Risultato finale

7 Maggio 2016 18:00

Inter
40' Perisic
12' Icardi
2 - 1
Empoli
37' Pucciarelli
arbitro Marco Di Bello / guardalinee Ranghetti, Tasso / 4° uomo Paganessi / assistenti Giacomelli, Aureliano
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
45'Si chiude senza recupero la prima frazione di gioco. Inter in vantaggio 2-1 grazie ai gol di Icardi e Perisic
41'Occasionissima per Icardi: il capitano salta Mario Rui, ma a tu per tu con Pelagotti calcia alto
40'GOOOOOOOOOOOOOOOL!!! Perisic riporta avanti l'Inter, ribadendo in rete la conclusione di Jovetic non trattenuta da Pelagotti
39'Bordata mancina di Kondogbia, Pelagotti respinge in tuffo
37'Pareggio dell'Empoli: Maccarone al centro per Pucciarelli, che elude l'intervento di Juan Jesus a batte Handanovic. 1-1 al "Meazza"
33'Uscita bassa di Pelagotti, che anticipa D'Ambrosio e fa suo il pallone
30'Destro dal limite di Jovetic, deviato con il corpo da un difensore dell'Empoli. Palla in calcio d'angolo
28'Diagonale pericoloso di Maccarone. Handanovic blocca a terra in due tempi
26'Pucciarelli strappa il pallone dai piedi di Felipe Melo e serve Saponara, chiuso dalla perfetta diagonale di Juan Jesus
20'Duro intervento di Buchel su Miranda. Giallo per il numero 77 dell'Empoli
15'Nerazzurri a un passo dal 2-0: Jovetic innesca Perisic, che lascia partire un potente sinistro deviato in angolo da Pelagotti
12'GOOOOOOOOOOL! Assist dalla sinistra di Perisic e conclusione vincente di Icardi, che batte Pelagotti portando in vantaggio l'Inter
11'Filtrante di Melo per il taglio di D'Ambrosio, anticipato dall'uscita di Pelagotti
9'Zelinski ci prova dalla distanza, ma non inquadra la porta difesa da Handanovic
7'Altro pericolo sull'asse di destra: questa volta il cross è di Brozovic, la palla attraversa tutta l'area ma l'Empoli si salva ancora
2'Inter subito vicina al vantaggio: tiro-cross di D'Ambrosio dal lato destro dell'area e deviazione di Costa, che evita il tap-in di Icardi
1'Comincia l'ultimo match casalingo della stagione 2015/16. Forza ragazzi!
1'Squadre in campo al "Meazza". Tra pochi istanti il calcio d'inizio di Inter-Empoli
MinutiCronaca
50'Finita! L'Inter batte l'Empoli e torna in Europa conquistando matematicamente il 4°posto, valido per l'accesso diretto all'Europa League
49'Brivido sull'ultimo corner, ma Maiello non trova la porta per pochi centimetri
48'Ultimo cambio per Mancini: Medel fa il suo ingresso in campo. Esce Perisic
47'Pucciarelli calcia sotto la traversa ma il gioco era fermo per posizione di fuorigioco
45'Segnalati quattro minuti di recupero
44'Bella giocata di Kondogbia, che libera al tiro Biabiany. Il destro del numero 11 nerazzurro non inquadra la porta
43'Perisic calcia a gioco fermo. Giallo per l'attaccante croato, anche lui diffidato
41'Ammonito Handanovic. Il numero 1 nerazzuro, diffidato, salterà la trasferta di Reggio Emilia
37'Doppio cambio nell'Empoli: dentro Maiello e Bittante per Zielinski e Zambelli
35'Kondogbia cerca il jolly al volo dalla distanza. Palla alta
34'Traversone dalla destra di Biabiany, Perisic sbaglia l'appoggio di testa per Eder
30'Ritmi più bassi: l'Inter amministra il vantaggio, l'Empoli cerca di restare in partita per giocarsi il tutto per tutto nei minuti finali
24'Prima sostituzione nell'Empoli: Croce per Buchel
21'Mancini costretto al cambio: il capitano nerazzurro lascia il posto a Biabiany
19'Problema fisico per Mauro Icardi, che chiede il cambio
18'Primo cambio nell'Inter: Eder rileva Jovetic
15'Cross di Saponara dalla destra, Nagatomo mette in angolo
11'Conclusione dai venti metri di Buchel. Palla di poco fuori
10'Cross dalla sinistra di Nagatomo, Mario Rui rinvia male il pallone ma agevola l'intervento di Pelagotti
5'Fallo di Nagatomo su Saponara. Cartellino giallo per il numero 55 nerazzurro e calcio di punizione per l'Empoli
1'Comincia il secondo tempo al "Meazza"! Nessun cambio nelle due formazioni
Biabiany
4.79
4.79
Nagatomo
6.11
6.11
Jesus
4.41
4.41
Handanovic
5.66
5.66
Icardi
6.77
6.77
D'Ambrosio
5.46
5.46
Medel
5.67
5.67
Brozovic
5.2
5.2
Kondogbia
6.39
6.39
Miranda
6.35
6.35
Jovetic
5.18
5.18
Perisic
6.8
6.8
Melo
4.77
4.77
Eder
4.83
4.83
Media squadra5.6
5tiri porta3
3tiri fuori6
11falli fatti15
3angoli3
4fuorigioco8
47%possesso53%
Scontri Diretti

L'Inter ha vinto 15 dei 21 precedenti contro l'Empoli in Serie A: tre pareggi e tre vittorie dei toscani chiudono il bilancio.

L'Inter è la squadra a cui l'Empoli ha segnato di più (19, come Napoli e Roma) e quella contro cui ha subito più gol (45) in Serie A.

L'Empoli ha raccolto un solo punto nelle ultime sette sfide di campionato contro i nerazzurri.

Nonostante il bilancio a favore dell'Inter, il punteggio più frequente nelle sfide di Serie A tra queste due squadre è l'1-0 per i toscani: infatti tutte le tre vittorie dell'Empoli sono arrivate con questo finale.

Precedenti a Milano

Nessun pareggio nei 10 precedenti di Serie A giocati al "Meazza": nove vittorie dell'Inter inframezzate da un successo toscano nel gennaio 2004.

12 gol per i nerazzurri nelle ultime quattro sfide giocate a San Siro in campionato contro l'Empoli: i toscani solo nell'ultima partita (terminata 4-3) sono riusciti a segnare più di un gol in una singola partita in questo parziale.

Allenatori, arbitro e disciplina

ALLENATORI

Giampaolo e Mancini si sono incrociati quattro volte in Serie A: tre vittorie e un pareggio per l'attuale tecnico nerazzurro.

Per Roberto Mancini il bilancio contro l'Empoli in Serie A è positivo: 10 vittorie, due pareggi e una sconfitta.

Marco Giampaolo invece non è ancora riuscito a vincere contro l'Inter in campionato: per lui un pareggio nell'ottobre 2006 sulla panchina del Cagliari e sei sconfitte, compresa la gara d'andata.

ARBITRO E DISCIPLINA

Sarà Marco Di Bello l'arbitro di questa sfida: per lui si tratta della 42ª designazione in Serie A, la 17ª stagionale.

In 16 gare arbitrate in questo campionato da Di Bello nove volte si è imposta la squadra di casa, quattro quella in trasferta.

Per l'Inter si tratta del primo incrocio con questo arbitro nel massimo campionato - l'Empoli invece conta già tre precedenti: una vittoria (in trasferta a Palermo lo scorso novembre) e due sconfitte.

Solo il Napoli commette meno falli di Inter (473 contro i 427 dei partenopei) e Empoli (485).

L'Inter ha subito un'espulsione ogni 43 falli commessi, nessuna squadra ha un rapporto più basso nella Serie A in corso.


SQUALIFICATI:
Inter: Murillo (1).
Empoli: Mchedlidze (2).

DIFFIDATI:
Inter: Handanovic, Jovetic, Perisic, Telles.
Empoli: Buchel, Cosic, Costa, Maccarone.

Stato di forma

L'Inter ha perso 10 partite in questo campionato: lo stesso numero di sconfitte subite nelle prime 36 giornate della passata stagione.

I nerazzurri hanno vinto sei delle ultime sette sfide giocate in casa (nel mezzo la sconfitta con il Torino) e sono in striscia positiva di almeno un gol realizzato da otto sfide interne.

L'Empoli ha mancato l'appuntamento con il gol in cinque delle ultime sette giornate di campionato.

I toscani hanno perso tutte e cinque le ultime trasferte non trovando il gol in tutte le ultime quattro gare giocate lontano dalle mura amiche.

Quella toscana è la squadra che ha peggiorato maggiormente il rendimento tra le prime 17 partite del girone d'andata e lo stesso numero di gare del ritorno (-14 punti) - poco meglio ha fatto l'Inter (-11).

Stats generali

Inter ed Empoli hanno realizzato tre gol nel primo quarto d'ora di gioco: solo Verona e Carpi (a quota uno) hanno fatto peggio.

Nessuna squadra però segna meno reti dell'Empoli negli ultimi 15' di gioco: i toscani, alla pari del Sassuolo, hanno trovato solo cinque gol dopo il 75'.

L'Inter è la formazione che batte più calci d'angolo nel massimo campionato italiano, 232: di questi, sette hanno portato al gol.

L'Empoli è invece la formazione che crossa meno di tutta la Serie A, 529 i traversoni, solo il Napoli ha una percentuale di realizzazione peggiore: 16.5% i partenopei, 17.8% i toscani.

La squadra di Mancini è la seconda formazione per minor numero di gol subiti nei primi tempi (12, prima la Juventus a otto), mentre l'Empoli è quella che concede meno reti agli avversari dopo il 75' (quattro in totale).

L'Empoli condivide con Udinese e Palermo il primato negativo di gol realizzati su calcio di rigore: uno.

L'Inter ha subito solo due reti da fuori area, su azione o calcio piazzato: nessuno in Serie A è stato battuto meno dalla distanza.

Nessuna squadra ha perso più punti dell'Empoli da situazione di vantaggio in questo campionato, 18.

Focus sui giocatori

Mauro Icardi ha segnato tre gol nelle tre partite di Serie A giocate contro l'Empoli, inclusa una doppietta a San Siro nel maggio 2015. L'argentino ha partecipato a cinque delle ultime sette reti in campionato dell'Inter: tre gol e due assist.

Tra i marcatori in doppia cifra nel torneo in corso, Icardi (30%) ha la seconda più alta percentuale realizzativa, dopo Mandzukic (30.3%). Seguono Bacca (29.1%) e il compagno di squadra Éder (26.5%).

Éder ha visto l'esordio in Serie A con la maglia dell'Empoli, nella stagione 2006/7, cinque presenze e nessuna rete: l'italobrasiliano si riscattò in Toscana nel campionato di Serie B 2009/10, quando realizzò ben 27 reti condite da cinque assist. Una sola rete per lui in 12 presenze da gennaio con l'Inter: 12 invece quelle realizzate con la Sampdoria in 19 presenze prima di passare in nerazzurro. L'italobrasiliano ha giocato due volte contro l'Empoli in Serie A, entrambe con la maglia della Sampdoria, ed in entrambe ha trovato la rete.

Massimo Maccarone è a meno uno dal suo record di reti in una singola stagione di Serie A: 13 nel 2007/08 con la maglia del Siena.

Riccardo Saponara non ha ancora segnato in questo 2016, la sua ultima rete risale al 13 dicembre 2015 contro il Carpi (18 partite senza segnare). Saponara ha fornito 10 assist in questo campionato, solo Pogba ha fatto meglio (12): quattro degli ultimi sette passaggi vincenti dell'Empoli portano la firma dell'ex Milan, due di Mario Rui.

Questi sono anche gli unici due assist di Mario Rui in stagione: il terzino è sesto per occasioni create tra i difensori, con 31.

Leandro Paredes effettua in media 93 tocchi ogni 90 minuti, quarto in questa classifica nella Serie A 2015/16.

Marko Livaja ha giocato sei partite (di cui una da titolare) in Serie A con l'Inter, nella stagione 2012-13.

La prossima sarà la presenza numero 50 in Serie A per Levan Mchedlidze. Gli ultimi gol di Levan Mchedlidze in Serie A sono arrivati proprio contro l'Inter, nella gara di ritorno dello scorso campionato: quella è anche l'unica doppietta dell'ex Palermo in Serie A.

In quella gara trovò il gol anche Rodrigo Palacio: El Trenza ha trovato una sola rete in 26 presenze con l'Inter in questo campionato.

Il primo gol in Serie A di Marcelo Brozovic è arrivato proprio nella sfida contro l'Empoli del maggio 2015.

Alberto Pelagotti ha tenuto la porta inviolata in tre delle cinque partite finora disputate in Serie A.

vittorie(10)pareggi(0)sconfitte(1)

MILANO - Per l'ultima stagionale al 'Meazza', Roberto Mancini sceglie una linea a 4 davanti ad Handanovic composta da D'Ambrosio, Miranda, Jesus e Nagatomo, con Melo e Kondogbia in mediana, Brozovic e Perisic larghi in fascia e Jovetic a sostegno del capitano Mauro Icardi.

Prima occasione dopo pochi secondi per i nerazzurri: Perisic si libera di due uomini e serve sulla destra D'Ambrosio, l'esterno calcia in porta dopo il primo controllo ma Costa libera l'area. Azione simile al 6', con D'Ambrosio che trova Brozovic oltre la linea difensiva empolese, il croato crossa basso e teso di prima ma né Jovetic né Icardi riescono a trovare la deviazione decisiva alle spalle di Pelagotti. L'Empoli si vede con un bello spunto di Zielinski sulla trequarti, ma il destro è debole e largo alla destra di Handanovic. Il gol è nell'area e arriva al dodicesimo, quando Perisic scappa sulla sinistra, entra in area dal lato corto e serve Icardi a rimorchio: il destro di prima del capitano non lascia scampo a Pelagotti ed è 1-0 per i nerazzurri. Inter vicina al raddoppio tre minuti dopo con Perisic, servito da Jovetic dopo uno stop volante del montenegrino sulla trequarti che strappa applausi a San Siro.

Al 25' si fanno vedere nuovamente gli ospiti: Pucciarelli ruba palla a Melo e serve Saponara, il trequartista azzurro è chiuso da Jesus al momento della conclusione in calcio d'angolo. Due minuti ed altra palla gol per l'Empoli, stavolta con Maccarone che da due passi dentro l'area ci prova con un destro a incrociare ma trova i guanti di Handanovic a dire di no. La risposta dei nerazzurri è in una conclusione di Jovetic dal limite dell'area deviata in angolo da Costa. Al 37' il pareggio dell'Empoli con Pucciarelli, che taglia l'area da destra a sinistra, riceve il passaggio rasoterra di Maccarone, aggira Jesus e batte Handanovic. Neanche tre minuti dopo nerazzurri di nuovo in vantaggio. Icardi intercetta un pallone sulla trequarti, allarga per Jovetic che prova la conclusione di prima: Pelagotti respinge e il più rapido a insaccare è Perisic. Palla al centro e altra grandissima occasione per l'Inter, stavolta è Icardi a liberarsi di Mario Rui e presentarsi a tu per tu con l'estremo difensore ospite, ma il destro del capitano è alto sopra la traversa. Senza recupero, Di Bello manda le squadre negli spogliatoi.

La ripresa riparte con gli stessi 22 in campo. Prima occasione per l'Empoli su calcio piazzato, ma Zielinski non centra lo specchio. Al 55' bella azione dei nerazzurri sulla sinistra: combinazione di fino Perisic-Jovetic, palla in profondità per Nagatomo che crossa di prima, Mario Rui intercetta in anticipo su Icardi. A cavallo tra il quarto d'ora e il ventesimo i primi due cambi di mister Roberto Mancini: Jovetic lascia il posto a Eder, mentre Icardi è costretto a lasciare il campo per un problema fisico, al suo posto dentro Biabiany. Ritmi più bassi nel secondo tempo, al 70' Kondogbia si fa 40 metri palla al piede, serve Biabiany al limite dell'area ma l'azione si perde.

Gli ospiti ci provano per lo più con le accelerazioni di Saponara tra le linee, ma senza chiamare Handanovic in causa, l'Inter con le ripartenze di Perisic e Biabiany. All'88esimo Kondogbia recupera l'ennesimo pallone a centrocampo e serve la corsa di Biabiany, ma il destro dell'attaccante francese è fuori misura. Nel primo minuto di recupero Pucciarelli batte ancora Handanovic, ma Di Bello ferma tutto per fuorigioco. Al 93' Maiello anticipa tutti in piena area ma il pallone sfila alla destra della porta difesa da Handanovic. È l'ultimo brivido del match: al 94' il direttore di gara fischia tre volte, l'Inter batte 2-1 l'Empoli, chiude matematicamente al quarto posto in campionato e nella prossima stagione disputerà il Group Stage di Europa League.

 

INTER-EMPOLI 2-1
Marcatori: Icardi (12'), Pucciarelli (37'), Perisic (40')

INTER: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 25 Miranda, 5 Jesus, 55 Nagatomo; 83 Melo, 7 Kondogbia; 77 Brozovic, 10 Jovetic (63' Eder 23), 44 Perisic (93' Medel 17); 9 Icardi (66' Biabiany 11).
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 8 Palacio, 12 Telles, 17 Medel, 21 Santon, 22 Ljajic, 27 Gnoukouri, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

EMPOLI: 1 Pelagotti; 3 Zambelli (82' Bittante 6), 26 Tonelli, 15 Costa, 21 Mario Rui; 17 Zielinski (82' Maiello 13), 32 Paredes, 77 Buchel (69' Croce 11); 5 Saponara; 20 Pucciarelli, 7 Maccarone.
A disposizione: 1 Pugliesi, 55 Giacomel, 14 Diousse, 19 Fantacci, 24 Cosic, 31 Camporese, 33 Krunic, 37 Ariaudo, 99 Tchanturia.
Allenatore: Marco Giampaolo

Ammoniti: Buchel (21'), Nagatomo (50'), Handanovic (86'), Perisic (87'),

Recuperi: 0' - 4'

Arbitro: Di Bello
Assistenti: Ranghetti, Tasso
IV uomo: Paganessi
Assistenti addizionali: Giacomelli, Aureliano

in campo

Handanovic 11 Pelagotti
D'Ambrosio 333 Zambelli
Miranda 2526 Tonelli
Jesus 515 Costa
Nagatomo 5521 Mario Rui
Melo 8317 Zielinski
Kondogbia 732 Paredes
Brozovic 7777 Buchel
Jovetic 105 Saponara
Perisic 4420 Pucciarelli
Icardi 97 Maccarone

panchina

Carrizo 301 Pugliesi
Berni 4655 Giacomel
Palacio 86 Bittante
Biabiany 1111 Croce
Telles 1213 Maiello
Medel 1714 Diusse
Santon 2119 Fantacci
Ljajic 2224 Cosic
Eder 2331 Camporese
Gnoukouri 2733 Krunic
Manaj 9737 Ariaudo
99 Tchanturia