Risultato finale

12 Febbraio 2022 18:00

Napoli
7' Insigne (R)
1 - 1
Inter
2' (2t) Dzeko
arbitro Daniele Doveri / guardalinee Costanzo, Bindoni / 4° uomo Cosso / assistenti Di Paolo, Valeriani
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
47' Si chiude la prima frazione di gioco al "Maradona": Napoli avanti 1-0 grazie al rigore messo a segno da Osimhen dopo sette minuti di gioco
45' Segnalati due minuti di recupero
41' Affondo di Dumfries, servito da Lautaro: il numero 2 nerazzurro ruba il tempo a Lobotka ma poi incrocia troppo il suo destro
37' Insigne ammonito per proteste
36' Grande palla di Dimarco per Perisic, che vola alle spalle di Di Lorenzo poi serve al centro Dzeko che di testa però conclude centralmente da ottima posizione. Para Ospina
34' Punizione dalla trequarti di Dimarco: Lautaro sbuca sul secondo palo e mette in mezzo di testa ma Ospina intercetta la traiettoria
29' Mischia nell'area nerazzurra con de Vrij e Skriniar che non riescono ad allontanare il pallone. Insigne può colpire ma in rovesciata manda alto
27' Destro da posizione defilata di Osimhen, servito da Di Lorenzo: palla sull'esterno della rete con Handanovic in controllo
26' Cambio per il Napoli: fuori l'acciaccato Politano, dentro Elmas
25' Traversone di Dumfries troppo lungo per i compagni al centro. Palla in rimessa laterale
21' Lautaro recupera un pallone in scivolata ma Koulibaly copre l'uscita sul fondo del pallone sulla rincorsa di Barella
16' Contropiede di Osimhen chiuso alla perfezione da Skriniar che mura il numero 9 azzurro in corner
15' Cross di Dimarco e colpo di testa di Rrahmani che anticipa Dzeko
12' Sinistro a giro di Zielinski che scheggia l'esterno del palo
11' Bella giocata di Dumfries, che salta con un sombrero Mario Rui poi cerca il filtrante per Dzeko ma la palla è leggermente troppo lunga. Ospina fa suo il pallone
7' Insigne dal dischetto: Handanovic intuisce ma non ci arriva. Il Napoli passa in vantaggio al 7'
6' Doveri dopo on field review concede calcio di rigore al Napoli
5' Destro dal limite di Di Lorenzo e palla sul fondo. Check però del VAR per un contatto a centro area tra de Vrij e Osimhen
2' Inter subito pericolosa con l'affondo sulla sinistra di Perisic: cross leggermente troppo lungo per Dumfries, ci arriva Barella che con il destro però non inquadra la porta!
1' Si parte! Comincia il match tra Napoli e Inter. Forza ragazzi, FORZA INTER!!!
1' C'è Massimiliano Farris in panchina al posto dello squalificato Simone Inzaghi: nell'undici nerazzurro tocca a Dimarco sostituire l'altro squalificato Bastoni, per il resto confermato l'undici del derby
1' Dopo aver staccato il pass per le semifinali di Coppa Italia, l'Inter prova a tornare al successo anche in campionato, dove affronta il Napoli nel big match in programma allo "Stadio Maradona"
Minuti Cronaca
50' Triplice fischio al "Maradona": si chiude con il risultato di 1-1 il big match tra Napoli e Inter. Dzeko risponde nella ripresa al vantaggio su rigore di Insigne
49' Tentativo di rovesciata dal limite di Barella. Palla larga
45' Cambio nell'Inter: dentro D'Ambrosio per Dimarco
44' Saranno cinque i minuti di recupero
39' Triplo cambio nel Napoli: Mertens, Juan Jesus e Ounas per Osimhen, Insigne e Zielinski
39' Dentro anche Vidal per Calhanoglu
38' Doppio cambio per l'Inter: dentro Sanchez per Lautaro
34' Contropiede di Insigne, che cerca il tiro a giro dal limite trovando l'opposizione di Skriniar che agevola la parata di Handanovic
32' Traversone dalla trequarti di Barella per Dzeko, Ospina fa suo il pallone in presa alta
29' Cambio nel Napoli: dentro Anguissa per Fabian Ruiz
24' Uscita bassa decisiva di Handanovic che chiude lo specchio a Elmas con il corpo
23' Problema fisico per Di Lorenzo dopo un leggero contatto con Dimarco giudicato falloso da Doveri
20' Volée con il destro di Barella dopo la serpentina di Dumfries. Palla alta sopra la traversa
19' Ottima manovra dei nerazzurri, Dumfries dal lato corto dell'area prova a servire Lautaro al centro ma un rimpallo agevola l'intervento di Ospina
15' Ammonizione per Brozovic dopo un contatto su Zielinski. Il centrocampista nerazzurro salterà la sfida contro il Sassuolo, essendo diffidato
12' Grande lancio di de Vrij per l'affondo di Perisic, che brucia Di Lorenzo poi mette palla al centro per Dumfries, anticipato dal grande intervento in scivolata di Koulibaly che salva il Napoli
9' Errore di Barella in fase di impostazione, ne approfitta Osimhen che conclude sul primo palo: bravo Handanovic a deviare con il piede in corner
5' Cambia l'inerzia della partita con l'Inter che ritrova certezze e ora prova a chiudere il Napoli nella sua trequarti
2' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Dzekooooooo! Cross di Lautaro, il Cigno nerazzurro devia di testa poi agevolato da un rimpallo batte Ospina baciando la parte bassa della traversa: 1-1!!!
1' Si riparte senza novità nelle due formazioni. Forza ragazzi, FORZA INTER!

Handanovic
7.29
7.29
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
5.78
5.78
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
6.37
6.37
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
5.7
5.7
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
6.25
6.25
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
6.07
6.07
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
5.08
5.08
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
3.95
3.95
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
5.25
5.25
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
5.57
5.57
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
5.03
5.03
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Calhanoglu
4.84
4.84
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
6.64
6.64
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
6.85
6.85
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 5.76 INVIA VOTI
4 tiri porta 2
9 tiri fuori 6
7 falli fatti 14
4 angoli 2
0 fuorigioco 0
48% possesso 52%

Il Napoli sabato ospiterà l'Inter nella gara di Serie A tra le prime squadre in classifica.

L'Inter ha un punto in più della squadra seconda in classifica, Il Napoli, in testa con 14 partite rimanenti.

Il Napoli è sopra al 5° posto dell'Atalanta di 9 punti nella corsa alla Champions League.

L'ultimo incontro tra le due squadre in Serie A ha visto l'Inter uscire vincente 3-2, in casa, a novembre. Hakan Calhanoglu ha aperto le marcature per l'Inter al minuto 25 con un rigore. Anche Ivan Perisic e Lautaro Martínez hanno segnato in quella partita. Piotr Zielinski and Dries Mertens sono andati a segno per il Napoli.

Mertens, Victor Osimhen e Lorenzo Insigne hanno guidato le prestazioni del Napoli in questa stagione. Mertens è il giocatore della squadra con più gol (7), seguito da Osimhen (6) e Insigne (5).

Di fronte ai propri fan in questa stagione, il Napoli ha ottenuto 8 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte in 12 partite di Serie A. In questo campionato, fuori casa, l'Inter ha ottenuto 7 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta.

Martínez e Edin Dzeko sono i giocatori più prolifici dell'Inter, avendo segnato rispettivamente 11 e 9 gol. Martínez è 4° in solitaria in classifica cannonieri nel 2021/2022, mentre Dzeko è 8°.

Dopo aver segnato sette gol nelle prime nove partite di questo campionato, Edin Dzeko ha realizzato due reti nelle sue ultime 13; l’attaccante dell’Inter ha realizzato due doppiette contro il Napoli, entrambe in casa dei partenopei, nel 2016 e nel 2018, rimanendo poi a secco nelle successive sette sfide nel massimo campionato.

L’Inter ha mantenuto la porta inviolata nelle ultime quattro trasferte di campionato e solo quattro volte è arrivata a quota cinque fuori casa in Serie A: nel 1951, 1966, 1971 e 1972.

Il Napoli ha effettuato gli ultimi 5 tiri della partita; l'ultimo tiro dell'Inter è stato fatto da N. Barella al secondo minuto.

Tutti i sei gol realizzati da Lorenzo Insigne in questa Serie A sono arrivati su calcio di rigore - nessun giocatore conta più reti dal dischetto nei maggiori cinque campionati europei 2021/22.

L'Inter ha registrato 5V, 0N, 0P quando ha subito il primo gol del match in questa stagione di Serie A.

Edin Dzeko ha ritrovato il gol contro il Napoli in Serie A che gli mancava da marzo 2018 - tutte le sue cinque reti contro i partenopei sono arrivate allo stadio Maradona.

L'Inter ha segnato 10 gol nei primi 15 minuti del secondo tempo, solo il Napoli (13) ne conta di più in questa stagione di Serie A.

Edin Dzeko è andato in doppia cifra di gol per la quarta stagione in Serie A, l'ultima nel 2019/20.

vittorie(19) pareggi(22) sconfitte(38)

NAPOLI - Che questa Inter abbia attributi e carattere, determinazione e serietà, non c'erano molti dubbi. Uscire dal derby della scorsa settimana battendo nettamente la Roma in Coppa Italia e aggiungendo, alla vigilia di Liverpool-Inter, la sfida in vetta con il Napoli, non è impresa da tutti. Andar sotto dopo 7 minuti, poi, avrebbe probabilmente steso molte squadre: dubbi o fantasmi che si potevano materializzare. Nulla di tutto questo. Il colpo di Dzeko in avvio di ripresa e in generale tutta la seconda metà di gara nerazzurra ha detto ancora una volta che questa squadra ha energie, qualità e forze che le permettono di fare sempre paura, a tutti. 1-1 a Napoli, dopo il rigore di Insigne. Un secondo tempo tutto interista, il gol di Dzeko e non solo. La classifica ora recita: Inter 54, Napoli 53, Milan 52. Rossoneri in campo domenica con la Sampdoria, Inter sempre con una sfida in meno.

Non c'è requie: una partita pesantissima dietro l'altra. Dopo il derby e i quarti di Coppa Italia l'Inter fa tappa a Napoli, in casa della seconda in classifica, a pochi giorni dalla sfida con il Liverpool in Champions League. La tensione è alta, le tossine ci sono e vanno smaltite, la concentrazione non può cedere, nemmeno per un momento. Simone Inzaghi è in tribuna, squalificato: sulla panchina nerazzurra c'è il suo vice, Massimiliano Farris, che dirige la squadra come nella vincente trasferta di Empoli. Non c'è nemmeno Bastoni, squalificato e ai box per la distorsione alla caviglia. Spalletti invece recupera praticamente tutti, a parte Lozano e Tuanzebe: il suo 4-2-3-1 spinge fin dai primi minuti, con intensità e qualità.

Come a San Siro, l'Inter va sotto nella fase iniziale di gara: un arrembaggio sulla sinistra del Napoli si trasforma nel gol del vantaggio. Doveri, richiamato dal VAR, assegna un rigore per un intervento di De Vrij su Osimhen. Il penalty c'è e lo trasforma Insigne, nonostante Handanovic intuisca il forte destro incrociato. Un avvio choc, che comprende anche il palo esterno di Zielinski, sempre bravo ad accompagnare l'azione.

La disposizione del Napoli soffoca le fonti di gioco nerazzurre: i corridoio sono occupati, l'uscita bassa è faticosa, gli sbocchi sulle punte rari. Sono gli esterni a provare a sparigliare le carte: Perisic con il cross per Dzeko dalla sinistra, Dumfries con l'incursione e tiro sulla destra. Sterile, però, l'Inter, che non trova il ritmo giusto. Dietro, invece, è sfida a uomo su Osimhen, sempre pericoloso.

Un cambio di ritmo, di impostazione del match, di atteggiamento: l'Inter della ripresa sa di aver bisogno di uno stravolgimento rispetto ai primi 45 minuti. La risposta è immediata, da grande squadra. Inter più alta, più aggressiva, più capace di prendersi rischi e di mettere in difficoltà i padroni di casa. Non passano due minuti che l'Inter ha già pareggiato: fuga di Lautaro dalla destra e cross, che Dzeko non colpisce bene di testa. La palla torna però a disposizione del centravanti che, lestissimo, la scarica violentemente in porta. 1-1 e decimo gol in campionato per Edin, ancora una volta protagonista con una rete pesante.

Il gol fa ripartire il match: Inter in palla, Napoli spaventato. Certo, le folate di Osimhen ogni tanto mettono i brividi: Handanovic è fantastico a dirgli di no di piede. E il portiere nerazzurro si supera, al 69' quando in tuffo disperato chiude lo specchio a Elmas, dopo un pallone sporco sbucato sul secondo palo. Poi c'è solo Inter: sospinta da uno straordinario Perisic la squadra nerazzurra gioca, costruisce, tiene il pallino del gioco. Non arrivano grossissime palle gol, anche per merito di Koulibali - straordinario nel salvataggio su Dumfries. Fino al 95' la partita è in equilibrio ma ci si aspetta una zampata nerazzurra. Non ci sono tempo e forse forze, ma l'Inter esce dal "Diego Armando Maradona" con un pareggio che dice tanto.

IL TABELLINO

NAPOLI (4-2-3-1): 25 Ospina; 22 Di Lorenzo, 26 Koulibaly, 13 Rrahmani, 6 Mario Rui; 68 Lobotka, 8 Fabian Ruiz (99 Anguissa 74'); 21 Politano (7 Elmas 26'), 20 Zielinski (5 Jesus 84'), 24 Insigne (33 Ounas 84'); 9 Osimhen (14 Mertens 84').
A disposizione: 1 Meret, 12 Marfella, 2 Malcuit, 4 Demme, 31 Ghoulam, 37 Petagna, 59 Zanoli.
Allenatore: Luciano Spalletti.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6  De Vrij, 32 Dimarco (33 D'Ambrosio 91'); 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu (22 Vidal 84'), 14 Perisic; 9 Dzeko, 10 Lautaro (7 Sanchez 84').
A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 5 Gagliardini, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 36 Darmian, 47 Carboni, 88 Caicedo.
Allenatore: Massimiliano Farris.

Marcatori: 7' Insigne (N) su rig., 47' Dzeko (I)
Ammoniti: Insigne (N).
Recupero: 2' - 5'.

Arbitro: Doveri.
Assistenti: Costanzo e Bindoni.
Quarto Uomo: Cosso.
VAR: Di Paolo.
Assistente VAR: Valeriani.

in campo

Ospina 25 1 Handanovic
Di Lorenzo 22 37 Skriniar
Koulibaly 26 6 de Vrij
Rrahmani 13 32 Dimarco
Mario Rui 6 2 Dumfries
Lobotka 68 23 Barella
Fabian Ruiz 8 77 Brozovic
Politano 21 20 Calhanoglu
Zielinski 20 14 Perisic
Insigne 24 10 Martínez
Osimhen 9 9 Dzeko

panchina

Meret 1 97 Radu
Marfella 12 21 Cordaz
Malcuit 2 5 Gagliardini
Demme 4 7 Sanchez
Juan Jesus 5 11 Kolarov
Elmas 7 13 Ranocchia
Mertens 14 22 Vidal
Ghoulam 31 33 D'Ambrosio
Ounas 33 36 Darmian
Petagna 37 47 Carboni
Zanoli 59 88 Caicedo
Anguissa 99

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.