Risultato finale

16 Settembre 2001 15:15

Inter
48' (2t) Adriano
30' (2t) Kallon (R)
Venezia
44' (2t) Maniero
arbitro Roberto Rosetti / guardalinee Babini, Coppola / 4° uomo D'Agostini
Minuti Cronaca
45' Occasionissima per l'Inter. Georgatos pesca bene Kallon sul primo palo e il giocatore della Sierra Leone colpisce di testa: conclusione a fil di palo.
45' Chiudono il primo tempo in avanti i nerazzurri: l'ultima opportunità è per Ventola, poi arriva il fischio di Rosetti. Squadre negli spogliatoi.
44' Due minuti di recupero prima della fine del primo tempo.
43' Ennesimo fallo di Bettarini su Conceiçao e secondo cartellino giallo per lui: anche il Venezia in dieci uomini.
42' Combinazione in acrobazia fra Seedorf, Simic e Di Biagio: botta del centrocampista nerazzurro e parata a terra di Rossi.
34' Confusione a San Siro. Su una mischia nell'area del Venezia, Cordoba e Maniero finiscono a terra. L'arbitro lascia proseguire ma il guardalinee lo richiama: espulso il colombiano.
31' Bettarini stende Conceiçao lanciato in profondità sulla destra: cartellino giallo.
29' Venezia in avanti. Il cross dalla destra di Algerino è preciso per Maniero a centro area, ma Cordoba stacca altissimo e anticipa l'avversario prima che Toldo esca e faccia definitivamente sua la sfera.
24' Ancora una volta, Ventola ina rea fa valere le proprie doti aeree. Su corner di Seedorf, l'attaccante nerazzurro colpisce di testa anticipando tutti, ma non centra lo specchio della porta. Palla fuori.
12' Straordinario Georgatos sulla fascia sinistra. Il greco si libera di due avversari e cerca Kallon: il colpo di testa dell'attaccante interista è violento ma impreciso, e il pallone termina sul fondo.
7' Azione di contropiede per l'Inter. Simic recupera palla in difesa e serve che Seedorf che percorre palla al piede 50 metri di campo. L'olandese entra in area e cerca l'assist per un compagno, ma la difesa del Venezia libera.
3' Pericolo nell'area veneta. Su calcio di punizione dalla sinistra dell'area di rigore, Seedorf mette in mezzo un buon pallone: sul cross Marasco si supera per anticipare Ventola, ma rischia l'autogol, deviando appena sopra la propria traversa.
1' Calcio d'inizio: dopo un emozionante minuto di silenzio per ricordare le vittime della tragedia di New York, comincia la partita. Batte il Venezia.
Minuti Cronaca
49' Triplice fischio di Rosetti. Inter batte Venezia 2-1.
48' GOOOOOOOOL Adriano impegna prima Rossi con un colpo di testa, poi lo batte con un sinistro al fulmicotone.
44' Pareggio del Venezia. Maniero si libera di J.Zanetti e tenta il diagonale: conclusione imparabile per Toldo.
36' Fallo di mano di Kallon: ammonito.
32' Ancora un cambio per il Venezia: fuori Andersson e dentro Rukavina
31' Prandelli corre ai ripari: fuori un difensore, Algerino, e dentro una punta, Di Napoli.
30' GOOOOOOOOL Portiere da un parte, pallone dall'altra: Kallon spiazza Rossi e trasforma il rigore.
29' Ammonito Conteh per proteste.
28' Rigore per l'Inter: Viali strattona Di Biagio in area, Rosetti non ha dubbi.
26' Tiro di Dalmat dalla media distanza: conclusione altissima sulla traversa di Rossi.
18' Grande opportunità per i nerazzurri. Su traversone di Seedorf, Di Biagio solo in area colpisce di testa: pallone fuori.
16' Subito in evidenza Adriano. Il brasiliano riceve palla in area e prova il diagonale: Rossi si distende e devia sul palo.
14' Ultima sostituzione per Cuper: esce un dolorante Conceiçao ed entra Dalmat.
13' Infortunio per Sergio Conceiçao: il laterale portoghese si stira tentando di tener viva una palla sulla fascia destra.
12' Due cambi nell'Inter: fuori Ventola per Adriano, fuori Georgatos per Vivas.
10' Algerino se ne va sulla destra: il difensore veneto si accentra e tenta la botta, Toldo si salva in corner.
6' Fuga di Vannucchi sulla sinistra. Il nuovo entrato per il Venezia prova una conclusione strana su cui c'è la deviazione di Maniero: pallone alto sulla traversa di Toldo.
1' Riprende la partita: Prandelli sostituisce Bazzani con Vannucchi.
Di Biagio
6.4
6.4
Georgatos
5.62
5.62
Simic
6.26
6.26
Ventola
5.29
5.29
Zanetti
6.49
6.49
Cordoba
5.73
5.73
Seedorf
7.02
7.02
Dalmat
7.69
7.69
Guglielminpietro
5.06
5.06
Vivas
6.26
6.26
Conceiçao
5.93
5.93
Toldo
6.25
6.25
Kallon
6.64
6.64
Adriano
7.95
7.95
Media squadra 6.33
6 tiri porta 4
0 tiri fuori 0
17 falli fatti 18
12 angoli 2
2 fuorigioco 1
32:38 possesso 20:31
Solo Ronaldo a segno più di una volta contro il Venezia

Scorrendo le reti segnate in gare ufficiali dai giocatori componenti la rosa dell’Inter 2001/2002, notiamo che il solo Ronaldo ha segnato più di una rete al Venezia, odierno avversario. Le reti del brasiliano al Venezia sono state finora 3, tutte nel campionato 1998/1999, due all’andata a S.Siro e una nel ritorno in Laguna.

Andersson festeggia le 100 in A

Centesima presenza in serie A, se gioca, per lo svedese Daniel Andersson. Il centrocampista svedese, dalla scorsa estate approdato a Venezia, ha debuttato nel massimo campionato italiano il 13 settembre 1998 in Bari-Venezia 1-0.

Attenti a Maniero e l’ Inter come bersaglio preferito

Pippo Maniero ritrova l’ Inter, una delle due squadre cui in carriera ha segnato il maggior numero di reti in gare ufficiali. Sono complessivamente 91 le realizzazioni del bomber arancioneroverde in carriera, di cui 6 segnate alla formazione nerazzurra, che divide il primato con l’ Udinese. Nelle stagioni 98/99 e 99/00, le ultime disputate prima di questa dal Venezia in serie A, Maniero ha segnato contro l’ Inter 4 dei 6 gol complessivamente realizzati dalla sua squadra.

Inter a caccia della cinquina

Da quattro stagioni consecutive l’ Inter riesce a centrare altrettante vittorie nelle prime due partite casalinghe del suo campionato: nel 97/98 i nerazzurri si imposero nell’ ordine a Brescia e Fiorentina, nel 98/99 a Piacenza e Perugia, nel 99/00 a Verona e Parma, lo scorso anno a Napoli e Roma. L’ ultima volta che i nerazzurri non hanno vinto le prime due gare interne e’ stato nel 1996/97 quando ad un primo successo contro il Perugia, segui’ un pareggio contro la Lazio.

L’Inter non segnava così tanto dall’anno dello scudetto

Dopo 2 giornate di campionato l’Inter ha già realizzato 6 gol ed è seconda solo ai cugini del Milan (7). Per ritrovare una formazione nerazzurra più prolifica dopo 180 minuti bisogna tornare indietro al 1988/1989, anno dell’ultimo scudetto interista. Quell’anno la formazione di Trapattoni segnò 7 reti, 3 ad Ascoli nella prima giornata, 4 al Pisa nella seconda. Quella Inter alla terza giornata rimase a secco pareggiando 0-0 a Verona. Se oggi i ragazzi di Cuper segnassero almeno 2 gol...

Venezia per evitare il record del 1949/50

Dopo due turni di campionato il Venezia e’ ancora fermo a quota zero. Se anche oggi dovesse uscire sconfitto contro l’ Inter, bisognerebbe risalire alla stagione 1949/50 per ritrovare il Venezia, in serie A, sconfitto in tutte e tre le prime partite del campionato: quell’ anno i lagunari nell’ ordine furono battuti in casa dal Torino, a Firenze e in casa dal Milan. Se invece i veneti non dovessero segnare neppure oggi, l’ unico caso in cui in serie A sono rimasti a secco di gol nei primi 270 minuti e’ stato nel 98/99.

vittorie(12) pareggi(2) sconfitte(1)
MILANO - Inter batte Venezia 2-1 e conquista tre punti preziosissimi. Inizia fra gli applausi di tutto il pubblico di San Siro la sfida tra nerazzurri e veneti: l'intenso minuto di silenzio che precede il calcio d'avvio della partita è chiaro indice dell'emozione con la quale viene vissuta questa domenica di calcio al termine della settimana tristemente segnata dalla tragedia del World Trade Center di New York.
In un clima surreale, con la tifoseria interista chiusa in un rispettoso silenzio per gli iniziali cinque minuti di gioco, comincia un primo tempo interlocutorio, con la squadra di Prendelli arroccata in difesa e quella di Cuper in difficoltà nel liberare spazi per le punte. Sono le espulsioni di Cordoba e Bettarini gli episodi salienti della prima frazione di gara: il colombiano viene espulso al 34' per un fallo su Maniero con palla lontana, mentre il difensore lascia il campo per doppia ammonizione al 43'.
Squadre dunque in dieci per tutta la ripresa: Cuper richiama in panchina prima Ventola e Georgatos, inserendo Adriano e Vivas, e poi perde Conceiçao per infortunio, sostituendolo con Dalmat. La sfida si fa vibrante sul piano dell'agonismo, meno su quello del gioco. Ma al 73' c'è una svolta: su un calcio di punizione perl'Inter, Viali strattona Di Biagio in area. E' un calcio di rigore netto che Kallon trasforma, spiazzando il portiere. Il Venezia si scopre e l'Inter sfiora in due occasioni il raddoppio, ma all'89' Maniero riequlibra il risultato battendo Toldo con un secco diagonale sul quale J.Zanetti manca l'intervento decisivo. Ai nerazzurri serve una magia per non terminare la sfida in parità. E' Adriano Leite Ribeiro l'illusionista di turno: al 93' il brasiliano impegna Rossi con un violento colpo di testa e sulla ribattuta lo trafigge con un sinistro al fulmicotone. Festaggiano giocatori in panchina, sorride Cuper: arrivano tre punti fondamentali per restare in scia alla capolista Juventus.
INTER -VENEZIA 2-1
Cronaca, foto, video e curiosità




IL TABELLINO

INTER-VENEZIA
Marcatori: Kallon rig. al 75', Maniero (V) all'89', Adriano all

INTER (4-4-2): Toldo; J.Zanetti, Simic, Cordoba, Georgatos (dal 57' Vivas); Conceiçao (dal 59' Dalmat), Di Biagio, Seedorf, Guglielminpietro; Kallon, Ventola (dal 57' Adriano).
Allenatore: Cuper.

VENEZIA (5-3-2): Rossi; Algerino (dal 76' Di Napoli), Conteh, Bjorklund, Viali, Bettarini; Bressan, Andersson (dal 77' Rukavina), Marasco; Maniero; Bazzani (dal 46' Vannucchi).
Allenatore: Prendelli.

Ammoniti: Conteh (V) al 74' per proteste, Kallon all'81 per fallo di mano.

Espulsi: Cordoba al 34' per gioco violento, Bettarini (V) al 43' per doppia ammonizione.

in campo

Toldo 1 Rossi
Zanetti 4 Algerino
Simic 13 Conteh
Cordoba 2 Bjorklund
Georgatos 21 Viali
Conceiçao 7 Bettarini
Di Biagio 14 Bressan
Seedorf 10 Andersson
Guglielminpietro 11 Marasco
Kallon 3 Maniero
Ventola 78 Bazzani

panchina

Fontana 12 Brivio
Vivas 31 Bilica
Okan 77 Pavan
Emre 33 Rucavina
Dalmat 18 Valtolina
Adriano 28 Vannucchi
Sukur 19 Di Napoli