Risultato finale

21 Agosto 2021 18:30

Inter
42' (2t) Dzeko
29' (2t) Vidal
14' Calhanoglu
6' Skriniar
4 - 0
Genoa
arbitro Valerio Marini / guardalinee Liberti, Vecchi / 4° uomo Marchetti / assistenti Valeri, Carbone
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
48' Si chiude il primo tempo al "Meazza" con un'ottima Inter in vantaggio 2-0 grazie ai gol di Skriniar e Calhanoglu
47' Annullato il 3-0 nerazzurro: filtrante di Brozovic per Perisic, che batte con un preciso sinistro a incrociare Sirigu. Marini però annulla dopo check del VAR
45' Segnalati tre minuti di recupero
44' Un paio di indecisioni in uscita dei nerazzurri regalano un'occasione al Genoa: Pandev per Kallon che da ottima posizione calcia sul fondo
41' Ripartenza nerazzurra con Sensi, Brozovic e Dzeko, ma il filtrante per il nuovo numero 9 nerazzurro viene sporcato e diventa imprendibile. Si salva la difesa del Genoa
38' Perisic scambia con Calhanoglu sul vertice sinistro dell'area poi non riesce a servire Barella all'altezza del dischetto per la conclusione. Sfuma un'ottima chance per il 3-0!
37' Insiste l'Inter: ci prova ancora Brozovic, conclusione deviata in corner
36' Skriniar imbuca per Sensi, che si invola verso l'area e cerca Dzeko al centro: la difesa del Genoa intercetta e si rifugia in rimessa laterale
33' Pressing altissimo di Sensi su Biraschi: il numero 12 nerazzurro recupera palla ma per Marini commette fallo
29' Straordinaria percussione di Bastoni, che spezza in due la difesa rossoblu, entra in area ma viene chiuso proprio al momento del tiro. Corner per l'Inter!
27' Destro al volo di Brozovic dal limite. Palla non distante dalla porta di Sirigu
25' Cooling break al "Meazza": gioco fermo per permettere ai giocatori di rinfrescarsi e idratarsi. Pomeriggio caldissimo a San Siro
24' Traversaaaa di Dzekoooo! Splendido cambio di campo di Calhanoglu, cross di Darmian, stop di petto del numero 9 nerazzurro e destro deviato sulla traversa
21' Barella taglia il campo e manda al cross Perisic, Sirigu esce al limite dell'area piccola e smanaccia, poi Rovella spazza
18' Dopo un avvio di fuoco tutto di marca nerazzurra, si abbassano un po' i ritmi a San Siro. Ma la squadra di Simone Inzaghi continua ad attaccare
14' GOL! GOOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Calhanogluuuuuuuuu! Destro spettacolare da fuori del nuovo numero 20 nerazzurro, che pesca l'angolino alla sinistra di Sirigu ed è 2-0!!!
12' Inter vicina al 2-0: Barella al centro per Calhanoglu, che appoggia con il petto per il destro di Brozovic. La palla è destinata all'angolino ma Sirigu ci arriva e devia in corner
9' Prova a farsi vedere anche il Genoa dalle parti di Handanovic dopo l'avvio aggressivo dell'Inter: Rovella per il taglio di Kallon, che incrocia dall'interno dell'area ma schiaccia troppo la sua conclusione. Palla sul fondo
6' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOL! Skriniaaaaaaaar! Calhanoglu pennella dalla bandierina e Skriniar svetta al centro dell'area incornando il vantaggio: 1-0!!!
2' Punizione di Calhanoglu, sponda aerea di Bastoni, dopo una mischia de Vrij conclude con il destro ma spara alto sopra la traversa. Inter subito pericolosa!
1' De Vrij subito in profondità per Sensi, che scappa a Criscito sul filo del fuorigioco. Il capitano rossoblu stende il numero 12 nerazzurro: punizione e cartellino giallo
1' Ci siamo! Comincia il 2021/2022 nerazzurro: il primo pallone di Inter-Genoa viene giocato da Goran Pandev. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco: manca ormai pochissimo al calcio d'inizio del match!
1' San Siro e l'Inter campione d'Italia riabbracciano i tifosi nerazzurri: al "Meazza" i ragazzi di Simone Inzaghi ospitano il Genoa per il match che inaugura la Serie A 2021/2022
Minuti Cronaca
49' Triplice fischio al "Meazza"! L'Inter campione d'Italia riparte nel migliore dei modi: nella 1^ giornata della Serie A 2021/2022 Genoa battuto 4-0 al "Meazza" grazie ai gol di Skriniar, Calhanoglu, Vidal e Dzeko
45' Segnalati quattro minuti di recupero
42' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOL! Dzekooooooo! Arriva anche il primo sigillo nerazzurro per Edin Dzeko, che svetta di testa sul cross di Vidal e batte Sirigu: poker al "Meazza", 4-0!!!
39' Arriva il momento dell'esordio anche per Dumfries: il nuovo numero 2 nerazzurro prende il posto di Bastoni
38' Ci prova Bianchi da fuori area, facile la presa centrale per Handanovic
33' Subito cartellino giallo per Vecino dopo un fallo sulla trequarti
32' Grandi applausi anche per Barella, al suo posto entra Matias Vecino
32' Doppio cambio per Inzaghi: esordio ufficiale con la Prima Squadra per Martin Satriano, che rileva Hakan Calhanoglu. Standing ovation per il numero 20 nerazzurro!
31' Altro intervento decisivo di Sirigu, che si distende e devia il sinistro a incrociare di Dimarco
29' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Vidaaaaaaaaal! Miracolo di Sirigu sul destro a giro di Dzeko, poi Barella si inventa un assist clamoroso per Vidal, che non può fallire il 3-0!!!
26' Ultima sostituzione per il Genoa: Melegoni rileva Sturaro
26' Secondo cooling break del match, poi l'ultima frazione di gara. Ancora 2-0 per i nerazzurri al "Meazza"
25' Miracolo di Sirigu sul colpo di testa di Skriniar, che sfiora la doppietta sulla pennellata di Dimarco dalla bandierina
23' Dentro anche Dimarco per Perisic
23' Primi cambi per Simone Inzaghi: Vidal prende il posto di Sensi
23' Affondo di Perisic, servito da Calhanoglu: l'esterno nerazzurro entra in area e conclude con il mancino, palla deviata in corner
21' Brutto intervento di Sturaro dopo il dribbling di Barella. Cartellino giallo inevitabile per il centrocampista del Genoa
17' Tentativo velleitario di Rovella dalla distanza: palla in Curva
15' Un paio di grandi occasioni per l'Inter per chiudere il match, ma prima Calhanoglu poi Sensi non trovano la misura dell'ultimo passaggio
12' Azione pericolosa del Genoa, con Pandev che manda al tiro Sabelli: Handanovic devia in corner
11' Altro gol annullato ai nerazzurri: Marini nega la gioia della doppietta a Calhanoglu per il fuorigioco di Perisic sul passaggio di Sensi a inizio azione
9' Quarto cambio nel Genoa: Favilli prende il posto di Kallon
7' Bellissimo assist di petto di Dzeko per l'inserimento di Calhanoglu che controlla e calcia trovando la respinta in scivolata di Serpe, che salva Sirigu
6' Cross di Perisic sul secondo palo, Sensi riesce solo a spizzare, il pallone finisce sui piedi di Barella che non trova però la porta
2' Destro a incrociare di Kallon da posizione defilata. Facile la parata per Handanovic, che blocca a terra
1' Si riparte dal 2-0 per i nerazzurri: inizia la ripresa al "Meazza"! Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Triplo cambio nel Genoa in vista del secondo tempo: Ballardini inserisce Sabelli, Bianchi e Serpe per Biraschi, Hernani e Cambiaso

Handanovic
6.27
6.27
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
6.73
6.73
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
7.49
7.49
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
6.71
6.71
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
8.06
8.06
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vecino
5.97
5.97
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
7.09
7.09
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
6.11
6.11
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
7.54
7.54
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
7.27
7.27
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
7.26
7.26
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
6.77
6.77
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Satriano
6.16
6.16
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Calhanoglu
8.26
8.26
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
8.11
8.11
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
6.43
6.43
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 7.01 INVIA VOTI
8 tiri porta 5
8 tiri fuori 6
18 falli fatti 7
8 angoli 2
2 fuorigioco 2
60% possesso 40%

L’Inter è reduce da sei vittorie di fila contro il Genoa in Serie A, con un punteggio complessivo di 21-0; solo contro una squadra i nerazzurri hanno evitato di subire gol per almeno sette gare di fila nella massima serie, la Reggina - serie arrivata a 11 nel 2008.

Il Genoa è rimasto imbattuto nelle ultime cinque partite all’esordio stagionale di Serie A, alternando una vittoria a un pareggio (3V, 2N): successo per 4-1 in quella più recente contro il Crotone nel 2020.

Sabato 21 agosto 2021, l’Inter tornerà a disputare un match da campione d’Italia in carica per la prima volta dopo 3744 giorni, ovvero dal 22/05/2011 in Inter-Catania 3-1 (con Leonardo alla guida).

Il Genoa è a secco di gol da sei sfide consecutive contro l’Inter nel massimo campionato, la serie più lunga senza segnare per il Grifone contro una singola squadra nella sua storia in Serie A; l’ultima rete rossoblù contro i nerazzurri nella competizione risale al febbraio 2018, con Goran Pandev (2-0).

L'Inter ha vinto contro il Genoa arrivando a 6 successi consecutivi, da novembre 2018. L'Inter ha battuto in aggregato il Genoa 21-0 durante la serie di vittorie.

L'Inter ha vinto tutte le ultime sette partite di Serie A contro il Genoa con un punteggio complessivo di 25-0.

L’Inter ha pareggiato solo una delle ultime 10 gare all’esordio stagionale di Serie A: 0-0 nel 2014 contro il Torino (6V, 3P), dopo che aveva concluso in parità tutte le quattro precedenti.

L’Inter è imbattuta da ben 17 partite quando ha effettuato il suo match d’esordio stagionale in casa in Serie A (14V, 3N), l’ultima sconfitta nella gara d’esordio al Meazza in campionato per i nerazzurri risale al 1987 (0-2 contro il Pescara).

L’Inter ha vinto le ultime 16 partite interne di campionato, solo tre squadre nella storia della Serie A hanno infilato una striscia di successi casalinghi più lunga: il Torino nel 1948 (21), il Milan nel 1950 (19) e la Juventus nel 2014 (25) e nel 2017 (33).

La prossima sarà la 200ª presenza in Serie A per Edin Dzeko: il nuovo acquisto dell'Inter ha messo lo zampino in otto gol contro il Genoa nella competizione (tre reti, cinque assist), contro nessun'altra squadra ne conta di più.

Arturo Vidal ha realizzato solamente il suo secondo gol da subentrato in Serie A (su 37 totali) - il precedente risaliva al settembre 2011, con la maglia della Juventus.

Hakan Calhanoglu ha realizzato il suo ottavo gol da fuori area in Serie A - prima di oggi, l'ultima risaliva al luglio 2020, contro l'Atalanta su punizione diretta.

Hakan Calhanoglu ed Edin Dzeko sono i primi giocatori dell'Inter a segnare e fornire assist al loro debutto in Serie A con la maglia dell'Inter da Zlatan Ibrahimovic nel 2006 contro la Fiorentina.

Samir Handanovic ha eguagliato Christian Abbiati come numero di stagioni con almeno una presenza in Serie A: nell'era dei tre punti a vittoria solo Buffon (24) ne conta di più.

vittorie(45) pareggi(12) sconfitte(12)

Si possono avere i brividi anche quando il termometro viaggia ben oltre i trenta gradi. Tornare a casa, però, è qualcosa di consolante, rassicurante, fa sentire a proprio agio. Fa esprimere al meglio i propri sentimenti. Niente è come esserci. Esserci e tifare, esserci ed esultare. Esserci e gridare che siamo Campioni d'Italia. Esserci e gridare "GOL", tutti insieme. Brividi: per "C'è solo l'Inter", per "Siamo noi, i Campioni dell'Italia siamo noi". 27.402 voci ad accompagnare gli undici in campo, il mister, la squadra. Boati e applausi, cori e salti. Eccola, la prima, bellissima partita della Serie A 2021/2022: Inter-Genoa 4-0, si parte come si era chiuso, con tre punti, i gol, lo spettacolo.

Dzeko e Calhanoglu i volti nuovi dell'Inter di Inzaghi. Il 3-5-1-1 nerazzurro contro il 3-5-2 di Ballardini che prova ad abbottonare il Genoa e ad affidarsi alla coppia Pandev-Kallon davanti, 18 anni di differenza tra i due. Bastano 2' per far capire che aria tirerà su San Siro, per tutto il match: palle tagliate dai calci piazzati e i difensori nerazzurri che arrivano a creare pericoli a ripetizione nell'area avversaria. de Vrij gira alto da buona posizione, poi al 6' ecco il primo boato di gioia. Calcio d'angolo pennellato da Calhanoglu, stacco imperioso di Skriniar in area: un colosso che si erge, una frustata di testa, l'1-0.

San Siro canta di gioia e sulle note nerazzurre l'Inter di Inzaghi decolla. Il gioco sgorga naturale, come i cambi di gioco che mettono in moto tutti i nerazzurri. C'è coralità nella manovra: al 12' Brozovic colpisce dal limite e trova Sirigu. Il portiere del Genoa non può nulla due minuti più tardi quando sulle ali dell'entusiasmo Calhanoglu si invola e trova un tracciante da oltre 20 metri: tiro imparabile e delirio. Per il turco debutto show con gol e assist in 14 minuti.

L'Inter non molla e macina gioco, il Genoa non trova spazi. Al 24' Dzeko addomestica un pallone di petto e gira quasi al volo, traversa e altra scarica di applausi per un'Inter che prova a insistere ma non trova il raddoppio. La squadra di Ballardini esce alla distanza e solo sul finale di primo tempo mette la testa dalle parti di Handanovic, con Kallon che manda largo da buona posizione. Prima del fischio finale del primo tempo Valeri annulla a Perisic il 3-0 per una posizione di offside del croato.

La ripresa non può avere i ritmi arrembanti del primo tempo. È pur sempre la partita dell'esordio stagionale, il caldo si fa sentire. Il Genoa fa tre cambi e prova a imporsi. Pandev è l'uomo squadra e ovunque, colui che accende la miccia di ogni azione offensiva. Kallon di destro impegna Handanovic, poi è di nuovo Calhanoglu a illuminare la serata di Milano. Il suo destro finisce all'incrocio ma c'è ancora un offside di Perisic a cancellare il 3-0. 

Sono i cori dei tifosi a scandire la ripresa, nella quale l'Inter affonda con costanza sulla sinistra, facendo anche conoscenza con i tocchi morbidi di Dzeko, bravissimo a dialogare con i compagni. Al 74' l'Inter trova il 3-0 e lo fa con nuovi protagonisti rispetto alle prime due reti: Dzeko calcia di destro, Sirigu respinge, Barella si inventa un clamoroso assist di tacco avventandosi sul pallone. Per Vidal è facile depositare in rete di destro. 

Il 3-0 spegne ogni possibile velleità rossoblù e allora per completare la giornata di festa al Meazza manca solo il sigillo di Edin Dzeko: arriva al minuto 87, su assist di Vidal e con una incornata bellissima.

Il 4-0 riempie il cuore e i polmoni dei tifosi nerazzurri che, dopo aver tributato il doveroso omaggio a Goran Pandev, acclamano la squadra sotto la curva. La conclusione più bella per questa giornata che ha visto, in ordine sparso: debuttare in maglia nerazzurra quattro giocatori (Dzeko, Calhanoglu, Dumfries e Satriano), vedere due esordienti andare in gol, ritrovare il pubblico, raccogliere tre punti, segnare quattro gol, subirne zero.

La serata che tutti stavano aspettando, la serata che l'Inter si meritava. Forza Inter, siamo tornati.

INTER-GENOA 4-0

IL TABELLINO

INTER (3-5-1-1): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni (2 Dumfries 84'); 36 Darmian, 23 Barella (8 Vecino 77'), 77 Brozovic, 20 Calhanoglu (48 Satriano 77'), 14 Perisic (32 Dimarco 69'); 12 Sensi (22 Vidal 69'); 9 Dzeko.
A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 18 Agoume, 33 D'Ambrosio, 99 Pinamonti.
Allenatore: Simone Inzaghi.

GENOA (3-5-2): 57 Sirigu; 3 Vanheusden, 14 Biraschi (66 Serpe 46'), 4 Criscito; 27 Sturaro (10 Melegoni 71'), 47 Badelj, 65 Rovella, 33 Hernani (24 Bianchi 46'), 50 Cambiaso (2 Sabelli 46'); 19 Pandev, 91 Kallon (9 Favilli 54').
A disposizione: 22 Marchetti, 5 Masiello, 20 Ekuban, 44 Buksa, 80 Agudelo, 89 Eyango, 90 Portanova.  
Allenatore: Davide Ballardini.

Marcatori: 6' Skriniar (I), 14' Calhanoglu (I), 74' Vidal (I), 87' Dzeko (I)
Ammoniti: Criscito (G), Sturaro (G), Vecino (I)
Recupero: 3' - 4'.

Arbitro: Marini.
Assistenti: Liberti, Vecchi.
Quarto Uomo: Marchetti.
VAR: Valeri.
Assistente VAR: Carbone.

in campo

Handanovic 1 57 Sirigu
Skriniar 37 14 Biraschi
de Vrij 6 3 Vanheusden
Bastoni 95 4 Criscito
Darmian 36 27 Sturaro
Barella 23 47 Badelj
Brozovic 77 65 Rovella
Calhanoglu 20 33 Hernani
Perisic 14 50 Cambiaso
Sensi 12 19 Pandev
Dzeko 9 91 Kallon

panchina

Radu 97 22 Marchetti
Cordaz 21 2 Sabelli
Dumfries 2 5 Masiello
Vecino 8 9 Favilli
Kolarov 11 10 Melegoni
Ranocchia 13 20 Ekuban
Agoume 18 24 Bianchi
Vidal 22 44 Buksa
Dimarco 32 66 Serpe
D'Ambrosio 33 80 Agudelo
Satriano 48 89 Eyango
Pinamonti 99 90 Portanova

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.