro, che arriva con un'azione palla a terra da manuale. Se contro il Milan il gol era arrivato con almeno un tocco di ogni giocatore dell'Inter, in questo caso la rete è molto, molto più verticale. Dzeko fa la sponda a metà campo, Calhanoglu inventa un passaggio laser che manda in porta Dumfries. L'olandese vola sul campo del Meazza, controlla e di sinistro batte Rui Patricio.

L'1-0 gasa San Siro, l'Inter va in forcing sfrenato, con la Roma che fatica a contenere l'arrembaggio. Si gioca a una porta sola e al 40' il Meazza letteralmente trema alla vista di una meraviglia assoluta. Dimarco trova la profondità per Perisic, che fugge sul centrosinistra, prima di accomodare il pallone a Brozovic. Qui Marcelo sale in cattedra, dipinge. Entra in area sul lato corto, rientra, salta Mancini e con un angolo strettissimo infila la palla all'incrocio più lontano. Un bagliore, una folgore, in un misto di incredulità e di stupore.

Se il primo tempo si chiude con Dumfries che sfiora la doppietta con un bel colpo di testa, ecco che la ripresa inizia con la Roma tutta in avanti. è però un fuoco che si spegne subito perché l'Inter è feroce nella caccia al gol che può indirizzare il match. Lautaro prima si procura il calcio d'angolo, poi beneficia della pennellata di Calhanoglu: colpo di testa, tutto solo, in mezzo all'area, per il 3-0. Sì, 3-0, al 52', con quasi un tempo da giocare.

Un colpo troppo duro per la Roma, che già non aveva trovato respiro dopo il bis di Brozovic. Il 3-0 per la squadra di Mourinho, salutato da un lungo coro e dagli applausi dei tifosi nerazzurri, è una montagna troppo alta da scalare. E infatti dal 60' in poi il match avanza regolare, con la Roma che aumenta il possesso ma non crea occasioni e l'Inter che, attenta e focalizzata, chiude ogni spazio. Inzaghi sfrutta la panchina: Correa, Gagliardini, Gosens, Bastoni e Sanchez contribuiscono a spegnere ogni tipo di velleità giallorossa. è anzi Lautaro, sempre nel vivo dell'azione, a sfiorare il poker, dopo un pasticcio della Roma nella propria area.

San Siro canta, l'Inter prova ad addormentare il match ma la Roma trova linfa dai cambi, soprattutto con Bove e Shomurodov. All'85, con un destro all'incrocio, Mkhitaryan prova a riaprire il match. Un gol bello che mette un po' di pepe al finale di gara. Con cinque minuti più recupero, la Roma va a tutta. Perez è indemoniato e al 92' ha la palla del 3-2, ma Bastoni è straordinario nella chiusura. Segnale di concentrazione e di determinazione. Perché questa Inter non vuole lasciare nulla per strada. 

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 32 Dimarco (95 Bastoni 63'); 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic (5 Gagliardini 72'), 20 Calhanoglu, 14 Perisic (18 Gosens 72'); 9 Dzeko (19 Correa 63'), 10 Lautaro (7 Sanchez 82').
A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 33 D'Ambrosio, 36 Darmian, 38 Sangalli.
Allenatore: Simone Inzaghi.

ROMA (3-4-2-1): 1 Rui Patricio; 23 Mancini, 6 Smalling, 3 Ibanez; 2 Karsdorp, 7 Pellegrini (17 Veretout 64'), 27 Oliveira, 59 Zalewski (5 Viña 78'); 92 El Shaarawy (11 Perez 64'), 77 Mkhitaryan; 9 Abraham (14 Shomurodov 78').
A disposizione: 63 Boer, 15 Maitland-Niles, 24 Kumbulla, 37 Spinazzola, 42 Diawara, 52 Bove, 55 Darboe, 64 Afena-Gyan.  
Allenatore: José Mourinho.

Marcatori: 30' Dumfries (I), 40' Brozovic (I), 52' Lautaro (I), 85' Mkhitaryan (R)
Ammoniti: Mancini (R), Brozovic (I), Oliveira (R), Calhanoglu (I)
Recupero: 1' - 4'

Arbitro: Sozza.
Assistenti: Carbone, Bindoni.
Quarto Uomo: Manganiello.
VAR: Irrati.
Assistente VAR: Zufferli.

in campo

Handanovic 1 1 Rui Patricio
Skriniar 37 23 Mancini
de Vrij 6 6 Smalling
Dimarco 32 3 Ibanez
Dumfries 2 2 Karsdorp
Barella 23 7 Pellegrini
Brozovic 77 27 Oliveira
Calhanoglu 20 59 Zalewski
Perisic 14 92 El Shaarawy
Dzeko 9 77 Mkhitaryan
Martínez 10 9 Abraham

panchina

Cordaz 21 63 Boer
Radu 97 5 Vina
Gagliardini 5 11 Perez
Sanchez 7 14 Shomurodov
Vecino 8 15 Maitland-Niles
Ranocchia 13 17 Veretout
Gosens 18 24 Kumbulla
Correa 19 37 Spinazzola
D'Ambrosio 33 42 Diawara
Darmian 36 52 Bove
Sangalli 38 55 Darboe
Bastoni 95 64 Afena-Gyan

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.