Risultato finale

22 Novembre 2006 20:45

Inter
36' Crespo
1 - 0
Sporting Lisbona
arbitro Frank De Bleeckere / guardalinee Peter Hermans, Mark Simons / 4° uomo Johny Ver Eecke
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
48' L'arbitro fischia la fine del primo tempo. Inter-Sporting Lisbona 1-0
47' Angolo per l'Inter dalla destra. Batte Stankovic, la conclusione di Crespo, in anticipo sul primo palo, è alta sulla traversa di Ricardo
45' Tre minuti di recupero
43' Conclusione di Stankovic da fuori area, palla bloccata senza problemi da Ricardo
42' Angolo per lo Sporting dalla sinistra. La palla arriva al Tello al limite dell'area, potente conclusione messa in corner da Materazzi. Sugli sviluppi del secondo angolo, Grosso libera la sua area di testa
40' Punizione per lo Sporting dalla destra per un fallo di mano di Grosso. Batte Tello, ma l'arbitro ferma subito tutto per un fuorigioco in area di Alecsandro
36' GOOOLLL!!! Inter in vantaggio. Crespo scatta benissimo sul filo del fuorigioco, riceve palla da Stankovic e, solo davanti a Ricardo, lo infila imparabilmente
35' Angolo per lo Sporting dalla destra. Batte Tello, il colpo di testa di Tonel a centro area è sul fondo alla sinistra di JUlio Cesar
33' Azione personale di zanetti che entra in area dalla sinistra e mette al centro, Crespo è anticipato da Polga ma il cross di Zanetti era un po' corto
30' Sporting in contropiede. Nani parte sulla destra, poi palla a Farnerud che prova il tiro da fuori area, palla sul fondo
29' Punizione per l'Inter dalla trequarti destra. Batte Stankovic, Materazzi anticipato in area dalla difesa avversaria
28' Bella palla di Vieira per Ibra al limite, lo svedese controlla male la palla
27' Altro cambio per lo Sporting: al posto dell'infortunato Abel entra Veloso
26' Punizione per l'Inter dalla sinistra. Batte Stankovic, Moutinho libera la propria area
25' Il neo entrato Abel ha un problema fisico e deve uscire. Il portoghese chiede il cambio
24' Ammonito Paredes per perdita di tempo
20' Moutinho batte dalla destra direttamente in porta, Julio Cesar blocca in presa alta
19' Ammonito Maicon per un fallo su Nani
16' Punizione per l'Inter dai 22 metri circa in posizione defilata sulla destra. Batte Grosso, palla sul fondo alle spalle di Ricardo
15' Cambio Sporting: Caneira non ce la fa, al suo posto entra Abel
14' Cross di Alecsandro dalla destra, Julio Cesar esce in presa alta
13' Punizione per l'Inter dai trenta metri circa. Batte Grosso, il suo potente sinistro è fuori di poco alla destra di Ricardo
12' Lo Sporting sta giocando in dieci perchè Caneira ha un problema fisico e ha bisogno dell'intervento dello staff medico portoghese
11' Moutinho prova il tiro da fuori area, palla alta sulla traversa di Julio Cesar
9' Angolo per l'Inter dalla sinistra. Batte Grosso, Materazzi anticipato a centro area
8' Inter in contropiede. Palla per Stankovic sulla destra, cross del serbo, la girata del serbo in area è ribattuta da Tonel
7' Cross di Ibra dalla destra, Moutinho serve di petto il proprio portiere antcipando Crespo
4' Stankovic, servito da Dacourt, prova la conclusione dai trenta metri circa, palla ribattuta dai difensori dello Sporting
2' L'Inter riesce a segnare con un bel gol di Crespo su assist di Ibrahimovic dalla sinistra. La rete viene annullata per una posizione di fuorigioco di Stankovic in area
1' E' iniziata Inter-Sporting Lisbona, MatchDay 5 del gruppo B di Champions League. Prima palla giocata dai nostri avversari
Minuti Cronaca
48' L'arbitro fischia la fine della gara. Inter-Sporting 1-0
47' Altro gran tiro di Ibra da fuori area, parata di Ricardo
46' Gran conclusione di Ibra da fuori area, gran risposta di Ricardo
45' Cambio Inter: Dacourt esce per un problema fisico, al suo posto entra subito Burdisso
45' Tre minuti di recupero
42' Crespo prova il tiro da dentro l'area in posizione defilata sulla sinistra, Ricardo respinge con bravura
40' Angolo per lo Sporting dalla destra. Battuto al limite per Martins il cui tiro è ancora messo in corner. Ribatte Tello dalla destra, il colpo di testa di Alecsandro in area è sul fondo
38' Cambio Inter: esce Grosso, al suo posto torna in campo dopo l'infortunio Esteban Cambiasso
37' Punizione per l'Inter da fuori area. Batte Materazzi, Ricardo respige coi pugni
36' Ammonito Custodio per un fallo su Maicon
35' Punizione per l'Inter dai 30 metri circa in posizione defilata sulla sinistra. Batte Ibra, bella parata di Ricardo che blocca a terra il rasoterra delllo svedese
35' Sinistro di Martins da fuori area, palla alta sulla traversa di Julio Cesar
32' Splendida palla di Ibra per Zanetti sulla sinistra, Ricardo deve uscire fuori dall'area per anticipare l'argentino
32' Maicon prova il tiro da fuori area, Ricardo blocca a terra
30' Punizione battuta da Stankovic da oltre 35 metri, Ricardo blocca a terra la palla
29' Bell'azione dell'Inter tutta di prima, palla per Grosso sulla sinistra. Cross in mezzo e Crespo non arriva per un soffio sulla palla a due passi dalla porta
28' Ibra tenta l'azione personale sulla destra, alla fine è fermato con bravura da Polga
24' Ammonito Stankovic per un fallo su Moutinho
23' Maicon duetta con Vieira e cade in area sulla destra dopo un contatto con un avversario, l'arbitro lascia correre. Dalle immagini si vede che il rigore ci poteva stare
22' Stankovic prova a servire CRespo, l'arbitro ferma tutto per fuorigioco dell'argentino
22' Tiro-cross di Tonel, Julio Cesar recupera la posizione e blocca in presa alta
21' Sinistro di Nani da fuori area, palla alta sulla traversa di Julio Cesar
20' Punizione per l'Inter dalla destra. Batte Maicon, Polga di testa libera la propria area
16' Cordoba intercetta molto bene un lancio in profondità per Alecsandro
12' Cambio Sporting: Carlos Martins entra al posto di Farnerud
12' Conclusione di Maicon dai 25 metri circa, palla sul fondo
11' Nani ammonito per un brutto fallo su Grosso
10' Destro di Alecsandro da fuori area, Julio Cesar blocca a terra
7' Punizione per lo Sporting dai 35 metri in posizione defilata sulla sinistra. Batte Nani, palla alta sulla traversa
4' Ibra, ben lanciato sulòla sinistra, entra in area e mette in mezzo per Vieira, il francese conquista la palla deviata e la passa all'accorrente Stankovic. Il tiro del serbo è respinto da Farnerud
2' Tello mette in mezzo per Alecsandro, Materazzi libera l'area di testa
1' E' iniziato il secondo tempo. Prima palla giocata dai nerazzurri
Zanetti
7.96
7.96
Cordoba
6.97
6.97
Materazzi
7.32
7.32
Crespo
8.38
8.38
Stankovic
8.11
8.11
Cambiasso
7.58
7.58
Burdisso
6.41
6.41
Julio Cesar
6.91
6.91
Grosso
6.71
6.71
Maicon
7.43
7.43
Dacourt
8.16
8.16
Vieira
6.7
6.7
Ibrahimovic
8.22
8.22
Media squadra 7.45
10 tiri porta 4
6 tiri fuori 9
30 falli fatti 10
4 angoli 9
2 fuorigioco 7
00 possesso 00
Arbitro: De Bleeckere

Frank De Bleeckere, belga, nato il 1 luglio 1966, è internazionale dal 1998. Dirige l’Inter per la terza volta in carriera, finora sempre in Champions League e sempre in casa, con i nerazzurri che non hanno mai perduto: 1 vittoria (3-0 contro il Rosenborg, nel 2002/03) ed 1 pareggio (1-1 contro la Lokomotiv Mosca, nel 2003/04). Sono 10 i precedenti nelle classiche coppe europee tra De Bleeckere e squadre italiane, inclusi i due con l’Inter, con bilancio vede 4 successi dei club italiani, 4 pareggi e 2 sconfitte.

Il tecnico avversario: Paulo Bento

Paulo Jorge Gomes Bento, meglio conosciuto semplicemente come Paulo Bento, è nato il 20 giugno 1969 a Lisbona (Portogallo). Prima di diventare allenatore è stato un giocatore importante a livello nazionale, ruolo centrale difensivo, avendo giocato con le maglie del Vitoria Guimaraes, dello Sporting Lisbona, del Benfica, del Real Oviedo in Spagna e proprio dello Sporting Lisbona, che oggi allena. Con la maglia della nazionale portoghese vanta 35 presenze, avendo debuttato il 15 gennaio 1992 in un match chiuso con un pareggio per 0-0 contro la Spagna, chiudendo la sua esperienza al termine dei Mondiali nippo-coreani del 2002. Abbandonata la carriera da giocatore nel 2002, all’età di 33 anni, ha iniziato quella da allenatore nel settore giovanile dello Sporting Lisbona, con cui ha vinto il campionato nazionale Juniores. E’ arrivato a guidare la prima squadra al posto di Josè Peseiro

La sfida Mancini-Paulo Bento

La vittoria dello Sporting di Paulo Bento per 1-0 contro l’Inter di Mancini nella gara d’andata dell’attuale girone di Champions League rappresenta l’unica sfida ufficiale tra i due tecnici.

La sfida Inter-Sporting Lisbona

L’Inter, nei 5 precedenti ufficiali disputati contro lo Sporting fino a questo momento ha ottenuto un bilancio di 2 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta, proprio nella gara d’andata della Champions League in corso. Da segnalare però che l’Inter ha sempre vinto quando ha giocato in casa contro lo Sporting, tra l’altro sempre con identico punteggio di 2-0. La porta nerazzurra è dunque inviolata quando ha affrontato il club portoghese a San Siro.

La sfida Inter-Portogallo

I precedenti ufficiali tra l’Inter ed avversarie portoghesi sono 19 con bilancio che vede 9 successi nerazzurri, 5 pareggi e 5 affermazioni portoghesi. Nel computo dei match viene conteggiata anche la finale della coppa Campioni 1964/65 vinta a Milano (sede deputata dall’Uefa ad accogliere la gara) contro il Benfica per 1-0. L’Inter ospita invece oggi per l’undicesima volta una squadra portoghese, contro cui ha ottenuto un bilancio di 8 vittorie, 1 pareggio ed appena 1 sconfitta (0-2 dal Porto nel Mundialito Clubs 1986/87). Dunque l’Inter risulta imbattuta nelle classiche coppe europee.

La sfida Italia-Sporting Lisbona

I precedenti ufficiali tra l’Inter ed avversarie portoghesi sono 19 con bilancio che vede 9 successi nerazzurri, 5 pareggi e 5 affermazioni portoghesi. Nel computo dei match viene conteggiata anche la finale della coppa Campioni 1964/65 vinta a Milano (sede deputata dall’Uefa ad accogliere la gara) contro il Benfica per 1-0. L’Inter ospita invece oggi per l’undicesima volta una squadra portoghese, contro cui ha ottenuto un bilancio di 8 vittorie, 1 pareggio ed appena 1 sconfitta (0-2 dal Porto nel Mundialito Clubs 1986/87). Dunque l’Inter risulta imbattuta nelle classiche coppe europee.

Inter senza mezze misure in Europa da 7 gare in assoluto... e anche in casa

L’Inter non pareggia in assoluto una gara in Europa dal 22 febbraio scorso quando, in Champions League, ottenne un 2-2 in trasferta con l’Ajax: il bilancio da allora è stato di 4 vittorie e 3 sconfitte. L’Inter, inoltre, non pareggia in casa un confronto europeo dal 24 agosto 2005 quando, in Champions League, ottenne un 1-1 contro lo Shakhtar: il bilancio da allora in casa è stato di 6 vittorie ed 1 sconfitta.

Cruz ad un passo e Crespo a due dal podio

Julio Cruz, infortunato, ha segnato 10 reti con la casacca dell’Inter in Champions League ed ha raggiunto al quarto posto Oba Oba Martins nella classifica marcatori all-time nerazzurra nella principale competizione europea. Cruz è ad un passo dal podio: al terzo posto, con 11 centri, si trova infatti Jair, preceduto da Adriano e Mazzola (capolisti ex-aequo a quota 16). Al sesto posto troviamo Hernan Crespo, a quota 9, quindi a due passi dal gradino più basso del podio.

Zanetti: 100° gara nelle coppe europee

Il capitano dell’Inter, Javier Zanetti, festeggerà oggi, nel caso in cui dovesse giocare, la sua 100° presenza nelle classiche coppe europee, in cui ha esordito il 12 settembre 1995, coppa Uefa, in Lugano-Inter 1-1. Le 99 presenze finora ottenute dall’argentino sono suddivise tra Champions League (56) e coppa Uefa (43).

Club portoghesi senza vittorie in Italia dal 1997

Una formazione portoghese non vince in Italia una gara di coppe europee dal 20 marzo 1997: Fiorentina-Benfica 0-1, coppa delle Coppe. Da allora, su 15 incontri disputati, il bilancio vede 13 nostri successi e 2 pareggi.

Inter promossa se vince stasera, Sporting ovviamente eliminato

L’Inter, nel caso in cui dovesse sconfiggere questa sera lo Sporting Lisbona, sarebbe matematicamente promossa agli ottavi di finale della Champions League, indipendentemente da come si concluderà la gara tra Spartak e Bayern. In caso di pareggio o di sconfitta, ogni verdetto verrà rimandato all’ultima giornata. Lo Sporting, nel caso in cui dovesse venire sconfitto questa sera dall’Inter, sarebbe matematicamente eliminato dalla Champions League 2006/07. Rimarrebbe tutto aperto nel caso in cui la partita di questa sera si chiudesse con la vittoria dello Sporting o di parità. I criteri discriminatori, in caso di arrivo a pari punti tra due squadre, sono nell’ordine: 1) maggior numero di punti conquistati negli scontri diretti; 2) miglior differenza reti negli scontri diretti; 3) maggior numero di gol segnati in trasferta negli scontri diretti; 4) miglior differenza reti nel girone; 5) maggior numero di gol segnati nel girone; 6) miglior coefficiente Uefa accumulato nei cinque anni precedenti.

Sporting senza gol in Europa da 211’

Lo Sporting Lisbona non riesce a segnare un gol in Europa dal 59’ di Spartak Mosca-Sporting 1-1, autore Nani. Da quel momento si contano i restanti 31’ di quella gara, più entrambi le intere partite contro Bayern, in casa ed in trasferta, per un totale di 211’ di astinenza da gol.

Situazione disciplinare

Inter
Squalificati: Nessuno
Diffidati: Nessuno


Sporting Lisbona
Squalificati: Da Silva Muniz
Diffidati: Pinto Veloso

DA IMPLEMENTARE
vittorie(1) pareggi(0) sconfitte(0)
MILANO - L'Inter vince 1-0 contro loSporting Lisbona nel MatchDay 5 del gruppo B dell'Uefa Champions League e si qualifica matematicamente per gli ottavi di finale. I nerazzurri partono subito molto forte e segnano dopo solo due minuti con Crespo, il gol però viene annullato dall'arbitro per una posizione di fuorigioco di Stankovic sull'assist di Ibra dalla sinistra. L'Inter passa in vantaggio al 36': Crespo scatta benissimo sul filo del fuorigioco, riceve palla da Stankovic e, solo davanti a Ricardo, lo infila imparabilmente. Nella ripresa l'Inter continua a fare la partita e crea più volte i presupposti per il gol del raddoppio. Al 38' del secondo tempo rientra in campo dopo l'infortunio muscolare Esteban Cambiasso, purtroppo, però, pochi minuti dopo deve abbandonare il campo Olivier Dacourt per infortunio.
Il prossimo impegno dei nerazzurri sarà domenica 26 novembre contro il Palermo nel posticipo della 13^ giornata della Serie A Tim in programma allo stadio "Barbera" (ore 20,30).

INTER-SPORTING LISBONA 1-0

Marcartori: 36' pt Crespo

INTER: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba, 23 Materazzi, 11 Grosso (38' st 19 Cambiasso); 4 Zanetti, 15 Dacourt (45' st 16 Burdisso), 14 Vieira, 5 Stankovic; 18 Crespo, 8 Ibrahimovic
A disposizione: 1 Toldo, 7 Figo, 10 Adriano, 25 Samuel, 91 Mariano Gonzalez
All.: Roberto Mancini

SPORTING LISBONA: 1 Ricardo; 12 Caneira (15' pt 78 Abel, 27' pt 24 Miguel Veloso), 13 Tonel, 4 Polga, 11 Tello; 76 Paredes, 28 Joao Moutinho, 27 Custodio, 18 Nani, 21 Farnerud (12' st 10 Carlos Martins); 19 Alecsandro
A disposizione: 22 Rui Patricio, 8 Ronny, 34 Joao Alves, 80 Carlos Bueno
All.: Paulo Bento

Arbitro: Frank De Bleeckere (Belgio)

Ammoniti: Maicon, Paredes, Nani, Stankovic, Custodio

in campo

Julio Cesar 12 Ricardo
Maicon 13 Caneira
Cordoba 2 Tonel
Materazzi 23 Polga
Grosso 11 Tello
Zanetti 4 Paredes
Dacourt 15 Joao Mutinho
Vieira 14 Custodio
Stankovic 5 Nani
Crespo 18 Farnerud
Ibrahimovic 8 Alecsandro

panchina

Toldo 1 Rui Patricio
Figo 7 Ronny
Adriano 10 Carlos Martins
Burdisso 16 Miguel Veloso
Cambiasso 19 Joao Alves
Samuel 25 Abel
Gonzalez 91 Carlos Bueno