Risultato finale

13 Marzo 2022 20:45

Torino
12' Bremer
1 - 1
Inter
48' (2t) Sanchez
arbitro Marco Guida / guardalinee Giallatini, Bresmes / 4° uomo Marcenaro / assistenti Massa, Preti
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Si chiude la prima frazione all'Olimpico di Torino. Granata in vantaggio 1-0 grazie al gol di Bremer
45' Conclusione insidiosa da fuori di Mandragora fuori alla sinistra di Handanovic
44' Segnalato un minuto di recupero
40' Tanto nervosismo ed errori in questa fase finale del primo tempo
37' Silent check per Guida dopo un contrasto nell'area nerazzurra tra Ranocchia e Belotti. Non ci sono irregolarità per il direttore di gara
31' Cartellino giallo per Bastoni dopo un fallo su Belotti
30' Altro miracolo di Berisha sulla punizione tagliata di Calhanoglu sfiorata da Ranocchia. Si salva ancora il Torino
29' Doppio rimpallo nell'area del Torino, che si salva liberando l'area in qualche modo sul tentativo di scambio tra Skriniar e Perisic
21' Belotti con il tacco su cross di Vojvoda. Palla lontana dalla porta difesa da Handanovic
16' Grande chance con il colpo di testa di Lautaro sulla punizione di Calhanoglu. Intervento miracoloso di Berisha che salva il Torino ed evita il pareggio
14' Torino ancora pericoloso con Belotti, Handanovic respinge il tentativo del capitano granata
12' Il Torino trova il vantaggio su una mischia da calcio d'angolo. Bremer pesca la deviazione vincente e fa 1-0
11' Grande ripartenza di Barella, Dzeko lavora palla al limite poi cerca il sinistro a giro. Berisha in tuffo blocca il pallone
8' Ritmi alti e tanta intensità in questi primi minuti del match
4' La risposta nerazzurra con il tiro-cross di Lautaro Martinez che termina sul fondo
3' Filtrante per Belotti che da posizione defilata cerca il sinistro sul primo palo. Palla che sfiora solo l'esterno della rete con Handanovic in controllo
1' Ci siamo, inizia Torino-Inter. Primo pallone giocato dalla formazione di casa. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' 5 novità rispetto all'11 vittorioso a Liverpool: Inzaghi deve rinunciare a De Vrij e Brozovic, sostituiti da Ranocchia e Vecino, ma ritrova Barella (per Vidal); titolari anche Dzeko e Darmian al posto di Sanchez e Dumfries
1' Posticipo della 29^ giornata di Serie A per l'Inter di Simone Inzaghi, ospite sul campo del Torino
Minuti Cronaca
51' Finisce in parità all'Olimpico Grande Torino: il forcing finale dei nerazzurri produce solo un pareggio. Sanchez rimette il match in equilibrio nel recupero dopo il vantaggio di Bremer: 1-1 il finale
48' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOL! Sancheeeez! Assist di Dzeko per Sanchez che con il destro davanti a Berisha non sbaglia e fa 1-1!
46' Occasione in contropiede per il Torino con Pobega che di testa sfiora il palo
45' Segnalati cinque minuti di recupero
44' Ammonito Barella per proteste
43' Cross perfetto di Dimarco dalla sinistra, Dzeko a due passi da Berisha spedisce alto di testa
39' Ammonito Gosens dopo un fallo su Ansaldi
38' Cross tagliato di Barella e colpo di testa di Gosens che anticipa tutti ma non riesce a inquadrare la porta
37' Nel Torino fuori Belotti e Lukic per Sanabria e Ricci
35' Ammonito anche Dimarco dopo un fallo su Pobega
33' Fallo di Bremer su Dzeko e cartellino giallo estratto da Guida
31' Ultimo cambio per Inzaghi: Correa prende il posto di Calhanoglu
30' Doppia sostituzione nel Torino: Ansaldi e Rodriguez per Singo e Buongiorno
28' Ripartenza di Calhanoglu e assist per Vidal: destro alzato sopra la traversa da Berisha
24' Errore in uscita di Berisha, che lascia lì il pallone per Gosens che cerca il pallonetto dalla trequarti. Palla sopra la traversa
23' Dentro anche Vidal per Vecino
23' Doppio cambio per Inzazghi: Sanchez prende il posto di Lautaro
22' Cartellino giallo per Ranocchia dopo un fallo su Belotti
20' Izzo di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo: questa volta Handanovic si oppone e devia con un grande intervento
19' Grande intervento difensivo di Gosens sull'affondo di Brekalo che dopo la serpentina tra le maglie della difesa nerazzurra si fa murare dall'esterno tedesco
15' Cross perfetto di Vecino e colpo di testa a botta sicura di Dzeko, che non inquadra di un soffio la porta. Sembra stregato lo specchio difeso da Berisha per i nerazzurri
14' Bel filtrante di Gosens che dal lato corto dell'area lancia verso Berisha Lautaro, chiuso all'ultimo dal rientro di Bremer
9' Forcing nerazzurro: Lautaro innesca Dzeko, che cerca al centro Barella ma trova l'intervento di Buongiorno che salva il Torino concedendo solo calcio d'angolo
7' Grandissima occasione per Dimarco: filtrante di Dzeko, che libera il compagno davanti al portiere. Il numero 32 nerazzurro calcia a botta sicuro ma centra l'estremo difensore granata
6' Nel Torino problemi per Djidji. Pronto Izzo, che prende il suo posto nel terzetto difensivo
4' Colpo di testa di Vecino sulla punizione tagliata di Dimarco. Palla di poco alta sopra la traversa
2' Ripartenza del Torino e destro dal limite di Brekalo deviato in corner da Ranocchia
1' Si riparte con l'Inter chiamata a rimontare lo svantaggio del primo tempo. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Dentro anche Gosens per Perisic sulla corsia mancina
1' Doppio cambio per l'Inter in avvio di ripresa: Dimarco prende il posto di Bastoni

Ranocchia
3.85
3.85
Handanovic
4.94
4.94
Dimarco
5.28
5.28
Perisic
4.2
4.2
Skriniar
5.19
5.19
Vecino
3.41
3.41
Martínez
4.27
4.27
Barella
4.81
4.81
Bastoni
4.61
4.61
Sanchez
5.98
5.98
Vidal
4.91
4.91
Darmian
4.27
4.27
Calhanoglu
4.02
4.02
Dzeko
4.18
4.18
Correa
3.72
3.72
Gosens
4.98
4.98
Media squadra 4.54
4 tiri porta 7
9 tiri fuori 7
15 falli fatti 17
3 angoli 4
1 fuorigioco 0
44% possesso 56%

L'Inter ha sconfitto Salernitana 5-0 in casa nell'ultima partita di campionato, interrompendo così una serie di 4 gare senza successi. La squadra è così arrivata al 2° posto con 58 punti.

L'Inter ha 2 punti in meno del Milan in testa alla classifica. L'Inter è sopra l'Atalanta, in 5ª posizione, di 11 punti nella lotta per un posto in Champions League.

Il Torino è in 11ª posizione con 34 punti, avendo segnato 33 gol e avendone concessi 28. Con 10 partite alla fine, il Torino insegue la Roma 6° in classifica con 13 punti in meno, nella corsa per un posto in Conference League Qualifiers.

Il Torino ha guadagnato un punto nell'ultima partita di Serie A, pareggiando 0-0 in trasferta contro il Bologna, portando la serie di gare senza successi a 6 (V0 N3 P3).

L'ultimo incontro tra le due squadre in Serie A ha visto l'Inter trionfare 1-0, in casa, a dicembre. Denzel Dumfries ha segnato l'unico gol per l'Inter al minuto 30.

L'Inter ha vinto contro il Torino arrivando a 5 vittorie di fila, da novembre 2019. L'Inter ha battuto in aggregato il Torino 13-4 durante la serie di vittorie.

Lautaro Martínez ha preso parte a cinque gol (quattro reti e un assist) nelle ultime cinque sfide di Serie A contro il Torino; in generale, soltanto contro il Cagliari (sette) l’attaccante dell’Inter è stato coinvolto in più marcature nel massimo campionato italiano.

L’Inter ha vinto tutte le ultime cinque sfide di campionato contro il Torino, segnando 2.6 gol di media – nelle precedenti cinque gare contro i granata in Serie A, i nerazzurri non avevano ottenuto alcun successo (3N, 2P).

Looking at players who have made a difference in 2021/2022, Internazionale's leading attacking threats have been Lautaro Martínez and Edin Dzeko, who have scored 14 and 12 times, respectively. Martínez ranks fourth in the league's scoring charts in 2021/2022, while Dzeko is sixth.

 

The trio of Josip Brekalo, Antonio Sanabria, and Andrea Belotti have provided stand-out moments for Torino this season. Brekalo is the club's top scorer with six goals, followed by Sanabria with five and Belotti with four.

 

At Stadio Olimpico Grande Torino this season, Torino have seven wins, three draws, and four losses in 14 Serie A contests. Toro have a three-match home winless streak (W0 D1 L2) dating to January 23 against Sassuolo. Inter have seven wins, five draws, and one loss away from Stadio Giuseppe Meazza this season in league matches. The Nerazzurri are looking to add to an eight-match away unbeaten streak (W4 D4 L0). The last time they were defeated away was October 2021 against Lazio.

L'Inter ha registrato una precisione di passaggi del 77.7% nel corso dei primi 45 minuti di gioco, la più bassa per i nerazzurri in un primo tempo di questa stagione.

I migliori realizzatori dell'Inter finora sono Lautaro Martínez e Edin Dzeko, che hanno realizzato rispettivamente 14 e 12 gol. Martínez è 4° in solitaria tra i migliori realizzatori nel 2021/2022, mentre Dzeko è 6°.

L’Inter ha pareggiato tutte le ultime tre trasferte di campionato (v Atalanta, Napoli e Genoa); l’ultima volta in cui i nerazzurri hanno infilato una striscia più lunga di pareggi fuori casa in Serie A risale al dicembre 2004 (sei in quel caso, con Roberto Mancini alla guida).

L’Inter è la squadra che ha creato più attacchi in verticale (56) in questo campionato; in più, nessuna formazione ha segnato più reti dei nerazzurri in seguito ad attacchi in verticale (sette, al pari del Venezia).

Solo Gosens (nove) ha segnato più gol di Bremer (sette) in Serie A dall'inizio del 2021 tra i difensori.

L'Inter ha registrato 3V, 1N, 0P quando ha subito il primo gol del match in trasferta in questa stagione di Serie A.

L'Inter ha chiuso in svantaggio tre degli ultimi cinque primi tempi in campionato, tante volte nelle precedenti 21 partite di Serie A considerando solo i primi 45 minuti.

L'Inter ha effettuato gli ultimi 5 tiri della partita; l'ultimo tiro del Torino è stato fatto da A. Izzo al 65° minuto.

L'Inter non ha perso alcuna delle ultime 3 partite in Serie A, la sua striscia più lunga da una serie di 14 gare di fila tra il 24 ottobre 2021 e il 22 gennaio 2022.

L'Inter ha ottenuto 18 punti da situazione di svantaggio in questa Serie A, più di qualsiasi altra squadra.

vittorie(32) pareggi(27) sconfitte(32)

TORINO - Una sconfitta evitata al 93', un pareggio che però non può bastare. L'Inter impatta 1-1 sul campo del Torino ma perde l'occasione per tenere il passo delle squadre al vertice, tutte vincenti in questo weekend. La squadra di Inzaghi va sotto al 12' per il gol in mischia di Bremer, poi gioca una partita generosa ma poco brillante. Sono tante le occasioni da gol messe in fila dai nerazzurri: imprecisioni e le parate di Berisha tengono a lungo avanti il Toro, vicino più volte al gol del raddoppio. Solo nel recupero, con un'invenzione Vidal-Dzeko ecco il gol di Sanchez, che fissa l'1-1. Ora l'Inter, al quarto pareggio in trasferta consecutivo, è a quota 59, a 4 lunghezze dal Milan ma sempre avendo disputato una partita in meno.

Da una trasferta all'altra, da Liverpool a Torino. Partite diverse ma complicate alla stessa maniera. Prima una delle migliori squadre d'Europa, sconfitta grazie al gol di Lautaro. Poi i granata, senza vittoria da gennaio ma ostici, aggressivi, pronti con un piano partita chiaro. Inzaghi si presenza senza De Vrij e Brozovic, acciaccati dopo la sfida di Champions, e sceglie Ranocchia e Vecino, oltre a Darmian sulla fascia destra.

Che non sarà un match semplice lo si capisce dopo poco più di tre minuti, con Belotti che sfugge a Ranocchia e scarica un violento sinistro sull'esterno della rete. Un duello, quello tra il centravanti e il centrale nerazzurro, che si ripeterà per tutto il primo tempo. L'Inter va diretta sulle punte, coinvolgendo con costanza Dzeko, bravo in tutto il campo a svariare e a provare a creare spazi per i compagni. All'11 Berisha blocca un sinistro del centravanti bosniaco inserendosi con prepotenza in una partita in cui sarà grande protagonista.

Al 12' l'Inter va sotto: sugli sviluppi di un corner Bremer trova di piede la deviazione giusta in mischia. Nerazzurri colpiti e quasi affondati, sempre da Belotti: Handanovic è bravo in tuffo. Serve una scossa e ci pensa Lautaro, di testa su punizione di Calhanoglu: Berisha è straordinario nella respinta. E sempre il portiere si supera al 30': altro calcio piazzato di Calhanoglu, palla sfiorata da tante teste e che corre verso l'angolino, con lo straordinario riflesso a negare il gol.

Non dà continuità l'Inter alla sua manovra. Difficoltà nelle uscite ma anche nell'accompagnare l'azione: Perisic è meno intraprendente del solito, Darmian poco coinvolto. Nel finale di tempo è ancora il Torino a provarci, con Mandragora.

La ripresa inizia con Dimarco e Gosens in campo per Bastoni e Perisic. L'impatto è positivo e l'Inter va subito due volte vicina al pareggio. Protagonista Dimarco: prima dipinge una punizione perfetta, spizzata da Vecino che va vicinissimo al gol. Poi sempre Dimarco si trova solo davanti a Berisha, smarcato da Dzeko: il suo destro è centrale, respinto dal portiere granata. Sono segnali necessari per raddrizzare una partita storta. Ma l'esito degli attacchi nerazzurri è emblematico: quando al 60' Dzeko, tutto solo su cross di Vecino, manda fuori di testa, si capisce che la serata sarà davvero dura.

Il Torino prova dunque a pungere di nuovo: lo fa con Brekalo, stoppato sul più bello da un incredibile salvataggio di Gosens. Poi è Handanovic, in tuffo, a volare sul colpo di testa di Izzo. L'Inter non riesce più a scuotersi, nonostante i cambi di Inzaghi. Entrano Vidal, Sanchez e Correa. Solo Vidal riesce ad essere pericoloso, con un destro deviato in corner da Berisha. 

Poi è una lunga contesa del pallone: falli, ammonizioni, perdite di tempo, errori. L'Inter non demorde: arriva ancora un guizzo grazie a Dimarco, quando dipinge un cross perfetto al minuto 89, che Dzeko manda alto di testa. Da un lato la voglia di non perdere, dall'altro i soliti difetti di misura sotto porta. Non molla mai, l'Inter, e al 93' trova il pari: invenzione di Vidal, tocci di Dzeko in area e destro vincente di Sanchez, che Berisha tocca ma non riesce a parare. L'1-1 rende quantomeno giustizia alle tante occasioni da gol nerazzurre, ma lascia comunque un pizzico di amaro di ritorno dalla trasferta di Torino.

IL TABELLINO

TORINO (3-4-2-1): 1 Berisha; 26 Djidji (5 Izzo 51'), 3 Bremer, 99 Buongiorno (13 Rodriguez 76'); 17 Singo (15 Ansaldi 76'), 10 Lukic (28 Ricci 82'), 38 Mandragora, 27 Vojvoda; 4 Pobega, 14 Brekalo; 9 Belotti (19 Sanabria 82').
A disposizione: 31 Milan, 89 Gemello, 11 Pjaca, 13 Rodriguez, 70 Warming, 77 Linetty. 
Allenatore: Ivan Juric.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 13 Ranocchia, 95 Bastoni (32 Dimarco 46'); 36 Darmian, 23 Barella, 8 Vecino (22 Vidal 68'), 20 Calhanoglu (19 Correa 76'), 14 Perisic (18 Gosens 46'); 9 Dzeko, 10 Lautaro (7 Sanchez 68').
A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 2 Dumfries, 5 Gagliardini, 11 Kolarov, 33 D'Ambrosio, 88 Caicedo.
Allenatore: Simone Inzaghi.

Marcatori: 12' Bremer (T), 93' Sanchez (I)
Ammoniti: Bastoni (I), Ranocchia (I), Izzo (T), Dimarco (I), Gosens (I), Barella (I)
Note: ammonito Ivan Juric (T).
Recupero: 1' - 5'.

Arbitro: Guida.
Assistenti: Giallatini, Bresmes.
Quarto Uomo: Marcenaro.
VAR: Massa.
Assistente VAR: Preti.

in campo

Berisha 1 1 Handanovic
Djidji 26 37 Skriniar
Bremer 3 13 Ranocchia
Buongiorno 99 95 Bastoni
Singo 17 36 Darmian
Lukic 10 8 Vecino
Mandragora 38 23 Barella
Vojvoda 27 20 Calhanoglu
Pobega 4 14 Perisic
Brekalo 14 10 Martínez
Belotti 9 9 Dzeko

panchina

Milan 31 97 Radu
Gemello 89 21 Cordaz
Izzo 5 2 Dumfries
Pjaca 11 5 Gagliardini
Rodriguez 13 7 Sanchez
Ansaldi 15 11 Kolarov
Sanabria 19 18 Gosens
Ricci 28 19 Correa
Warming 70 22 Vidal
Linetty 77 32 Dimarco
33 D'Ambrosio
88 Caicedo

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.