Risultato finale

7 Febbraio 2009 18:00

Lecce
0 - 3
Inter
37' (2t) Stankovic
27' (2t) Figo
12' Ibrahimovic
arbitro Paolo Tagliavento / guardalinee Ghiandai, Giordano / 4° uomo Peruzzo
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
46'Sinistro dal limite di Ibrahimovic, palla appena a lato
46'Termina la prima frazione di gioco: Lecce-Inter 0-1
45'Tagliavento concede un minuto di recupero
44'Santon sbroglia un'intricata situazione difensiva, con la grinta, il temperamento e l'autorità di un veterano
42'Sinistro in corsa di Cambiasso da fuori area, Benussi para
38'Ammonito, ingiustamente, per simulazione Ibrahimovic
37'Conclusione di mezzo-collo destro di Ibrahimovic dal limite dell'area che termina di poco fuori bersaglio
33'Duetto delizioso Ibrahimovic-Figo, il cross del portoghese sul secondo palo è intercettato dalla difesa pugliese, prima della conclusione di Stankovic
33'Tiribocchi batte a rete dal vertice sinistro dell'area, la sfera termina fuori lambendo il palo alla sinistra di Julio Cesar
27'Sinistro dalla distanza di Muntari, la conclusione è potente ma non precisa
21'Caserta tocca duramente Ibrahimovic che rimane a terra per qualche istante, Tagliavento, generosamente, non estrae il cartellino giallo
18'Caserta pennella una traiettoria da manuale su angolo battuto dalla destra, incorna Stendardo, la palla sembra destinata all'angolino basso, ma la deviazione di Julio Cesar è da autentico campione. Sul corner successivo, nulla di fatto
12'Inter in vantaggio: tocco di Muntari per Cambiasso, assist millimetrico per Ibrahimovic che controlla la sfera, si gira e con un destro secco batte Benussi
9'Ibrahimovic scende sulla fascia destra e mette un cross perfetto sul secondo palo, Stankovic conclude di testa ma la palla termina alta di un metro sopra la traversa della porta leccese
8'Conclusione al volo di Tiribocchi dal limite dell'area, la palla termina alta sopra la traversa
6'Angolo dalla sinistra per il Lecce, la parabola di Papa Waigo costringe Julio Cesar ad una difficile respinta
2'Punizione dalla sinistra di Figo, mischia in area, tocca di testa Ibrahimovic, palla sul fondo
1'Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri che oggi sfoggiano la consueta divisa bianca da trasferta
MinutiCronaca
45'Si chiude l'incontro, Inter batte Lecce per tre reti a zero
44'Tagliavento ammonisce Balotelli per comportamento non regolamentare
41'Cambio Inter: dentro Balotelli, fuori Ibrahimovic
37'L'Inter cala il tris: punizione di Maicon dalla destra, inserimento puntualissimo di Stankovic che di testa fulmina Benussi e festeggia nel modo migliore la 200esima presenza in nerazzurro
36'Nell'Inter, Maxwell rileva Muntari
33'Conclusione di Cacia dal limite dell'area, Burdisso mette in corner
31'Ammonito Caserta per gioco scorretto
28'Mourinho inserisce Chivu al posto di Figo
27'L'Inter raddoppia: cross dalla sinistra di Santon per lo stacco di Figo che con un preciso colpo di testa angola sul secondo palo
25'Slalom in area nerazzurra di Papadopoulos che costringe Julio Cesar ad un difficile intervento
24'Nuovo cambio Lecce: dentro Cacia, fuori Tiribocchi
21'Beretta inserisce Papadopoulos al posto di Edinho
17'Assist di Ibrahimovic per Stankovic che conclude dal limite, Benussi respinge d'istinto
13'Cambio nelle fila del Lecce: dentro Zanchetta, fuori Papa Waigo
11'Respinta difettosa della difesa giallorossa, la palla arriva sui piedi di Maicon che dal limite dell'area piccola calcia alto sopra la traversa
10'Tiribocchi atterra Santon e viene ammonito
7'Uscita tempestiva di Julio Cesar su Castillo
3'Esposito atterra Ibrahimovic, Tagliavento estrae il cartellino giallo
1'Inizia la seconda frazione di gioco
Zanetti
7.19
7.19
Materazzi
7.27
7.27
Stankovic
8.26
8.26
Cambiasso
7.85
7.85
Burdisso
6.57
6.57
Julio Cesar
7.94
7.94
Figo
7.03
7.03
Maicon
7.25
7.25
Maxwell
6.41
6.41
Ibrahimovic
8.08
8.08
Chivu
6.39
6.39
Balotelli
5.99
5.99
Muntari
6.45
6.45
Santon
7.93
7.93
Media squadra7.19
2tiri porta5
7tiri fuori6
26falli fatti11
5angoli1
2fuorigioco2
22:18possesso27:24
Le sfide Beretta-Inter

Mario Beretta affronta per la dodicesima volta in gare ufficiali nella propria carriera tecnica, l’Inter: finora il bilancio vede 1 sola sua vittoria (Parma-Inter 1-0 nella serie A 2005/06), 4 pareggi e 6 sconfitte.

il dettaglio:
2004/05 serie A ChievoVerona-Inter 2-2 1-1
2005/06 c. Italia Parma-Inter 0-1 0-0
2005/06 serie A Parma-Inter 1-0 0-2
2006/07 serie A Siena-Inter 1-2 0-2
2007/08 serie A Siena-Inter 2-3 2-2
2008/09 serie A Lecce-Inter ---- 0-1

Le sfide Beretta-Mourinho

La vittoria interna per 1-0 dell’Inter di Mourinho sul Lecce di Beretta nel match di andata della serie A 2008/09 rappresenta l’unico precedente tecnico ufficiale.

il dettaglio:
2008/09 serie A Lecce-Inter ---- 0-1

Le sfide Mourinho-Lecce

Anche in questo caso l’unico precedente ufficiale tra Mourinho ed il Lecce è rappresentato dal match di andata della serie A 2008/09, vinto per 1-0 dall’Inter a San Siro.

il dettaglio:
2008/09 Serie A Inter-Lecce 1-0 ----

Beretta: il suo debutto in A da tecnico proprio contro i nerazzurri

Mario Beretta ritrova da avversario l’ Inter che costituisce un ricordo speciale per il tecnico milanese: il suo debutto su una panchina di serie A (allora guidava il ChievoVerona) avvenne proprio contro i nerazzurri, l’11 settembre 2004: fu 2-2 al “Bentegodi”.

300 in campionati professionistici per Ardito

Andrea Ardito festeggia, se gioca, le 300 presenze in campionati professionistici dove somma finora 53 gettoni in serie A, 122 in serie B, 47 in serie C-1 e 77 in serie C-2, con le casacche di Pontedera, Como, Bologna, Siena, Torino e Lecce. Il debutto assoluto risale al 10 aprile 1995, Pontedera-Sora 0-0 in C-1.

Tiribocchi vede i 100 gol in campionati professionistici

Simone Tiribocchi è salito a 98 reti in campionati professionistici, sommandone finora 20 in A, 66 in B e 12 in C-1 e “vede” quota 100. La sua prima rete risale al 27 settembre 1998, Savoia-Ascoli 2-0 in C-1.

200 in nerazzurro per Stankovic

Festa per Dejan Stankovic, oggi alla 200° gara ufficiale in maglia nerazzurra, dove ha esordito l’1 febbraio 2004 in Inter-Siena 4-0 di campionato. Il serbo somma finora con la casacca interista 140 gettoni in serie A, 21 in coppa Italia, 4 in supercoppa di lega, 34 nelle coppe europee.

Inter a segno da 13 giornate di campionato

L’Inter è sempre andata in gol nelle ultime 13 giornate di campionato, per un totale di 24 reti all’attivo. L’ultimo digiuno nerazzurro in serie A risale al 29 ottobre scorso quando fu pareggio per 0-0 in casa della Fiorentina.

Il turn-over di Mourinho

L’Inter è una delle 2 squadre della serie A 2008/09 ad aver effettuato tutte le possibili 66 sostituzioni disponibili dopo 22 turni: come i nerazzurri anche il ChievoVerona.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(9)pareggi(3)sconfitte(3)

LECCE - Alla vigilia della gara, Josè Mourinho aveva definito Lecce-Inter come una partita aperta dal primo all'ultimo minuto. L'allenatore portoghese sarà stato contento di ricredersi perchè questa sera allo stadio "Via Del Mare", l'Inter ha dato prova di forza, di sicurezza, di compattezza e ha dimostrato il giusto atteggiamento mettendo sui binari giusti la gara dopo soli 12 minuti con Ibrahimovic, assicurandola a metà della ripresa grazie al primo gol stagionale di Luis Figo e chiudendola, definitivamente, con Stankovic che ha così festeggiato la sua duecentesima partita in nerazzurro.

PRIMO TEMPO - Con Julio Cesar tra i pali, le fasce della difesa nerazzurra sono affidate a Maicon e Santon mentre la coppia difensiva centrale è composta da Burdisso e Materazzi, di nuovo titolare dopo Inter-Juventus del 22 novembre scorso. Muntari torna al fianco di Cambiasso e Zanetti per costruire il centrocampo nerazzurro; nel reparto avanzato Mourinho schiera Figo a fianco di Stankovic dietro Ibrahimovic. Nel Lecce c'è Caserta al posto di Zanchetta e Papa Waigo trequartista a sostegno di Tiribocchi e Castillo. L'Inter parte subito forte: Figo al 4' mantiene vivo il pallone sulla fascia destra e con un tiro cross potente colpisce l'esterno della rete. Il Lecce risponde un minuto dopo prima con un corner battuto a rientrare, respinto con i pugni da Julio Cesar poi con un tiro al volo di Tiribocchi calciato in malo modo. Spettacolo di Ibrahimovic al minuto 8: cross perfetto dello svedese sul primo palo che Stankovic, di testa, raccoglie ma manda alto. Al 12' ancora Ibrahimovic mette in mostra tutta la sua qualità, la perfezione nel controllo, la potenza e la precisione della conclusione: Cambiasso finge il tiro e con un assist millimetrico serve lo svedese che, tenuto in gioco da Esposito, stoppa la palla, si gira e con un tiro improvviso dal limite neutralizza Benussi firmando il vantaggio nerazzurro e realizzando il sesto gol del 2009. 0-1. Il Lecce è pronto a reagire e al 18' è necessario un miracolo di Julio Cesar per evitare il pareggio giallorosso: dal corner di Caserta dalla destra, Stendardo schiaccia di testa da distanza ravvicinata ma grazie alla prontezza di riflessi del portiere brasiliano il risultato rimane invariato. Al 33' dialogo Ibrahimovic-Figo, il portoghese prova a servire Stankovic ma Benussi anticipa l'inserimento del centrocampista serbo e riesce a respingere. Il Lecce risponde ancora con Tiribocchi che prova la conclusione dal vertice sinistro dell'area ma il tiro finisce di poco al lato del secondo palo (33'). Al minuto 37' Ibra è atterrato in area e ammonito per simulazione, la decisione di Tagliavento è assolutamente ingiusta perchè l'intervento sulla gamba dello svedese appare netto, ciò nonostante all'Inter viene negato il rigore e il cartellino giallo è semplicemente inspiegabile.
Dopo un sinistro dal limite di un soffio a lato di Ibrahimovic e 1' di recupero, la prima frazione di gioco si chiude sullo 0-1.


SECONDO TEMPO - La ripresa si apre senza sostituzioni. Il primo pericolo arriva al 7' con Tiribocchi che smista il pallone per Castillo, il cui intervento è neutralizzato dall'uscita provvidenziale di Julio Cesar. Al 10' Maicon vicinissimo al gol: su punizione battuta da Ibrahimovic, la difesa giallorossa indugia e la palla arriva direttamente sui piedi del terzino brasiliano che, a pochi metri dalla porta, calcia alto sopra la traversa. Al 15' punizione per il Lecce dai 28 metri, sulla palla ci va Zanchetta appena entrato al posto di Papa Waigo, ma la palla per Tiribocchi, posizionato sul secondo palo, è troppo profonda. Al 17' grande opportunità per i nerazzurri: su cross di Ibrahimovic, Stankovic tenta la conclusione di potenza dal centro dell'area ma Benussi respinge in uscita, poi la difesa giallorossa si salva in corner. Al 25' il Lecce sfiora il pareggio con Papadopoulos ma 2' dopo Figo chiude la partita siglando il raddoppio nerazzurro: cross dolce dalla sinistra di Santon che, di destro con estrema sicurezza, serve il portoghese che di testa manda spedisce il pallone angolatissimo sul secondo palo (27'). Al 37' il dominio nerazzurro dilaga: da una punizione dalla destra battuta da Maicon, Stankovic sbuca in modo impeccabile dalle spalle di Burdisso e salta più alto di tutti mettendo dentro di testa. Al minuto 41' standig ovation per Zlatan Ibrahimovic che lascia il posto in campo a Mario Balotelli. Lecce-Inter termina sullo 0-3, i nerazzurri volano a 53 punti in classifica.


LECCE - INTER 0-3
Marcatori: 12' Ibrahimovic, 27' st Figo, 37' st Stankovic

Lecce: 99 Benussi; 3 Polenghi, 2 Stendardo, 14 Fabiano, 16 Esposito; 10 Caserta, 4 Edinho (21' st 81 Papadopoulos), 19 Ariatti; 35 Papa Waigo (13' st 7 Zanchetta); 11 Castillo, 90 Tiribocchi (24' st 9 Cacia);
A disposizione: 1 Rosati, 6 Angelo, 21 Ardito, 40 Giuliatto;
Allenatore: Mario Beretta

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 16 Burdisso, 23 Materazzi, 39 Santon; 4 Zanettii, 19 Cambiasso, 20 Muntari (36' st 6 Maxwell); 7 Figo (28' st 26 Chivu), 5 Stankovic; 8 Ibrahimovic (41' st 45 Balotelli);
A disposizione:1 Toldo, 2 Cordoba, 18 Crespo, 33 Mancini;
Allenatore: Josè Mourinho

Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni

Note: Ammoniti: 38' Ibrahimovic, 3' st Esposito, 10' st Tiribocchi; 31' st Caserta, 44' st Balotelli.

in campo

Benussi12 Julio Cesar
Polenghi13 Maicon
Esposito16 Burdisso
Fabiano23 Materazzi
Stendardo39 Santon
Edinho4 Zanetti
Caserta19 Cambiasso
Ariatti20 Muntari
Tiribocchi7 Figo
Castillo5 Stankovic
Papa Waigo8 Ibrahimovic

panchina

Rosati1 Toldo
Angelo2 Cordoba
Zanchetta6 Maxwell
Cacia18 Crespo
Ardito33 Mancini
Giuliatto45 Balotelli
Papadopoulos26 Chivu