Risultato finale

2 Febbraio 2002 20:30

Inter
Torino
arbitro Fiorenzo Treossi / guardalinee Puglisi, Di Mauro / 4° uomo Copelli
MinutiCronaca
45'Kallon cerca di sorprendere bucci con un pallonetto da fuori ma il portiere granata riesce ad intercettare il pallone
45'Il quarto uomo indica un minuto di recupero
44'Conceiçao cerca il gol da fuori area, ma trova Bucci che devia in corner
42'Emre entra in campo al posto di Guly
39'Ammonito Castellini per fallo su Conceiçao
37'Vieri cerca un sinistro da lontano ma Bucci neutralizza senza difficoltà
28'Ammonito Dellicarri
27'Materazzi con una scivolata miracolosa impedisce ad Asta di concludere in porta
22'Vieri cerca la soluzione da fuori ma Bucci neutralizza
21'Cartellino giallo per Di Biagio
20'Guly tira da fuori area ma Bucci para senza difficoltà
17'Conceiçao calcia la punizione con una palla a girare su cui arriva la mano di Bucci che devia in corner
15'Vieri cerca e trova un fallo dal limite dell'area
11'Materazzi colpisce di testa su un corner dalla destra. Palla a Bucci che anticipa l'intervento di Vieri
10'Vieri crossa al centro per Kallon che di testa trova Bucci
6'Asta crossa in mezzo per Lucarelli, solo in area, ma l'attaccante spreca malamente
1'L'arbitro Treossi fischia l'avvio della gara.
1'Materazzi colpisce di testa ma la palla termina a lato
MinutiCronaca
50'Finisce sullo 0-0 Inter-Torino
49'Vergassola ammonito per un brutto fallo su Conceiçao
46'Cordoba cerca ma non trova la porta di testa
45'Cinque minuti di recupero
43'Giallo per Comotto che ferma irregolarmente Emre
37'Ammonito Conceiçao per proteste
35'Vieri trova la palla ma non la porta sul cross di J.Zanetti
32'Franco ammonito per un fallo brutto ma non cattivo
31'Seedorf va via da solo in mezzo a due uomini e cerca la soluzione personale senza trovare la porta
28'Kallon esce sostituito da Ventola
26'Kallon anticipato da Bucci non riesce ad evtarlo in uscita e lo travolge
24'Seedorf salta l'uomo e crossa per Cordoba che non trova la porta
22'Entra in campo Seedorf al posto di DiBiagio
22'Nel Torino Franco prende il posto di Ferrante
22'Scarchilli cede il posto a Maspero
18'Conceiçao crossa per Vieri che non arriva sul pallone perchè anticipato da Dellicarri
12'Materazzi cerca la porta con un colpo di testa su cross di Emre, ma la palla termina alta
6'Contropiede del Toro che Toldo neutralizza uscendo su Lucarelli
5'Conceiçao la mette in mezzo ma Kallon viene anticipato da Dellicarri
4'Vieri cerca il gol di testa ma la palla termina a lato
3'Zanetti cerca la percussione ma viene fermato fallosamente al limite dell'area
2'Inizia la ripresa
1'Termina il primo tempo sullo 0-0
Di Biagio
5.56
5.56
Ventola
5.48
5.48
Vieri
5.96
5.96
Zanetti
5.77
5.77
Zanetti
7.58
7.58
Cordoba
6.62
6.62
Seedorf
6.79
6.79
Gresko
5.5
5.5
Materazzi
7.53
7.53
Guglielminpietro
4.66
4.66
Emre
6.6
6.6
Conceiçao
6.16
6.16
Toldo
6.54
6.54
Kallon
5.34
5.34
Media squadra6.15
7tiri porta0
0tiri fuori0
25falli fatti31
13angoli2
3fuorigioco3
29:32possesso21:23
La sfida Cuper-Camolese e Cuper-Torino

L’unico precedente ufficiale si riferisce alla gara di andata di questo campionato quando, al “Delle Alpi”, l’Inter si impose per 1-0.

Inter-Torino: gli ex.

Inter:
Vieri (9 presenze e 2 reti in gare ufficiali dal luglio 1990 al novembre 1992)

Torino:
Cauet (147 presenze con 7 reti in gare ufficiali dal 1997/98 al 2000/01) Ferrante (11 presenze con 1 rete in gare ufficiali nel 2000/01) Fissore (1 presenza senza reti in gare ufficiali nel settembre 2000) Galante (88 presenze con 3 reti in gare ufficiali dal 1996/97 al settembre 1999) Mezzano (10 presenze senza reti in gare ufficiali dal 1997/98 al gennaio 1999 e dal luglio all’agosto 2000)

La porta di Toldo inviolata a San Siro da 306’

L’ Inter non subisce gol in gare di campionato a San Siro da 306’. L’ ultima rete subita risulta quella di Marazzina in Inter-Chievo 1-2 del 15 dicembre scorso. Da allora i nerazzurri hanno giocato in casa contro Verona, Lazio e Parma non subendo alcuna rete.

Inter: sarà la volta buona per il "settebello" ?

L’ Inter per la terza volta nel campionato in corso arriva da sei risultati utili consecutivi: nella striscia in corso i nerazzurri hanno messo insieme 4 vittorie e 2 pareggi. Si tratta della miglior serie positiva stagionale eguagliata. Ma nei due precedenti casi quando l’ Inter arrivava da sei risultati utili consecutivi, ha perduto interrompendo la serie: alla settima giornata nel derby contro il Milan per 4-2, alla quattordicesima a San Siro contro il Chievo per 2- 1.

L’ Inter è la squadra della serie A 2001/02 che segna di più nell’ ultima mezz’ora

L’ Inter è una delle squadre che segna il maggior numero di gol nella mezz’ora finale delle partite del campionato di serie A 2001/02: 15 sono i gol nerazzurri dal 61’ di gioco alla fine, recuperi inclusi, di cui 8 dal 61’ al 75’ e 7 dal 76’ al 90’ compresi recuperi. Come i nerazzurri hanno segnato 15 reti nella mezz’ora finale di partita anche la Roma e l’ Udinese. Attenzione anche al Torino, odierno avversario: i granata hanno firmato 14 gol nell’ultima mezz’ora di gara.

Guly e Kallon, gli anti-Toro

Due giocatori dell’ Inter, Guglielminpietro e Kallon, hanno nel Torino la squadra a cui hanno segnato il maggior numero di reti nelle rispettive carriere professionistiche in gare ufficiali. Guglielminpietro, su un totale di 12 reti segnate da quando e’ in Italia, ha centrato 3 volte la porta granata e di Bucci (uno nella serie A 99/00, due nella coppa Italia 00/01, tutti e tre segnati al “Delle Alpi”, mentre Kallon ha realizzato 5 gol al Torino (uno nella B 97/98, tre nella A 99/00, uno all’ andata quest’anno), su 53 complessivi realizzati da quando e’ in Italia.

Bucci e l’ incubo Inter

Incubo Inter per il portiere granata Luca Bucci: l’ estremo difensore del Torino ha proprio nella formazione nerazzurra una delle due che in carriera gli hanno segnato, tenendo conto delle sole gare ufficiali, il maggior numero di gol: 22 su un totale di 368 subite complessivamente: alla pari dei nerazzurri anche la Juventus.

Caccia al poker per il Torino: in A manca da quasi dieci anni

Torino reduce in campionato da tre vittorie consecutive, in casa su Udinese e Lazio intervallate dal successo esterno di Brescia. Se anche oggi i granata dovessero fare bottino pieno, bisognerebbe risalire a cavallo delle stagioni 1991/92 e 1992/93 per ritrovare il Torino centrare in serie A quattro vittorie consecutive: considerando infatti le tre gare finali del torneo 1991/92 e la prima del 1992/93, nell’ ordine i granata si imposero 4-0 sul Genoa, 3-1 a Bergamo, 5-2 sull’ Ascoli e 4-1 sull’ Ancona.

vittorie(42)pareggi(27)sconfitte(17)
MILANO - Il primo tempo di Inter-Torino si é concluso sul risultato di 0-0.

L'anticipo della ventunesima giornata di campionato, Inter-Torino, si gioca in una serata fredda e umida, una temperatura vicina ai tre gradi e con un campo in buone condizioni . Le formazioni rispettano le previsioni della vigilia: Cuper schiera la stessa formazione scesa in campo domenica scorsa contro il Venezia, confermando Guly e Conceiçao a centrocampo e schierando la coppia del gol Kallon Vieri. Camolese schiera il Torino con un prudente 3-5-2, mandando in campo dal primo minuto solo due dei quattro ex nerazzurri a sua disposizione, Galante e Ferrante.

Pronti via e già entro il primo minuto é Materazzi a cercare la prota di Bucci. Purtroppo la palla termina di poco a lato. Dopo due minuti é ancora la fascia destra quella in cui l'Inter riesce ad accelerare e lo fa con Conceiçao che cerca Vieri al centro dell'area, ma trova le braccia di Bucci. Il Torino risponde con Asta che sulla fascia va via a Guly, crossa in mezzo per Lucarelli, che da posizione favorevole sbaglia malamente. Al decimo l'Inter ha due occasioni lampanti: Vieri crossa per Kallon che colpisce benissimo di testa, ma trova Bucci prontissimo alla deviazione in corner. Sull'angolo Materazzi colpisce di testa e Bucci interviene anticpando Vieri. L'Inter in questa prima fase chiude il Torino nella sua area, nonostante le squadre siano abbastanza lunghe nella loro disposizione in campo. vieri cerca e trova un fallo dal limite dell'area, che Conceiçao trasforma in un'occasione da gol neutralizzata da Bucci. La difesa dell'Inter sente la pressione apportata soprattutto da Asta, ma Materazzi é in gran forma e lo dimostra con due interventi sul capitano granata. Si immola gettandosi a peso morto su un'azione di contropiede del Torino in cui Asta stava entrando solo in area, e protegge la porta con un intervento da vero libero. La gara prosegue senza che i nerazzurri riescano a sviluppare un gioco in grado di travolgere il Torino, ma con Vieri che cerca più che altro con soluzioni da fuori area di realizzare il gol che tutto San Siro gli chiede. Guly esce sostituito da Emre e subito dopo é Conceiçao a cercare il gol, sfruttando lo spazio che gli concede Castellini per via dell'ammonizione comminatagli.

IL secondo tempo parte con l'Inter tutta all'attacco. Javier Zanetti va via a tre difensori del Torino prima di essere atterrato sul limite dell'area. La maggior decisione dell'Inter si scontra con la difesa del toro che chiude in affanno tutti gli spazi. L'Inter preme sull'acceleratore sfruttando la fascia destra dove Conceiçao e J.Zanetti si muovono molto bene. Pericoloso il Toro con un contropiede su cui interviene Toldo ad evitare l'intervento di Lucarelli. La pressione dei nerazzurri aumenta e lo dimostrano i cross di Conceiçao e di Emre che sulle fasce cercano di creare grossi pericoli per la difesa del Toro. J.Zanetti cerca la percussione con frequenza, ma la difesa granata blocca tutti le iniziative nerazzurre. Per aumentare la pressione entra Seedorf al posto di Di Biagio. L'ingresso dell'olandese è positivo e lo dimostrano i tre calci d'angolo che l'Inter batte nei min uti successivi al suo ingresso. Su un azione dello stesso Seedorf, Cordoba non trova la porta soffocando l'urlo del pubblico nerazzurro. Kallon viene pescato in linea da Seedorf, ma la tempestiva uscita di Bucci ne ferma l'azione. Sullo slancio l'attaccante nerazzurro colpisce involontariamente il portiere granata che si infortuna alla testa ed é costretto a portare una vistosa fasciatura al capo. La gara prosegue con una grandissima pressione di tutta la squadra nerazzurra ma con un grande cuore granata che chiude tutte le porte.

in campo

Toldo 1BUCCI
Zanetti 4DELLICARRI
Cordoba 2GALANTE
Materazzi 23CASTELLINI
Gresko 24VERGASSOLA
Conceiçao 7ASTA
Di Biagio 14SCARCHILLI
Zanetti 6COMOTTO
Guglielminpietro 11FATTORI
Kallon 3FERRANTE
Vieri 32LUCARELLI

panchina

Fontana 12SORRENTINO
Vivas 31GARZYA
Sorondo 16FRANCO
Seedorf 10BRAMBILLA
Emre 33CAUET
Ventola 78MASPERO
DE ASCENTIS