Risultato finale

3 Aprile 2022 20:45

Juventus
0 - 1
Inter
50' Calhanoglu (R)
arbitro Massimiliano Irrati / guardalinee Ranghetti, Vivenzi / 4° uomo Ghersini / assistenti Mazzoleni, Passeri
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
55' Finisce qui il primo tempo: squadre che vanno al riposo con l'Inter in vantaggio per 1-0 grazie al rigore di Calhanoglu
52' Irrati aveva accordato 5 minuti di recupero che di fatto sono iniziati dopo il rigore di Calhanoglu
50' GOOOOOOOOOOL! GOOOOOOOOOL! INTER IN VANTAGGIO! Rigore perfetto stavolta quello di Calhanoglu!
50' Anche Skriniar riceve il giallo nella mischia dopo il gol annullato
50' Nella confusione l'arbitro ammonisce Cuadrado per proteste
50' L'arbitro decide di far ripetere il rigore
48' Grandi proteste in campo, non si gioca da due minuti abbondanti
46' Calhanoglu sbaglia il rigore, poi nella mischia il pallone entra in rete, ma l'arbitro annulla per un presunto fallo
45' Ammonito Alex Sandro per il fallo da rigore su Dumfries
45' Rigore per l'Inter! Dopo essere andato al VAR Irrati decreta il calcio di rigore per i nerazzurri
44' Dumfries a terra in area di rigore, i nerazzurri chiedono il penalty
43' Partita entrata in una fase di studio, le due squadre hanno abbassato il ritmo
37' Incursione di Perisic a sinistra, il suo cross viene intercettato da Szczesny
37' Inter che gestisce il pallone alla ricerca di un varco
34' Cambio obbligato per Allegri: ancora problemi per Locatelli, stavolta al ginocchio. L'italiano non ce la fa, dentro Zakaria al suo posto
32' Occasione per l'Inter! Calhanoglu scambia con Barella al limite dell'area, riceve e tira: conclusione respinta da de Ligt, si salva la Juventus
29' Ancora Juventus: il tiro di Morata viene respinto da Brozovic, poi i bianconeri ci riprovano ma Handanovic si impossessa del pallone
28' La Juventus approfitta di un pallone perso dall'Inter e parte in contropiede: il tiro di Dybala si spegne tra le braccia di Handanovic
27' Altro cartellino giallo, stavolta per Locatelli dopo un'entrata a gamba tesa su D'Ambrosio
24' Gioco che riparte con l'Inter in possesso del pallone
23' Gioco fermo da un paio di minuti dopo che Chiellini è rimasto a terra dopo un contrasto con Lautaro
22' Ritmi frenetici in questa prima parte di gara, le due squadre non si tirano indietro
16' Occasione per la Juventus: cross di Vlahovic che trova Morata. Il colpo di testa dello spagnolo attraversa tutta l'area e si spegne sul fondo
15' Ammonito Rabiot per un colpo su Barella che era in anticipo
15' Tiro da fuori di Cuadrado, respinge Handanovic
11' Ci prova Dybala da lontanissimo, palla che termina alta alla sinistra di Handanovic
10' Vlahovic lanciato da Morata sfida Skriniar nell'uno contro uno: il tiro del serbo viene deviato in angolo dal difensore nerazzurro
9' Traversa della Juventus! Mischia in area interista, in mezzo al traffico Handanovic non trova il pallone, che sbatte sulla traversa
8' Occasione per l'Inter! Skriniar arriva di testa sul corner di Calhanoglu, grande parata di Szczesny! Il pallone però era uscito sul fondo
7' Dumfries trova un filtrante per D'Ambrosio, contrastato: angolo per i nerazzurri
5' Ci riprova ancora la Juventus: termina alto il colpo di testa di Morata
5' Si riparte, terminati i soccorsi a Locatelli
2' Ammonizione per Lautaro Martinez: fischiato un fallo su Locatelli
1' Ci prova subito Vlahovic, parata sicura di Handanovic che raccoglie il pallone senza problemi
1' Partiti! Inizia Juventus-Inter: primo pallone per i padroni di casa: FORZA RAGAZZI, FORZA INTER!!
1' Inter schierata con il classico 3-5-2, con Skriniar al centro della difesa. In mezzo al campo torna Brozovic, Lautaro-Dzeko coppia d'attacco. Juventus con il 4-2-3-1 con Cuadrado, Dybala e Morata alle spalle di Vlahovic
1' Posticipo della 31° giornata di Serie A: tutto pronto all'Allianz Stadium, dove va in scena Juventus-Inter, il Derby d'Italia
Minuti Cronaca
53' FINITAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA! L'INTER ESPUGNA L'ALLIANZ STADIUM DOPO 10 ANNI! IL GOL DI CALHANOGLU REGALA I 3 PUNTI AI NERAZZURRI!!!
52' Ultimo assalto della Juventus, colpo di testa sbilenco che termina sul fondo
50' De Ligt per terra chiede un rigore, ma per l'arbitro non c'è nulla
49' Punizione a metà campo per la Juventus, tutti i bianconeri in area nerazzurra
48' Sono già passati i primi 3 minuti di recupero, Juventus che cerca un varco
45' 5 minuti di recupero: i nerazzurri dovranno soffrire per difendere il risultato
45' Ultimo cambio per l'Inter: esce Dzeko, al suo posto dentro Gosens
45' Dybala batte malissimo la punizione, palla che termina molto alta
44' Bernardeschi guadagna una punizione pericolosa al limite dell'area
43' Si lotta su ogni pallone: partita molto intensa in queste fasi finali
39' Ultimi cambi per Allegri: entrano Arthur e Bernardeschi al posto di Rabiot e Cuadrado
38' Dybala prova un tiro a giro da fuori area: pallone centrale che termina nelle mani di Handanovic
37' Occasione per l'Inter! Darmian recupera un pallone sulla destra e trova Correa a rimorchio: l'argentino spara alto da buona posizione
36' Dzeko ci riprova in contropiede, ma il suo tiro è respinto da de Ligt
35' Azione personale del Tucu Correa che serve al limite Barella, il quale prova a mandare in porta Vidal al centro dell'area: il cileno non riesce a stoppare il pallone
32' Entra anche Gagliardini per Brozovic: centrocampo rivoluzionato nell'Inter
32' Doppio cambio per Simone Inzaghi: entra Vidal al posto di un grande Calhanoglu
32' Altra ammonizione a Calhanoglu per un fallo a centrocampo su Dybala
31' Cartellino giallo per Perisic, che trattiene Dybala per fermare il contropiede bianconero
28' Palo della Juventus! Zakaria si libera al limite dell'area e tira, Handanovic con una grande parata mette il pallone sul palo alla sua destra
28' Doppia sostituzione nella Juventus: dentro De Sciglio e Kean al posto di Morata e Alex Sandro Sandro
25' Juventus che mantiene il controllo del pallone: su un cross di Cuadrado esce Handanovic con i pugni. Nella mischia rimangono a terra D'Ambrosio e Morata
22' Cuadrado ruba palla a Bastoni e serve Morata al centro: lo spagnolo svirgola malamente, ma il pallone era già uscito sull'azione dell'ala bianconera
21' Spunto di Perisic sulla sinistra, cross velenoso in mezzo all'area: respinge la difesa juventina
17' Vlahovic si gira in area in mezzo a due difensori, il suo tiro però va fuori
16' Dzeko rimane a terra dopo uno scontro con Chiellini. Il bosniaco esce momentaneamente dal campo per farsi soccorrere
14' Dentro anche Darmian, che prende il posto di un ottimo Dumfries sulla fascia destra
14' Doppio cambio per l'Inter: entra Correa al posto di Lautaro Martinez
13' Ci prova l'Inter in contropiede! Perisic porta il pallone, ma il suo tiro colpisce un giocatore bianconero
12' Strepitosa diagonale di Perisic che salva tutto dopo un grande slalom di Dybala in area
11' Confermata la punizione: Dybala tira, palla sulla barriera che devia in angolo
10' Fallo di Bastoni su Zakaria: in corso un controllo per vedere la posizione del contatto
7' Errore in uscita dell'Inter, prova ad approfittarne Dybala, ma Brozovic mette in angolo
5' Sugli sviluppi di una punizione ci prova Dybala da lontano, pallone che esce di molto a lato della porta di Handanovic
2' Inter in avanti, il pallone di Dumfries viene deviato e finisce tra le braccia di Szczesny
1' Si riparte! Inizia il secondo tempo del Derby d'Italia, pallone in possesso dei nerazzurri! Forza ragazzi!

Handanovic
4.84
4.84
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
6.44
6.44
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
6.53
6.53
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
6.09
6.09
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.74
5.74
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
7.86
7.86
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
4.26
4.26
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
5.56
5.56
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
5.35
5.35
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
4.65
4.65
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
6.09
6.09
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Calhanoglu
5.88
5.88
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
4.66
4.66
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
6.47
6.47
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Correa
4.58
4.58
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gosens
6.32
6.32
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 5.71 INVIA VOTI
17 tiri porta 4
5 tiri fuori 1
9 falli fatti 19
8 angoli 1
2 fuorigioco 1
52% possesso 48%

L'ultima edizione di the Derby d'Italia in Serie A, a ottobre, ha visto le due squadre pareggiare 1-1. Edin Dzeko ha segnato la sola rete per l'Inter al minuto 17. Paulo Dybala ha segnato il solo gol per la Juventus al minuto 89 su calcio di rigore.

 

Lautaro Martínez e Dzeko sono i migliori realizzatori dell'Inter, avendo segnato rispettivamente 14 e 12 gol. Martínez è 5° a pari merito in classifica cannonieri nel 2021/2022, mentre Dzeko è 8°.

 

Dybala, Álvaro Morata e Dusan Vlahovic hanno guidato le prestazioni della Juventus in questa stagione. I tre giocatori condividono la guida della squadra con 8 reti.

 

Di fronte al proprio pubblico in questa stagione, la Juventus ha ottenuto 9 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte in 15 partite di Serie A. L'Inter ha ottenuto 7 vittorie, 6 pareggi e 1 sconfitta fuori casa in questo campionato. L'Inter tenterà di prolungare una striscia di 9 gare esterne senza sconfitte (V4 N5 P0). Non perde in trasferta dall'ottobre 2021 contro la Lazio.

Considerando tutte le competizioni, l’Inter ha vinto solo una delle ultime 15 sfide in casa della Juventus (1-3 in campionato con Stramaccioni alla guida il 3 novembre 2012): in questo parziale interno per i bianconeri ben 10 vittorie e quattro pareggi.

La Juventus è la squadra con la striscia aperta più lunga d’imbattibilità in questa Serie A: 16 gare (11V, 5N). Dal 30 novembre ad oggi solamente due squadre nei maggiori cinque campionati europei non hanno perso nemmeno una volta (i bianconeri e il Siviglia, che però conta una gara in meno, 15).

L’Inter ha pareggiato in tutte le ultime quattro trasferte di Serie A (due volte 0-0 e due volte 1-1): non arriva a cinque pareggi di fila fuori casa in campionato dalla striscia di sei registrata nel dicembre 2004, con Roberto Mancini in panchina.

L’Inter è la formazione che ha recuperato più punti da situazione di svantaggio in questo campionato (ben 19), anche perchè è una delle quattro formazioni che vanta il maggior numero di gol segnati nell’ultima mezz’ora di gioco (22 reti, come Atalanta, Lazio e Verona)

Ivan Perisic (199 presenze) potrebbe diventare il terzo croato nell’era dei tre punti a vittoria a raggiungere quota 200 partite in Serie A, dopo Marcelo Brozovic (224 presenze) e Milan Badelj (210) – l’esterno nerazzurro ha affrontato 10 volte i bianconeri in campionato, vincendo solo una sfida (4N, 5P).

L'Inter ha registrato 4V, 2N, 1P quando ha segnato il primo gol del match in trasferta in questa stagione di Serie A.

H. Çalhanoğlu ha segnato il suo settimo gol in questa stagione di Serie A.

D. Vlahović ha tentato 5 conclusioni; per la prima volta ha effettuato almeno 5 tiri in una partita di Serie A dalla gara contro l'Atalanta del 13 febbraio 2022

L'Inter ha commesso 13 falli in questa partita, un dato più alto rispetto alla sua media stagionale di 12.5 nella Serie A.

L'Inter ha mantenuto la porta inviolata in 13 delle proprie 30 partite, nessuna squadra ha fatto meglio in questa stagione di Serie A.

L'Inter non ha perso alcuna delle ultime 5 partite in Serie A, la sua striscia più lunga da una serie di 14 gare di fila tra il 24 ottobre 2021 e il 22 gennaio 2022.

L'Inter ha segnato in 27 delle proprie 30 partite, solo il Milan (28) ha fatto meglio in questa stagione di Serie A.

vittorie(16) pareggi(19) sconfitte(68)

 

1/60

 

TORINO - Ci sono notti che sembrano nascere sbagliate e invece diventano dolci. Notti che però ti devi conquistare, fino all'ultimo istante, fino all'ultima stilla di sudore. Perché certe notti pesano in maniera differente. Non solo le statistiche, a ricordare quanto sia sempre stato ostico il campo di Torino per i colori nerazzurri. Ma anche per misurare la bellezza di quando si torna con tre punti pesantissimi, per il campionato, per il morale, per tutto un popolo. Faceva freddo, a Torino, ma le voci dei mille tifosi nerazzurri sono state le ultime a riecheggiare all'Allianz Stadium. C'è solo l'Inter.

Hakan Calhanoglu. La firma è del nostro numero 20, su calcio di rigore. In un frangente convulso, confuso, che stava per lasciare l'Inter senza un rigore sacrosanto e senza un gol all'apparenza limpido. Non ha brillato, la squadra di Inzaghi, per gioco o occasioni. Lo ha fatto per carattere, voglia, determinazione. 105' di partita, una quantità di contrasti, duelli, scatti. Fino alla fine, l'Inter.

L'avvio della Juve è ruggente: galvanizzata dalla prima uscita stagionale con lo stadio al 100% la squadra di Allegri parte lancia in resta e mette alle corde l'Inter che, per diversi minuti, fatica a organizzarsi. Vlahovic dà profondità e pericolosità, Morata ci prova di testa, l'Inter arretra e si mette a protezione dell'area con tutte le proprie forze. Skriniar è monumentale in diverse occasioni, ma la verve della Juve, schierata con Cuadrado più tre punte, impone all'Inter rincorse affannose. Dybala giostra tra le linee, a volte la Juve addirittura sfonda in area. Al 29' il doppio salvataggio in area nerazzurra è addirittura clamoroso: Brozovic e poi D'Ambrosio si immolano.

L'Inter fatica: ha poco grip, sia letteralmente parlando, con tanti scivoloni, che a livello di presa sul match. Distanze che non si trovano, gli esterni poco coinvolti, le punte che faticano a legare il gioco. Al 32' la prima vera incursione: nasce sul centrodestra e vede una combinazione che porta al tiro Calhanoglu, con il salvataggio di De Ligt. Di fatto è l'azione che mette in partita l'Inter, con mezz'ora di ritardo ma con la grande capacità di non aver incassato gol.

Salgono i colpi della contesa: contrasti, nervosismo, calcio poco limpido. Barella e Dumfries provano a innestare dei dubbi nella retroguardia bianconera ed ecco che si concretizza, sul finire del tempo, il calcio di rigore. Si apre, in realtà, una fase che porterà il primo tempo a chiudersi al 54'. Succede di tutto. Dumfries atterrato in area per doppio tocco Morata-Alex Sandro, ma Irrati ha bisogno del VAR e della on-field-review per assegnare il penalty.

Dal dischetto va Calhanoglu: Szczesny para, sulla ribattuta la Juve mette la palla nella propria porta, in un autogol che manda l'Inter avanti. Ma Irrati ferma tutto. Cancella il gol per un presunto fallo di Hakan, ma ordina la ripetizione per l'ingresso in area di De Ligt durante l'esecuzione. Il tempo corre, Calhanoglu si ripresenta e questa volta fredda Szczesny: 0-1 ed esultanza sotto lo spicchio di tifosi nerazzurri. E' il minuto 49' e di fatto il gioco è rimasto fermo per più di cinque minuti. La Juve ha tempo, fino al 54', per provare a cercare subito il pareggio.

In avvio di ripresa la Juve va subito a caccia del pari ma ha meno sprint rispetto ai primi minuti di gara. Il ritmo spezzato, il nervosismo e la confusione in occasione del rigore lasciano strascichi importanti: le idee sono meno brillanti. 

Ciò non impedisce ai bianconeri di rendersi pericolosi con Vlahovic, bravo a sfruttare un errore in disimpegno della squadra di Inzaghi. Brozovic, tornato alla grande al centro del campo, salva tutto. Inter che non ha gamba per offendere ma che trova in Barella la brillantezza necessaria per spezzare il gioco e provare a ripartire. La Juve va vicinissima al gol con Zakaria: incursione centrale e gran destro, Handanovic devia sul palo e occasione clamorosa.

Un momento chiave del match, che frustra le velleità della Juventus, che da quel momento proverà a giocare tanti palloni in area, senza più trovare trame avvincenti. I cambi di Inzaghi, con Vidal, Correa, Darmian e Gagliardini, aiutano a elevare i toni della contesa agonistica. Si viaggia sul filo dell'equilibrio, con l'Inter che con Vidal e Correa potrebbe anche chiudere i conti. Non ci riesce e lascia aperta la strada alla Juve: ma sono solo palloni buttati in area e scontri. Si esaltano i nerazzurri: Bastoni, Skriniar e D'Ambrosio chiudono ogni varco. Fino oltre al 96'.

Vince l'Inter, vince l'Inter 1-0 contro la Juve e si porta a quota 63 punti. L'Inter c'è. 

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-2-3-1): 1 Szczesny; 6 Danilo, 4 De Ligt, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro (2 De Sciglio 73'); 27 Locatelli (28 Zakaria 34'), 25 Rabiot (5 Arthur 85'); 11 Cuadrado ( 20 Bernardeschi 85'), 10 Dybala, 9 Morata (18 Kean 73'); 7 Vlahovic.
A disposizione: 23 Pinsoglio, 36 Perin, 19 Bonucci, 24 Rugani.
Allenatore: Massimiliano Allegri.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar, 95 Bastoni; 2 Dumfries (36 Darmian 59'), 23 Barella, 77 Brozovic (5 Gagliardini 77'), 20 Calhanoglu (22 Vidal 77'), 14 Perisic; 9 Dzeko (18 Gosens 90'), 10 Lautaro (19 Correa 59').
A disposizione: 97 Radu, 6 De Vrij, 7 Sanchez, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 32 Dimarco, 88 Caicedo.
Allenatore: Simone Inzaghi.

Marcatori Calhanoglu (I) su rig.
Ammonito: Lautaro (I), Rabiot (J), Locatelli (J), Alex Sandro (J), Cuadrado (J), Skriniar (I), Perisic (I), Calhanoglu (I)
Recupero: 9' - 6'.

Arbitro: Irrati.
Assistenti: Ranghetti, Vivenzi.
Quarto Uomo: Ghersini.
VAR: Mazzoleni.
Assistente VAR: Passeri.

in campo

Szczesny 1 1 Handanovic
Danilo 6 33 D'Ambrosio
De Ligt 4 37 Skriniar
Chiellini 3 95 Bastoni
Alex Sandro 12 2 Dumfries
Locatelli 27 23 Barella
Rabiot 25 77 Brozovic
Cuadrado 11 20 Calhanoglu
Dybala 10 14 Perisic
Morata 9 10 Martínez
Vlahovic 7 9 Dzeko

panchina

Pinsoglio 23 97 Radu
Perin 36 5 Gagliardini
De Sciglio 2 6 de Vrij
Arthur 5 7 Sanchez
Kean 18 8 Vecino
Bonucci 19 13 Ranocchia
Bernardeschi 20 18 Gosens
Rugani 24 19 Correa
Zakaria 28 22 Vidal
32 Dimarco
36 Darmian
88 Caicedo

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.