Risultato finale

28 Febbraio 2021 15:00

Inter
32' (2t) Sanchez
24' (2t) Darmian
1' Lukaku
3 - 0
Genoa
arbitro Daniele Chiffi / guardalinee Del Giovane, Rossi / 4° uomo Abbattista / assistenti Mazzoleni, Vivenzi
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Si chiude la prima frazione di gioco a San Siro: dominio nerazzurro nel primo tempo con Lukaku che sblocca il risultato dopo 32" e Perin che poi para tutto tenendo in partita i suoi. 1-0 il parziale
45' Segnalato un minuto di recupero
44' Iniziativa individuale di Darmian, che anticipa Czyborra e taglia il campo in diagonale ma poi incrocia con il sinistro colpendo male il pallone
39' Ripartenza di Lautaro, steso da Strootman. Secondo cartellino giallo nelle file rossoblu
36' Doppio tentativo di Lautaro, prima con un destro a giro poi con una spettacolare rovesciata sul cross di Barella. In entrambi i casi blocca Perin
31' Corner per il Genoa, Handanovic esce e fa suo il pallone ma disturbato da Zapata lo perde. L'arbitro lascia correre ma l'estremo difensore nerazzurro si salva poi sulla ribattuta di Scamacca
29' Affondo di Lukaku e sinistro a incrociare. Perin si distende e blocca in due tempi con un grande intervento
25' Botta di Lukaku, Perin respinge poi il pallone vaga al limite dell'area ma la difesa rossoblu si salva
22' Lukaku lavora il pallone da posizione defilata e calcia: corner per l'Inter! Ancora una deviazione pericolosa sul tiro dalla bandierina ma Perin fa suo il pallone. Nerazzurri a caccia del 2-0!
18' Zapata stende Barella: primo cartellino giallo del match
17' Traversa di Barella! Conclusione da fuori del numero 23 nerazzurro che disegna una traiettoria perfetta: la palla scheggia la traversa a Perin battuto
15' Ancora Inter vicinissima al 2-0: colpo di testa di Skriniar, la palla rimane tra i piedi di Lautaro che non trova la giusta coordinazione per ribattere a rete! Ghiglione salva il Genoa
13' Darmian a un passo dal 2-0: sul passaggio di Lukaku, il numero 36 nerazzurro elude l'uscita di Perin con un pallonetto ma non inquadra la porta!
10' Ci prova dalla distanza Rovella: palla lontana dalla porta di Handanovic
6' Grande occasione per Lautaro, servito splendidamente da Barella: il "Toro" cerca l'assist al centro per Perisic, ma Goldaniga salva il Genoa intercettando in extremis il passaggio
5' Bellissima iniziativa di Lautaro, che allunga di testa rubando il tempo a Radovanovic ma perde l'appoggio nel cambio di direzione una volta entrato in area
1' Il destro a incrociare di Lukaku non lascia scampo a Perin: "Big Rom" sfrutta la verticalizzazione di Barella, scambia con Lautaro e batte l'estremo difensore rossoblu dal limite. Neanche un minuto di gioco e l'Inter è avanti!
1' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! Lukakuuuuuuu! Passano poco più di 30 secondi e "Big Rom" porta subito in vantaggio l'Inter: 1-0!!!
1' Tutto pronto per il fischio d'inizio di Chiffi: primo pallone giocato dalla formazione ospite. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Conte deve rinunciare allo squalificato Hakimi. Al suo posto c'è Darmian, per il resto confermato l'undici che ha travolto il Milan sette giorni fa
1' Dopo il netto successo nel #DerbyMilano, l'Inter prova a dare continuità alla sua striscia di vittorie ospitando al "Meazza" il Genoa per la 24^ giornata di Serie A
Minuti Cronaca
48' Triplice fischio al "Meazza"! Quinta vittoria consecutiva in campionato per l'Inter, che batte 3-0 il Genoa grazie ai gol di Lukaku, Darmian e Sanchez, portandosi a quota 56 punti in classifica!!!
47' Skriniar al volo sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto dalla destra: Perin evita il poker nerazzurro
46' Ennesimo intervento decisivo di Perin, che allunga sull'esterno un sinistro a incrociare di Sanchez, servito da Lukaku
45' Saranno tre i minuti di recupero
42' Miracolo di Perin, che toglie dal sette uno spettacolare sinistro a giro di D'Ambrosio
39' Rifiata anche Barella, che fa spazio a Vidal
39' Young prende il posto di Perisic
39' Triplo cambio per Conte: D'Ambrosio prende il posto di Darmian
37' Non smette di attaccare l'Inter: fucilata precisa e potente di Lukaku, ma Perin ci arriva ancora una volta
32' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOL! Sancheeeeeeez! Subito il Nino Maravilla che ribatte in rete di testa dopo il miracolo di Perin su Lukaku, servito da Perisic. 3-0!!!
31' Dentro anche Gagliardini per Brozovic, con Eriksen che scala al centro della mediana
31' Doppio cambio per Conte: Sanchez prende il posto di Lautaro
26' Ultimo cambio per il Genoa: dentro Portanova per Melegoni
24' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! Darmiaaaaaaaan! Lukaku serve il numero 36 nerazzurro che dall'interno nell'area non sbaglia e con un preciso destro a incrociare batte Darmian per il raddoppio!!!
22' Eriksen scambia sulla trequarti prima con Perisic poi con Lautaro e va al tiro. Palla alta sopra la traversa
17' Altri due cambi nel Genoa: Shomurodov e Pandev per Scamacca e Ghiglione
14' Skriniar per Lukaku, che manda al tiro Barella. Destro dal limite ma conclusione alta sopra la traversa
11' Grande giocata di Lautaro sul fondo sugli sviluppi di un corner. Perin si salva con i piedi e viene graziato da un rimpallo. Altro calcio d'angolo per l'Inter!
10' Perisic parte da destra, scambia con Lukaku ed entra in area ma viene chiuso in corner
9' Fase equilibrata del match. Inter sempre a caccia del 2-0 ma il Genoa sembra aver ritrovato le distanze
5' Sinistro da fuori di Eriksen, sbilanciato da Melegoni. Chiffi non vede il fallo, si riparte con una rimessa dal fondo per Perin
3' Affondo sulla sinistra di Perisic e cross al centro, Perin in uscita fa suo il pallone
1' Si riparte, nessuna novità invece nell'undici nerazzurro. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Doppio cambio nel Genoa in vista della ripresa: fuori Strootman e Radovanovic per Behrami e Onguene

Handanovic
6.57
6.57
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
6.58
6.58
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
6.94
6.94
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
6.91
6.91
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.83
5.83
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
7.36
7.36
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
7.61
7.61
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
7.23
7.23
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
7.41
7.41
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
6.79
6.79
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
8.46
8.46
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
7.18
7.18
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Young
6.14
6.14
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Eriksen
7.5
7.5
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
5.75
5.75
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
7.27
7.27
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.97 INVIA VOTI
10 tiri porta 2
7 tiri fuori 1
12 falli fatti 8
8 angoli 1
0 fuorigioco 0
51% possesso 49%

L’Inter ha vinto le ultime cinque gare di Serie A contro il Genoa senza subire gol: i nerazzurri non hanno mai ottenuto sei successi di fila contro una singola avversaria nella competizione senza subire gol nel parziale (cinque volte anche contro l’Atalanta nel 1953).

L’Inter ha vinto le ultime sette sfide interne di Serie A contro il Genoa: i nerazzurri hanno ottenuto otto vittorie casalinghe di fila contro i liguri nella competizione solo tra maggio 1956 e febbraio 1965.

L’Inter ha vinto le ultime otto gare interne di Serie A: nelle ultime 10 stagioni, solo Juventus (quattro volte) e Roma (nel 2016/17) sono riuscite a registrare almeno nove successi casalinghi di fila in un singolo campionato.

Da quando è arrivato Davide Ballardini, il Genoa ha perso una sola partita di Serie A (5V, 4N), proprio come l’Inter (7V, 2N): nessuna squadra è stata sconfitta meno volte nel periodo.

L’Inter ha segnato 57 gol in questo campionato: dopo 23 partite di una singola stagione di Serie A ha fatto meglio solo nel 1949/50 (65) e nel 1950/51 (60).

Solo il Montpellier (12) ha segnato più gol di testa dell’Inter (11) nei cinque maggiori campionati europei in corso, mentre solo il Villarreal (uno) ne ha realizzati meno del Genoa (due) con questo fondamentale.

Era dal 1958/59 che l’Inter non aveva una coppia di giocatori con almeno 30 gol dopo le prime 23 gare stagionali in Serie A (Romelu Lukaku 17, Lautaro Martinez, 13): in quell’occasione le reti del duo furono 41 (27 di Antonio Angelillo, 14 di Edwin Firmani).

Lautaro Martínez ha preso parte a 17 reti in questo campionato (13 gol, quattro assist), eguagliate le partecipazioni della scorsa stagione di Serie A - il Genoa è una delle otto squadre contro cui l’attaccante dell’Inter non ha ancora segnato in Serie A.

Lukaku (6) e Lautaro Martinez (4) hanno realizzato 10 delle ultime 12 reti dell'Inter in Serie A, dopo che i due non avevano segnato alcuna delle precedenti sette.

Lukaku (10, al pari di Muriel) e Lautaro Martinez (9, al pari di Cristiano Ronaldo) sono due dei quattro giocatori ad aver preso parte attiva a più gol in Serie A nel 2021.

L'ultimo gol di Alexis Sánchez da subentrato in Serie A era arrivato proprio contro il Genoa, nel luglio 2020, nella vittoria esterna dell'Inter per 3-0.

Matteo Darmian non andava a segno in Serie A dal luglio 2020 con il Parma, sul campo del Brescia.

vittorie(44) pareggi(12) sconfitte(12)

MILANO - Prenderci gusto e non fermarsi. Continuare a correre, farlo in maniera spigliata, con consapevolezza. Il secondo 3-0 consecutivo dopo quello nel derby regala all'Inter la quinta vittoria di fila: il tris al Genoa manda i nerazzurri a quota 56. Lukaku dopo 32 secondi, poi Darmian e Sanchez. Anche la varietà delle firme, accanto ai 'soliti noti' dà la misura della partecipazione e dello spirito di gruppo che la squadra di Antonio Conte sta mettendo in campo. Genoa mai pericoloso a San Siro: prova di determinazioni, da padroni. 

La voglia di migliorarsi spesso è carburante positivo per tutto il gruppo. E anche se Romelu Lukaku di certo non gioca per i record personali, dopo il fischio d'inizio di Inter-Genoa ha provato immediatamente a migliorare un record che appartiene... proprio a lui. A Benevento in avvio di stagione era andato in gol dopo 28 secondi. A San Siro il belga ha sfiorato il gol più veloce dell'Inter dal 2004 in poi: 32 secondi per battere Perin.

È iniziata così, Inter-Genoa. Cielo azzurro, sole, aria fresca, una domenica che avrebbe sicuramente richiamato  il pubblico delle grandi occasioni al Meazza. Una partita piena di insidie e, inutile rimarcarlo, di grande importanza. Per Conte stessa formazione del derby, con Darmian al posto dello squalificato Hakimi. Per Ballardini, in striscia positiva con il Genoa, ben sei cambi rispetto all'ultima uscita. Pronti, via, appunto, e gol: Barella recupera il pallone, Lautaro scatena subito i muscoli freschi di Lukaku. Corsa travolgente, destro incrociato tra le gambe di Zapata che finisce nell'angolo dove Perin non può arrivare. 

Il modo migliore per iniziare il match, il modo più eclatante per spiegare al Genoa quale sarà il ritornello del match. E di fatti l'Inter continua, con grande determinazione, a lavorare per trovare il raddoppio. Un'Inter bella, precisa nelle costruzioni di gioco, solida, con le idee chiarissime. Il tabellino dopo i primi 45 minuti racconterà di 12 conclusioni, record stagionale nei primi tempi in Serie A per l'Inter.

Una frazione che l'Inter domina, sospinta dalla grandissima verve di Lautaro, dalla partecipazione continua di Darmian alla manovra offensiva, dai contributi continui di Eriksen e Barella. L'Inter riempie l'area, scambia con velocità, costringe Perin a diversi interventi. Darmian va vicinissimo al gol con un grande inserimento e in generale il centrodestra dell'attacco nerazzurro è la zona più calda. Da lì nasce anche il sinsitro di Barella che colpisce la traversa. O, ad esempio, la meravigliosa girata volante di Lautaro. In mezzo, ovviamente, anche la strapotenza di Lukaku, contenuto da Perin. Dalle parti di Handanovic un solo squillo rossoblù, su una mischia dopo un calcio d'angolo.

Questo dà la misura di un primo tempo davvero a senso unico. Il secondo tempo, invece, nasce e si sviluppa su ritmi meno vertiginosi da parte dell'Inter. Non che il Genoa prenda campo, quindi l'Inter si setta su frequenze più tranquille, gestendo il pallone, evitando pericoli, ma non trovando aggressività e occasioni. 

Scegliere i momenti in cui fare male, dare la mazzata finale, è una delle doti necessarie per tenere un passo analogo a quello dei nerazzurri in questa fase della stagione. E allora, al 69', nonostante un momento non brillantissimo di gioco, l'Inter dà la spallata decisiva al Genoa e al match. Lukaku usa proprio la spalla per disfarsi di Onguene, poi la rifinitura per Darmian è da numero 10: il destro dell'esterno non lascia scampo a Perin.

Il 2-0 annacqua i tentativi del Genoa, che aveva provato con le sostituzioni a darsi un aspetto più offensivo. L'ingresso di Alexis per uno straordinario ma stanco Lautaro dà altra vivacità alla manovra offensiva nerazzurra. Proprio il cileno va in gol al 77' raccogliendo la respinta di Perin su un gran colpo di testa di Lukaku. 3-0, che non si tramuta in un poker solo per la bravura del portiere rossoblù: su D'Ambrosio è miracoloso e in generale conferma la palma di migliore in campo degli ospiti fino al 93'.

LA CLASSIFICA 

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 36 Darmian (33 D'Ambrosio 85'), 23 Barella (22 Vidal 85'), 77 Brozovic (5 Gagliardini 76'), 24 Eriksen, 14 Perisic (15 Young 85'); 9 Lukaku, 10 Lautaro (7 Sanchez 76').
A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 8 Vecino, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 99 Pinamonti.
Allenatore: Antonio Conte.

GENOA (3-5-2): 1 Perin; 5 Goldaniga, 21 Radovanovic (25 Onguene 46'), 2 Zapata; 18 Ghiglione (61 Shomurodov 62'), 24 Melegoni (17 Portanova 71'), 65 Rovella, 20 Strootman (21 Behrami 46'), 99 Czyborra; 9 Scamacca (19 Pandev 62'), 37 Pjaca.
A disposizione: 22 Marchetti, 4 Criscito, 16 Zajc, 23 Destro, 47 Badelj, 55 Masiello, 77 Zappacosta.
Allenatore: Davide Ballardini.

Marcatori: 1' Lukaku (I), 69' Darmian (I), 77' Sanchez (I)
Ammoniti: Zapata (G), Strootman (G)
Recupero: 1' - 3'.

Arbitro: Chiffi.
Assistenti: Del Giovane, Rossi.
Quarto Uomo: Abbattista.
VAR: Mazzoleni.
Assistente VAR: Vivenzi.

in campo

Handanovic 1 1 Perin
Skriniar 37 2 Zapata
de Vrij 6 21 Radovanovic
Bastoni 95 5 Goldaniga
Darmian 36 18 Ghiglione
Barella 23 24 Melegoni
Brozovic 77 65 Rovella
Eriksen 24 20 Strootman
Perisic 14 99 Czyborra
Martínez 10 9 Scamacca
Lukaku 9 37 Pjaca

panchina

Radu 97 22 Marchetti
Padelli 27 4 Criscito
Gagliardini 5 11 Behrami
Sanchez 7 16 Zajc
Vecino 8 17 Portanova
Kolarov 11 19 Pandev
Ranocchia 13 23 Destro
Young 15 25 Onguene
Vidal 22 47 Badelj
D'Ambrosio 33 55 Masiello
Pinamonti 99 61 Shomurodov
77 Zappacosta

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.