Risultato finale

5 Maggio 2010 20:45

Inter
40' Milito
1 - 0
Roma
arbitro Nicola Rizzoli / guardalinee Maggiani, Di Liberatore / 4° uomo Romeo
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
51' Termina 1-0 il primo tempo di Inter-Roma. Nerazzurri in vantaggio al 40' con un gran gol di Milito. Due cambi già effettuati da Mourinho: Sneijder e Cordoba hanno infatti dovuto abbandonare il campo per infortunio; nell'undici subentrati Balotelli e Samuel.
50' Toni cade in area dopo un contatto con Samuel, ma Rizzoli concede il calcio di punizione ai nerazzurri.
47' Ammonito Mexes per il fallo su Materazzi.
45' Si giocherà per altri 5'.
44' Già ammonito, Burdisso spinge platealmente Balotelli. Per Rizzoli è tutto regolare, ma Oriali viene espulso per proteste.
40' INTER IN VANTAGGIO CON UN FANTASTICO GOL DI MILITO. Innescato da Thiago Motta, il Principe, scatta in percussione sulla fascia destra, si beve Mexes, Perrotta e Burdisso e da grande distanza neutalizza Julio Sergio sotto l'incrocio dei pali. Inter-Roma 1-0 grazie alla 26^ rete stagionale dell'argentino tra campionato, champions League e Coppa Italia.
39' Secondo cambio per l'Inter. Cordoba infortunato è costretto ad abbandonare il campo, al suo posto c'è Walter Samuel.
37' Cartellino giallo anche per Perrotta (secondo ammonito nella roma dopo Burdisso) per il fallo su Maicon.
36' Calcio di punzione per la Roma: calcia Vucinic, Milito libera di testa.
35' Materazzi ammonito per il fallo su Vucinic lanciato a rete.
34' Uno-due Perrotta-Taddei, il primo punta la porta nerazzurra con un potentye colpèo di testa, palla a lato di poco.
29' Tiro dalla distanza di Balotelli dopo un'azione corale dei nerazzurri con sponda di Milito e passaggio arretrato di Thiago Motta. Julio Sergio si oppone.
28' Calcio di punizione per l'Inter. Cambiasso sul pallone, Toni respinge di testa.
26' MIRACOLO DI JULIO CESAR sul cross rasoterra di Taddei a cercare Toni a difesa nerazzurra battuta. Il portiere brasiliano allontana palla con la punta delle dita, prima del tocco di Toni.
23' Lancio verticale di Eto'o per Balotelli che dalla fascia sinistra sceglie il sinistro teso verso Julio Sergio, il ma Burdisso interviene mettendo in corner.
22' Calcio di punizione a favore della Roma: il tiro di Vucinic termina diorettamente tra le braccia di Julio Cesar.
18' Fallo di Thiago Motta su Vucinic e calcio di punizione a favore della Roma: il tiro potente di Riise s'infrange sulla barriera, il numero 9 giallorosso ci prova in ribattuta ma la palla termina alta sulla traversa.
17' Eto'o lancia milito, il Principe brucia la difesa giallorossa e va in rete, ma Rizzoli aveva fermato il gioco per la posizione irregolare dell'attaccante argentino.
16' Conclusione di De Rossi dalla distanza che carambola sul fondo.
14' Ammonito Burdisso per il fallo su Balotelli.
13' Thiago Motta pericoloso in area dopo il calcio d'angolo battuto da Maicon.
12' INTER VICINA AL VANTAGGIO! Dall'azione combinata Cambiasso-Eto'o, cross teso e angolato di Maicon, Julio Sergio devia con i piedi in corner.
11' Taddei lancia De Rossi che prova a proporsi sotto porta, Julio Cesar sceglie il tempo giusto per l'inserimento e blocca con sicurezza.
9' Cross di Burdisso per Vucinic che prova a staccare di testa, ma manda il pallone sul fondo.
8' Vucinic calcia d'interno destro, ma la difesa nerazzurra libera l'area.
8' Lancio lungo di Maicon a cercare Milito, ma Juan intercetta il passaggio e riparte in contropiede.
7' Toni spintona Materazzi, ma Rizzoli concede il calcio di punizione ai giallorossi.
6' Sneijder non ce la fa e chiede il cambio: al suo posto in campo Mario Balotelli.
3' E c'è anche chi si diverte infastidendo con un raggio laser Josè Mourinho in panchina.
2' Sneijder resta a terra dopo un contatto con Burdisso. Stankovic e Balotelli si scaldano nei pressi della panchina nerazzurra.
1' BENVENUTI ALLO STADIO “OLIMPICO” DI ROMA PER INTER-ROMA gara secca, valida per la finale della Tim Cup 2009-2010 che assegnerà la 62^ coppa Italia. Quinto incrocio nelle ultime 6 stagioni tra nerazzurri e giallorossi dopo i match disputati consecutivamente dal 2004/05 al 2007/08 e quest’anno; finale più gettonata nella storia della manifestazione, staccando Roma-Torino, disputata quattro volte.
1' Sono 16 i precedenti totali tra Inter e Roma in Coppa Italia: 6 vinti dai nerazzurri, 5 dai giallorossi e 2 terminati in parità. L'ultima sfida in Coppa Italia tra le due formazioni risale al 21 gennaio 2009 (vittoria nerazzurra per 2-1). L’Inter è reduce da 5 vittorie assolute consecutive in coppa Italia, ottenute contro Sampdoria (1-0 in casa nell’edizione 2008/09), Livorno (1-0 interno), Juventus (2-1 casalingo) e Fiorentina (doppio 1-0, sia all’andata che al ritorno).
1' Rispetto alla formazione che ha sconfitto 2-0 la Lazio nella scorsa giornata di campionato, Mourinho ne cambia tre: Lucio, Samuel e Stankovic fanno posto a Cordoba, Materazzi e Milito nell'undici nerazzurro iniziale che schiera Maicon e Chivu come terzini; Zanetti, Cambiasso e Thiago Motta a centrocampo. Sneijder recupera e fa da spalla alle due punte Eto'o-Milito. Nella Roma Totti parte dalla panchina e Ranieri affida l'attacco al tridente Taddei-Toni-Vucinic.
1' Ad arbitrare il match il signor Nicola Rizzoli di Bologna, collaboratori Maggiani e Di Liberatore, mentre il quarto uomo è Romeo.
1' Squadre in campo, ma in tutto l'"Olimpico" partono le prime note dell'inno ufficiale della Roma in una gara che dovrebbe disputarsi in campo neutro.
1' E' la squadra giallorossa a dare inizio al match.
Minuti Cronaca
48' RIZZOLI FISCHIA LA FINE DEL MATCH. Inter batte Roma 1-0 grazie alla rete di Milito e si aggiudica la Tim Cup 2009-2010, sesta coppa Italia in bacheca. Ora via ai festeggiamenti per il primo titolo della stagione.
45' Rizzoli concede 3 minuti di recupero.
43' ESPULSO TOTTI. Il capitano giallorosso insegue Balotelli in possesso palla al limite dell'area, lo atterra e gli tira un calcione. Rizzoli non ha dubbi e lo espelle.
41' Ammonito Balotelli per comportamento non regolamentare.
40' Fallo di Balotelli su Vucinic al limite dell'area. Calcio di punizione per la Roma da circa 24 metri: batte Totti, ma il destro del capitano s'infrange sulla battuta.
37' Vucinic vicinissimo al pareggio. Pressato da Samuel, il montenegrino non trova la giusta coordinazione e con un diagonale spedisce palla a lato.
36' Menez si butta a terra in area nerazzurra, ma è ben visibile l'assenza di alcun intervento da parte di Chivu in marcatura sul francese.
34' Sinistro pericoloso di Riise dalla distanza, Julio Cesar respinge con i pugni.
31' Zanetti ferma fallosamente Vucinic al limite dell'area: c'è Riise calcia, ma spedisce palla alta sulla traversa.
29' Juan lancia per Vucinic in nettissimo fuorigioco segnalato dall'asisstente Di Liberatore.
20' Spettacolare azione di Eto'o: il camerunese salta Riise e cerca il tiro angolato sul primo palo ostacolando la protezione di Julio Sergio, la chiusura in corner di Juan salva la porta giallorossa. Dall'angolo, Perrotta anticipa l'intervento di Balotelli.
19' Cambiasso decisivo in chiusura sul cross pericoloso di Taddei.
18' Milito ferma Totti, il capitano giallorosso risponde con un fallo di frustazione a palla lontana e spinge intenzionalmente l'argentino. Rizzoli, una volta fermato il gioco, ammonisce l'attaccante della Roma.
12' Dai 32 metri nuovo calcio di punizione per la Roma: calcia Totti, Vucinic intercetta, ma la palla arriva a Chivu che fa ripartire il contropiede nerazzurro chiuso con un missile di Balotelli che Julio Sergio para in due tempi.
9' Calcio di punizione per la Roma: batte Totti, Julio Cesar non trattiene e la palla arriva a Juan che sbaglia sotto porta il gol del pareggio.
8' Pestone intenzionale di Perrotta su Milito. Il giallorosso già ammonito è incredibilmente graziato dall'arbitro, invece, subito dopo, non c'è la stessa clemenza con Samuel subito ammonito per un fallo su Toni.
3' Perrotta resta a terra dopo un contatto con Thiago Motta ma si rialza dopo poco.
1' Si riparte con un doppio cambio nella Roma: fuori Burdisso e Pizarro dentro Marco Motta e Totti.
Zanetti
9.27
9.27
Cordoba
7.36
7.36
Materazzi
7.43
7.43
Cambiasso
8.82
8.82
Julio Cesar
8.2
8.2
Samuel
8.25
8.25
Maicon
8.16
8.16
Chivu
7.51
7.51
Balotelli
8.64
8.64
Muntari
7.42
7.42
Milito
9.43
9.43
Motta
8.13
8.13
Eto'o
9.01
9.01
Sneijder
7.76
7.76
Media squadra 8.24
4 tiri porta 5
2 tiri fuori 4
16 falli fatti 19
3 angoli 5
4 fuorigioco 3
22:04 possesso 19:57
Le sfide Mourinho-Ranieri

Perfetta parità nei 4 precedenti tecnici ufficiali, disputati con entrambi gli allenatori alla guida di club italiani: lo score è di 1 successo per parte e 2 pareggi (entrambi per 1-1). Le squadre di Mourinho, nel caso specifico solo l’Inter, hanno sempre segnato: 4 reti totali, esattamente 1 a partita.

il dettaglio:
2008/09 serie A Juventus-Inter 1-1 0-1
2009/10 serie A Roma-Inter 2-1 1-1

Le sfide Ranieri-Inter

Sono 22 i confronti ufficiali - alla guida di club italiani - per Claudio Ranieri contro l’Inter: il tecnico giallorosso al momento vanta un bilancio – a lui sfavorevole - di 5 vittorie, 11 pareggi e 6 sconfitte. Ranieri ha affrontato l’Inter in gare ufficiali anche quando era alla guida del Valencia, nel 2004/05: nella fase a gironi della Champions League gli spagnoli, guidati dal tecnico romano, furono sconfitti per 1-5 in casa e pareggiarono 0-0 a Milano. Un’ultima curiosità: l’esordio da tecnico di serie A di Claudio Ranieri fu proprio contro i nerazzurri: era il 9 settembre 1990 quando il “suo” Cagliari fu battuto al “Sant’Elia" per 0-3.

il dettaglio con club italiani:
1990/91 serie A Cagliari-Inter 0-3 1-1
1991/92 serie A Napoli-Inter 1-1 0-0
1992/93 serie A Napoli-Inter 1-2 ----
1994/95 serie A Fiorentina-Inter 2-2 1-3
1995/96 c. Italia Fiorentina-Inter 3-1 1-0
1995/96 serie A Fiorentina-Inter 1-1 2-1
1996/97 serie A Fiorentina-Inter 0-0 2-2
2006/07 serie A Parma-Inter ---- 0-2
2007/08 c. Italia Juventus-Inter 2-3 2-2
2007/08 serie A Juventus-Inter 1-1 2-1
2008/09 serie A Juventus-Inter 1-1 0-1
2009/10 serie A Roma-Inter 2-1 1-1

Le sfide Mourinho-Roma

Settimo confronto ufficiale tra Mourinho e la Roma, con bilancio di 3 vittorie per il mister lusitano, 2 pareggi ed 1 successo giallorosso. In queste 6 sfide ufficiali la “sua” Inter ha sempre segnato, per un totale di 13 reti realizzate. Il tecnico portoghese, inoltre, ha vinto proprio contro i giallorossi uno dei suoi due titoli “italiani”: si tratta della supercoppa di Lega 2008, terminata 2-2 al 90’ e 120’, poi vinta dai nerazzurri per 6-5 ai rigori.

il dettaglio con club italiani:
2008 supercoppa Lega Inter-Roma 2-2 ----
2008/09 c. Italia Inter-Roma 2-1 ----
2008/09 serie A Inter-Roma 3-0 4-0
2009/10 serie A Inter-Roma 1-1 1-2

Roma a caccia della decima coppa Italia: sarebbe in solitario la plurititolata

Roma-Inter assegna stasera la 62° coppa Italia. La competizione nacque nel 1922 e vide la vittoria del Vado, che in finale superò 1-0 l’Udinese, dopo i tempi supplementari. Sono 16 le squadre che almeno una volta hanno vinto il torneo: leader della graduatoria sono Juventus e Roma, con 9 coppe ciascuna; segue la Fiorentina a quota 6; Inter, Lazio, Milan e Torino con 5 a testa; Sampdoria con 4; Napoli e Parma a 3 titoli per uno; Bologna a 2; Atalanta, Genoa, Vado, Venezia, Vicenza a quota 1 a testa.

A Roma due finali vinte dai giallorossi, due dai nerazzurri

La Roma ha conquistato - di fatto - in casa due titoli dopo finali secche di coppa Italia, quello della stagione 1979/80 (3-2 nella serie dei rigori contro il Torino, dopo lo 0-0 al 90’ ed al 120’) e quello della stagione 2007/08 (2-1 sull’Inter). A Roma, anche l’Inter ha conquistato due volte la coppa Italia: nel 1938/39 superando il Novara 2-1 e nel 1977/78 sconfiggendo il Napoli sempre per 2-1, mentre in un’ occasione è stata sconfitta (nel 1964/65 contro la Juventus andò k.o. per 0-1).

Quindicesima finale giallorossa, dodicesima nerazzurra

Prima di oggi la Roma, nella storia delle sue partecipazioni alla coppa Italia, è arrivata a disputare la finale in 14 occasioni: ci è riuscita nelle edizioni 1936/37, 1940/41, 1963/64, 1979/80, 1980/81, 1983/84, 1985/86, 1990/91, 1992/93, 2002/03, 2004/05, 2005/06, 2006/07 e 2007/08, almeno per come è la formula attuale della coppa Italia. Da considerare che la Roma ha conquistato anche il trofeo 1968/69 senza disputare finali, ma vincendo un girone all’italiana a quattro squadre con Cagliari, Foggia e Torino. L’Inter questa sera disputa la sua dodicesima finale in coppa Italia: in ordine cronologico si ricordano le edizioni 1938/39, 1958/59, 1964/65, 1976/77, 1977/78, 1981/82, 1999/00, 2004/05, 2005/06, 2006/07, 2007/08, almeno per come è la formula attuale della coppa Italia.

Totti all’attacco di Crespo

Il bomber assoluto nella storia delle finali di coppa Italia è Hernan Crespo, autore di 5 reti (due nel Parma nel 1998/99 e tre nell’Inter nel 2006/07). Francesco Totti è secondo a quota 4, di cui tre segnati nel 2002/03 ed uno nel 2006/07.

Totti a tre passi dal record di Pruzzo

Francesco Totti, finora autore di 17 reti in coppa Italia con la maglia giallorossa, è attualmente al terzo posto nella classifica all-time dei marcatori romanisti, appaiato a Ruggero Rizzitelli. Il prossimo obiettivo è il secondo posto di Giannini (autore di 19 reti), mentre il primatista assoluto è Pruzzo, con 20 centri.

De Rossi, Perrotta ed i gol all’Inter

Daniele De Rossi e Simone Perrotta hanno nell’Inter la squadra contro cui hanno segnato il maggior numero di gol ufficiali nella propria carriera professionistica: sono 6 su 39 per De Rossi (che ha in Julio Cesar il portiere a cui ha segnato di più, 4 gol), sono 5 su 52 per Perrotta (come contro il Cagliari, con Toldo portiere più battuto assieme a Dida e Marchetti con 3 reti).

Inter reduce da 5 vittorie di fila in coppa Italia

L’Inter è reduce da 5 vittorie assolute consecutive in coppa Italia, ottenute contro Sampdoria (1-0 in casa nell’edizione 2008/09), Livorno (1-0 interno), Juventus (2-1 casalingo) e Fiorentina (doppio 1-0, sia all’andata che al ritorno), queste ultime 4 tutte nell’edizione attuale. L’ultima partita non vinta nella manifestazione dai milanesi risale al 4 marzo 2009, quando i nerazzurri furono sconfitti per 0-3 in casa della Sampdoria. Se i nerazzurri dovessero vincere anche oggi, per ritrovare proprio 6 loro affermazioni consecutive nella manifestazione sarebbe necessario risalire al periodo maggio 2006-gennaio 2007.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(9) pareggi(1) sconfitte(2)

ROMA - Termina 1-0 il confronto tra Inter e Roma, finale di Tim Cup 2009-2010. Sono i nerazzurri ad aggiudicarsi il trofeo.

Ritmi subito elevatissimi, partita a tratti cattiva, clima incandescente, con occasioni da entrambi le parti. E' Milito al 40' del primo tempo a portare in vantaggio l'Inter: innescato da Thiago Motta a centrocampo, il Principe va in percussione sulla destra e si beve la difesa giallorossa, andando a segno di destro. E' la 26^ rete stagionale per Milito. Davvero intenso anche il secondo tempo, con la Roma che si fa ancora più aggressiva e va vicina al pareggio in più di un'occasione, in particolare con Vucinic al 37'. Al 43' della ripresa la Roma rimane in dieci: viene espulso Totti per un brutto fallo da dietro su Balotelli. I giallorossi, nonostante l'inferiorità numerica, continuano affannosamente a cercare il pareggio ma non ci riescono. Termina la gara: Inter-Roma 1-0. I nerazzurri vincono la Tim Cup, è la sesta nella storia dell'Inter, che non vinceva questo trofeo dalla stagione 2005-2006. Conquistato il primo dei tre obiettivi a disposizione della squadra di Mourinho. Peccato solo che la gara finisca quasi in rissa, con tanto di invasione di campo. Ma poi gli animi vengono sedati e si passa al momento della premiazione.

E' il presidente del Senato Renato Schifani che consegna ai nerazzurri, uno a uno, le medaglie della Tim Cup. Dopo la sfilata dei giocatori, tocca a Mourinho ricevere la medaglia: l'allenatore nerazzurro la bacia e bacia subito anche la Coppa, ancor prima della consegna. A questo punto Schifani consegna finalmente la Tim Cup a capitan Zanetti, che la alza al cielo con gioia e immenso orgoglio insieme ai suoi compagni. Via quindi ai festeggiamenti sul terreno dell'Olimpico, con i giocatori che vanno ad esultare sotto gli spalti occupati dai tifosi dell'Inter. Un grazie immenso è anche per loro, i tifosi, che sempre sostengono i campioni nerazzurri. Questa Coppa è anche loro.


PRIMO TEMPO - Contro la Roma José Mourinho sceglie Chivu come laterale sinistro, a completare la difesa composta da Maicon, Cordoba e Materazzi. Centrocampo con Zanetti, Cambiasso e Motta, Sneijder davanti, a supporto di Milito ed Eto'o.
Quella di stasera, in uno stadio Olimpico completamente esaurito e quanto mai infuocato, è la quinta sfida in sei anni tra Inter e Roma per aggiudicarsi la Tim Cup. Prima del calcio d'inizio, sfila la banda dei Carabinieri sul terreno di gioco, per far poi risuonare le note dell'Inno d'Italia, in realtà quasi del tutto coperte dall'inno della Roma cantato a squarciagola dai tifosi giallorossi.
Inizia la partita e subito si fa male Sneijder, dopo uno scontro di gioco con Burdisso. Obbligato é il cambio, l'olandese zoppica, non ce la fa: al 5' lo sostituisce Balotelli, mentre dagli spalti viene disturbato Mourinho con il laser. Parte subito forte la Roma, con una palla di Vucinic, servito da Burdisso, che al 9' finisce all'incrocio dei pali. Un minuto dopo interviene sicuro Julio Cesar su un tiro-cross di Taddei. Al 12' arriva la prima palla gol per l'Inter, con un'azione innescata da Cambiasso, che serve sulla destra Eto'o, che sforna un assist per Maicon che calcia in corsa, ma Julio Sergio riesce a mandare in angolo. Subito dopo altra opportunità per l'Inter, con un cross teso di Maicon: salta Thiago Motta ma colpisce male. Al 17' viene segnalato il fuorigioco sul tiro di Eto'o per Milito lanciato a rete: il pallone finisce in porta, ma l'azione era già stata interrotta. Al 22' punizione di Vucinic che finisce direttamente tra le braccia di Julio Cesar. Pochi istanti dopo Eto'o sforna una palla eccezionale per Balotelli, ma Burdisso interviene mettendo la palla in calcio d'angolo. Al 26' grande occasione per l'Inter, ma Julio Cesar fa una parata strepitosa sul rasoterra di Taddei che cercava Toni: il portiere brasiliano allontana la palla con la punta delle dita, prima del tocco di Toni. Al 29' Julio Sergio si oppone al tiro dalla distanza di Balotelli dopo un'azione corale dei nerazzurri con sponda di Milito e passaggio all'indietro di Thiago Motta. Al 32' grande conclusione di Taddei, fermato correttamente in fuorigioco. Due minuti dopo bella combinazione tra Taddei e Perrotta, con quest'ultimo che colpisce di testa: il pallone finisce di poco a lato. Al 40' arriva il vantaggio nerazzurro, con Milito che va a segno andando al tiro in corsa, dopo essere stato servito a centrocampo da Thiago Motta e aver seminato la difesa giallorossa. Al 44', inspiegabilmente, non arriva la seconda ammonizione per Burdisso, che spinge in maniera plateale Balotelli. Insorge la panchina nerazzurra e viene espulso Gabriele Oriali per proteste. La partita si fa ancor più incandescente, con Mexes più che mai falloso ai danni di Materazzi. Dopo cinque minuti di recupero termina quindi 1-0 la prima frazione di gioco tra Inter e Roma.


SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con due cambi nelle fila della Roma: entrano Motta e Totti, escono Burdisso e Pizarro. Al 7' inspiegabile come Perrotta non venga ammonito per un fallo su Milito, per il giallorosso sarebbe stato il secondo giallo. Al 9' calcio di punizione per la Roma: batte Totti, Julio Cesar non trattiene e la palla arriva a Juan che sbaglia sotto porta il gol del pareggio. Al 12' dai 32 metri nuovo calcio di punizione per la Roma: calcia Totti, Vucinic intercetta ma la palla arriva a Chivu che fa partire il contropiede nerazzurro, che si conclude con un missile di Balotelli verso Julio Sergio che para in due tempi. Al 18' Totti serve Taddei, ma Cambiasso salva intervenendo di testa. Al 21' Eto'o s'invola sulla destra ma viene fermato da Juan. Al 24' Eto'o va al tiro di esterno destro dalla distanza ma la palla finisce alta. Al 28' Balotelli va al tiro di potenza ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 32' punizione per la Roma: batte Riise, a giro, alto sopra la traversa. Al 34' Julio Cesar respinge con i pugni un sinistro pericoloso di Riise dalla distanza. Al 37' Roma vicina al pareggio con Vucinic che riceve palla da Motta, si gira, ma il suo tiro è fuori. Al 43' viene espulso Totti per un bruttissimo fallo da dietro ai danni di Balotelli: un calcione assurdo, Rizzoli lo espelle. Dopo tre minuti di recupero termina quindi 1-0 il match tra Inter e Roma. I nerazzurri vincono la Tim Cup, è la sesta nella storia dell'Inter, che non vinceva questo trofeo dalla stagione 2005-2006. Conquistato il primo dei tre obiettivi a disposizione della squadra di Mourinho.


INTER-ROMA 1-0

Marcatori: 40' pt Milito


Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba (39' pt Samuel), 23 Materazzi, 26 Chivu; 5 Stankovic, 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 8 Thiago Motta; 10 Sneijder (5' pt Balotelli, 48' st Muntari); 22 Milito, Eto'o
A disposizione: 1 Toldo, 17 Mariga, 7 Quaresma, 27 Pandev
Allenatore: José Mourinho

Roma: 27 Julio Sergio; 29 Burdisso (1' st Motta), 5 Mexes, 4 Juan, 17 Riise; 16 De Rossi, 7 Pizarro (1' st Totti), 20 Perrotta; 11 Taddei, 30 Toni (18' st Menez), 9 Vucinic
A disposizione: 1 Lobont, 22 Tonetto, 33 Brighi, 19 Baptista
Allenatore: Claudio Ranieri

Arbitro
: Nicola Rizzoli (sez. arbitrale di Bologna)
Note. Ammoniti: 14' pt Burdisso, 35' pt Materazzi, 37' pt Perrotta, 47' pt Mexes, 47' pt Chivu, 7' st Samuel, 18' st Totti, 42' st Balotelli. Espulsi: 45' pt Oriali, 43' st Totti. Recupero: pt 5', st 3'. Spettatori: 60.000 ca.

in campo

Julio Cesar 12 Julio Sergio
Maicon 13 Burdisso
Cordoba 2 Mexes
Materazzi 23 Juan
Chivu 26 Riise
Zanetti 4 De Rossi
Cambiasso 19 Pizarro
Motta 8 Perrotta
Sneijder 10 Taddei
Milito 22 Toni
Eto'o 9 Vucinic

panchina

Toldo 1 Lobont
Stankovic 5 Totti
Muntari 11 M.Motta
Mariga 17 Julio Baptista
Samuel 25 Tonetto
Pandev 27 Brighi
Balotelli 45 Menez