Risultato finale

24 Gennaio 2007 21:00

Sampdoria
0 - 3
Inter
11' (2t) Burdisso
24' Crespo
9' Burdisso
arbitro Paolo Tagliavento / guardalinee Ambrosino, Toscano / 4° uomo Romeo
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
45'Tagliavento fischia la fine del primo tempo senza recupero. Sampdoria-Inter 0-2
42'Quagliarella prova ancora il tiro dal limite destro dell'area, Toldo blocca con sicurezza
40'Solari ammonito per un intervento su Delvecchio in gioco pericoloso
38'Mariano Gonzalez serve il taglio di Grosso sulla sinistra, quest'ultimo non riesce a controllare bene il pallone
37'Colpo di testa di Bonazzoli a centro area ben parato da Toldo, ma l'arbitro ferma tutto per un netto fuorigioco di Delvecchio che cerca di intervenire sul pallone
34'Quagliarella cerca la conclusione dal limite destro dell'area, Toldo blocca il pallone
33'Crespo prova a lanciare Mariano Gonzalez, Zotti esce al limite dell'area e blocca la palla
32'Girata di Quagliarella da appena dentro l'area, Toldo blocca il pallone
31'Flachi prova la girata da fuori area, Toldo è bravo a bloccare in tuffo
30'Quagliarella controlla palla in area sulla destra, Toldo è molto bravo a deviare in corner il diagonale del sampdoriano. Sull'angolo battuto dalla destra nulla di fatto
28'Cross di Grosso dalla sinistra, Crespo prova il colpo di testa sotto porta ma non colpisce bene la palla. Zotti blocca a terra
26'Cross di Quagliarella per Bonazzoli, quest'ultimo non arriva sulla palla, poi Flachi conclude al volo ma la palla è alta sulla traversa di Toldo
24'GOOLLL!!! L'Inter radoppia. Solari pesca Figo sulla sinistra, splendido cross del portoghese, perentorio stacco di testa di Crespo in area e palla alle spalle di Zotti
23'Figo si libera con un numero al tiro dal limite dell'area, Delvecchio ribatte il pallone
21'Quagliarella cerca il taglio di Bonazzoli, Cordoba è in anticipo
20'Burdisso prova il lancio per Mariano Gonzalez, Accardi intercetta il pallone
18'Conclusione di Crespo dal limite sinistro dell'area, Zotti blocca a terra
18'L'Inter recupera subito la palla e Figo prova il tiro da fuori area, Zotti blocca la palla
17'Mariano GOnzalez prova il tiro dai 25 metri, la palla è alta sulla traversa di Zotti
16'Destro di Delvecchio da fuori area, Toldo blocca a terra il pallone
14'Franceschini mette in mezzo dalla destra, Samuel libera di testa la propria area. Poi tiro di Franceschini dal limite, palla sul fondo alla sinistra di Toldo
13'Angolo per l'Inter dalla sinistra, nessuno tocca la palla che esce direttamente sul fondo
12'Flachi cerca di liberarsi per il tiro al limite dell'area nerazzurra, il sampdoriano però commette fallo su Cordoba
9'GOOLLLL!!! Inter in vantaggio. Punizione battuta da Figo dalla trequarti sinistra, Zotti non può nulla sulla deviazione sotto porta di Burdisso
7'Mariano Gonzalez prova a lanciare Crespo, l'arbitro ferma tutto per fuorigioco
6'Angolo per l'Inter dalla sinistra, l'arbitro fischia un fallo di Samuel in area
4'Angolo per la Samp dalla destra, Franceschini prova la botta da fuori area. Palla deviata da Cordoba, i blucerchiati protestano per un fallo di mano in area del colombiano
3'Lo stesso Flachi calcia la punizione dai 20 metri circa in psizione centrale, palla sul fondo alla sinistra di Toldo
2'Ammonito Dacourt per un fallo su Flachi
1'E' iniziata Sampdoria-Inter, gara valida per l'andata delle semifinali della Tim Cup 2006-2007. Prima palla giocata dai nerazzurri oggi in maglia bianca
1'Mariano Gonzalez prova l'azione personale partendo dalla destra, lo ferma Palombo
MinutiCronaca
48'Tagliavento fischia la fine della gara. Sampdoria-Inter 0-3
46'Punizione dal limite per la Sampdoria. Batte Flachi, palla di poco a lato sulla sinistra di Toldo
45'Tre minuti di recupero
44'Da Mota prova il tiro da fuori area, palla a lato
42'Agolo per la Sampdoria dalla sinistra. Batte Flachi, la difesa nerazzurra libera l'area
39'Cambio Inter: Choutos entra al posto di Figo
39'Cambio Inter: Maaroufi entra al posto di Zanetti
37'Coss di Mariano Gonzalez dalla destra, è alta sulla traversa di Zotti la girata al volo di Solari
37'Toldo respinge con bravura una conclusione da fuori area di Quagliarella
34'Cross di Burdisso dalla destra, è sul fondo il colpo di testa di Grosso in area
33'Grosso ribatte in area una conclusione al volo di Franceschini su cross dalla destra
32'Zanetti pesca Cruz in area sulla destra, è ribattuto da Zenoni il diagonale dell'attaccante argentino
31'Di poco sul fondo un destro di Figo su punizione
30'Di poco sul fondo il diagonale di Bastrini ben imbeccato da Flachi in area sulla sinistra
29'Punizione per la Sampdoria all'altezza del lato corto destro dell'area nerazzurra. Batte Flachi, palla testa in area che sbatte contro Palombo. La palla torna a Flachi i area sulla destra, il suo diagonale è sul fondo
26'Cambio Inter: Cruz entra al posto di Crespo
26'Cambio Sampdoria: esce Delvecchio, entra Da Mota
25'Maggio mette in mezzo dalla sinistra per Quagliarella in contropiede, Cordoba allontana il pallone
23'Toldo alza sulla tarversa un colpo di testa di Quagliarella in area su cross di Bastrini dalla sinistra
22'Lancio di Solari per Grosso sulla sinistra, palla un po' troppo lunga
21'Conclusione di Quagliarella da fuori area, palla ancora alta sulla traversa di Toldo
20'Gran botta di Palombo da fuori area, palla alta sulla traversa di Toldo
17'Solari mette in mezzo dalla sinistra, Zotti blocca la palla prima che arrivi a Crespo appostato sotto porta
15'Punizione per la Samp dalla sinistra. Batte Palombo, palla rinviata di testa da Dacourt. Poi l'Inter parte in contropiede, è rimpallato il lancio di Figo per Mariano Gonzalez
11'GOOLLL!!! Angolo per l'Inter dalla destra. Batte Figo, splendida elevazione di Burdisso a centro area e palla alle spalle di Zotti che riesce solo a sfiorare la palla
9'Cambio Sampdoria: esce Pieri, entra Bastrini
8'Cross di Mariano Gonzalez dalla sinistra dopo un'azione offensiva prolungata nerazzurra, palla troppo lunga per Crespo
6'Cross di Zenoni dalla destra, il colpo di testa di Quagliarella in area è alto sulla traversa di Toldo
4'Pieri mette in mezzo dalla sinistra, Samuel libera di testa la propria area
3'Solari si libera del diretto avversario sulla sinistra, palla in mezzo per Crespo il cui tocco sotto porta è alto sulla traversa
1'E' iniziato il secondo tempo, prima palla giocata dai nostri avversari
1'Nella Sampdoria Zenoni in campo al posto di Bonazzoli
Zanetti
8.33
8.33
Cordoba
7.24
7.24
Toldo
7.97
7.97
Crespo
8.27
8.27
Cruz
7.36
7.36
Burdisso
9.04
9.04
Choutos
6.92
6.92
Solari
7.15
7.15
Samuel
7.21
7.21
Figo
8.47
8.47
Grosso
7.34
7.34
Dacourt
7.73
7.73
Gonzalez
7.47
7.47
Maaroufi
7.08
7.08
Media squadra7.68
9tiri porta6
6tiri fuori4
0falli fatti0
7angoli5
2fuorigioco0
00possesso00
Le sfide Novellino-Mancini

Nono confronto ufficiale tra gli attuali tecnici delle due squadre con bilancio che vede 1 sola vittoria di Novellino, 3 pareggi e 4 affermazioni di Mancini. Novellino, pertanto, ha vinto solo la prima sfida tecnica ufficiale, quella datata 2 dicembre 2001, quando il suo Piacenza espugnò per 3-1 il campo della Fiorentina di Mancini, nel campionato di serie A: da quel giorno lo score è stato di 4 successi dell’attuale allenatore dell’Inter e 3 pareggi. Da segnalare, inoltre, che Novellino non ha finora mai vinto in casa: 1 pareggio e 2 successi di Mancini, lo score dei 3 precedenti. Le squadre dell’attuale tecnico nerazzurro hanno sempre segnato almeno una rete in ciascuno degli 8 precedenti, per un totale di 12 gol all’attivo.

il dettaglio:

2001/02 serie A Piacenza-Fiorentina ---- 3-1
2003/04 serie A Sampdoria-Lazio 1-2 1-1
2004/05 serie A Sampdoria-Inter 0-1 2-3
2005/06 serie A Sampdoria-Inter 2-2 0-1
2006/07 serie A Sampdoria-Inter ---- 1-1

Le sfide Novellino-Inter

Tredicesimo confronto ufficiale tra Novellino e l’Inter con bilancio che vede 1 successo dell’attuale tecnico blucerchiato, 4 pareggi e 7 vittorie nerazzurre. La sola vittoria ottenuta da Novellino risale al 16 maggio 1999 quando il suo Venezia si impose per 3-1 in casa, in serie A: da quel giorno lo score del tecnico blucerchiato è stato di 4 pareggi e 5 sconfitte.

il dettaglio:

1996/97 c. Italia Ravenna-Inter 0-1 ----
1998/99 serie A Venezia-Inter 3-1 2-6
2001/02 serie A Piacenza-Inter 2-3 1-3
2003/04 serie A Sampdoria-Inter 2-2 0-0
2004/05 serie A Sampdoria-Inter 0-1 2-3
2005/06 serie A Sampdoria-Inter 2-2 0-1
2006/07 serie A Sampdoria-Inter ---- 1-1

Le sfide Mancini-Sampdoria

Ottavo confronto ufficiale tra Mancini e la Sampdoria, con il mister nerazzurro che non ha mai perduto: 4 successi e 3 pareggi, lo score. Da segnalare che in queste 7 gare le squadre di Mancini sono sempre andate in gol, per un totale di 11 marcature.

il dettaglio:

2003/04 serie A Lazio-Sampdoria 1-1 2-1
2004/05 serie A Inter-Sampdoria 3-2 1-0
2005/06 serie A Inter-Sampdoria 1-0 2-2
2006/07 serie A Inter-Sampdoria 1-1 ----

Le sfide Sampdoria v Inter

1946/47 serie A Sampdoria-Inter 1-5 1-2
1947/48 serie A Sampdoria-Inter 1-4 4-2
1948/49 serie A Sampdoria-Inter 0-4 2-4
1949/50 serie A Sampdoria-Inter 0-2 0-2
1950/51 serie A Sampdoria-Inter 0-4 1-5
1951/52 serie A Sampdoria-Inter 1-3 1-0
1952/53 serie A Sampdoria-Inter 2-0 1-2
1953/54 serie A Sampdoria-Inter 0-0 1-2
1954/55 serie A Sampdoria-Inter 1-1 0-1
1955/56 serie A Sampdoria-Inter 3-2 1-7
1956/57 serie A Sampdoria-Inter 2-2 1-6
1957/58 serie A Sampdoria-Inter 0-2 2-2
1958/59 serie A Sampdoria-Inter 2-4 1-5
1959/60 serie A Sampdoria-Inter 0-0 0-0
1960/61 serie A Sampdoria-Inter 4-2 0-3
1961/62 serie A Sampdoria-Inter 0-0 1-1
1962/63 serie A Sampdoria-Inter 0-0 0-4
1963/64 serie A Sampdoria-Inter 1-5 0-1
1964/65 serie A Sampdoria-Inter 0-1 2-3
1965/66 serie A Sampdoria-Inter 0-5 1-1
1967/68 serie A Sampdoria-Inter 2-2 0-2
1968/69 serie A Sampdoria-Inter 0-3 1-1
1969/70 c. Italia Sampdoria-Inter 0-0 ----
1969/70 serie A Sampdoria-Inter 0-5 2-3
1970/71 serie A Sampdoria-Inter 0-2 1-3
1971/72 serie A Sampdoria-Inter 0-0 4-4
1972/73 c. Italia Sampdoria-Inter 1-1 ----
1972/73 serie A Sampdoria-Inter 0-1 0-0
1973/74 c. Italia Sampdoria-Inter 1-3 ----
1973/74 serie A Sampdoria-Inter 1-1 1-2
1974/75 serie A Sampdoria-Inter 1-1 0-0
1975/76 serie A Sampdoria-Inter 0-2 1-2
1976/77 serie A Sampdoria-Inter 0-1 0-0
1982/83 serie A Sampdoria-Inter 0-0 2-1
1983/84 serie A Sampdoria-Inter 0-2 2-1
1984/85 serie A Sampdoria-Inter 1-2 0-2
1985/86 serie A Sampdoria-Inter 0-0 0-1
1986/87 serie A Sampdoria-Inter 3-1 0-1
1987/88 serie A Sampdoria-Inter 1-1 1-3
1987/88 c. Italia Sampdoria-Inter 1-0 0-0
1988/89 serie A Sampdoria-Inter 0-1 0-1
1989/90 superc. Lega Sampdoria-Inter ---- 0-2
1989/90 serie A Sampdoria-Inter 2-0 0-2
1990/91 serie A Sampdoria-Inter 3-1 2-0
1991/92 serie A Sampdoria-Inter 4-0 0-0
1992/93 serie A Sampdoria-Inter 1-3 0-0
1993/94 c. Italia Sampdoria-Inter 1-0 1-1
1993/94 serie A Sampdoria-Inter 3-1 0-3
1994/95 serie A Sampdoria-Inter 2-2 0-2
1995/96 serie A Sampdoria-Inter 0-0 2-0
1996/97 serie A Sampdoria-Inter 1-2 4-3
1997/98 serie A Sampdoria-Inter 1-1 0-3
1998/99 serie A Sampdoria-Inter 4-0 0-3
2003/04 serie A Sampdoria-Inter 2-2 0-0
2004/05 serie A Sampdoria-Inter 0-1 2-3
2005/06 serie A Sampdoria-Inter 2-2 0-1
2006/07 serie A Sampdoria-Inter ---- 1-1

Samp in semifinale dopo 13 anni di assenza

Da 13 anni la Sampdoria non approdava alle semifinali di coppa Italia: l’ultima volta era accaduto nel 1993/94, quando poi i blucerchiati vinsero il titolo battendo nella finalissima l’Ancona (6-1 a Marassi, 0-0 nelle Marche).

Samp a porta chiusa in casa, in gare ufficiali, da 258’

La Sampdoria non subisce gol in gare casalinghe ufficiali dal 20 dicembre scorso quando, in campionato, si impose per 4-1 contro il Livorno. L’autore del gol amaranto fu Vigiani al 12’: da allora si contano i restanti 78’ di quel match, più le intere gare contro ChievoVerona (successo per 1-0, in coppa Italia) e Fiorentina (0-0 in serie A), per un totale di 258’ di inviolabilità interna.

Sampdoria imbattuta e sempre a segno nelle ultime 12 gare di coppa

La Sampdoria non perde in assoluto un confronto in coppa Italia dal 27 gennaio 2005, quando fu sconfitta 0-2 a Cagliari. Il bilancio da allora è stato di 9 vittorie e 3 pareggi. In queste 12 partite, tra l’altro, la Sampdoria è sempre andata in rete, per un totale di 23 gol all’attivo.

Samp: nuovo record di vittorie consecutive in coppa Italia

La Sampdoria è reduce da 7 successi consecutivi assoluti in coppa Italia, cifra che ha permesso di battere il record nella storia blucerchiata in coppa Italia. Il precedente primato, 6 vittorie di fila, era stato stabilito nel periodo settembre 1986-settembre 1987.

Flachi “vede” Mancini nella classifica marcatori all-time di coppa Italia della Sampdoria

Con le 4 reti realizzate nell’edizione in corso di coppa Italia, Francesco Flachi è salito a 21 marcature in blucerchiato in coppa Italia. Il bomber fiorentino è terzo nella classifica marcatori all-time di coppa Italia della Sampdoria ed è a sole cinque lunghezze dal secondo posto, occupato con 26 sigilli da Mancini. Al comando, ancora irraggiungibile, Vialli, con 36 centri.

Inter senza sconfitte da 24 gare ufficiali

L’Inter non perde una gara ufficiale dal 27 settembre scorso quando, in Champions League, fu sconfitta 0-2 in casa dal Bayern Monaco. Il bilancio da allora della formazione di Mancini è di 21 vittorie - di cui 11 consecutive (stabilito il nuovo record dell’era-Moratti – dal 25 ottobre al 2 dicembre scorso con 7 successi in A, 2 in coppa Italia e 2 in Champions League) e 3 pareggi.

Inter in rete da 20 gare ufficiali

La squadra di Mancini ha segnato regolarmente almeno una rete nelle ultime 20 gare ufficiali disputate in assoluto, per un totale di 44 gol all’attivo. L’ultimo digiuno interista risale al 22 ottobre scorso quando, in serie A, impattò 0-0 in casa dell’Udinese.

Inter imbattuta in trasferte ufficiali da 13 incontri consecutivi

L’ultima sconfitta esterna ufficiale subita dall’Inter risale al 12 settembre scorso quando, in Champions League, i nerazzurri vennero sconfitti per 0-1 in casa dello Sporting Lisbona: da allora il bilancio interista fuori casa è di 10 vittorie e 3 pareggi.

Inter: in corso serie positiva record in coppa Italia: 26 gare senza sconfitte

L’Inter non perde in assoluto in coppa Italia da 26 gare: l’ultima sconfitta risale alla gara casalinga perduta per 1-2 dal Bari, il 19 dicembre 2002. Da allora 17 vittorie e 9 pareggi è il bilancio nerazzurro. L’Inter ha così battuto il proprio record assoluto di imbattibilità in coppa Italia che era di 20 gare utili consecutive, striscia messa insieme tra il maggio 1986 e l’aprile 1988. Da quando Mancini ha assunto la guida tecnica dell’Inter, il tecnico jesino è imbattuto in coppa Italia, dove ha un curriculum di 15 vittorie e 5 pareggi.

Inter a porta chiusa in coppa Italia da 370’

L’Inter non subisce un gol in assoluto in coppa Italia dall’80’ dell’11 maggio scorso in Inter-Roma 3-1, autore Nonda. Da quel momento si contano i restanti 10’ di quella gara più le intere partite contro Messina in trasferta ed in casa ed Empoli in trasferta ed in casa, per un totale di 370’ di imbattibilità.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(2)pareggi(2)sconfitte(3)
GENOVA - Nome: Nicolas. Cognome: Burdisso. Mestiere: difensore. Segni particolare: capocannoniere di Tim Cup con quattro reti insieme al sampdoriano Flachi. Dopo la doppietta contro il Messina a Milano, l’argentino di Altos de Chipion concede la replica a Genova, nella semifinale d’andata di Tim Cup 2006-2007. Burdisso segna il primo e il terzo gol che regalano ai nerazzurri la vittoria da ribadire fra una settimana e conquistare la terza finale consecutiva nel torneo nazionale. In mezzo al doppio Nicolas, il gol di Hernan Crespo. In tutte le occasioni l’assistenza magica di Luis Figo, autore di tre assist telecomandati (una punizione, un cross in corsa, un calcio d’angolo). Alla Sampdoria non restano che le briciole: arriva anche volentieri al tiro, ma quando trova la porta, soprattutto con Quagliarella, incrocia in un perfetto Francesco Toldo. La vittoria dell’Inter (25 risultati utili consecutivi, 21 successi) non ha ombre. E' un velo inesistente il rigore reclamato dai blucerchiati in avvio di gara. La superiorità è netta e ribadita azione dopo azione, il gioco corre veloce, la concretezza è figlia di una mentalità vorace, ogni pallone è una sfida da vincere per se stessi e per il gruppo. Giovedì prossimo, allo stadio “Giuseppe Meazza” in San Siro, alle ore 21, semifinale di ritorno: prezzi scontati per essere in tanti a sostenere quest’Inter che merita un grande abbraccio.
Vento dal mare, serata fredda nel catino all’inglese del “Luigi Ferraris”, terreno gibboso, 12mila e 400 spettatori sugli spalti. Avanti che si gioca, l’Inter non vuole fermarsi. Mancini ripropone dal primo minuto gli ex infortunati Ivan Cordoba, Fabio Grosso, Olivier Dacourt e Crespo. In panchina si rivede Julio Ricardo Cruz. La sfida si accende con la prima ammonizione dopo due minuti (il giallo è per Dacourt; nella ripresa toccherà a Solari). La Sampdoria attacca ed è pericolosa sulle prime palle inattive. I blucerchiati reclama un rigore (oramai è una moda... ) perché un tiro dal limite di Franceschini tocca le mani di Cordoba che tenta di ripararsi dal forte tentativo (4’). Gli altri parlano, i nerazzurri segnano dopo aver già messo i brividi al portiere Zotti su calcio d’angolo: la punizione da sinistra di Figo cade tagliata sul secondo palo, cross infido e perfetto come l’inserimento di Burdisso che tocca piano e fa 0-1 (9’). Terzo gol stagionale in Tim Cup per il difensore argentino, schierato nell’occasione terzino destro della difesa “a quattro” davanti a Toldo che (al 16’) blocca facile un conclusione di Delvecchio al quale replicano, in una manciata di secondi, Crespo e Figo (Zotti controlla i tiri centrali).
L’Inter è una macchina spietata. Dopo aver conquistato il possesso palla, non lo molla più e chiude la Sampdoria nella propria metà campo. Ogni volta che i blucerchiati provano a ripartire, c’è un nerazzurro che ruba palla (Dacourt è diga e fionda), così l’azione ripartire. Una squadra, quella di Mancini, che non molla la presa, che si diverte a giocare e a segnare. Ancora un cross ‘al bacio’ di Figo (lanciato sulla fascia sinistra con la nuca da Solari), palla con i giri giusti, Crespo è un avvoltoio che anticipa Accardi e, di testa, firma il raddoppio: 0-2 dopo 24 minuti di partita, decima rete stagionale per il bomber argentino. La squadra di Novellino accusa l’uno-due, Figo ci prova direttamente (27’), ma trova la testa di un avversario che devia a portiere battuto. Samuel (28’, blocca Zotti) non è fortunato nella deviazione d’istinto dopo un tentativo a vuoto di Crespo su splendita iniziativa di Grosso. Sarebbe disumano giocare così, a tutta velocità, per novanta minuti: il calo è fisiologico, i blucerchiati si riprendono trainati da Quagliarella in decollo da destra e capitan Flachi che non si arrende. In tre minuti la Sampdoria arriva quattro volte alla conclusione (tre con l’attaccante-ala) e sulla sua strada trova sempre un preciso Toldo, bravo soprattutto a mettere in calcio d’angolo una forte conclusione vicino al palo di Quagliarella (30’).
Alla fine del primo tempo si può raccontare che la Sampdoria ha tirato di più (9 volte nello specchio e 3 fuori), ma l’Inter si è presa la partita quando voleva prendersela e ha tracciato la linea della differenza con le reti di Burdisso e Crespo (in totale, 5 conclusioni nello specchio e 1 fuori). In avvio di ripresa Novellino toglie Bonazzoli, inserisce Zanoni, avanza Maggio sulla fascia e sposta Quagliarella al centro dell’attacco. I nerazzurri replicano (2’ st) con un’altra palla-gol. Solari scardina Accardi e, da sinistra, serve Crespo: il tocco sotto porta dell’argentino è alto sopra la traversa malgrado il perfetto anticipo sul marcatore diretto. Nella Sampdoria entra Bastrini ed esce Pieri, Bisogna solo aspettare altri nove minuti per vedere il terzo sigillo dei manciniani: calcio d’angolo da destra, ancora il piede vellutato di Figo, ancora la testata vincente di Burdisso che fionda il pallone con forza e precisione, Zotti può solo sfiorare: 0-3 al minuto 11 del secondo tempo. Giusto così e meritata soddisfazione per il bomber di Tim Cup, il prezioso Nicolas.
Quello che resta è una Samp che ci prova sempre (anche con l'ultimo neo-entrato, Da Motta), ma Toldo non ha voglia di chinare la schiena davanti ai tentativi di Quagliarella, il più pericoloso dei suoi. Quello che si vede sempre è un’Inter che, ogni volta che riparte, può andare in gol e sfiora il poker con Crespo, Solari, Figo. Nel finale si celebrano il ritorno in campo di Cruz (20 minuti al posto di Crespo; Julio non giocava in gara ufficiale dal 19 novembre e sfiora anche lui il bersaglio), la seconda presenza nerazzurra di Lambros Choutos (6 minuti più recupero al posto di Figo) e la quarta del Primavera Ibrahim Maaroufi (6 minuti più recupero al posto di Zanetti). E domenica sera, stesso stadio, stesso avversario, si replica in campionato. Sarà ancora Sampdoria-Inter.

Questo il tabellino della partita:

SAMPDORIA-INTER 0-3

Marcatori: 9' pt e 11' st Burdisso, 24' pt Crespo

SAMPDORIA: 15 Zotti; 7 Maggio, 14 Sala, 5 Accardi, 46 Pieri (9' st 33 Bastrini); 27 Quagliarella, 40 Delvecchio (26' st 66 da Mota), 17 Palombo, 21 Franceschini; 10 Flachi, 20 Bonazzoli (1' st 77 Zenoni)
A disposizione: 22 Di Gennaro, 16 Soddimo, 9 Bazzani, 25 Ferrari
All.: Walter Novellino

INTER: 1 Toldo; 16 Burdisso, 2 Cordoba, 25 Samuel, 11 Grosso; 7 Figo (39' st 99 Choutos), 4 Zanetti (39' st 50 Maaroufi), 15 Dacourt, 21 Solari; 91 Mariano Gonzalez; 18 Crespo (26' st 9 Cruz)
A disposizione: 79 Carini, 6 Maxwell, 51 Bonucci, 19 Cambiasso
All.: Roberto Mancini

Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni

Ammoniti: Dacourt, Solari


in campo

Zotti1 Toldo
Maggio16 Burdisso
Sala2 Cordoba
Accardi25 Samuel
Pieri11 Grosso
Quagliarelli7 Figo
Delvecchio4 Zanetti
Palombo15 Dacourt
Franceschini21 Solari
Flachi91 Gonzalez
Bonazzoli18 Crespo

panchina

Di Gennaro79 Carini
Bastrini6 Maxwell
Zenoni51 Bonucci
Soddimo19 Cambiasso
Da Mota50 Maaroufi
Bazzani9 Cruz
Ferrari99 Choutos