Risultato finale

23 Gennaio 2021 18:00

Udinese
0 - 0
Inter
arbitro Fabio Maresca / guardalinee Imperiale, Di Vuolo / 4° uomo Forneau / assistenti Aureliano, Mondin
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Si chiude la prima frazione di gioco a Udine: 0-0 il parziale tra Udinese e Inter
45' Ci sarà un minuto di recupero, prima dell'intervallo
43' Destro da fuori di Vidal: palla alta sopra la traversa
42' Occasione da buona posizione per Young, liberato al tiro da Lukaku. Ll'esterno nerazzurro però non colpisce bene il pallone. Facile la presa per Musso
40' Sinistro dal limite di Vidal, conclusione smorzata e Musso riesce a bloccare in tuffo
37' Ammonito Samir, che ferma con un fallo tattico la ripartenza nerazzurra
33' Cambio nell'Udinese: Gotti non vuole rischiare di restare in inferiorità numerica e toglie Arslan. Al suo posto Wallace
31' Traversone di Barella dal vertice destro dell'area. Para Musso in presa alta
29' Volée spettacolare di Barella sugli sviluppi di un corner. Palla fuori non di molto. Vicinissimo all'eurogol il numero 23 nerazzurro
25' Fallo di Arslan su Lukaku. Il centrocampista bianconero rischia il secondo giallo ma Maresca lo grazia
23' Miracolo di Musso, che devia la conclusione a botta sicura di Lautaro dopo l'interdizione sull'errore in uscita di Becao
23' Appoggi di Lukaku per Barella, che di prima intenzione prova a mandare in porta Lautaro. Palla troppo lunga per il "Toro"
22' Palla tagliata di De Paul dalla trequarti, Stryger Larsen ruba il tempo a Young ma di testa non riesce a inquadrare la porta
18' Recupero prezioso di Brozovic, Barella scappa sulla destra e crossa al centro senza trovare però compagni sul secondo palo
13' Sinistro da fuori di Lasagna. Palla distante dalla porta di Handanovic. Rimessa dal fondo per i nerazzurri
12' Hakimi si incarica della battuta della punizione dai 25 metri, ma il suo destro a giro viene respinto dalla barriera
10' Intervento falloso da dietro di Arslan su Vidal. Cartellino giallo per il centrocampista bianconero
8' Lautaro scappa sul filo del fuorigioco e batte Musso su lancio di de Vrij. Si alza però la bandierina del guardalinee, c'è posizione irregolare del "Toro". Si resta sullo 0-0
5' Primi cinque minuti di studio a Udine. Ancora nessuna emozione con le due squadre che cercano di trovare le giuste misure
1' Si parte, comincia Udinese-Inter! Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Per la sfida contro i friulani, Conte conferma l'11 che ha battuto la Juventus al "Meazza": Skriniar, de Vrij, Bastoni davanti ad Handanovic, mediana con Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Young, Lukaku-Lautaro coppia offensiva
1' Nell'ultimo turno del girone di andata l'Inter è ospite dell'Udinese alla "Dacia Arena". Nerazzurri a caccia del terzo successo consecutivo dopo la vittoria contro la Fiorentina in Coppa Italia e contro la Juventus in Serie A
Minuti Cronaca
50' Finisce 0-0 il match tra Udinese e Inter. I nerazzurri non riescono a sfondare il muro bianconero e tornano a Milano con un punto
45' Prima giallo e poi rosso per Conte, allontanato dal campo per proteste
45' Saranno quattro i minuti di recupero
42' Accelerazione di Hakimi che scambia con Sanchez e poi mette palla al centro ma non trova compagni. Sfuma la chance per l'Inter!
38' Maresca fischia un fallo di Sensi su Lasagna e ammonisce il numero 12 tra le proteste nerazzurre
38' Punizione dalla trequarti di Sensi, Musso esce in presa alta e fa suo il pallone
35' Destro dal limite di Sensi, facile la parata per Musso
33' Ammonito Zeegelaar per aver perso troppo tempo nell'abbandonare il campo
33' Doppio cambio nell'Udinese: dentro Molina e Nuytinck per Zeegelaar e Stryger Larsen
30' Grande azione di Hakimi, che salta Samir e incrocia con il destro. Palla fuori di un soffio
28' Traversone di Perisic deviato, para Musso che evita anche il corner
26' Sinistro da fuori di Brozovic, Becao si oppone con il corpo
25' Infine Sanchez rileva Lautaro
25' Dentro anche Perisic per Young
25' Triplo cambio per l'Inter: Sensi prende il posto di Vidal
22' Conclusione di De Paul dal limite, palla fuori alla destra di Handanovic
21' Fallo di Bastoni su De Paul. Cartellino giallo per il numero 95 nerazzurro
18' Affondo di Hakimi che poi mette al centro per Lukaku: "Big Rom" è tutto solo ma il pallone è leggermente troppo lungo
17' Doppio cambio nell'Udinese: dentro Mandragora per Deulofeu e De Maio per Bonifazi
14' Cross tagliato di Barella per Lautaro, che per un soffio non arriva sul pallone per la deviazione vincente
9' Sponda di Lasagna per Pereyra, che si coordina e calcia con il destro. Palla altissima sopra la traversa
7' Accelerazione di Hakimi e palla al centro: Samir in precario equilibrio riesce a intercettare e liberare l'area
4' Cross di Barella, Musso esce in presa alta e toglie il pallone dalla testa di Bastoni
3' Preme forte l'Inter: Hakimi scambia con Barella e crossa, palla deviata in corner
1' Young per Hakimi, che sul secondo palo cerca il controllo e il dribbling anziché la conclusione al volo. Si salva l'Udinese!
1' Si riparte dallo 0-0 del primo tempo, nessuna novità nelle due formazioni. Forza ragazzi, FORZA INTER!

Handanovic
5.57
5.57
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
5.58
5.58
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
3.2
3.2
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
5.66
5.66
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
3.86
3.86
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
5.82
5.82
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
4.87
4.87
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
5.62
5.62
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
5.28
5.28
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
4.22
4.22
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
4.37
4.37
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Young
4.09
4.09
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Hakimi
4.45
4.45
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
3.55
3.55
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 4.72 INVIA VOTI
1 tiri porta 4
4 tiri fuori 3
11 falli fatti 16
3 angoli 4
0 fuorigioco 1
38% possesso 62%

L’Inter ha vinto nove delle ultime 11 sfide di Serie A contro l’Udinese (1N, 1P) e non ha subito alcun gol nelle ultime cinque contro i friulani.

L’Udinese non ha segnato nelle ultime cinque partite di campionato giocate contro l’Inter: qualora fallisse nuovamente l’appuntamento col gol, eguaglierebbe la sua striscia più lunga senza reti all’attivo contro una qualsiasi avversaria del massimo torneo.

L’Udinese ha raccolto un solo punto nelle ultime sette gare interne contro l’Inter in Serie A (6P): tra le formazioni affrontate almeno due volte in casa in campionato dal 2013/14 ad oggi, la squadra nerazzurra è quella contro cui i friulani hanno ottenuto meno punti.

L’Udinese ha sempre chiuso il girone d’andata con una vittoria negli ultimi tre campionati di Serie A: l’ultima sconfitta alla 19ª giornata risale al match contro l’Inter del gennaio 2017.

L’Inter ha segnato 45 gol in queste prime 18 giornate (solo il Bayern Monaco ha fatto meglio con 48 nei Top-5 campionati europei in corso): per risalire a un girone d’andata di un campionato a 20 squadre in cui i nerazzurri hanno fatto meglio bisogna tornare al 1951/52 (48 gol nelle prime 19 giornate).

Tra gli allenatori che hanno guidato l’Inter per almeno 30 partite di Serie A nell’era dei tre punti a vittoria, Antonio Conte è uno dei due con la migliore media punti (2,18 a match, esattamente la stessa di Mourinho).

L’Inter rimane la squadra di questo campionato che ha realizzato più reti su sviluppo di corner (ben otto), mentre l’Udinese è l’unica a non aver ancora subito gol da quella situazione di gioco finora.

Nicolò Barella ha segnato cinque gol in questo campionato: l’ultimo centrocampista centrale italiano dell'Inter in grado di fare meglio in un singolo campionato di Serie A fu Nicola Berti nel 1988/89 (sette centri, in quella stagione la squadra nerazzurra vinse lo Scudetto).

Arturo Vidal, a segno nell’ultimo match di campionato, non trova la rete in due partite consecutive di Serie A da gennaio 2014 (in gol contro Atalanta e Roma).

Samir Handanovic disputa la sua 497ª gara in Serie A, raggiungendo il 15° posto nella classifica presenze all-time nella massima serie italiana.

Solo sei tiri per l'Inter, mai così pochi dallo scorso dicembre dopo i primi 45 minuti in questo campionato (vs Verona).

L'Inter non ha trovato il gol nel primo tempo in 11 delle 19 gare disputate nel girone di andata.

L’Inter ha interrotto una striscia realizzativa di 21 partite in Serie A, restando a secco di gol per la prima volta dal luglio 2020 (0-0 vs Fiorentina).

Udinese e Inter hanno pareggiato due delle ultime quattro sfide, tante quante nei precedenti 22 incroci in Serie A.

vittorie(22) pareggi(16) sconfitte(11)

UDINE - Per la prima volta dallo scorso 20 luglio l'Inter fa registrare il segno 0 alla voce dei gol segnati. Una situazione inusuale, alla quale non eravamo abituati. Si inceppa la macchina da gol nerazzurra, ma in nessun momento della sfida di Udine l'Inter ha avuto il timore di perdere. Si esce dalla pioggia della Dacia Arena con uno 0-0 frutto di una partita forse non aggredita al massimo, nella quale le occasioni non sono piovute a ripetizione come di consueto e nella quale si è fatto fatica, in fondo, a pungere con insistenza dalle parti di Musso, comunque protagonista con almeno un intervento straordinario e decisivo. Con questo 0-0 l'Inter chiude il girone d'andata al secondo posto a quota 41, a 2 punti di distacco dal Milan, sconfitto per 3-0 a San Siro dall'Atalanta.

La pioggia che ha sferzato per giorni Udine non impedisce al terreno di gioco della Dacia Arena di presentarsi nel migliore dei modi per la sfida di campionato. Merito dei teloni, che garantiscono un tappeto verde, bagnato comunque da una pioggia insistente ma meno cattiva delle ore che hanno preceduto il fischio d'inizio. Se l'acqua non ha rovinato il terreno di gioco, ecco che ha comunque un impatto sul match: quello di smorzare gli ardori, di diminuire la carica esplosiva e aggressiva che l'Inter si portava dietro dalla vittoria sulla Juventus. Gli stessi undici del successo sui bianconeri, scelti da Conte per la sfida con l'Udinese, hanno bisogno di tempo per ingranare sul campo dell'Udinese, squadra accorta e focalizzata. Gotti con il suo 3-5-2 chiude spazi e gioca addirittura in avanti i primi dieci minuti, tutti fatti di pressione e aggressività nel centrocampo nerazzurro.

Non partorisce grosse chance, però, l'Udinese: sul tabellino si registra, di pericoloso, solo l'inserimento di testa di Larsen al 22', con il pallone alto. L'Inter, come detto, non è spumeggiante: chiude i primi 45' con il record negativo di conclusioni (sei) da Verona-Inter. Eppure almeno un paio di occasioni sono fiammeggianti, di quelle che lasciano il segno nella memoria della difesa bianconera. All'ottavo Lautaro segna, ma è in fuorigioco. Ma al 23' il Toro è perfettamente in gioco: recupera un pallone su un disimpegno errato e calcia velocemente, con Musso che con un prodigio devia in corner. L'Inter pian piano avanza il proprio baricentro: due ammonizioni fanno indietreggiare la squadra di Gotti, costretto a togliere alla mezzora Arslan, caricato da un giallo e da altri falli. Al 29' Barella sfiora il gol dell'anno, con un destro al volo da fuori che sfiora l'incrocio sugli sviluppi di un corner. Non brilla, l'Inter, perché gli spazi sono pochi e l'Udinese non è squadra morbida. Ma il giallo a Samir abbassa le difese della retroguardia, con Lukaku che inizia a giganteggiare, giocando di sponda e aprendo varchi. Non matura il vantaggio, ma il segnale è lanciato.

Non scocca la scintilla giusta nella ripresa: l'Inter che non trova il gol per l'undicesima volta su 19 partite nel girone d'andata non ha avuto problemi, solitamente, ad aggredire e a rendersi pericolosa con costanza nella ripresa. L'ordine dei friulani è sufficiente per arginare la pressione nerazzurra: che sì, cresce, ma non trova sbocchi costanti, se non un ostinato tentativo di azionare Hakimi sulla destra, senza trovare fortuna. Al 67' l'Udinese sfiora il colpo del match, con un gran destro di De Paul che sfiora il palo. Non suona un vero e proprio campanello d'allarme perché di fatto l'Udinese non pungerà più fino alla fine del match. Una partita che nonostante i cambi non vede il cambio di passo sperato.

Hakimi sulla destra è l'arma che l'Inter prova a utilizzare con più costanza per provare a scardinare la difesa friulana, ma il match si trascina spezzettato, stanco e nervoso fino al quarto minuto di recupero, con una carica di nervosismo che accompagna il finale di gara. Non arriva il guizzo, si chiude con un pareggio che avvicina un po' di più l'Inter alla vetta e che prepara i nerazzurri al derby di Coppa Italia in programma martedì a San Siro.

LA CRONACA

IL TABELLINO

UDINESE (3-5-2): 1 Musso; 50 Becao, 14 Bonifazi (87 De Maio 62'), 3 Samir; 19 Larsen (17 Nuytinck  78'), 10 De Paul, 22 Arslan (11 Walace 33'), 37 Pereyra, 90 Zeegelaar (16 Molina 78'); 9 Deulofeu (38 Mandragora 62'), 15 Lasagna.
A disposizione: 31 Gasparini, 96 Scuffet, 5 Ouwejan, 6 Makengo, 29 Micin, 30 Nestorovski.
Allenatore: Luca Gotti.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 22 Vidal (12 Sensi 70'), 15 Young (14 Perisic 70'); 9 Lukaku, 10 Lautaro (7 Sanchez 70').
A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 5 Gagliardini, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 24 Eriksen, 36 Darmian, 99 Pinamonti.
Allenatore: Antonio Conte.

Ammoniti: Arslan (U), Samir (U), Bastoni (I), Zeegelaar (U), Sensi (I)
Note: espulso Antonio Conte (I) per proteste.
Recupero: 1' - 4'.

Arbitro: Maresca.
Assistenti: Imperiale, Di Vuolo.
Quarto Uomo: Fourneau.
VAR: Aureliano.
Assistente VAR: Mondin.

in campo

Musso 1 1 Handanovic
Becao 50 37 Skriniar
Bonifazi 14 6 de Vrij
Samir 3 95 Bastoni
Larsen 19 2 Hakimi
De Paul 10 23 Barella
Arslan 22 77 Brozovic
Pereyra 37 22 Vidal
Zeegelaar 90 15 Young
Deulofeu 9 9 Lukaku
Lasagna 15 10 Martínez

panchina

Gasparini 31 97 Radu
Scuffet 96 27 Padelli
Ouwejan 5 5 Gagliardini
Makengo 6 7 Sanchez
Walace 11 11 Kolarov
Molina 16 12 Sensi
Nuytinck 17 13 Ranocchia
Micin 29 14 Perisic
Nestorovski 30 24 Eriksen
Mandragora 38 36 Darmian
De Maio 87 99 Pinamonti

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.