Risultato finale

6 Gennaio 2020 20:45

Napoli
39' Milik
1 - 3
Inter
17' (2t) Martínez
33' Lukaku
14' Lukaku
arbitro Daniele Doveri / guardalinee Passeri, Del Giovane / 4° uomo Fabbri / assistenti Calvarese, Giallatini
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Si chiude la prima frazione di gioco al "San Paolo": nerazzurri in vantaggio 2-1 grazie alla doppietta di Romelu Lukaku prima del gol di Milik, che rimette in corsa il Napoli
45' Segnalato un minuto di recupero
45' Milik di testa sul cross di Mario Rui: l'attaccante del Napoli non colpisce bene il pallone, che termina sul fondo
44' Cross di Mario Rui, de Vrij è ben posizionato al centro e libera l'area
39' Accorcia le distanze il Napoli con il gol di Milik, servito da Callejon
38' Gramde intervento di Handanovic, che blocca in due tempi il tentativo di Insigne
37' Altra chance per l'Inter sul cross di Lukaku, che taglia tutta l'area piccola e si spegne sul fondo senza che nessuno riesca a intervenire
33' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! Ancora Lukakuuuuuuu! Bolide mancino di Big Rom, Meret sbaglia e il pallone termina la sua corsa in rete: 2-0!!!
32' Destro a giro di Zielinski, che non trova la porta dal vertice dell'area
29' Sgambetto di Candreva a Insigne. Cartellino giallo per il numero 87 nerazzurro
28' Ancora Meret, decisivo sul tentativo di Lautaro: destro potente da posizione defilata, solo corner per l'Inter!
27' Miracolo di Meret sul colpo di testa di Vecino, pescato dal corner di Biraghi
24' Destro potente dal limite di Gagliardini, Meret è ben piazzato e blocca a terra
20' Tocco di Lukaku per Lautaro, che stava rientrando però dal fuorigioco. Si alza la bandierina del guardalinee
14' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! Lukakuuuuuuuu! Big Rom approfitta di uno scivolone di Di Lorenzo a centrocampo, si invola verso la porta e con un sinistro chirurgico batte Meret: 1-0!!!
13' Sinistro da fuori di Fabian Ruiz. Palla distante dalla porta di Handanovic
11' Contropiede del Napoli: Insigne punta la difesa poi conclude dal limite. Palla fuori alla destra di Handanovic
10' Destro da fuori area di Lautaro, palla fuori di un paio di metri
8' Zielinski in area per Insigne, che davanti ad Handanovic sbaglia il controllo e permette l'intervento in uscita bassa del numero 1 nerazzurro
7' Lukaku lavora bene il pallone in area, si libera della marcatura di Di Lorenzo e calcia con il destro. Para Meret
6' Brozovic al limite per Lautaro, che vince il duello fisico con Allan ma poi perde il rimpallo con Manolas
3' Risposta immediata dell'Inter con Lukaku, che scappa alle spalle della difesa, salta Meret e conclude trovando il salvataggio sulla linea di Mario Rui. Si alza però la bandierina del guardalinee, che segnala fuorigioco
2' Cross tagliato di Insigne per l'inserimento di Milik, che di testa mette alto da buona posizione
1' Si parte: comincia il match! Primo pallone giocato dalla formazione di casa. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Riparte dal "San Paolo" il campionato dell'Inter di Antonio Conte, che è ospite del Napoli per il primo impegno ufficiale del 2020. Proprio in questo momento le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco!
Minuti Cronaca
49' Triplice fischio al "San Paolo": l'Inter inizia il 2020 nel migliore dei modi ed espugna il campo del Napoli grazie alla doppietta di Lukaku e al gol di Lautaro. 3-1 il risultato finale in favore dei nerazzurri!!!
46' Lautaro salta Meret poi viene steso da Di Lorenzo, Doveri incredibilmente lascia correre
45' Segnalati quattro minuti di recupero
45' Rimpallo favorevole per Insigne, che poi cerca di superare Handanovic con un destro a giro. Palla lontana dalla porta
43' Ultimo cambio per Conte: dentro Borja Valero per Lukaku
42' Zielinski dalla distanza, Handanovic si distende e devia. Poi Llorente di testa manda alto sopra la traversa
39' Cambio nel Napoli: Gattuso si gioca il tutto per tutto con Llorente per Fabian Ruiz
38' Ammonizione per Skriniar. Anche lui era diffidato e salterà Inter-Atalanta
37' Ammonizione per Sensi dopo un contrasto con Allan
36' Cambio nel Napoli: Lozano per Hysaj
36' Napoli in contropiede: sinistro di Zielinski bloccato in due tempi da Handanovic
35' Sinistro da fuori di Skriniar, para Meret
30' Punizione di Insigne, la palla scheggia la traversa e termina sul fondo
28' Problema fisico per Vecino. Conte inserisce Sensi al suo posto
26' Ammonito anche Conte per proteste
26' Cartellino giallo per Esposito per irregolarità dalla panchina
22' Destro di Zielinski dal limite, parata facile per Handanovic
21' Mario Rui per Callejon, conclusione al volo che termina comoda tra le braccia di Handanovic
17' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! El Torooooooo! Cross di Vecino, Manolas interviene in scivolata ma non allontana il pallone, che resta lì per Lautaro, rapidissimo nel battere Meret: 3-1!!!
16' Ammonizione per Barella, che era diffidato e salterà Inter-Atalanta
13' Cross di Brozovic, palla lunga sul secondo palo e traiettoria che termina sul fondo senza che nessuno riesca a intervenire
11' Primo cambio per Conte: ritrova il campo Nicolò Barella, che prende il posto di Gagliardini
6' Mario Rui sul secondo palo per Callejon, anticipato di testa da Biraghi che guadagna anche rimessa dal fondo
2' Sinistro di Insigne da posizione defilata. Palla sul fondo
1' Si riparte senza novità nelle due formazioni. Forza ragazzi, FORZA INTER!!!

Biraghi
6.33
6.33
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Handanovic
7.35
7.35
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
6.55
6.55
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Candreva
6.39
6.39
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.79
5.79
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
6.52
6.52
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Valero
6.14
6.14
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vecino
5.94
5.94
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
7.64
7.64
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
7.62
7.62
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
6.32
6.32
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
5.85
5.85
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
7.22
7.22
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
8.67
8.67
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.74 INVIA VOTI
7 tiri porta 8
2 tiri fuori 4
11 falli fatti 23
3 angoli 4
0 fuorigioco 2
57% possesso 43%

Il Napoli ha sempre vinto la prima gara del nuovo anno nelle ultime otto occasioni in campionato: già record assoluto di successi consecutivi nella storia della Serie A.

Nonostante abbia tentato 58 tiri più dell'Inter in questa Serie A (341 v 283), il Napoli ha realizzato nove reti in meno dei nerazzurri nel corso di questo campionato (27 v 36).

José Callejón del Napoli non segna da 15 partite di Serie A, sua striscia negativa più lunga da dicembre 2018, interrotta proprio nella sua prima presenza del nuovo anno; solo contro la Lazio (sei) ha segnato più gol che contro l'Inter nella competizione (quattro).

L’Inter ha perso solo una delle ultime 13 trasferte di Serie A (10V, 2N), sconfitta 1-4 proprio contro il Napoli, nell’ultima partita esterna della scorsa stagione.

Antonio Conte potrebbe vincere la sua 100ª partita da allenatore in Serie A alla sua 145ª panchina, diventando così il più veloce a raggiungere questo traguardo nella competizione, tra i tecnici che hanno esordito nell'era dei tre punti a vittoria.

L’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku è il giocatore che ha segnato più gol (otto) nelle sue prime otto presenze fuori casa in assoluto in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria.

Romelu Lukaku ha realizzato 13 reti nelle prime 18 presenze di Serie A, eguagliando il suo record nei top-5 campionati europei dopo altrettante partite giocate ottenuto nella Premier League 2015/16 con la maglia dell'Everton.

Romelu Lukaku è il sesto giocatore dell'Inter a registrare due marcature multiple in due presenze consecutive in Serie A nell'era dei tre punti a vittoria (dopo Icardi, Recoba, Vieri, Ibrahimovic ed Eto'o).

Con 16 reti realizzate (10 per il belga e sei per l'argentino), la coppia Lukaku-Lautaro è la più prolifica in trasferta nei cinque maggiori campionati europei in corso.

vittorie(19) pareggi(20) sconfitte(38)

NAPOLI - Tabù sfatati, gol travolgenti, abbracci pieni di energia. Il 2020 nerazzurro inizia nel migliore dei modi, con una vittoria per 3-1 sul campo del Napoli. Al San Paolo i nerazzurri non vincevano dall'ottobre 1997, quasi 23 anni fa: il nome di Fabio Galante veniva evocato come l'ultimo capace di firmare una vittoria interista in campionato in casa del Napoli. Ora la statistica si aggiorna, con i marchi abituali di questa stagione, quelli di Romelu Lukaku (doppietta) e Lautaro Martinez. Tre punti pesanti, che riportano l'Inter in vetta a quota 45 con la Juventus e danno il via al nuovo anno con il piede giusto, con la testa subito al prossimo impegno di sabato contro l'Atalanta nel quale mancheranno Barella e Skriniar (diffidati e ammoniti). 

Un match in cui, come chiesto da Antonio Conte, i nerazzurri hanno dimostrato consapevolezza e compattezza, una solidità che è stata cementata dai due gol di Lukaku, mix di potenza ed esplosività, dal guizzo di Latuaro Martinez, dalle parate di Samir Handanovic, dalla grande prova di de Vrij ma, in generale, da un grande sforzo collettivo che fa registrare l'ottava vittoria su nove trasferte.

Un primo tempo a cento all'ora, anzi a 111, come la velocità del pallone scagliato da Romelu Lukaku per il momentaneo doppio vantaggio. Un match totalmente a viso aperto, fatto di strappi, ripartenze e contropiedi fulminanti. Un avvio di partita senza ruggini post-vacanze, ma anzi con brio e gambe veloci, al netto di qualche interpretazione tattica non impeccabile.  Undici minuti e cinque occasioni, la prima di Milik di testa, poi le due chance sprecate da Insigne, su altrettanti ribaltamenti di fronte. In mezzo Lukaku, fermato dal fuorigioco, e Lautaro, subito reattivi a dire: sì, ci siamo.

E infatti l'Inter c'è, grazie soprattutto all'esplosività di Romelu Lukaku, autore del gol del vantaggio al 14'. Una corsa travolgente, propiziata dallo scivolone di Di Lorenzo: 49 metri palla al piede, da prima di centrocampo, per poi concludere con doppio passo e sinistro fulminante e chirurgico per lo 0-1. Devastante e dirompente, il belga dà il primo strattone al 2020, dopo aver chiuso il 2019 con una doppietta. Secondo gol che arriva, al 33', con una bordata dal centrosinistra dell'area sulla quale Meret incappa in una grave indecisione. Lo 0-2 non arriva però in maniera improvvisa: le trame intessute dal Napoli si traducono in corse quasi a vuoto, l'Inter invece è sempre pungente, sia con Vecino di testa (bravo Meret), sia con Lautaro, che da due passi prova a sfondare la resistenza del portiere napoletano, che capitolerà proprio poco dopo sul sinistro di Lukaku che ha fatto registrare la velocità straordinaria di 111 km/h. 

La reazione del Napoli arriva, furiosa e sospinta dal pubblico di casa: Insigne costringe Handanovic al miracolo, poi Milik trova la deviazione vincente sul suggerimento di Callejon per il gol dell'1-2.

Nella ripresa l'Inter è meno aggressiva e il Napoli ha più spazio per manovrare, senza però trovare gli spazi e le giocate per impensierire Handanovic. Arriva allora il guizzo di Lautaro Martinez, letale nell'approfittare al 62' del disimpegno errato di Manolas sul cross di Vecino: esterno destro e 3-1. Un gol pesante, che per forza di cose costringe la squadra di Gattuso ad accelerare: il tecnico del Napoli getta nella mischia tutte le pedine offensive, Zielinski guida l'assalto che vede raccogliere poco dai padroni di casa. Insigne scheggia la traversa su punizione, le ripartenze spesso vengono sprecate, Handanovic è di nuovo bravissimo sul centrocampista polacco all'87'. L'Inter non va in sofferenza, concede qualcosa ma trova energie nuove con Barella e Sensi, tornati entrambi a pieno ritmo. 

Con il 3-1 finale l'Inter torna dal San Paolo con una vittoria meritata e pesante. Sabato sera a San Siro l'Atalanta, un altro step da affrontare, un altra sfida da vivere tutto d'un fiato.

NAPOLI-INTER 1-3

NAPOLI (4-3-3): 1 Meret; 23 Hysaj (11 Lozano 81'), 22 Di Lorenzo, 44 Manolas 6 Mario Rui; 8 Fabian Ruiz (9 Llorente 84'), 5 Allan, 20 Zielinski; 7 Callejon, 99 Milik, 24 Insigne.
A disposizione: 25 Ospina, 27 Karnezis, 12 Elmas, 13 Luperto, 34 Younes, 62 Tonelli, 70 Gaetano, 98 Leandro.
Allenatore: Gennaro Gattuso.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 8 Vecino (12 Sensi 73'), 77 Brozovic, 5 Gagliardini (23 Barella 56'), 34 Biraghi; 9 Lukaku (20 Borja Valero 88'), 10 Lautaro.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 7 Sanchez, 13 Ranocchia, 16 Politano, 19 Lazaro, 21 Dimarco, 30 Esposito.
Allenatore: Antonio Conte.

Marcatori: 14' e 33' Lukaku (I), 39' Milik (N), 62' Lautaro (I).
Ammoniti: Candreva (I), Barella (I), Esposito (I), Sensi (I), Skriniar (I).
Note: ammonito Antonio Conte. 
Recupero: 1', 4'.

Arbitro: Doveri.
Assistenti: Passeri, Del Giovane.
Quarto Uomo: Fabbri.
VAR e Assistente VAR: Calvarese, Giallatini.

in campo

Meret 1 1 Handanovic
Hysaj 23 37 Skriniar
Di Lorenzo 22 6 de Vrij
Manolas 44 95 Bastoni
Mario Rui 6 87 Candreva
Fabian Ruiz 8 8 Vecino
Allan 5 77 Brozovic
Zielinski 20 5 Gagliardini
Callejon 7 34 Biraghi
Milik 99 9 Lukaku
Insigne 24 10 Martínez

panchina

Ospina 25 27 Padelli
Karnezis 27 46 Berni
Llorente 9 2 Godin
Lozano 11 7 Sanchez
Elmas 12 12 Sensi
Luperto 13 13 Ranocchia
Younes 34 16 Politano
Tonelli 62 19 Lazaro
Gaetano 70 20 Valero
Leandro 98 21 Dimarco
23 Barella
30 Esposito

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.