Risultato finale

29 Ottobre 2009 20:45

Inter
39' (2t) Milito
43' Eto'o
42' Balotelli
34' Balotelli
7' Eto'o (R)
5 - 3
Palermo
22' (2t) Miccoli
16' (2t) Hernandez
4' (2t) Miccoli
arbitro Paolo Tagliavento / guardalinee Giachero, Comito / 4° uomo Gervasoni
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
45'Senza concedere recupero l'arbitro Tagliavento decreta la fine della prima frazione di gioco. Inter-Palermo 4-0 con le doppiette di Samuel Eto'o e Mario Balotelli
43'Quarto gol nerazzurro. Eto'o batte ancora una volta Sirigu portando i nerazzurri sul 4-0
42'TERZO GOL INTER. Colpo di testa di Stankovic, Kjaer e Sirigu bucano la presa , il pallone vaga in area di rigore e Balotelli di piatto batte Sirigu. Inter-Palermo 3-0
41'Bella triangolazione Maicon-Stankovic, Goian chiude in calcio d'angolo in spaccata
40'Punizione di Miccoli, colpo di testa a salvare di Maicon, la palla arriva a Cavani, che di destro calcia alto sopra la traversa
38'Ammonito Goian per fallo su Stankovic
36'Ammonito Chivu nelle fila nerazzurre
34'Raddoppio Inter: calcio d'angolo dalla destra di Maicon per il colpo di testa di Balotelli che batte Sirigu: Inter-Palermo 2-0
33'Destro potente di Maicon in area, Sirigu devia con i piedi in calcio d'angolo
32'Uno-due Cambiasso-Stankovic con la conclusione dell'argentino che termina alto sopra la traversa
31'Grande respinta di Sirigu su un destro potentissimo di Eto'o dalla distanza
28'Conclusione da fuori area di Pastore che termina a lato alla destra di Julio Cesar
27'Calcio di punizione di Miccoli, Julio Cesar devia in calcio d'angolo
25'Grande azione in contropiede da parte di Balotelli, che dalla fascia destra s'invola e serve con un cross basso Eto'o che non riesce nell'aggancio in area
23'Uno- due Stankovic-Maicon, il brasiliano penetra in area e lascia partire un cross basso, Sirigu si distende e blocca
21'Cross dalla sinistra di Cambiasso per il colpo di testa di Balotelli che termina alto sopra la traversa
20'Eto'o penetra in area di rigore e il suo cross rasoterra provoca, prima la deviazione di Gojan, e poi lo splendido intervento di Sirigu, che devia in angolo
17'Julio Cesar respinge coi pugni il tiro da fuori di Simplicio, sulla ribattuta Pastore apre per Miccoli, che non trova la porta
15'Cross di Muntari per il pallonetto di Eto'o che termina a lato
14'Cross di Miccoli dalla destra per il colpo di testa di Bresciano, facile la parata di Julio Cesar
12'Sinistro da fuori area di Pastore che termina alto sopra la traversa
11'Conclusione da fuori area di Maicon, che taglia tutta l'area di rigore e termina a lato alla destra di Sirigu
10'Grande chiusura in diagonale di Chivu su Cavani, lanciato verso la porta di Julio Cesar
8'Intervento in anticipo di Kjaer in angolo sulla possibile conclusione in porta di Eto'o
7'Inter in vantaggio. Eto'o trasforma il rigore spiazzando Sirigu. Inter-Palermo 1-0
6'Rigore per l'Inter per doppio fallo di Melinte e Migliaccio su Balotelli
4'Tiro di destro di Simplicio che termina alto sopra la traversa della porta di Julio Cesar
1'Benvenuti allo stadio "Giuseppe Meazza": 10^ giornata della Serie A 2009-2010, l'Inter affronta il Palermo alla cui guida c'è l'ex portiere nerazzurro Walter Zenga.
1'Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
MinutiCronaca
49'Calcio di punizione di Miccoli, Julio Cesar alza la sfera con i pugni
49'Dopo quattro minuti di recupero termina l'incontro: i nerazzurri battono 5-3 il Palermo e con la vittoria di stasera ristabilisce le distanze con la Juventus a quattro lunghezze
48'Cross dalla sinistra di Muntari. liscio di Goian, Milito conclude debolmente con il destro e Sirigu blocca senza problemi
45'Quattro i minuti di recuperi decretati dall'arbitro Tagliavento
44'Cavani serve Miccoli a centrocampo, il quale vede libero Hernandez in area di rigore, il destro del numero 90 palermitano termina alto sopra la traversa
41'Ammonito Bertolo per proteste nelle fila del Palermo
40'Altra sostituzione nelle fila del Palermo: esce Simplicio ed entra Nocerino
39'GOL INTER. Maicon sulla fascia destra supera la marcatura di Pastore e lascia partire un cross basso per Milito, che supera Sirigu a porta vuota. Inter-Palermo 5-3
39'Sostituzione nelle fila del Palermo: esce Pastore ed entra Bertolo
36'Destro di Stankovic da fuori area dopo uno scambio con Thiago Motta, che termina a lato alla destra di Sirigu
34'Bella triangolazione tra Milito e Thiago Motta, la cui conclusione viene parata da Sirigu in due tempi
32'Sponda di Cavani per Hernandez, che viene anticipato da Julio Cesar in uscita
29'Sostituzione nelle fila dei nerazzurri: esce Eto'o: al suo posto Thiago Motta
26'Destro di Eto'o in area, che, liberandosi dalla marcatura di Migliaccio, termina sul fondo
22'Terzo gol del Palermo con Miccoli, che, servito da Cassani, supera Julio Cesar con un pallonetto: Inter-Palermo 4-3
20'Maicon serve Milito in area di rigore, il destro dell'argentino termina a lato di un soffio, complice anche la deviazione di Kjaer
16'Secondo gol del Palermo: Miccoli crossa per Cassani sulla destra il quale serve di prima Hernandez, che di piatto supera Julio Cesar. Inter-Palermo 4-2
11'Cross dalla destra di Maicon dalla destra, Goian si salva di ginocchio in calcio d'angolo
9'Destro di Pastore da fuorin area che termina a lato alla sinistra di Julio Cesar
6'Scambio Eto-Milito, la conclusione del camerunense termina a alto alla sinistra di Sirigu
4'GOL Palermo: Miccoli supera Cordoba in velocità e supera Julio Cesar con un pallonetto accorciando le distanze: Inter-Palermo 4-1
3'Sostituzione nelle fila nerazzurre: esce Mario Balotelli ed entra Diego Milito
2'Conclusione di destro di Miccoli da fuori area che termina alta sopra la traversa di Julio Cesar
1'Sostituzione nelle fila del Palermo: entra Hernandez ed esce Melinte
1'L'Inter sostituisce il numero 26 Chivu con il numero 39 Santon
1'Inizia la ripresa. Calcio d'inizio battuto dalla formazione rosanero
Zanetti
7.27
7.27
Cordoba
5.6
5.6
Stankovic
7.15
7.15
Cambiasso
7.59
7.59
Julio Cesar
6.24
6.24
Samuel
6.18
6.18
Maicon
8.51
8.51
Chivu
6.65
6.65
Balotelli
9.15
9.15
Muntari
6.8
6.8
Santon
5.06
5.06
Milito
7.25
7.25
Motta
6.72
6.72
Eto'o
8.03
8.03
Media squadra7.01
10tiri porta6
8tiri fuori11
13falli fatti7
8angoli2
2fuorigioco4
54%possesso46%
Le sfide Mourinho-Zenga

Terzo confronto ufficiale tra gli attuali tecnici delle due squadre, con Mourinho che ha sempre sconfitto Zenga: i precedenti sono riferiti al doppio confronto nella serie A 2008/09, quando Zenga guidava il Catania.

il dettaglio:
2008/09 serie A Inter-Catania 2-1 2-0

Le sfide Mourinho-Palermo

Terzo confronto ufficiale tra gli attuali Mourinho ed il Palermo e finora l’attuale tecnico dell’Inter è imbattuto: 1 successo ed 1 pareggio, il bilancio a suo favore. I precedenti sono riferiti alla serie A 2008/09.

il dettaglio:
2008/09 serie A Inter-Palermo 2-2 2-0

Le sfide Zenga-Inter

Per quanto riguarda le sfida tra Zenga – grande ex della partita, essendo cresciuto nel settore giovanile nerazzurro ed avendo militato nel club interista dalla stagione 1982/83 alla 1993/94 (473 le sue presenze ufficiali) – e l’Inter vale lo stesso discorso fatto per il confronto tecnico tra l’attuale allenatore del Palermo e Mourinho: entrambi i precedenti sono riferiti alla serie A 2008/09 con due sconfitte del tecnico rosanero.

il dettaglio:
2008/09 serie A Catania-Inter 0-2 1-2

Zanetti oggi supera Facchetti: 477 presenze in serie A, spareggi inclusi

Javier Zanetti è il secondo calciatore per numero di presenze nella storia dell’Inter nel campionato di serie A: 476. Il capitano nerazzurro, giocando oggi, scavalcherà Giacinto Facchetti, raggiunto sabato scorso al secondo posto della graduatoria, considerando anche le gare di spareggio post-season.

Inter, cooperativa del gol nella A 2009/10

Sono saliti a 11 i calciatori nerazzurri ad essere già andati in gol in questo primo scorcio di campionato, dopo appena 9 giornate: Balotelli, Cambiasso, Eto’O, Lucio, Maicon, Milito, Motta, Muntari, Sneijder, Stankovic, Vieira. Con questa cifra l’Inter è – in assoluto – la cooperativa del gol nella serie A 2009/10

300 in A per Stankovic

Dejan Stankovic festeggia, se gioca, le 300 presenze nella serie A italiana, dove ha esordito il 13 settembre 1998 in Piacenza-Lazio 1-1. Lazio ed Inter le maglie da lui indossate.

400 in nerazzurro per Cordoba

400° gara ufficiale in nerazzurro, se gioca, per Ivan Cordoba che ha debuttato il 6 gennaio 2000 in Inter-Perugia 5-0 (serie A). Il colombiano somma finora 280 gettoni in serie A, 30 in coppa Italia, 85 nelle eurocoppe, 4 in altri tornei.

Palermo a caccia di un poker di vittorie consecutive che manca dal 2006

Il Palermo è reduce da 3 successi consecutivi ottenuti in campionato contro Juventus (2-0 in casa), Livorno (2-1 esterno) ed Udinese (1-0 interno). Se i rosanero dovessero vincere anche oggi, per ritrovare proprio 4 loro affermazioni ufficiali consecutive, sarebbe necessario risalire all’ottobre 2006: allora le vittorie furono ottenute tra coppa Uefa e campionato.

Zenga e l’ottobre d’oro

Walter Zenga ha in ottobre il suo mese d’oro, da quando allena in Italia. 2 la media del tecnico rosanero, frutto di un bilancio composto da 4 successi, 2 pareggi ed 1 sola sconfitta in 7 panchine totali.

Un Palermo da fair play

Dopo 9 giornate di campionato il Palermo è una delle due squadre, nelle cui gare non è mai stata decretata un’espulsione, nè a favore, nè contro. Come i rosanero anche la Juventus.

Miccoli e Cavani a caccia del primato di Di Maso

Con i rispettivi 3 gol segnati in questo avvio di campionato 2009/10, Fabrizio Miccoli ed Edinson Cavani sono saliti al secondo e terzo posto della classifica marcatori all-time rosanero in massima divisione: 25 le reti di Miccoli, 24 per Cavani. Primo Di Maso, con 40 centri.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(20)pareggi(9)sconfitte(0)

MILANO - Inter batte Palermo 5-3. Nella gara che festeggia le 400 partite ufficiali in maglia nerazzurra di Ivan Ramiro Cordoba, le 300 in Serie A per Dejan Stankovic e che permette a Javier Zanetti di diventare il secondo calciatore per numero di presenze (447) nella storia dell'Inter nel massimo campionato, l'Inter travolge i siciliani grazie doppiette di Samuel Eto'o e Mario Balotelli. Il Palermo cambia faccia nella ripresa quando in 22 minuti rimonta il risultato con due reti di Miccoli e una di Hernandez. La splendida azione di Maicon e il lampo di Milito mettono il sigillo sulla gara al 38 del secondo tempo.

PRIMO TEMPO - Per affrontare il Palermo dell'ex nerazzurro Walter Zenga, Josè Mourinho schiera Julio Cesar tra i pali, Maicon, Cordoba, Samuel e Chivu sulla linea difensiva. A centrocampo, tra capitan Zanetti e Sulley Muntari, torna Esteban Cambiasso. Dejan Stankovic è il trequartista dietro alle due punte Balotelli ed Eto'o. Lo stadio 'Meazza' ritrova l'Uomo Ragno nerazzurro e, dopo una grande accoglienza, è proprio il Palermo, che stasera fa esordire il difenosre classe '88 Cristian Melinte, a farsi vedere dalle parti di Julio Cesar al minuto 4 con un destro di Simplicio potenze, ma esageratamente alto. Al minuto 6 Tagliavento non ha dubbi nel concedere all'Inter il calcio di rigore in seguito al gioco falloso di Melinte e Migliaccio su Balotelli atterrato in area. . Calcia Eto'o, pallone dalla parte opposta al tuffo di Sirigu. Inter 1, Palermo 0. Un minuto dopo, i nerazzurri hanno subito la palla del raddoppio con un diagonale rasoterra di Muntari che pesa Eto'o in fuorigioco. Al 10' è perfetto il controllo di Chivu in chiusura su Cavani lanciato in profondità. Al 15' Muntari lancia in profondità per Eto'o, il camerunense tenta l'aggancio del pallone superando Goian, ma il pallone sfila a lato. Al 17' Julio Cesar è pronto a respingere con i pugni un tiro insidioso di Simplici, Miccoli raccoglie ma spara il pallone in curva. Al 20' Inter vicinissima al raddoppio grazie a uno bellissimo spunto di Eto'o che ubriaca Migliaccio, arriva sul palo e prova a mettere in mezzo, ma la difesa rosanero chiude con Goian prima e Sirigu poi. L'Inter vuole il secondo gol e insiste con Cambiasso che crossa magnificamente per Balotelli, l'attaccante nerazzurro - libero dalla marcatura di Kjaer- schiaccia di testa, ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 27' Tagliavento assegna un calcio di punizione al Palermo per un dubbio fallo di Cambiasso, Miccoli sfida Julio Cesar che si distende e devia in corner. Dalla mezz'ora l'Inter cerca il raddoppio con tutti i suoi uomini: prima il destro potentissimo di Eto'o impegna Sirigu in una parata straordinaria, poi l'uno-due Cambiasso-Stankovic è di poco fuori dallo specchio della porta , al 34' ci prova anche Maicon con un siluro che s'infrange sul portiere rosanero. Ma l'attesa non dura tanto, il raddoppio arriva infatti al 34': calcio d'angolo dalla destra di Maicon, Balotelli questa volta non sbaglia e, di testa, realizza il suo secondo centro in campionato. Al 36' Tagliavento ammonisce Chivu che, già diffidato, salterà la trasferta a Livorno. Il Palermo prova a reagire con Cavani che, al minuto 40, spreca davanti a Julio Cesar e spara alto. Al 43' l'Inter fa il tris: Kjaer e Sirugu bucano la presa, il pallone vaga in area e, prima che superi la linea bianca, Mario dà la zampata finale, siglando la prima doppietta stagionale. Non c'è tempo per festeggiare perché anche Eto'o vuole dire ancora la sua e al minuto 44' replica grazie allo spunto di Super Mario. Senza minuti supplementari, il primo tempo di Inter-Palermo termina 4-0.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa Mourinho sostituisce Chivu con Santon, mentre nel Palermo Melinte lascia il posto a Hernandez. Dopo 3 minuti di gioco Balotelli, già febbricitante, deve abbandonare il terreno di gioco, al suo posto torna in campo Diego Milito. Il Palermo accorcia le distanze al 4': Miccoli lotta con Cordoba, va in profondità e supera Julio Cesar. Al 6' conclusione di piatto dalla distanza di Eto'o scivola di un soffio alla sinistra di Sirigu. Al 10' cross perfetto di Maicon, Goian salva in corner con il ginocchio. Il Palermo raddoppia con Hernandez al minuto 16: Cassani di prima intenzione calcia in mezzo per l'attaccante uruguaiano che di piatto mette in rete per il 4-2.
Milito manca l'occasione del quinto gol: accelerazione di Maicon, serve un assist perfetto al principe che tira al lato di Sirigu, beffato da una leggera deviazione di Migliaccio. La partita diventa incredibile al 22' con il secondo gol di Miccoli dall'assist di Cassani che porta il risultato sul 4-3. Al 26' Eto'o prova un tiro da fuori e poi si accascia. Il camerunese si infortuna calciando, torna in campo poco dopo, ma al 29' lascia posto a Thiago Motta. Al 38' l'Inter mette il sigillo sulla gara grazie a una furia di nome Maicon che serve perfettamente Milito che di primo istinto d'interno piede batte Sirigu. Al 48', l'Inter è vicina al sesto gol con Milito, dopo un liscio di Goian, Sirigu para. Si gioca fino al 49' e Inter batte Palermo 5-3, nerazzurri al comando della classifica con 25 punti.


INTER-PALERMO 5-3
Marcatori: 7' rig. E 44' Eto'o, 35' e 42' Balotelli, 4' st e 22' st Miccoli, 16' st Hernandez, 38' Milito

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba, 25 Samuel, 26 Chivu (1' st 39 Santon); 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 11 Muntari; 5 Stankovic; 9 Eto'o (29' st 8 Thiago Motta), 45 Balotelli (3' st 22 Milito);
A disposizione: 1 Toldo, 6 Lucio, 14 Vieira, 30 Mancini;
Allenatore: José Mourinho

Palermo: 46 Sirigu; 3 Goian, 24 Kjaer, 8 Migliaccio; 21 Melinte (1' st 90 Hernandez), 30 Simplicio (40' st 9 Nocerino), 23 Bresciano, 16 Cassani; 6 Pastore (39' st 14 Bertolo); 7 Cavani, 10 Miccoli;
A disposizione: 1 Brichetto, 19 Succi, 26 Morganella,88 Blasi;
Allenatore: Walter Zenga

Arbitro: Tagliavento di Terni
Note. Ammoniti: 26' Chivu, 38' Goian, 41' Bertolo. Tempi supplementari: 0'-4' Spettatori: 53.261

in campo

Julio Cesar 12Sirigu
Maicon 13Goian
Cordoba 2Kjaer
Samuel 25Migliaccio
Chivu 26Cassani
Zanetti 4Simplicio
Cambiasso 19Bresciano
Muntari 11Melinte
Stankovic 5Pastore
Eto'o 9Cavani
Balotelli 45Miccoli

panchina

Toldo 1Brichetto
Lucio 6Morganella
Santon 39Bertolo
Vieira 14Blasi
Mancini 30Nocerino
Motta 8Succi
Milito 22Hernandez