Risultato finale

10 Gennaio 2021 12:30

Roma
42' (2t) Mancini
17' Pellegrini
2 - 2
Inter
18' (2t) Hakimi
11' (2t) Skriniar
arbitro Marco Di Bello / guardalinee Preti, Bindoni / 4° uomo Orsato / assistenti Mazzoleni, Paganessi
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
48' Si chiude la prima frazione di gioco allo stadio "Olimpico": tante occasioni per l'Inter ma è la Roma ad andare al riposo in vantaggio grazie al gol di Pellegrini
47' Cross dalla trequarti di Vidal, spizzata aerea di Lukaku che però non trova né un compagno né la porta
46' Cartellino giallo per Smalling dopo una trattenuta su Lukaku lanciato verso la trequarti
45' Saranno tre i minuti di recupero
44' Lukaku toglie la palla a Smalling in scivolata ma per Di Bello c'è fallo e cartellino giallo
40' Lautaro mette dentro dopo la sponda aerea di Lukaku, ma c'è posizione irregolare del "Toro"
37' Cross di Young e colpo di testa di Lautaro, che tutto solo al centro dell'area non riesce a indirizzare il pallone verso lo specchio
33' Problema fisico per Darmian dopo un fallo di Karsdorp. Conte costretto al primo cambio: dentro al suo posto Ashley Young
32' Corner pericoloso di Brozovic, ma Pau Lopez in uscita alta smanaccia togliendo il pallone dalla disponibilità dei nerazzurri
27' Occasione per Vidal, che scambia al limite con Hakimi poi calcia con il destro ma non colpisce bene il pallone da ottima posizione
24' Accelerazione di Hakimi sulla destra e cross per Lautaro. Palla leggermente troppo lunga per il "Toro"
23' Ci prova Mkhitaryan dalla distanza, facile la presa per Handanovic
22' Destro di Veretout dal limite, Handanovic respinge in tuffo
17' La Roma trova incredibilmente il vantaggio al primo tiro verso la porta: Pellegrini calcia e una deviazione sfortunata di Bastoni rende il tiro imparabile per Handanovic
14' Errore in uscita della Roma, Vidal recupera palla e serve Lukaku che da ottima posizione si aggiusta il pallone e calcia con il sinistro. Smalling respinge con un intervento alla disperata
13' Occasione clamorosa per Lukaku, che gira di testa dopo la sponda aerea di Lautaro. Lopez alza la palla sopra la traversa con un miracolo
12' Lautaro ingaggia un altro duello con Mancini, difende palla in maniera perfetta e conclude sul primo palo, Lopez devia in corner
10' Pressing alto di Lautaro che recupera il pallone sul lato corto dell'area ma poi cerca subito Lukaku non trovando la giusta misura del passaggio. Blocca Lopez
9' Tiro-cross in scivolata di Karsdorp, facile la presa per Handanovic, che blocca a terra
6' Primi cinque minuti con l'Inter che prova subito a prendere in mano le redini del match. Nessuna occasione però al momento per le due squadre, che sono in fase di studio
2' Subito affondo di Lautaro Martinez, che vince il duello con Ibanez e cerca un compagno al centro. La difesa giallorossa è attenta e libera l'area
1' Tutto pronto per il calcio d'inizio del match: primo pallone giocato da Romelu Lukaku. Si parte: forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Nerazzurri in campo con l'ormai consolidato 3-5-2 con Skriniar, de Vrij e Bastoni davanti a capitan Handanovic, Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal e Darmian in mediana e Lukaku-Lautaro in attacco
1' È un lunch match di altissimo profilo quello che sta per andare in scena allo stadio "Olimpico" per la 17^ giornata di Serie A: la Roma di Paulo Fonseca ospita l'Inter di Antonio Conte
Minuti Cronaca
50' Si chiude il match: non bastano all'Inter 75 minuti di dominio e la rimonta firmata Skriniar-Hakimi. La Roma trova il pareggio con Mancini dopo il vantaggio iniziale di Pellegrini: finisce 2-2 all'Olimpico
49' Fallo di Perisic su Mkhitaryan. Ammonizione per il numero 14 nerazzurro e punizione per la Roma
45' Segnalati 5 minuti di recupero
43' Nella Roma dentro Borja Mayoral per Dzeko
42' Colpo di testa vincente di Mancini su cross di Villar. La Roma trova il pareggio
41' Conclusione di Mancini che trova la risposta di Handanovic
38' Destro da fuori di Cristante, Handanovic si distende e blocca!
37' Fa il suo ingresso in campo anche Kolarov, che prende il posto di Hakimi
37' Doppio cambio per i nerazzurri: dentro Gagliardini per Vidal
34' Cambio nella Roma: Cristante per Veretout
33' Destro di Karsdorp dopo il cross deviato da Bastoni, facile la parata di Handanovic
32' Cambio per Conte: Perisic prende il posto di Lautaro
31' Fallo di Villar su Vidal. Cartellino giallo per il numero 14 della Roma
28' Cambio nella Roma: Bruno Peres prende il posto di Spinazzola
27' Occasione clamorosa per Vidal, che all'altezza del dischetto manca però l'impatto con il pallone
22' Fallo di Bastoni su Mkhitaryan e cartellino giallo per il difensore nerazzurro
20' Fallo di Mancini su Lautaro: manata sul "Toro" e cartellino giallo inevitabile per il difensore della Roma
18' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOL! Hakimiiiiiiii! Gol meraviglioso del numero 2 nerazzurro: sinistro che si infila nel sette e rimonta completata!!!
14' Ancora i nerazzurri pericolosi con Lukaku, murato da Smalling dall'interno dell'area
13' Sinistro al volo di Vidal dopo il tiro-cross respinto a Lautaro. Palla distante dalla porta
12' Hakimi devastante sulla destra, affondo e destro. Lopez si salva in corner!
11' GOL! GOOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOL! Skriniaaaaaar! Colpo di testa vincente del numero 37 nerazzurro che batte Lopez e ristabilisce la parità! 1-1 meritatissimo per i nerazzurri!
8' Clamoroso intervento di Pau Lopez sulla conclusione a botta sicura di Lautaro, servito da Lukaku
6' Altra grande occasione per l'Inter: destro di Brozovic dopo l'appoggio di Barella. Una deviazione salva Pau Lopez, solo corner per in nerazzurri
2' Colpo di testa di Lukaku su cross di Young, palla fuori di un soffio. Subito Inter vicinissima al pareggio!
1' Si riparte senza novità nelle due formazioni. Forza ragazzi, FORZA INTER!

Handanovic
4.47
4.47
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
5.16
5.16
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
2.77
2.77
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
3.21
3.21
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
6.59
6.59
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
6.49
6.49
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
5.87
5.87
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
5.27
5.27
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
4.45
4.45
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
6.2
6.2
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Young
5.4
5.4
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Hakimi
7.58
7.58
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Kolarov
3.24
3.24
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
3.08
3.08
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
5.59
5.59
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 5.03 INVIA VOTI
8 tiri porta 6
2 tiri fuori 6
18 falli fatti 11
3 angoli 7
1 fuorigioco 2
50% possesso 50%

Inter e Roma hanno pareggiato tutte le loro ultime cinque sfide in Serie A: l’ultima volta che due formazioni hanno impattatato più match di fila in stagioni consecutive nella competizione è stata nel 1995 (sei, Napoli e Torino in quel caso).

La sfida tra Roma e Inter è quella che ha visto più reti nella storia della Serie A a girone unico, 503 in 174 precedenti: 224 da parte dei giallorossi e 279 dei nerazzurri (record assoluto per una singola squadra contro un’avversaria nella competizione).

L’Inter ha vinto solo una delle ultime 11 trasferte di Serie A contro la Roma (5N, 5P): 3-1 nell’agosto 2017, con Luciano Spalletti in panchina.

La Roma è imbattuta da 12 gare casalinghe di campionato (9V, 3N), la sua serie senza sconfitta in casa più lunga da febbraio 2017, in cui arrivò a quota 24.

La Roma ha segnato almeno tre gol nel primo tempo in tre partite di questo campionato, inclusa la più recente: l'ultima stagione in cui i giallorossi ci sono riusciti in più gare risale al 1999/00 (quattro).

Edin Dzeko ha partecipato ad almeno un gol in sei delle nove presenze contro l’Inter in Serie A (due reti, cinque assist), inclusi due assist nell’ultima sfida della Roma contro i nerazzurri (2-2, luglio 2020) – contro nessuna squadra conta più passaggi vincenti nel torneo.

Dal suo esordio con la Roma nel 2017/18, l’attuale giocatore dell’Inter Aleksandar Kolarov ha realizzato sette reti su punizione diretta in Serie A (tutte con i giallorossi), almeno tre più di ogni altro giocatore nella competizione – nello stesso periodo i nerazzurri ne hanno messe a segno appena due.

L’Inter è la squadra che vanta il primato sia nei gol sugli sviluppi di corner (sette), che di testa (otto) in questo campionato: situazioni di gioco da cui è nata la rete di Stefan de Vrij nell’ultima gara, contro la Sampdoria.

Arturo Vidal ha segnato il 23% dei suoi gol in Serie A contro squadre della Capitale: quattro sigilli sia contro Roma che Lazio (8 su 35). Tuttavia, il centrocampista dell’Inter non ha ancora marcature all’attivo nel torneo in corso, dopo che ne aveva messe a segno almeno sette in ogni sua precedente stagione di Serie A.

L’Inter nell’ultima gara di campionato ha interrotto una striscia di imbattibilità di 11 partite consecutive (9V, 2N) e una sola volta con Antonio Conte alla guida ha perso due gare di fila in Serie A, nelle ultime due sfide pre-lockdown (vs Lazio e Juventus).

Quattro dei sei gol di Milan Skriniar in Serie A sono stati realizzati di testa, proprio tutti gli ultimi quattro.

Le due reti di Skriniar nel campionato in corso sono entrambe arrivate da corner su assist di Brozovic, l'altra contro il Verona.

Hakimi ha segnato sei gol in questa Serie A, record per lui in una singola stagione nei top-5 campionati europei.

 

Prima di Achraf Hakimi, l'ultimo difensore dell'Inter in grado di segnare almeno sei gol in una singola stagione di Serie A era stato Maicon nel 2009/10.

 

Terzo assist di Brozovic da palla inattiva, solo Calhanoglu (4) ha fatto meglio nel campionato in corso.

vittorie(28) pareggi(26) sconfitte(36)

ROMA - I sapori di questo Roma-Inter all'ora di pranzo sono molteplici: l'amaro dello svantaggio iniziale fa il paio con quello provato alla fine, con il pareggio di Mancini trovato a ridosso del novantesimo. In mezzo, il frizzante e il dolce di un'Inter che era riuscita a ribaltare il match con una ripresa a tutta velocità. Forse è mancata l'energia giusta nel momento finale, quando c'era bisogno di soffrire per assorbire l'assedio disperato della Roma. Usciamo dall'Olimpico con un pareggio, un 2-2 appunto agrodolce, in un match per lunghi tratti dominato, che ha visto la Roma trovare il vantaggio con il primo tiro e poi andare in avanti alla disperata ricerca del pari. Troviamo il quarto pareggio stagionale, saliamo a quota 37, e ora ci prepariamo alla sfida di Coppa Italia.

Come a Genova, il primo tempo dell'Inter ha una partenza sprint, le occasioni per il vantaggio e la frustrazione del gol subito alla prima occasione per gli avversari. Inizia così Roma-Inter, partita importante per la classifica: nerazzurri aggressivi e rampanti, soprattutto con Lautaro come primo incursore che spaventa Pau Lopez. La squadra di Fonseca è quella che si conosce: un 3-4-2-1 agile, pronto a sfruttare le volate di Mkhitaryan e in generale reattivo nell'adattarsi alle situazioni. Resta in piedi, però, nel momento più complicato, la squadra giallorossa: al 13' l'Inter si fa quasi tambureggiante nel tentativo di trovare il gol. Prima Lautaro pizzica Lopez, poi Lukaku gira di testa a colpo sicuro trovando il miracolo del portiere. E poi ancora, un colpo di testa alto e un tiro del belga contrastato in area dopo un recupero altissimo di Vidal. 

Segnali di Inter, smorzati al  17' dal vantaggio giallorosso: Veretout strappa una palla a Barella e lancia la ripartenza, Dzeko si invola, Mkhitaryan rifinisce, Pellegrini conclude: sul destro la deviazione di Bastoni mette fuori causa Handanovic. E così dopo meno di 20 minuti l'Inter è sotto e per l'ennesima volta in stagione deve organizzare una rimonta. Il gol, però, galvanizza la squadra di casa, che sfrutta l'entusiasmo per andare a pungere con Veretout, stoppato dal bell'intervento di Handanovic. 

La manovra dell'Inter è classica, nella ricerca delle punte e delle mosse degli esterni (con Young inserito al posto di Darmian, k.o. alla mezzora dopo un duro contrasto). Vidal trova l'inserimento giusto ma il suo destro è largo. Young trova continuità a sinistra ma Lautaro di testa non trova la porta.

Furiosa. Se c'è una parola per descrivere la ripartenza dell'Inter nella ripresa non ne troviamo di migliori. Furia agonista mixata con una grande razionalità e lucidità. Inisistenza, presenza fissa nell'area della Roma. Lukaku dà la scossa, Brozovic vede il suo destro deviato. L'Inter c'è, è viva, la Roma si abbassa e non riesce a ripartire. Lukaku strappa e manda in porta Lautaro, ma sul suo destro a botta sicura c'è il miracolo di Lopez.

Sembra un'altra partita stregata, con il conteggio delle occasioni da gol che cresce e lo 0 nel conteggio dei gol. Serve un'illuminazione, serve un colpo: lo trova Skriniar, come a Verona. Il corner di Brozovic è un arcobaleno, la frustata di testa una sentenza. Con l'1-1 l'Inter si scatena e va a tutta velocità contro una Roma spaesata. Le accelerazioni di Hakimi iniziano a prostrare Spinazzola, Lopez si salva ma deve arrendersi al 63' quando il marocchino dipinge un sinistro da applausi: Lautaro e Brozovic lavorano per innescarlo, lui si aggiusta la palla e con un bacio alla traversa fa 2-1.

Il vantaggio nerazzurro tramortisce la Roma che impiega tempo per organizzare la reazione. Il match point ci sarebbe anche per i nerazzurri, con Vidal che manca l'appuntamento con il gol. Quando le energie iniziano a mancare, Fonseca trova nei cambi lo sprint per dare il via all'assedio finale. Cristante, entrato da poco, accende la miccia. Mancini si trasforma in attaccante aggiunto e Handanovic riesce a murarlo una prima volta, non all'86' quando il centrale giallorosso trova il pari di testa.

Il finale di gara, che si spegne dopo cinque minuti di recupero, non regala all'Inter altre chance, anzi i nerazzurri mantengono un atteggiamento prudente per respingere i tentativi di una Roma che ha chiuso in crescita. 

LA CRONACA

IL TABELLINO

ROMA (3-4-2-1): 13 Lopez; 23 Mancini, 6 Smalling, 3 Ibanez; 2 Karsdorp, 14 Villar, 17 Veretout (4 Cristante 79'), 37 Spinazzola (33 Bruno Peres 73'); 77 Mkhitaryan, 7 Pellegrini; 9 Dzeko (21 Mayoral 89').
A disposizione: 12 Farelli, 87 Fuzato, 5 Jesus, 24 Kumbulla, 31 Perez, 42 Diawara, 57 Ruben, 64 Podgoreanu.
Allenatore: Paulo Fonseca. 

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi (11 Kolarov 82'), 23 Barella, 77 Brozovic, 22 Vidal (5 Gagliardini 82'), 36 Darmian (15 Young 34'); 9 Lukaku, 10 Lautaro (14 Perisic 77').
A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 7 Sanchez,12 Sensi, 13 Ranocchia, 24 Eriksen.
Allenatore: Antonio Conte.

Marcatori: 17' Pellegrini (R), 56' Skriniar (I), 63' Hakimi (I), 86' Mancini (R)
Ammoniti: Lukaku (I), Smalling (R), Mancini (R), Bastoni (I), Villar (R), Perisic (I)
Recupero: 3' - 5'.

Arbitro: Di Bello.
Assistenti: Preti, Bindoni.
Quarto Uomo: Orsato.
VAR: Mazzoleni.
Assistente VAR: Paganessi.

in campo

Lopez 13 1 Handanovic
Mancini 23 37 Skriniar
Smalling 6 6 de Vrij
Ibanez 3 95 Bastoni
Karsdorp 2 2 Hakimi
Villar 14 23 Barella
Veretout 17 77 Brozovic
Spinazzola 37 22 Vidal
Mkhitaryan 77 36 Darmian
Pellegrini 7 9 Lukaku
Dzeko 9 10 Martínez

panchina

Farelli 12 27 Padelli
Fuzato 87 97 Radu
Cristante 4 5 Gagliardini
Jesus 5 7 Sanchez
Mayoral 21 11 Kolarov
Kumbulla 24 12 Sensi
Perez 31 13 Ranocchia
Bruno Peres 33 14 Perisic
Diawara 42 15 Young
Ruben 57 24 Eriksen
Podgoreanu 64

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.