Risultato finale

20 Ottobre 2019 12:30

Sassuolo
36' (2t) Boga
29' (2t) Djuricic
16' Berardi
3 - 4
Inter
26' (2t) Martínez (R)
45' Lukaku (R)
38' Lukaku
2' Martínez
arbitro Piero Giacomelli / guardalinee Longo, Bottegoni / 4° uomo Ghersini / assistenti Mazzoleni, Fiorito
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Si chiude la prima frazione di gioco a Reggio Emilia: un'ottima Inter va al riposo sul parziale di 3-1 grazie al gol di Lautaro e alla doppietta di Lukaku!
46' Segnalato un minuto di recupero al "Mapei Stadium"
45' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Lukakuuuuuuuu! Romelu non sbaglia dal dischetto e spiazza Consigli per il 3-1!!!
44' Calcio di rigore per l'Inter! Lautaro steso in area da Marlon, Magnanelli non ha dubbi e indica il dischetto!!!
42' De Vrij in ritardo su Caputo, primo cartellino giallo per l'Inter
41' Bolide di Brozovic, che sfiora il palo difeso da Consigli e non trova il 3-1 per un soffio
40' Grande giocata di Lautaro, steso al limite da Magnanelli. Giallo per il capitano neroverde e punizione pericolosa per l'Inter!
38' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Lukakuuuuuuu! Bravissimo De Vrij, che avanza palla al piede e trova in area il numero 9 nerazzurro, che protegge, si crea lo spazio per il tiro e fulmina Consigli!!!
37' Perfetta uscita di Handanovic, che interviene con i piedi fuori dall'area per anticipare Caputo
35' Lukaku lavora bene il pallone in area, poi mette un pallone tagliato che attraversa tutta l'area piccola senza che nessun compagno trovi la deviazione
33' Duncan colpisce Barella a palla lontana. Giallo per l'ex centrocampista nerazzurro
33' Caputo trova il gol ma parte in posizione irregolare. Giacomelli concede calcio di pinizione all'Inter
31' Cross dalla destra di Candreva, Lukaku e Lautaro saltano all'altezza del dischetto provando a prendere il tempo a Consigli, ma Giacomelli concede ancora fallo per ostruzione ai danni dell'estremo difensore neroverde
27' Annullato il 2-1 a Lautaro, il Toro mette dentro su cross di Candreva ma Giacomelli fischia un fallo di Lukaku al centro dell'area
24' Durissimo intervento di Obiang su Barella: punizione per l'Inter e cartellino giallo per il centrocampista del Sassuolo
23' Punizione di Berardi dai 30 metri, la palla sbatte sulla barriera
21' Punizione dalla trequarti, Brozovic si incarica della battuta e mette palla al centro, ma il direttore di gara vede un fallo di De Vrij e ferma il gioco
16' Pareggio del Sassuolo con Berardi: Biraghi perde palla sulla trequarti, riparte la formazione di casa che trova l'1-1 con una grande giocata del numero 25 neroverde. Destro da posizione defilata e palla nell'angolino
13' Occasionissima per Lautaro! Grande assist di Gagliardini per il Toro, che prende il tempo a Marlon ma davanti a Consigli non trova la porta con il destro. Che chance per il raddoppio!
10' Dopo un ottimo inizio dei nerazzurri, fase più equilibrata del match. È comunque sempre l'Inter a fare la partita, con il Sassuolo pronto a ripartire
6' Ancora sulla destra si trovano alla perfezione Candreva e Gagliardini: il cross del numero 87 interista però viene letto bene dalla difesa neroverde, che libera l'area
2' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Il Torooooooooo! Sugli sviluppi del calcio d'angolo, Lautaro raccoglie il pallone sul vertice dell'area e con un destro potente e preciso fulmina Consigli!!!
1' Candreva per Gagliardini, chiuso in corner da Obiang. Subito in avanti l'Inter, primo calcio d'angolo del match per i nostri ragazzi!
1' Dopo un minuto di silenzio in memoria di Giorgio Squinzi, scomparso lo scorso 2 ottobre, è tutto pronto per il calcio d'inizio del match. Si parte! Primo pallone giocato dai nerazzurri!
1' Nerazzurri schierati con un 3-5-2 con Skriniar, De Vrij, Bastoni davanti ad Handanovic, in mediana Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella e Biraghi, Lautaro Martinez-Lukaku come coppia d'attacco!
1' Dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, torna in campo l'Inter di Antonio Conte, di scena al Mapei Stadium di Reggio Emilia per il lunch match della 8^ giornata di Serie A contro il Sassuolo
Minuti Cronaca
50' Triplice fischio al "Mapei Stadium": l'Inter ritrova la vittoria ed espugna il campo del Sassuolo con le doppiette di Lukaku e Lautaro. 4-3 per i nerazzurri il finale!!!
49' Cross di Berardi, Skriniar di testa anticipa Boga e devia in corner
47' Ammonizione per Bastoni dopo un contrasto con Berardi nella metà campo neroverde
46' Segnalati cinque minuti di recupero
45' Ultimo cambio per Conte: Vecino prende il posto di Lukaku
44' Destro di Berardi e deviazione di un compagno al limite dell'area piccola. Palla fuori
41' Chiusura di Lazaro su Tripaldelli, ma è calcio d'angolo per il Sassuolo
36' Errore in uscita dei nerazzurri, Boga affonda e batte Handanovic riaprendo il match: 3-4
32' Ultimo cambio per De Zerbi: Toljan per Muldur
31' Ammonizione anche per Lazaro
30' Muldur duro su Barella: altro giallo per il Sassuolo
29' Djuricic accorcia le distanze con un piatto destro dall'interno dell'area: 2-4
28' Dentro anche Valentino Lazaro, che entra al posto di Candreva
27' Cambio nell'Inter: Conte inserisce Politano al posto di Lautaro Martinez, che si prende la standing ovation del "Mapei Stadium"
26' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Lautarooooooo! Tocca al Toro questa volta, ma l'esito è lo stesso: Consigli spiazzato e doppietta anche per il numero 10 nerazzurro!!!
25' Intervento in ritardo di Muldur su Barella: nessun dubbio per Giacomelli. Secondo calcio di rigore ineccepibile per l'Inter!
22' Affondo sulla sinistra di Biraghi che cerca Lautaro tutto solo sul secondo palo, Marlon mette in corner di testa salvando i suoi
22' Destro da fuori area di Muldur, traiettoria che non può impensierire Handanovic. Palla fuori di qualche metro!
21' Secondo cambio per De Zerbi: Djuricic rileva Traoré
19' Sinistro debole di Traoré, facile la presa per Handanovic
15' Punizione di Berardi deviata, la palla finisce fortunosamente sui piedi di Caputo, che conclude fuori da buona posizione
13' Incredibile occasione per Biraghi: Candreva pesca benissimo il numero 34 nerazzurro sul secondo palo ma il colpo di testa a botta sicuro trova solo l'esterno della rete!
11' Sinistro in acrobazia di Lautaro dall'interno dell'area, Consigli si fa trovare pronto e blocca a terra
10' Doppia chance per l'Inter, prima con Lautaro poi con Candreva: in entrambi i casi respinge Consigli. Solo corner per i nerazzurri, che vogliono chiudere la partita!
8' Affondo di Lautaro che sfugge alla difesa neroverde ma all'ultimo viene murato dall'intervento alla disperata di Marlon, che salva il Sassuolo!
7' Cambio nel Sassuolo: dentro Boga per Obiang
3' Bellissima giocata di Biraghi sulla sinistra: l'esterno nerazzurro arriva sul fondo dentro l'area poi mette in mezzo per Lukaku, anticipato prima della deviazione vincente da Tripaldelli
1' Si riparte con gli stessi interpreti del primo tempo. Forza ragazzi, forza Inter!!!

Biraghi
5.51
5.51
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Handanovic
5.16
5.16
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
6.21
6.21
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Candreva
6.75
6.75
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.79
5.79
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
5.64
5.64
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vecino
5.52
5.52
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Politano
5.35
5.35
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
8.44
8.44
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
6.2
6.2
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lazaro
3.74
3.74
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
6.77
6.77
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
5.6
5.6
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
6.99
6.99
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 5.98 INVIA VOTI
4 tiri porta 7
5 tiri fuori 4
14 falli fatti 18
5 angoli 7
1 fuorigioco 2
54% possesso 46%

Sassuolo (57%) e Inter (51%) sono due delle tre squadre con la più alta precisione al tiro in questo campionato – nel mezzo solo la Lazio (56%).

Quattro dei 12 gol subiti dal Sassuolo in questo campionato sono arrivati da cross – nessuna squadra ne ha incassati di più da questa situazione di gioco.

Il Sassuolo ha segnato su azione il 91% (10 su 11) delle proprie reti in questa Serie A: un record in percentuale nella competizione.

Tre successi su tre per l’Inter in trasferta in questo campionato: solo quattro volte nella sua storia i nerazzurri hanno vinto tutte le prime quattro gare esterne stagionali in Serie A (1966/67, 1997/98, 2002/03, 2012/13).

I nerazzurri hanno vinto sette delle ultime nove gare di campionato dopo la sosta per la Nazionale (due eccezioni: 0-1 contro il Parma nel settembre 2018 e 0-1 contro la Lazio a marzo 2019).

Il Sassuolo invece ha vinto soltanto una delle ultime 11 gare di Serie A dopo la pausa della Nazionale (3N, 7P): 2-1 contro il Benevento nel novembre 2017.

L’Inter è la squadra che ha subito meno gol (uno) nel corso dei primi tempi di gioco in questa Serie A, mentre nessuna formazione ne ha incassati più del Sassuolo (nove) in questo intervallo temporale.

Nessuna squadra ha segnato più gol con i nuovi acquisti dell’Inter (sette, come la Fiorentina) nella Serie A in corso.

Brozovic e Skriniar sono i due giocatori di movimento dell’Inter ad aver giocato per tutti i 630 minuti in questo campionato.

Lautaro Martínez è il più giovane giocatore ad aver segnato almeno otto gol a partire dall’inizio della Serie A 2018/19.

Romelu Lukaku ha segnato tre gol in questa Serie A con appena cinque tiri nello specchio: due di queste sue marcature sono arrivate in trasferta.

Prima di Romelu Lukaku, l’ultimo giocatore dell’Inter a segnare quattro o più gol nelle prime quattro trasferte in assoluto in nerazzurro in Serie A è stato Diego Milito, nel novembre 2009.

vittorie(3) pareggi(0) sconfitte(4)

REGGIO EMILIA - Deve essere il destino delle sfide tra Sassuolo e Inter, la sfida più giocata in assoluto nell'anticipo domenicale di A. Nel sesto confronto alle 12.30 della domenica tra le due squadre arrivano altri 7 gol, come in occasione delle vittorie nerazzurre del 2013 e del 2014. Questa volta finisce 4-3 per l'Inter, grazie alle doppiette di Lautaro Martinez e Romelu Lukaku. Attaccanti nerazzurri grandi protagonisti in un match che sembrava chiuso al 71' con il sigillo del 4-1 del Toro ma riaperto da un Sassuolo mai domo, capace di risalire fino al 3-4 e di dare l'assalto finale. I nerazzurri, che mercoledì torneranno in campo in Champions League a San Siro contro il Borussia Dortmund, conquistano la settima vittoria su otto in campionato e salgono a quota 21.

Passano 64 secondi e l'Inter va in vantaggio con una meraviglia di Lautaro Martinez. Sugli sviluppi di un corner Brozovic serve l'argentino in area di rigore: il movimento è repentino e fulmineo, palla spostata e destro imparabile sul palo lungo. Un gol bellissimo - il terzo consecutivo per il Toro in nerazzurro - e che indirizza la partita sui binari nerazzurri. Inter che manovra e che prende tutto il campo, costringendo il Sassuolo ad un atteggiamento accorto nonostante lo svantaggio. Al 13' Lautaro ha una clamorosa occasione per raddoppiare, al termine di un bellissimo scambio sulla trequarti: Brozovic all'indietro per Gagliardini, imbucata per l'argentino che, solo davanti a Consigli, calcia a lato da ottima posizione. Al 16', all'improvviso, il pareggio del Sassuolo, alla prima vera sortita offensiva dei padroni di casa. E' Berardi a trovare l'1-1, con un diagonale di destro dal lato corto dell'area di rigore che batte Handanovic . Un gol che dà più coraggio al Sassuolo, che guadagna qualche metro di campo. L'Inter prova con la consueta intensità a costruire gioco e occasioni, grazie soprattutto alla vivacità di Lautaro Martinez. L'argentino trova il raddoppio al 27' dopo una bella azione rifinita da Candreva, ma l'arbitro Giacomelli, dopo consulto con l'assistente e check con il VAR, annulla per un fallo di Lukaku. Anche il Sassuolo trova il gol con Caputo ma anche in questo caso la rete non viene convalidata per un netto fuorigioco dell'attaccante neroverde. Segnali di un match che si arricchisce di occasioni: Lukaku prova l'assolo nell'area del Sassuolo, dall'altra parte Handanovic è bravo in uscita fuori dall'area ad anticipare Caputo. Il gol, vero e buonissimo, arriva al 38': straordinari protagonisti Stefan De Vrij e Romelu Lukaku. L'olandese, in libera uscita sulla trequarti avversaria, traccia un suggerimento verticale che trova il centravanti belga, formidabile nella protezione del pallone su Peluso e nel girare di destro dal limite dell'area piccola il pallone in rete. Un gol meritato, quello del 2-1 nerazzurro, subito bissato da quello del 3-1. Una rete che scaturisce ancora dalla collaborazione tra i due centravanti nerazzurri: Lautaro si procura il rigore, Lukaku al 45' lo trasforma spiazzando Consigli. Un doppio vantaggio con cui si chiude il primo tempo.

Se la prima frazione ha regalato sei gol (due annullati), la ripresa è un altro susseguirsi di occasioni. Il protagonista indiscusso, dominatore, è Lautaro Martinez. Tra il 53' e il 57' mette in subbuglio la difesa neroverde per tre volte: Consigli e Marlon lo stoppano, nel mezzo Candreva e Biraghi sfiorano il gol. Ma non è partita a senso unico, perché il Sassuolo prova la reazione, sospinta dagli scambi nello stretto che provano a mettere in difficoltà i nerazzurri: Caputo, tra i più vivaci, conclude fuori; Traoré di sinistro non spaventa Handanovic. L'Inter però non si fa sorprendere e al 71' trova il 4-1: Barella si procura un rigore solare che Lautaro Martinez trasforma alla perfezione. Doppietta per Lukaku e doppietta per il Toro. Era dal 2007, con Materazzi e Figo, che l'Inter non segnava due rigori nello stesso match con due calciatori differenti. Partita chiusa? Assolutamente no. Perché con i nuovi entrati il Sassuolo riapre il match: Djuricic fulmina Handanovic al 74' per il 2-4, una rete che complica la partita dell'Inter e dà grande entusiasmo ai padroni di casa. Con le certezze minate e una tensione leggermente calata, l'Inter si fa sorprendere di nuovo all'82'da Boga, che in azione solitaria dalla trequarti punta la difesa e segna il 3-4. Gli ultimi minuti sono un monologo del Sassuolo, che all'89' sfiora il clamoroso pareggio con un tiro di Berardi deviato sotto porta. Dopo 5 lunghi minuti di recupero l'Inter conquista la settima vittoria in campionato. Con un pizzico di apprensione ma con tanta voglia e determinazione. Un ottimo viatico prima del prossimo impegno di Champions League. #ForzaInter, sempre!

SASSUOLO-INTER 3-4

SASSUOLO (4-3-1-2): 47 Consigli; 17 Muldur (22 Toljan 77'), 2 Marlon, 13 Peluso, 33 Tripaldelli; 14 Obiang (7 Boga 52'), 4 Magnanelli, 8 Duncan; 23 Traoré (10 Djuricic 66'); 25 Berardi, 9 Caputo.
A disposizione: 63 Turati, 64 Russo, 11 Defrel, 18 Raspadori, 19 Romagna, 35 Piccinini, 44 Ghion, 73 Locatelli, 77 Kyriakopoulos.
Allenatore: Roberto De Zerbi.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva (19 Lazaro 73'), 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 23 Barella, 34 Biraghi; 10 Lautaro Martinez (16 Politano 72'), 9 Lukaku.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 13 Ranocchia, 21 Dimarco, 8 Vecino, 18 Asamoah, 20 Borja Valero, 30 Esposito.
Allenatore: Antonio Conte.

Marcatori: 2' Lautaro Martinez (I), 16' Berardi (S), 38' Lukaku (I), 45' Lukaku (I) su rig., 71' Lautaro Martinez (I) su rig., 74' Djuricic (S), 82' Boga (S)
Ammoniti: Obiang (S), Duncan (S), Magnanelli (S), De Vrij (I), Muldur (S), Lazaro (I), Bastoni (I)
Recupero: 1' - 5'

Arbitro: Giacomelli.
Assistenti: Longo, Bottegoni.
Quarto Uomo: Ghersini.
VAR e Assistente VAR: Mazzoleni, Fiorito.

in campo

Consigli 47 1 Handanovic
Tripaldelli 33 37 Skriniar
Marlon 2 6 de Vrij
Peluso 13 95 Bastoni
Muldur 17 87 Candreva
Obiang 14 5 Gagliardini
Magnanelli 4 77 Brozovic
Duncan 8 23 Barella
Traoré 23 34 Biraghi
Berardi 25 10 Martínez
Caputo 9 9 Lukaku

panchina

Turati 63 27 Padelli
Russo 64 46 Berni
Boga 7 2 Godin
Djuricic 10 13 Ranocchia
Defrel 11 21 Dimarco
Raspadori 18 8 Vecino
Romagna 19 18 Asamoah
Toljan 22 19 Lazaro
Piccinini 35 20 Valero
Ghion 44 16 Politano
Locatelli 73 30 Esposito
Kyriakopoulos 77

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.