Risultato finale

27 Ottobre 2015 20:45

Bologna
0 - 1
Inter
22' (2t) Icardi
arbitro Luca Banti / guardalinee La Rocca, Posado / 4° uomo Peretti / assistenti Celi, Mariani
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
46'Punizione dalla distanza di Ljajic. Da Costa blocca a terra. Su questa occasione si chiude la prima frazione di gioco. 0-0 al "Dall'Ara"
44'Segnalato un minuto di recupero
41'Sugli sviluppi del corner, la palla arriva a Kondogbia che ci prova dal limite dell'area. Palla fuori non di molto
41'Cross dalla destra di Santon: Icardi anticipato in angolo da Gastaldello
39'Fallo di Kondogbia su Taider. Giallo per il centrocampista francese
38'Slalom di Ferrari, che parte da destra, si accentra ma viene contrastato da Santon
32'Ripartenza del Bologna: Mancosu ingaggia un duello con Ranocchia e mette al centro. Bravo Juan Jesus che chiude in diagonale
29'Punizione di Ljajic dal lato corto dell'area: Perisic svetta e anticipa tutti, ma la sua incornata termina a lato
24'Ljajic tenta l'azione personale sulla destra ma il suo traversone è respinto dalla retroguardia rossoblu
21'Perisic salta Ferrari con una bella giocata ma poi sbaglia il cross
16'Fase di stallo del match con le due squadre che devono ancora trovare le giuste misure tra i reparti
12'Gastaldello stende Kondogbia. Punizione per i nerazzurri sulla trequarti offensiva
8'Ljajic per Perisic, che cerca l'assist al centro per Icardi. Blocca Da Costa
5'Diawara in profondità per Mounier, che scatta sul filo del fuorigioco ma non riesce ad arrivare sul pallone
4'Fallo di Kondogbia su Ferrari. Calcio di punizione per il Bologna
1'Comincia il match: primo pallone gestito dalla formazione di casa
1'Osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Paride Tumburus, vincitore dello scudetto 1963-64 col Bologna
1'Tra pochissimi istanti il calcio d'inizio del match. Squadre già in campo!
1'Dall'Ara vicino al tutto esaurito per Bologna-Inter, anticipo della 10^ giornata di Serie A
MinutiCronaca
50'Finisce qui! L'Inter espugna il "Dall'Ara" in inferiorità numerica. Decide il gol di Mauro Icardi
49'Azione confusionaria del Bologna. La palla arriva a Destro fermato dal miracolo di Handanovic
45'Segnalati cinque minuti di recupero
45'Banti fischia un fallo dubbio a Taider. Proteste di Mancini, che viene allontanato dalla panchina
42'Ultimo cambio per Mancini: Palacio rileva Ljajic
42'Rossettini stende Biabiany, lanciato verso la porta. Giallo per il numero 13 rossoblu
40'Conclusione dalla distanza di Taider. Facile la presa di Handanovic
36'Sostituzione anche per Mancini: Biabiany per Icardi
36'Doppio cambio nel Bologna: out Rizzo e Mancosu, dentro Destro e Falco
34'Guarin sul primo palo per Icardi, che gira al volo con il destro e trova la deviazione di Rossettini
29'Prima sostituzione nell'Inter: Perisic lascia il posto a Guarin
26'Cambio nel Bologna: fuori Giaccherini, dentro Brienza
25'Inserimento dalle retrovie di Santon, che arriva al limite e calcia. Da Costa blocca a terra
22'GOOOOOOOOL!!! Errore della difesa del Bologna, Ljajic serve Icardi che la mette dentro a porta vuota. Inter avanti 1-0
16'Banti mostra il secondo giallo a Felipe Melo per un fallo nella trequarti avversaria. Rosso per Melo, proteste nerazzurre
14'Batti e ribatti nell'area rossoblu. Il Bologna si salva miracolosamente con la respinta di Taider sulla conclusione di Perisic
10'Icardi appoggia di testa per Brozovic, che calcia dalla distanza. Conclusione potente ma centrale
8'Fallo di Felipe Melo su Rizzo. Giallo per il centrocampista brasiliano, che salterà Inter-Roma
6'Altra occasione per l'Inter, con il tiro-cross di Ljajic che attraversa tutta l'area e termina sul fondo
5'Brozovic per il taglio di Perisic, che si libera dentro l'area ma non riesce a servire Icardi al centro
3'Lancio lungo di Ranocchia per Icardi, che gira di testa verso Da Costa ma non riesce ad angolare la conclusione
1'Comincia la ripresa. Nessuna novità nelle due formazioni
Biabiany
6.41
6.41
Santon
6.2
6.2
Ranocchia
5.71
5.71
Jesus
6.18
6.18
Guarin
5.59
5.59
Palacio
5.71
5.71
Handanovic
7.89
7.89
Icardi
6.3
6.3
Brozovic
6.35
6.35
Kondogbia
5.16
5.16
Miranda
6.72
6.72
Perisic
5.74
5.74
Ljajic
7.24
7.24
Melo
4.49
4.49
Media squadra6.12
3tiri porta6
4tiri fuori7
11falli fatti15
2angoli2
1fuorigioco1
44%possesso56%
Scontri diretti

137ª sfida nella massima serie tra queste due squadre: 64 vittorie dei nerazzurri, 39 successi per il Bologna, 33 pareggi.

Il Bologna è imbattuto nelle ultime tre sfide di campionato contro l'Inter: una vittoria e due pareggi. Per trovare quattro risultati utili consecutivi dei rossoblu contro i nerazzurri dobbiamo tornare indietro al 1976.

Il punteggio che si è ripetuto più spesso nei precedenti di Serie A tra queste due squadre è la vittoria dell'Inter per 2-1 (16 volte, gli ultimi due negli incontri di andata e ritorno della stagione 2008/09).

Il Bologna segna in campionato contro i nerazzurri da sette gare di fila, in cui ha tuttavia ottenuto solo due vittorie (entrambe a San Siro); due pareggi e tre sconfitte completano il quadro.

Curiosità

A confronto il peggior attacco della massima serie (Bologna, sei gol fatti, come il Frosinone) e la miglior difesa (Inter, sette reti subite).

La formazione rossoblu ha effettuato appena 85 conclusioni - record negativo dell'attuale torneo.

Solo Lazio e Palermo (185 ciascuna) arrivano più volte dell'Inter al cross su azione (177).

I nerazzurri sono gli unici, assieme al Verona, a non aver ancora segnato nella prima mezz'ora di gioco; i rossoblu sono invece i meno prolifici della massima serie nelle seconde frazioni (due reti).

Nessuna formazione ha incassato meno gol del Bologna da situazioni di palla inattiva (uno, su rigore) in questo torneo. La squadra di Delio Rossi è, dopo il Verona (11), quella che ha perso più punti da situazioni di vantaggio (sei).

Sono 25 i giocatori del Bologna che hanno disputato almeno una gara dal primo minuto in questa Serie A - un primato stagionale.

I calciatori

Ex di questa sfida, Saphir Sliti Taïder: 25 presenze ed un gol in nerazzurro nella stagione 2013/14.

Mattia Destro, Lorenzo Crisetig e Ibrahima Mbaye sono cresciuti nel vivaio dell'Inter ma solo quest'ultimo ha debuttato in prima squadra in Serie A (quattro partite nella passata stagione prima di passare al Bologna). Per Crisetig una presenza in Champions League in maglia nerazzurra, nel settembre 2011. L'Inter è, alla pari della Juventus, l'unica avversaria affrontata più di cinque volte in campionato contro cui Destro non è mai riuscito a segnare un gol. Per lui sei presenze contro i nerazzurri, sette contro i bianconeri. Destro è ancora alla ricerca del primo acuto con la maglia del Bologna: non segna in Serie A da 784 minuti, la sua astinenza più lunga nel massimo campionato.

Franco Brienza è finora il giocatore ad aver effettuato più tiri (21), tra quelli che non hanno ancora trovato la rete.

Viceversa, Mattia Destro e Mauro Icardi hanno concluso appena nove volte ciascuno: nessun attaccante, tra quelli ad aver giocato almeno otto partite, ha tirato meno di loro in questo campionato.

Mauro Icardi ha firmato la sua prima doppietta nerazzurra in Serie A in Inter-Bologna 2-2 dell'aprile 2014.

Ivan Perisic va in rete da due gare esterne consecutive, entrambe terminate sull'1-1, contro Samp e Palermo.

Jonathan Biabiany ha segnato due gol e confezionato tre assist contro il Bologna, ai tempi in cui giocava nel Parma: solo al Palermo ha realizzato più reti nella massima serie (tre).

Adem Ljajic è andato a segno due volte nelle ultime tre sfide in A con i rossoblu, con le maglie di Fiorentina e Roma. L'astinenza al gol di Ljajic in campionato dura da 16 presenze (ultimo gol nel febbraio 2015, contro il Cagliari): è il suo periodo più lungo dall'aprile 2012.

Il primo gol di Daniele Gastaldello in Serie A risale al maggio 2006, Inter-Siena 1-1.

Sia Brienza che Giaccherini sono stati espulsi per la prima volta nella massima serie in sfide contro i nerazzurri.

Situazione disciplinare

Sono 164 le direzioni in carriera in Serie A per Luca Banti, quattro in questa stagione. Quest'anno non ha ancora assegnato calci di rigore né estratto cartellini rossi. Nessuna squadra è stata arbitrata più volte dell'Inter da Banti in Serie A, 23: con lui i nerazzurri hanno ottenuto 14 vittorie, sei pareggi e tre sconfitte.

Per il Bologna sono 13 gli incroci con Banti nel massimo campionato: cinque vittorie, altrettante sconfitte, tre pareggi.

Banti ha già diretto due sfide tra Bologna e Inter in Serie A: vittoria dei nerazzurri a San Siro per 3-0 nell'aprile 2010, pareggio 1-1 al Dall'Ara nel novembre 2013.

Il Bologna è la formazione meno fallosa del campionato (108), seguono Sampdoria (121) e Inter (122).

SQUALIFICATI:
Bologna: -
Inter: Murillo (1).


DIFFIDATI:
Bologna: Destro.
Inter: Melo, Guarin.

vittorie(30)pareggi(14)sconfitte(34)

BOLOGNA - E dopo la trasferta di Genova, nel secondo turno infrasettimanale del campionato 2015/2016 al "Dall'Ara" di Bologna, l'Inter torna a vestire in giallo. Roberto Mancini ha scelto un 4-3-3 con Santon sulla destra, Ranocchia e Miranda centrali, Jesus a sinistra, Kondogbia e Brozovic interni, Melo in mezzo al campo, Perisic alto a destra con Ljajic sull'altra fascia e punta centrale capitan Icardi.

Il Bologna inizia bene e prova a pressare l'Inter nella sua metacampo. Il risultato è una partita difficile con i padroni di casa molto attenti nella gestione tattica dell'incontro e la manovra interista che di conseguenza diventa sterile. Nella prima mezz'ora sul tabellino solo un colpo di testa di Perisic su un calcio di punizione corto e due affondi in contropiede del Bologna su cui è bravo Handanovic in uscita. Al minuto 38 Mancosu salta secco Ranocchia ma calcia male, l'azione si prolunga e Kondogbia, nel tentativo di anticipare Masina commette fallo e viene ammonito. Un minuto più tardi chance per l'Inter. Icardi di testa viene anticipato poco prima della girata vincente. Non succede più nulla e la prima frazione si chiude a reti inviolate.

La ripresa comincia con gli stessi interpreti e al 50' l'Inter trova una buona occasione con un inserimento da destra di Perisic. Il suo cross però non raggiunge Icardi. Al 52' Melo in ritardo entra su Mounier. Per Banti è giallo e il brasiliano, diffidato, salterà la sfida con la Roma. Al 59' bello scambio al limite dell'area tra Icardi e Ljajic. Il cross dell'argentino non viene girato in rete da Perisic. Un minuto dopo, Melo interviene ancora su Rizzo e colleziona il secondo cartellino giallo. Inter in dieci e Mancini che risistema i suoi con un 4-4-1 che vede Ljajic e Perisic esterni alti.

Al 67' buona proiezione offensiva dei nerazzurri: il pallone in profondità per Ljajic viene smorzato da Ferrari che favorisce il serbo. Il suo cross trova Icardi tutto solo che insacca il gol del vantaggio interista. Per il Bologna è un fulmine a ciel sereno e i felsinei accusano anche sul piano del gioco. Entra Guarin al posto di Perisic e Icardi trova una bella deviazione su un cross del nuovo entrato con palla in out di poco.

È l'ultima azione per l'argentino perché al suo posto per gli ultimi dieci minuti di gara c'è spazio per Biabiany. Poco dopo è il turno di Palacio al posto di Ljajic. Si gioca fino al 95' perché la terna assegna un recupero che raramente si vede in secondi tempi così. All'ultimo istante Handanovic trova un numero da campione su Destro solo davanti a lui e mette al sicuro i tre punti. Non è stata una bellissima Inter ma una squadra assolutamente cinica e concreta. E, storicamente, sono queste qualità che fanno la differenza in Serie A.

BOLOGNA-INTER 0-1
Marcatori: Icardi (22' st)

BOLOGNA: 1 Da Costa; 24 Ferrari, 28 Gastaldello, 13 Rossettini, 25 Masina; 22 Rizzo (36' st Destro 10), 21 Diawara, 8 Taider; 17 Giaccherini (26' st Brienza 23), 11 Mancosu (36' st Falco 7), 26 Mounier.
A disposizione: 32 Stojanovic, 97 Sarr, 3 Morleo, 5 Pulgar, 6 Crisetig, 15 Mbaye, 18 Acquafresca, 33 Brighi.
Allenatore: Delio Rossi

INTER: 1 Handanovic; 21 Santon, 25 Miranda, 23 Ranocchia, 5 Jesus; 77 Brozovic, 83 Melo, 7 Kondogbia; 22 Ljajic (42' st Palacio 8), 9 Icardi (36' st Biabiany 11), 44 Perisic (29' st Guarin 13).
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 10 Jovetic, 12 Telles, 14 Montoya, 17 Medel, 27 Gnoukouri, 55 Nagatomo, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

Ammoniti: Kondogbia (39'), Felipe Melo (8' st), Rossettini (42' st)
Espulsi: Felipe Melo (16' st, doppia ammonizione), Mancini (45' st)

Recupero: 1' - 5'

Arbitro: Banti
Assistenti: La Rocca, Posado
IV uomo: Peretti
Assistenti addizionali: Celi, Mariani

in campo

Da Costa 11 Handanovic
Ferrari 2421 Santon
Rossettini 1325 Miranda
Gastaldello 2823 Ranocchia
Masina 255 Jesus
Rizzo 2283 Melo
Diawara 217 Kondogbia
Taider 877 Brozovic
Giaccherini 1722 Ljajic
Mancosu 1144 Perisic
Mounier 269 Icardi

panchina

Sarr 9730 Carrizo
Morleo 346 Berni
Pulgar 58 Palacio
Crisetig 610 Jovetic
Falco 711 Biabiany
Destro 1012 Telles
Mbaye 1513 Guarin
Acquafresca 1814 Montoya
Brienza 2317 Medel
Oikonomou 227 Gnoukouri
Brighi 3355 Nagatomo
97 Manaj