Risultato finale

18 Ottobre 2006 20:45

Inter
9' Cruz
2' Cruz
2 - 1
Spartak Mosca
9' (2t) Pavlyuchenko
arbitro Peter Layec / guardalinee Reinbold, Le Boup / 4° uomo Malige
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
46'Contropiede dell'Inter tre contro due. la palla arriva a Recoba sulla sinistra, il cross del Chino è troppo lungo sia per Cruz che per Recoba
46'Layec fischia la fine del primo tempo. Inter-Spartak Mosca 2-0
44'Destro di Stankovic dal limite sinistro dell'area, Kowalewski blocca senza problemi
43'Recoba prova a liberarsi per la conclusione al limite dell'area, il Chino viene ostacolato forse fallosamente, ma Layec lascia correre
38'Vieira smarcato al tiro in area di rigore in posizione defilata sulla destra, il francese inciampa su una zolla e non trova la conclusione
38'Titov pesca Mozart al limite dell'area, il tiro a giro del brasiliano è ben parato in tuffo da Julio Cesar. Sull'angolo conseguente Materazzi libera l'area di testa
36'Sinistro di Rodriguez da fuori area, palla deviata in corner. Sull'angolo battuto dalla sinistra Materazzi libera la propria area di testa
35'Vieira serve bene bene Stankovic sulla trequarti, il serbo prova il tacco per smarcare Figo ma non trova il pallone
34'Bystrov mette in mezzo all'area nerazzurra, Cordoba libera. La palla resta lì ed è rimessa in mezzo, il colpo di tacco di Bystrov a centro area esce sul fondo alla destra di Julio Cesar
33'Ammonito Figo per un fallo su Bystrov
32'Ammonito Rodriguez per un fallo su Maicon
31'Sinistro di Recoba dal limite dell'area, Kowalewski respinge
30'Splendido pallone di Recoba per lanciare Cruz, Kowalewski deve uscire per anticipare l'argentino e allontanare il pallone
28' Pavlyuchenko innesca un duello in velocità con Cordoba: per lui non c'è nulla da fare, il colombiano è troppo veloce
26'Cruz e Recoba provano a duettare al limite dell'area, il passaggio di ritorno dell'uruguaiano non è capito dall'argentino
23'Zanetti si libera di due avversari e prova la botta dai 22 metri circa, palla bloccata da Kowalewski
21'Boyarintsev si trova solo davanti a aJulio Cesar dopo un errore della difesa nerazzurra, il suo tiro è alto sulla traversa
20'Vieira prova a lanciare Recoba, ma l'uruguaiano è pescato in fuorigioco
19'Punizione per l'Inter dalla trequarti sinistra. Batte Figo, palla per Stankovic che prova la botta dai 30 metri, la potente conclusione del serbo sfiora il palo alla destra di Kowalewski
13' Lancio di Mozart per Bystrov, palla lunghissima
9'GOOOLL!!! La palla arriva a Stankovic che pesca Recoba solo in area, Kowalewski gli tocca il pallone sulla sinistra, cross del Chino in mezzo, irrompe Cruz di testa e l'Inter raddoppia
8'Maicon mette in mezzo dalla destra, Cruz anticipato in area. Palla ancora a Maicon, cross ancora dalla destra e Kowalewski allontana coi pugni
6'Mozart servito al limite dell'area, il suo sinistro è debole e Julio Cesar blocca senza problemi
5'Punizione per lo Spartak dalla destra. Batte Mozart, palla alta sulla traversa di Julio Cesar
2'GOOLLLLL!!! Inter subito in vantaggio. Recoba batte una punizone in area dalla destra. Vieira appoggia per Cruz, la botta da dentro l'area dell'argentino non lascia scampo a Kowalewski
1'E' iniziata Inter-Spartak Mosca, MatchDay 3 del gruppo B dell'Uefa Champions League. Prima palla giocata dai nerazzurri
MinutiCronaca
48'Layec fischia la fine della gara. Inter-Spartak Mosca 2-1
46'Cambio Inter: esce Cruz tra gli applausi, entra Samuel
45'Tre minuti di recupero
44'Bella discesa di Owusu-Abeyie sulla sinistra, cross in mezzo per Boyarinsev, il tiro di quest'ultimo è splendidamente parato da Julio Cesar
38'Destro di Stankovic dal limite dell'area, la aplla esce di poco alla destra di Kowalewski
37'Cruz controlla una palla in area in posizione defilata sulla sinistra, il rasoterra angolato dell'argentino è respinto in tuffo da Kowalewski
36'Ammonito Kalinichenko per un fallo su Dacourt. Il francese esce un attimo dal campo per le cure mediche dello staff nerazzurro
33'Adriano parte in azione offensiva tra tre avversari, il brasiliano arriva al limite dell'area dello Spartak e prova il destro, palla alta sulla traversa di Kowalewski
32'Cross di Owusu-Abeyie dalla destra, Burdisso ribatte il pallone
31'Stankovic controlla bene in area un cross di Cruz, il serbo tira e segna. Layec annulla per sospetta gamba testa del serbo
30'Cambio Spartak: Kalynychenko rileva Bystrov
28'Zanetti cerca Adriano dalla destra, il passaggio del capitano è un po' troppo lungo
26'Su un cross di Cruz deviato, per poco Kowalewski non si fa scappare il pallone in uscita
25'Adriano prova a partire sulla destra, lo ferma Geder
25'Angolo per l'Inter dalla sinistra. Batte Stankovic, Layec fischia un fallo di Materazzi a centro area
24'Cambio Inter: Adriano rileva Figo
24'Cross di Burdisso dalla sinistra, la difesa dello Spartak libera l'area
21'Punizione per l'Inter dalla sinistra. Batte Figo, Titov libera l'area
19'Angolo per l'Inter dalla destra. Batte Figo, la difesa dello Spartak libera la propria area
13'Cambio Inter: Burdisso entra al posto di Recoba
12'Prolungata azione offensiva dell'Inter. Cruz, in area defilato sulla sinistra, prova il tiro, Kowalewski blocca a terra
9'Lo Spartak accorcia le distanze. Boyarintsev, servito da Owusu-Abeyie, mette in mezzo dalla sinistra, in area lo smarcato Pavlyuchenko infila Julio Cesar
7'Bel contropiede dell'Inter. Stankovic controlla una palla di tacco sulla sinistra e poi vede l'accorrente CRuz dalla parte opposta. L'argentino controlla ma non riesce a trovare lo spazio per il tiro
6'Inter vicina al terzo gol. Zannetti serve Recoba, il Chino pesca Figo al limite, il destro di prima del portoghese colpisce la traversa e finisce sul fondo
5'Cruz prova a servire il taglio di Stankovic, la palla non arriva al serbo
4' Owusu-Abeyie si lancia sulla destra, lo ferma bene Materazzi
4'Vieira lancia bene Recoba nelllo spazio, Kowalewski deve uscire per anticipare il Chino lanciato a rete
3'Palla messa in mezzo dalla destra, Cordoba chiude in corner. Dall'angolo nulla di fatto
1'E' iniziato il secondo tempo. Prima palla giocata dai nostri avversari
1'Nello Spartak Mosca Owusu-Abeyie in campo al posto di Mozart
Recoba
8.38
8.38
Zanetti
7.44
7.44
Cordoba
6.11
6.11
Materazzi
6.55
6.55
Adriano
6.15
6.15
Cruz
8.69
8.69
Stankovic
8.01
8.01
Burdisso
6.25
6.25
Julio Cesar
7.53
7.53
Samuel
6.36
6.36
Figo
7.24
7.24
Maicon
6.25
6.25
Dacourt
6.66
6.66
Vieira
6.76
6.76
Media squadra7.03
8tiri porta5
4tiri fuori3
23falli fatti16
4angoli3
4fuorigioco4
00possesso00
Le squadre italiane, in casa contro le russe

Le formazioni italiane hanno perso in casa contro club della federazione russa, sorta all’indomani del disgregamento dell’Unione Sovietica, solo in una circostanza, tra l’altro la prima volta che club dei due paesi si sono incontrati: il 22 ottobre 1992, in coppa Uefa, in Torino-Dinamo Mosca 1-2: da quel giorno i confronti in Italia sono stati 15 con bilancio italiano di 10 vittorie e 5 pareggi.

L'arbitro

Bertrand Layec, francese, nato il 3 luglio 1965, dirigente d’azienda di professione, è internazionale dal 2002/03. Si trova a dirigere per la prima volta in carriera una gara dell’Inter, mentre sono 2 i precedenti con i club italiani nelle classiche eurocoppe, che tra l’altro non hanno mai perso, avendo ottenuto un bilancio di 1 vittoria (Roma-Shaktyor 4-0 proprio nella Champions League di quest’anno) ed 1 pareggio (Egaleo-Lazio 2-2 nella coppa Uefa 2004/05).

La sfida Inter-Spartak Mosca

Esistono 4 confronti ufficiali tra le due formazioni, con l’Inter che al momento è imbattuta, avendo ottenuto un bilancio di 3 vittorie, tutte per 2-1, ed 1 pareggio. La formazione nerazzurra, inoltre, ha sempre vinto in casa: 2 volte su altrettanti confronti. Ciascuno dei 4 confronti ha visto l’Inter sia andare sempre in rete (7 totali segnate), sia sempre subire gol (4 reti incassate).

il dettaglio:

1997/98 Coppa Uefa Inter-Spartak Mosca 2-1 2-1
1998/99 Champions League Inter-Spartak Mosca 2-1 1-1

La sfida Inter-Russia

Settimo confronto ufficiale tra l’Inter e formazioni russe con bilancio che vede 3 vittorie nerazzurre (tutte per 2-1, sempre e solo contro lo Spartak Mosca), 2 pareggi ed 1 successo russo. Da notare che in ognuno di questi 6 incontri l’Inter ha sempre incassato reti, per un totale di 8 gol al passivo.
Da segnalare infine che l’Inter non ha mai perso in casa: 2 vittorie ed 1 pareggio nelle 3 gare disputate.
il dettaglio:

1997/98 Coppa Uefa Inter-Spartak Mosca 2-1 2-1
1998/99 Champions League Inter-Spartak Mosca 2-1 1-1
2003/04 Champions League Inter-Lokomotiv Mosca 1-1 0-3

La sfida Italia-Spartak Mosca

Lo Spartak Mosca, sommando il periodo come ex squadra sovietica ed oggi russa, vanta 12 confronti ufficiali con il calcio italiano. Il bilancio vede 2 successi moscoviti, 5 pareggi ed altrettante sconfitte dello Spartak. In Italia Spartak mai vittorioso su 6 precedenti: il bilancio è di 3 pareggi ed altrettante sconfitte.

il dettaglio:

1972/73 Coppa Coppe Spartak Mosca-Milan 0-1 1-1
1975/76 Coppa Uefa Spartak Mosca-Milan 2-0 0-4
1989/90 Coppa Uefa Spartak Mosca-Atalanta 2-0 0-0
1990/91 Coppa Campioni Spartak Mosca-Napoli 0-0 d.t.s. (5-3 d.c.r.) 0-0
1997/98 Coppa Uefa Spartak Mosca-Inter 1-2 1-2
1998/99 Champions League Spartak Mosca-Inter 1-1 1-2

Inter senza gol in Europa da 306’

Lo ha firmato Obafemi Martins al 54’ di Inter-Villarreal 2-1 del 29 marzo scorso, Champions League, l’ultimo gol nerazzurro nelle coppe europee. Da allora il digiuno interista è di 306’ sommando i restanti 36’ di quel match e le intere gare contro Villarreal (ritorno nella Champions League 2005/06), Sporting Lisbona e Bayern Monaco (Champions League 2006/07).

Caccia al 100° gol casalingo in coppa Campioni/Champions League

L’Inter ha segnato 98 reti nelle gare casalinghe di coppa Campioni/Champions League: oggi potrebbe toccare quota 100. La prima marcatura è datata 25 settembre 1963, Inter-Everton 1-0, autore Jair al 47’.

Inter: una sola volta a porta chiusa nelle ultime 14 uscite ufficiali

Nelle ultime 14 uscite ufficiali, tra vecchia e nuova stagione, l’Inter ha subito 20 reti totali e soltanto nella vittoriosa trasferta di Roma in campionato (1-0, lo scorso 20 settembre) ha mantenuto la propria porta inviolata. In pratica nelle 13 gare in cui l’Inter ha sempre subito gol, la media è di 1,54 a partita, un dato non certo da prima della classe.

Inter senza pareggi interni europei da 14 mesi

L’Inter non pareggia una gara casalinga europea dal 24 agosto 2005: 1-1 nei preliminari di Champions League contro lo Shakthar Donezk. Poi 6 gare disputate con score di 5 successi interisti ed 1 sconfitta.

Spartak senza gol esterni europei da 193’

Lo Spartak Mosca non segna fuori casa in Europa da 193’: ultima rete firmata da Kovac al 77’ del 26 luglio scorso in Serif-Spartak Mosca 1-1. Da allora si sommano i restanti 13’ di quel match e le intere gare a casa di Slovan Liberec e Bayern Monaco.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(2)pareggi(0)sconfitte(0)
MILANO - L'Inter vince 2-1 contro lo Spartak Mosca nel MatchDay 3 del gruppo B dell'Uefa Champions League. I nerazzurri partono subito fortissimo e, dopo soli due minuti, sono già in vantaggio: Recoba batte una punizone in area dalla destra, Vieira appoggia per Cruz, la botta da dentro l'area dell'argentino non lascia scampo a Kowalewski. Passano altri sette minuti e l'Inter raddoppia (9'): dopo una prolungata azione offensiva nerazzurra la palla arriva a Stankovic che pesca Recoba solo in area, Kowalewski gli tocca il pallone sulla sinistra, cross del Chino in mezzo, irrompe Cruz di testa e palla in fondo alla rete. Lo Spartak, però, non ci sta e prova a farsi pericoloso dalle parti di Julio Cesar che è sempre molto attento. Il primo tempo termina 2-0 nonostante i nerazzurri abbiano almeno un altro paio di buone occasioni per portarsi sul 3-0.
Nella ripresa, dopo una grande occasione per l'Inter con Luis Figo che colpisce la traversa con un bel tiro dal limite dell'area (6'), arriva il gol dello Spartak (9'): Boyarintsev, servito da Owusu-Abeyie, mette in mezzo dalla sinistra, in area lo smarcato Pavlyuchenko infila Julio Cesar. L'Inter segna la terza rete al 33': Stankovic controlla bene in area un cross di Cruz, il serbo tira e segna. Layec, però, annulla per sospetta gamba testa del serbo.
Il prossimo impegno dei nerazzurri sarà domenica 21 ottobre contro l'Udinese in occasione della 7^ giornata della Serie A Tim in programma allo stadio "Friuli" (ore 15).

INTER-SPARTAK MOSCA 2-1

Marcatori: 2' pt e 9' pt Cruz, 9' st Pavlyuchenko

INTER: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba, 23 Materazzi, 4 Zanetti; 7 Figo (24' st 10 Adriano), 14 Vieira, 15 Dacourt, 5 Stankovic; 9 Cruz (46' st 25 Samuel), 20 Recoba (13' st 16 Burdisso)
A disposizione: 1 Toldo, 6 Maxwell, 21 Solari, 18 Crespo
All.: Roberto Mancini

SPARTAK MOSCA: 30 Kowalewski; 49 Shishkin, 13 Jiranek, 2 Geder, 17 Rodriguez; 23 Bystrov (30' st 25 Kalynychenko), 15 Kovac, 24 Mozart (1' st 21 Owusu-Abeyie), 7 Boyarintsev; 9 Titov,10 Pavlyuchenko
A disposizione: 1 Khomich, 3 Stranzl, 27 Covalciuc, 19 Cavenaghi, 39 Rebko
All.: Vladimir Fedotov

Arbitro: Bertrand Layec (France)

Ammoniti: Rodriguez, Figo, Kalinichenko

in campo

Julio Cesar 12Kowalewski
Maicon 13Shishkin
Cordoba 2Jiranek
Materazzi 23Geder
Zanetti 4Rodriguez
Figo 7Bystrov
Vieira 14Kovac
Dacourt 15Mozart
Stankovic 5Boyarintsev
Cruz 9Titov
Recoba 20Pavlyuchenko

panchina

Toldo 1Khomich
Burdisso 16Stranzl
Samuel 25Covalciuc
Maxwell 6Owusu-Abeyie
Solari 21Cavenaghi
Adriano 10Rebko
Crespo 18Kalynychenko