Risultato finale

23 Novembre 2019 20:45

Torino
0 - 3
Inter
10' (2t) Lukaku
32' de Vrij
12' Martínez
arbitro Fabio Maresca / guardalinee Meli, Bindoni / 4° uomo Fabbri / assistenti Mazzoleni, Paganessi
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
48' Si chiude la prima frazione di gioco allo stadio Olimpico Grande Torino: Inter in vantaggio di due reti grazie ai gol di Lautaro Martinez e Stefan de Vrij!
48' Barella non ce la fa: Conte inserisce Borja Valero al posto del numero 23 nerazzurro
47' Handanovic salva l'Inter con una parata eccezionale sulla deviazione sfortunata di Vecino
45' Segnalati tre minuti di recupero
44' Problemi fisici per Barella, che lascia momentaneamente il campo!
43' Altro grandissimo intervento di Sirigu, che salva il Torino sulla conclusione di Barella
40' Punizione sulla trequarti per il Torino: palla pericolosa verso De Silvestri, ma Godin c'è e di testa si rifugia in corner
35' Ammonito Lautaro per aver concluso a gioco fermo
32' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! Stefaaaaan de Vriiiiiij! Traversone di Biraghi, sul secondo palo sbuca il numero 6 nerazzurro che non sbaglia da due passi: 2-0 Inter!!!
31' Miracolo di Sirigu sul colpo di testa di Lukaku, servito perfettamente da Brozovic!
30' Lautaro lavora bene il pallone sul fondo poi serve D'Ambrosio sul lato corto dell'area: al numero 33 nerazzurro non riesce però il controllo a seguire
28' Doppia chance per il Torino: prima Handanovic respinge in tuffo il tiro di Ansaldi da posizione defilata, poi Verdi conclude dall'interno dell'area trovando la deviazione di Biraghi. Corner per i granata
25' Cross dalla destra di Lukic, svetta D'Ambrosio che anticipa Zaza e libera l'area
21' Godin in profondità per Vecino, che mette al centro: traiettoria pericolosa ma il guardalinee alza la bandierina perché il pallone ha superato la linea di fondo
16' Cross di De Silvestri deviato in corner da Biraghi
13' Non ce la fa Belotti, che deve lasciare il campo: al suo posto Simone Zaza
12' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! Lautarooooooo! Il Toro sfugge alla retroguardia granata sul colpo di testa di Vecino e con il destro batte Sirigu: 1-0 Inter!!!
9' Tentativo di Lautaro sugli sviluppi di un calcio d'angolo: Bremer si oppone con il corpo ed è nuovamente corner per i nerazzurri!
7' Handanovic smanaccia il cross di Ansaldi, poi Barella guadagna calcio di punizione sulla ripartenza nerazzurra
5' Gioco fermo per un problema fisico a Belotti dopo un contrasto aereo con Skriniar
3' Brozovic in profondità per Lukaku, che vince il duello fisico con Bremer ma non riesce a mantenere il controllo del pallone. Blocca Sirigu
1' Con un leggero ritardo sulla tabella di marcia, a causa della pioggia, comincia Torino-Inter! Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Sotto una pioggia battente e un campo ai limiti della praticabilità sta per cominciare allo Stadio Olimpico Grande Torino il match tra Torino e Inter, anticipo della 13^ giornata di Serie A
Minuti Cronaca
48' Triplice fischio! Vittoria netta e meritata per l'Inter, che espugna l'Olimpico Grande Torino con un 3-0 frutto delle reti di Lautaro, de Vrij e Lukaku
45' Segnalati due minuti di recupero
44' Punizione di Berenguer: Handanovic blocca in due tempi
38' Ultimo cambio per l'Inter: esordio stagionale per Dimarco, che rileva D'Ambrosio
37' Lukaku a un passo dal 4-0: sinistro sul secondo palo con palla che esce di un soffio!
30' L'Inter ora amministra il vantaggio, Torino stanco e sfiduciato
28' Ola Aina stende Candreva da dietro: giallo inevitabile per il giocatore granata
26' Ultimo cambio nel Torino: fuori Baselli, al suo posto Berenguer
24' Conclusione di Ansaldi da fuori area: palla alta sopra la traversa!
24' Secondo cambio per l'Inter: Conte inserisce Antonio Candreva per Lautaro Martinez
20' Handanovic alza sopra la traversa la punizione insidiosa di Verdi
19' Ammonizione per Skriniar dopo un contrasto con Izzo
15' Ammonizione per Izzo dopo un intervento in ritardo su Lautaro
14' Destro dal limite di Lukic, Handanovic blocca in sicurezza il pallone
13' Cartellino giallo per D'Ambrosio dopo un fallo su Ansaldi
11' Sostituzione per il Torino: fuori Bremer, dentro Ola Aina
10' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! Lukakuuuuuuu! Contropiede perfetto dei nerazzurri: Lautaro per Brozovic, che porta palla e serve Big Rom, destro a incrociare e Sirigu battuto per la terza volta!!!
7' Colpo di testa di Zaza su cross di De Silvestri: l'attaccante granata non riesce a impattare bene il pallone, che termina in rimessa laterale
4' Incredibile chance per Lautaro e Lukaku sul pallone splendido servito da Brozovic: il guardalinee però segnala posizione irregolare del numero 9 nerazzurro
3' Punizione di Verdi dalla trequarti, Izzo sbuca sul secondo palo, prende il tempo a Vecino ma conclude fuori di testa
1' Inizia la ripresa. Forza ragazzi, FORZA INTER!!!

Biraghi
6.42
6.42
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Handanovic
7.73
7.73
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
6.88
6.88
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
6.35
6.35
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
7.77
7.77
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Candreva
6.48
6.48
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
6.95
6.95
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Valero
6.85
6.85
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vecino
6.69
6.69
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
8.19
8.19
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
8.09
8.09
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Godin
6.67
6.67
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
7.11
7.11
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
7.76
7.76
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 7.14 INVIA VOTI
2 tiri porta 5
6 tiri fuori 2
10 falli fatti 18
12 angoli 4
3 fuorigioco 3
50% possesso 50%

Il Torino è tornato a vincere nell’ultima giornata di campionato, dopo aver ottenuto due punti nelle precedenti sei: nella gara più recente i granata hanno realizzato una rete in più che nel parziale in questione (quattro gol contro tre).

L’Inter effettua in media un tiro ogni tre minuti in situazioni di svantaggio in questo campionato: il rapporto migliore tra le 20 squadre della Serie A 2019/20.

Il difensore del Torino, Armando Izzo, ha segnato il suo primo gol in Serie A contro l’Inter, nel gennaio 2015, con la maglia del Genoa.

L’Inter ha ottenuto 31 punti nelle prime 12 partite di questo campionato: record per i nerazzurri nell’era dei tre punti a vittoria – ipotizzando sempre i tre punti, la Beneamata ha fatto meglio solo nel 1988/89 (32).

Sei vittorie in sei trasferte di questo campionato per l’Inter, che a questo punto della stagione aveva fatto punteggio pieno fuori casa soltanto nella Serie A 2012/13, quando perse la settima.

Il Torino ha commesso 189 falli in questo campionato: una media di 16 a partita, il massimo nella Serie A 2019/20; i granata sono anche terzi per falli subiti (173).

Senza i nove gol di Romelu Lukaku l’Inter avrebbe 11 punti in meno in questo campionato: il belga è il giocatore che ha portato più vantaggio alla propria squadra nella Serie A 2019/20.

Stefan de Vrij ha partecipato a quattro gol in questo campionato (una rete e tre assist), più di ogni altro difensore centrale.

11 marcatori diversi per l'Inter: quella nerazzurra è la squadra che ne conta di più in questo campionato.

Prima di oggi nessun allenatore nella storia dell’Inter era riuscito a mandare sempre in rete il club nerazzurro in tutte le prime 13 gare di Serie A.

Lautaro Martínez ha segnato otto gol nel corso dei primi 30 minuti di gioco in questa stagione (tutte le competizioni).

vittorie(31) pareggi(26) sconfitte(32)

ORINO - Più della pioggia, l'Inter. Sotto il diluvio di Torino i nerazzurri vincono con piglio da grande squadra e continuano nella corsa in campionato: tredici gare, undici vittorie e 34 punti. Un bottino pieno, arrivato grazie alle prodezze di Lautaro Martinez, Stefan de Vrij e Romelu Lukaku che, però, non cancellano un pizzico di preoccupazione per le condizioni di Nicolò Barella, uscito dolorante nel primo tempo. Una vittoria bella, meritata e conquistata con intelligenza: non era facile gestire il pallone sul prato dell'Olimpico, eppure la squadra di Conte si è adattata, ha trovato soluzioni produttive e ha anche saputo regalare bellissime giocate.

Una pioggia sfiancante, pesante, incessante. E un terreno di gioco ai limiti della praticabilità, con ampie zone allagate, specialmente nei pressi dei calci d'angolo e nelle aree di porta. Condizioni che costringono le squadre a prendere contromisure nella costruzione del gioco: più palloni alti, grande importanza alle palle inattive, un'attenzione differente nel controllo del pallone e alle traiettorie rasoterra, rese imprevedibili. Lotta fiera, dalla quale emerge, come una sentenza, Lautaro Martinez. Un gol che è un lampo: rilancio di Sirigu, colpo di testa di Vecino a lanciare il nostro Toro. Un tocco per il controllo, un altro per battere il portiere granata dopo una fuga di 30 metri. Un gol classico, per Lautaro Martinez: il nono stagionale, l'ottavo segnato nei primi 30' del match.

Il Torino, costretto a sostituire Belotti per infortunio, fatica a essere incisivo, mentre l'Inter insiste nell'attaccare la linea difensiva granata con palloni in profondità: Lautaro e Lukaku danno la profondità giusta per tenere sempre in allarme Sirigu e compagni. Al 28' il primo squillo dei padroni di casa: Ansaldi, Verdi e Nkoulou provano a pungere dalle parti di Handanovic, impeccabile. Ma l'Inter è letale: Lukaku si vede negare il 2-0 da una strepitosa parata di Sirigu, che però non può niente al 32' sull'inserimento perfetto di de Vrij sugli sviluppi di un corner. Il cross di Biraghi è perfetto per il gol del 2-0 dell'olandese, 11esimo differente marcatore stagionale dell'Inter. 

Un doppio vantaggio meritato, perché la gestione del pallone da parte dei nerazzurri è positiva dà frutti, con contropiedi condotti con sapienza. Quello del 42' porta alla conclusione Barella, fermato da Sirigu. Ma sugli sviluppi dell'azione il centrocampista nerazzurro si infortuna: un guaio che lo costringe a lasciare il campo (distorsione al ginocchio destro da valutare nei prossimi giorni), rimpiazzato da Borja Valero. Nel finale di tempo Handanovic si dimostra formidabile, negando il gol al Torino su una deviazione ravvicinata di De Silvestri.

La ripresa si apre con il Torino che prova ad alzare la testa: la zuccata di Izzo va alta, la pressione sembra aumentare. Ma le ripartenze nerazzurre non lasciano scampo e al 55' si materializza il 3-0: Lautaro per Brozovic, abilissimo a condurre il contropiede e a servire Lukaku. Il belga, implacabile, batte Sirigu di destro. Un gol dai molteplici significati per il centravanti, che eguaglia Istvan Nyers essendo andato a segno 10 vole nelle prime 13 partite da nerazzurro al debutto in Serie A. Una rete, poi, pesantissima nell'economia del match, che si innesta su binari - sempre inzuppati - nerazzurri. Solo Verdi, su punizione, è in grado di stuzzicare Handanovic, autore di un altro fenomenale volo a negare la gioia ai padroni di casa. Nelle pieghe di un match che per forza di cose cala di intensità a causa della fatica, del fango e della pioggia, c'è spazio per un'altra giocata bellissima di Lukaku, che sfiora di sinistro il 4-0. Nel finale c'è spazio per l'esordio stagionale di Federico Dimarco, che torna a vestire il nerazzurro dopo le due presenze del 2014-2015.

Finisce 0-3, con i nerazzurri che ora possono pensare immediatamente al prossimo impegno, quello importantissimo di mercoledì in casa dello Slavia Praga, in Champions League. Non c'è tempo per fermarsi, anche se i tre punti in questa notte fradicia sono  dolci e pesanti.

TORINO (3-5-2): 39 Sirigu; 5 Izzo, 33 Nkoulou, 36 Bremer (34 Aina 57'); 29 De Silvestri, 8 Baselli (21 Berenguer 71'), 7 Lukic, 23 Meité, 15 Ansaldi; 24 Verdi, 9 Belotti (11 Zaza 14').
A disposizione: 18 Ujkani, 25 Rosati, 20 Edera, 30 Djidji, 88 Rincon. 
Allenatore: Walter Mazzarri

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 37 Skriniar; 33 D'Ambrosio (21' Dimarco 83'), 8 Vecino, 77 Brozovic, 23 Barella (20 Borja Valero 48' pt), 34 Biraghi; 10 Lautaro (87 Candreva 69'), 9 Lukaku.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 13 Ranocchia, 19 Lazaro, 30 Esposito, 32 Agoumé,  40 Fonseca, 95 Bastoni.
Allenatore: Antonio Conte

Marcatori: 12' Lautaro (I), 32' de Vrij (I), 55' Lukaku (I)
Ammoniti: Lautaro (I), D'Ambrosio (I), Izzo (T), Candreva (I), Aina (T)
Recupero: 3' - 2'

Arbitro: Maresca.
Assistenti: Meli, Bindoni.
Quarto Uomo: Fabbri.
VAR: Mazzoleni.
Assistente VAR: Paganessi.

in campo

Sirigu 39 1 Handanovic
Izzo 5 2 Godin
Nkoulou 33 6 de Vrij
Bremer 36 37 Skriniar
De Silvestri 29 33 D'Ambrosio
Baselli 8 8 Vecino
Lukic 7 77 Brozovic
Meité 23 23 Barella
Ansaldi 15 34 Biraghi
Verdi 24 10 Martínez
Belotti 9 9 Lukaku

panchina

Ujkani 18 27 Padelli
Rosati 25 46 Berni
Zaza 11 13 Ranocchia
Edera 20 19 Lazaro
Berenguer 21 20 Valero
Djidji 30 21 Dimarco
Aina 34 30 Esposito
Rincon 88 32 Agoume
40 Fonseca
87 Candreva
95 Bastoni

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.