Risultato finale

31 Ottobre 2021 12:30

Inter
23' (2t) Correa
15' (2t) Correa
2 - 0
Udinese
arbitro Juan Luca Sacchi / guardalinee Vivenzi, Rocca / 4° uomo Paterna / assistenti Di Paolo, Bresmes
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Si chiude la prima frazione di gioco al "Meazza": tante occasioni per i nerazzurri ma risultato ancora fermo sullo 0-0
45' Segnalato un minuto di recupero
44' Filtrante di Barella per Correa, palla leggermente troppo lunga per il Tucu nerazzurro
41' Sinistro di Molina da fuori. Palla altissima sopra la traversa
40' Doppia occasione per i nerazzurri prima sull'anticipo di Dzeko poi sulla ribattuta di Barella ma in entrambi i casi si oppone Becao con il corpo
38' Fallo tattico di Beto che strattona Brozovic sulla ripartenza nerazzurra. Primo cartellino giallo del match
36' Un'altra chance clamorosa per l'Inter sulla rimessa lunga di Perisic: Ranocchia spizza di testa, la palla attraversa tutta la linea di porta ma nessuno riesce a deviare in rete
32' Inserimento di Dumfries che pesca Perisic sul secondo palo: sponda aerea per Dzeko, anticipato però dall'uscita in presa alta di Silvestri
29' Dumfries, Brozovic e Correa scambiano sul lato corto dell'area ma la difesa dell'Udinese si salva impedendo la conclusione ai nerazzurri
27' Barella ancora pericolosissimo con una conclusione dall'interno dell'area neutralizzata dal miracolo di Silvestri. Dumfries poi viene strattonato sul possibile tap-in ma per Sacchi non ci sono irregolarità
25' Calhanoglu scodella un pallone sul secondo palo. Stryger Larsen di testa si rifugia in corner
21' Splendida pennellata dalla bandierina di Calhanoglu, Ranocchia sale in cielo e anticipa tutti di testa ma non inquadra lo specchio di un soffio
17' Altro destro da fuori di Barella, che non trova ancora l'angolo giusto
15' Ancora Barella, vince un contrasto sulla lunetta dell'area poi cerca il destro a giro. Palla alta sopra la traversa
13' Occasionissima per i nerazzurri: Dzeko lancia Correa, che libera Barella davanti a Silvestri. Conclusione a botta sicura con il piatto del centrocampista nerazzurra ma Silvestri si salva con il piede!
9' Spettacolare volée dalla distanza di Barella. Palla di poco alta sopra la traversa ma applausi di San Siro per il tentativo del numero 23 nerazzurro
5' Udinese pericolosa su una respinta aerea di Skriniar, Pereyra si coordina e calcia ma Handanovic è attento e nonostante la finta di Beto blocca a terra il pallone
1' Si parte: cominicia Inter-Udinese! Primo pallone giocato dalla formazione ospite. Forza ragazzi, FORZA INTER!!!
1' Nerazzurri in campo con 7 novità rispetto a Empoli: Skriniar, Ranocchia, Dumfries, Calhanoglu, Perisic, Correa e Dzeko al posto di D'Ambrosio, de Vrij, Darmian, Gagliardini, Dimarco, Sanchez e Lautaro
1' Dopo la bella vittoria di Empoli, l'Inter di Simone Inzaghi ospita l'Udinese al "Meazza" per il lunch match della 11^ giornata della Serie A 2021/2022
Minuti Cronaca
48' Tripliceeeee fischioooo al "Meazza"! L'Inter batte 2-0 l'Udinese nel lunch match della 11^ giornata grazie alla doppietta del "Tucu" Correa nella ripresa!!!
47' Tentativo di pallonetto di Deulofeu, che non può impensierire Handanovic. Palla fuori
45' Segnalati tre minuti di recupero
43' Sostituzione nell'Udinese: Soppy per Molina
40' Ultimo cambio per l'Inter: standing ovation per Perisic, che fa spazio a Dimarco
37' Deulofeu accorcia le distanze ma a inizio azione c'è posizione irregolare di Udogie
36' Handanovic si oppone sul destro di Deulofeu da posizione defilata. Corner per l'Udinese
35' Fa il suo ingresso in campo anche Sensi, che rileva Barella
35' Altri due cambi per l'Inter: Inzaghi inserisce Lautaro per Dzeko
31' Grande giocata di Perisic, l'ennesima di questa partita, palla al centro per Vidal che di testa anticipa tutti: Sanchez si avventa sul pallone e sfiora il palo ma l'arbitro ferma tutto per un fuorigioco dubbio
25' Altri due cambi anche nell'Udinese: Udogie e Arslan per Stryger Larsen e Makengo
25' Dentro anche Vidal per Calhanoglu
25' Doppio cambio per Inzaghi: Sanchez prende il posto di Correa, che esce tra gli applausi di San Siro
23' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOL! Correeeeeeaaaaaa! Ancora il "Tucu", che sfrutta l'assist di Dumfries e batte Silvestri dall'interno dell'area: 2-0!!!
22' Chance clamorosa per il 2-0 ma prima Silvestri è miracoloso su Dzeko poi Dumfries viene murato in qualche modo da Samir
21' Bolide dalla distanza di Makengo, ma la conclusione è centrale. Handanovic blocca senza problemi
15' GOL! GOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOL! Correeeeeaaaaaaa! Grandissimo gol del "Tucu", che sfrutta il velo di Perisic, si invola verso la porta, evita Nuytinck e batte Silvestri con il destro: 1-0!!!
13' Doppio cambio nell'Udinese: dentro Deulofeu e Wallace per Success e Jajalo
8' Pennellata di Calhanoglu dalla trequarti, Dzeko per un soffio non arriva sul pallone per la deviazione vincente
6' Perfetto recupero di Dzeko su Pereyra, costretto poi allo sgambetto per fermare la ripartenza nerazzurra. Giallo inevitabile per il numero 37 bianconero
5' Barella manda al tiro Brozovic, che dal limite non impatta bene il pallone. Conclusione schiacciata e palla fuori alla destra di Silvestri
4' Inter subito aggressiva. Dopo una mischia su calcio d'angolo, il tentativo di cross di Calhanoglu, bloccato da Silvestri
1' Si riparte senza novità nelle due formazioni. Comincia il secondo tempo di Inter-Udinese! Forza ragazzi, FORZA INTER!

Ranocchia
7.16
7.16
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Handanovic
6.83
6.83
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
6.31
6.31
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
7.44
7.44
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
7.65
7.65
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
7.15
7.15
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
6.13
6.13
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
5.84
5.84
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
7.08
7.08
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
6.42
6.42
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
6.43
6.43
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
6.48
6.48
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Calhanoglu
6.33
6.33
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
6.06
6.06
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
5.55
5.55
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Correa
7.42
7.42
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.64 INVIA VOTI
6 tiri porta 5
6 tiri fuori 2
9 falli fatti 11
6 angoli 4
3 fuorigioco 2
67% possesso 33%

L’Inter ha subito un solo gol nelle ultime sette partite di campionato contro l’Udinese: dal 2018 in avanti contro nessuna squadra i nerazzurri hanno concesso meno reti e solo contro il Genoa hanno collezionato più clean sheet (sette).

Dal 2015 in avanti l’Inter ha vinto 10 partite di Serie A contro l’Udinese (2N, 1P), solamente contro il Genoa ha ottenuto più successi nel periodo (11V, 0N, 4P).

L’Inter è la squadra contro cui l’Udinese ha segnato più gol in trasferta in Serie A: 52 reti in 48 partite, in cui i bianconeri hanno ottenuto 10 successi, 11 pareggi e 27 sconfitte.

L’Inter ha vinto le ultime tre partite casalinghe contro l’Udinese in Serie A e non raggiunge almeno quattro successi interni di fila con i bianconeri dal 1989 (cinque in quel caso).

Tra le squadre affrontate almeno 10 volte da allenatore in Serie A, l’Udinese è una delle due contro cui Simone Inzaghi vanta la percentuale più alta di vittorie (80%, frutto di otto successi, un pareggio e una sconfitta in 10 sfide; l’altra è il Cagliari).

L’Inter ha lo stesso rendimento in questo campionato rispetto alle prime 10 giornate della scorsa Serie A: 21 punti, frutto di sei vittorie, tre pareggi e una sconfitta (con 26 reti segnate, come nel 2020/21, e 12 subite, due in meno rispetto allo scorso torneo con Conte).

L’Inter ha segnato in tutte le ultime 24 partite casalinghe in Serie A e non fa meglio da una serie di 25 del 2017.

Dopo aver partecipato a sei reti (quattro gol, due assist) nelle prime otto sfide contro l’Udinese in Serie A, Edin Dzeko ha fornito un solo passaggio vincente negli ultimi quattro incroci con la squadra friulana nel massimo campionato.

La prossima sarà la 200ª presenza in Serie A per il difensore dell’Inter Stefan de Vrij: potrebbe diventare il secondo giocatore olandese a tagliare questo traguardo nel massimo campionato italiano nell’era dei tre punti a vittoria, dopo Clarence Seedorf, che è arrivato a 396.

Era dallo scorso maggio (proprio contro l'Udinese), che l'Inter non cambiava 7 titolari rispetto al precedente match di Serie A.

L'Inter (29 anni, 126 giorni) schiera il suo 11 iniziale con l'età media più alto in questo campionato.

I sette tiri di Nicolò Barella nel primo tempo di Inter-Udinese sono un record per un centrocampista in una singola gara di questa Serie A.

Joaquín Correa non segnava da titolare in Serie A dallo scorso maggio (v Genoa).

Tutte le ultime quattro volte che Joaquin Correa ha trovato la via del gol in Serie A, ha realizzato una doppietta.

L’Inter ha segnato in 25 partite casalinghe di fila in Serie A per la prima volta dal 2017.

vittorie(29) pareggi(11) sconfitte(10)

MILANO - Nessuno scherzo, solo dolci. Li porta il Tucu Correa, che trasforma un grigio 0-0 in una vittoria pesantissima. Otto minuti di pura trance agonistica nei quali l'attaccante argentino propone un'altra doppietta, come nel giorno del suo esordio a Verona. Udinese battuta 2-0, un successo fondamentale in una partita che sembrava inchiodata sul pari. Alla ricerca del varco giusto, con assalti poco fortunati, l'Inter ha trovato in Correa l'uomo del giorno. Una fuga conclusa con un bellissimo gol, un altro tiro meraviglioso pochi minuti più tardi: così l'argentino ha sigillato la vittoria, legittimata dalla grande quantità di palle gol avute dai nerazzurri. Sale a 24, la squadra di Inzaghi, attesa ora da Sheriff e dal derby.

La trasferta di Empoli alle spalle, quella di Champions a Tiraspol alle porte. Il tour de force con partite ogni tre giorni porta Inzaghi a presentare un'Inter diversa per sette undicesimi rispetto alla sfida del Castellani. Al centro della difesa c'è Ranocchia, alla sua prima da titolare in stagione. In mediana torna Calhanoglu, mentre in avanti con Dzeko c'è Correa. I 3-5-2 a confronto mettono di fronte due squadre con tanti chili e tanti centimetri: l'Udinese, in particolare, sceglie la via del doppio centravanti potente per dare fastidio alla retroguardia nerazzurra.

Gotti impacchetta il match con i terzi di difesa molto aggressivi, gli esterni a bloccare per quasi tutto il primo tempo le discese di Dumfries e Perisic. L'avvio dell'Udinese è quasi veemente: c'è da lottare, con Ranocchia e Skriniar a ingaggiare duelli fisici importanti con Success e Beto. Il primo brivido è un tiro al volo di Pereyra, bloccato da Handanovic. L'Inter si scuote grazie a Barella, che chiuderà il primo tempo con 7 conclusioni verso la porta di Silvestri. E' il numero 23 a lanciare l'assalto, sfiorando il gol al 13 su una ripartenza letale orchestrata da Dzeko e Correa.

Sembra un affare personale, quello di Barella, che prova a calciare da ogni posizione, senza trovare lo spiraglio giusto. Con i minuti l'Inter alza sempre di più la propria presenza nella metà campo friulana: i nerazzurri a fine primo tempo avranno messo insieme il 68% di possesso palla e 8 conclusioni (7, appunto, di Barella). L'Udinese lascia la palla all'Inter e va a lottare sulle seconde palle.

Silvestri è il protagonista, con un altro intervento su Barella. All'assedio nerazzurro partecipa anche Ranocchia: prima sfiora il gol di testa su corner, poi spizza un pallone velenoso, non raccolto in area piccola. La grande pressione dell'Inter non si traduce però nel gol tanto atteso.

Serve un guizzo, serve qualcosa che rompa l'equilibrio di un match che all'Udinese va bene resti congelato. I primi quindici minuti fanno venire come il dubbio che la notte di Halloween porti in dote uno scherzo chiamato pareggio, come avvenuto l'anno passato contro il Parma. Serve qualcuno che indossi la maschera del cattivo e che vada a suonare con insistenza alla porta di Silvestri. L'uomo del giorno è Correa, innescato dal duo Perisic-Calhanoglu, entrambi nel vivo dell'azione per  tutto il match.

Il Tucu si invola e si scrolla di dosso una partita non brillantissima, segnando una rete bellissima: fuga sul centro sinistra, Nuytinck saltato e palla in buca con un destro preciso. L'esplosione di San Siro è salutata dalla smorfia di gioia che si dipinge sul volto di Correa. Una scarica di elettricità che dà energia a tutta la squadra: Udinese alle corde e Inter che va a testa bassa a caccia del gol che chiuderebbe il match.

Ci provano Dzeko e Dumfries, che incredibilmente non riescono a concretizzare un'occasione d'oro nell'area piccola. Ma non c'è nemmeno spazio per il rammarico: corsa di Dumfries sulla destra, palla al centro e Correa, ancora in formato supereroe, disegna un destro bellissimo e imparabile, quasi all'incrocio. Il minuto è il 68 e San Siro si scoglie in un'altra esultanza show.

Seconda doppietta in nerazzurro per il Tucu, che lascia il campo a Sanchez. L'Udinese, tramortita, rischia di affondare, con Vidal subito pungente in attacco. L'Inter si diverte, gioca e mette in mostra ottimo calcio. Dall'altra parte la squadra di Gotti ha un moto di orgoglio negli ultimi dieci minuti di gara. Handanovic è bravissimo su Deulofeu, con una grande deviazione in corner. Poi sempre lo spagnolo segna, ma la rete è annullata per un fuorigioco che sancisce il 2-0.

La cornice di San Siro in festa, la squadra sotto alla Nord: un'altra vittoria, prima di altre due sfide da cerchiare in rosso sul calendario. Ottobre è in archivio, sotto con novembre.

IL TABELLINO 

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 13 Ranocchia, 95 Bastoni; 2 Dumfries, 23 Barella (12 Sensi 80'), 77 Brozovic, 20 Calhanoglu (22 Vidal 70'), 14 Perisic (32 Dimarco 85'); 9 Dzeko (10 Lautaro 80'), 19 Correa (7 Sanchez 70').
A disposizione: 97 Radu, 5 Gagliardini, 6 De Vrij, 8 Vecino, 11 Kolarov, 33 D'Ambrosio, 36 Darmian.  
Allenatore: Simone Inzaghi.

UDINESE (3-5-2): 1 Silvestri; 50 Becão, 17 Nuytinck, 3 Samir; 16 Molina (93 Soppy 89'), 37 Pereyra, 8 Jajalo (11 Walace 59'), 6 Makengo (5 Arslan 70'), 19 Stryger Larsen (13 Udogie 70'); 7 Success (10 Deulofeu 59'), 9 Beto.
A disposizione: 20 Padelli, 65 Carnelos, 2 Perez, 4 Zeegelaar, 24 Samardzic, 45 Forestieri, 87 De Maio.
Allenatore: Luca Gotti. 

Marcatori: 60' e 68' Correa (I)
Ammoniti: Beto (U), Pereyra (U)
Recupero:  1' - 3'.

Arbitro: Sacchi.
Assistenti: Vivenzi, Rocca.
Quarto Uomo: Paterna.
VAR: Di Paolo.
Assistente VAR: Bresmes.

in campo

Handanovic 1 1 Silvestri
Skriniar 37 50 Becao
Ranocchia 13 17 Nuytinck
Bastoni 95 3 Samir
Dumfries 2 19 Stryger Larsen
Barella 23 37 Pereyra
Brozovic 77 8 Jajalo
Calhanoglu 20 6 Makengo
Perisic 14 16 Molina
Dzeko 9 7 Success
Correa 19 9 Beto

panchina

Radu 97 20 Padelli
Gagliardini 5 65 Carnelos
de Vrij 6 2 Perez
Sanchez 7 4 Zeegelaar
Vecino 8 5 Arslan
Martínez 10 10 Deulofeu
Kolarov 11 11 Walace
Sensi 12 13 Udogie
Vidal 22 24 Samardzic
Dimarco 32 45 Forestieri
D'Ambrosio 33 87 De Maio
Darmian 36 93 Soppy

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.