Risultato finale

6 Gennaio 2011 20:45

Inter
10' (2t) Motta
37' Cambiasso
3' Motta
3 - 1
Napoli
25' Pazienza
arbitro Gianluca Rocchi / guardalinee Padovan, Di Fiore / 4° uomo Mazzoleni
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
46'Diagonale di Stankovic deviato da De Sanctis
46'Termina 2-1 il primo tempo tra Inter e Napoli
45'L'arbitro Rocchi concede un minuto di recupero
44'Gomitata di Cannavaro a Lucio
42'Zanetti chiude una bella manovra servendo Stankovic: controllo e destro dai 20 metri, devia Campagnaro
37'GOL INTER: CAMBIASSO realizza. Cross dalla destra da manuale per Maicon, inserimento di Cambiasso che di testa la mette dentro. Inter-Napoli 2-1
34'Cross dalla sinistra di Chivu, Milito di interno sinistro sciupa mandando sopra la traversa
33'Diagonale dalla destra di Maggio, servito da Cavani, che finisce di poco a lato
29'Hamsik per Cavani, uno contro uno con Zanetti che riesce a fermarlo ai 17 metri complice Chivu
25'GOL NAPOLI: PAZIENZA realizza. Angolo dalla sinistra, colpo di testa in mischia di Pazienza che anticipa i difensori nerazzurri
22'Hamsik tra le linee, palla dentro per Cavani: sventa Lucio
21'Ammonito Zanetti per fallo di mano
19'Sugli sviluppi di un corner del Napoli, colpo di testa di Pazienza dai 13 metri: palla facile per Castellazzi
15'Zanetti per Pandev che ha molto spazio: zona destra, palla dentro, Cannavaro salva
12'Batte la punizione Thiago Motta: tiro alto sopra la traversa
11'Ammonito Aronica per intervento da tergo su Pandev
9'Traversone di Maggio direttamente sul fondo
7'Gol annullato a Cavani per fuorigioco di Dossena che aveva servito l'uruguayano
6'Ammonito Chivu per un fallo su Lavezzi
3'GOL INTER: THIAGO MOTTA realizza! Pandev dalla destra serve Motta, che passa a Stankovic, palla nuovamente per il brasiliano. Sinistro di Motta imparabile. Inter in vantaggio
2'Accelera Zanetti sulla destra, va al tiro, De Sanctis c'è
1'BENVENUTI ALLO STADIO MEAZZA! Prima dell'inizio di Inter-Napoli, le cinque Coppe del 2010 a centrocampo e la cerimonia di consegna da parte della Fifa a Moratti e Zanetti della patch di Campioni del Mondo che i giocatori indosseranno sulle maglie
1'Alla prima del 2011, prima di Leonardo sulla panchina nerazzurra, a scendere in campo contro il Napoli sono Castellazzi con Maicon e Chivu laterali, Lucio-Cordoba coppia di centrali; centrocampo con Zanetti, Cambiasso, Thiago Motta; Stankovic alle spalle di Pandev e Milito
1'E' tutto pronto per il fischio di inizio al Meazza
1'A dare inizio al match i nerazzurri
MinutiCronaca
49'Dopo quattro minuti di recupero, termina 3-1 Inter-Napoli, prima gara di Leonardo in panchina. Con il primo match del 2011 i nerazzurri si portano a 26 punti
45'L'arbitro Rocchi concede 4 minuti di recupero
42'Cambio per l'Inter: esce Thiago Motta, entra Muntari
41'Biabiany dalla sinistra serve Milito, che si gira e va al tiro, ma la palla termina fuori
38'Cambio per l'Inter: esce Pandev, entra Biabiany
37'Yebda gira di testa, tra le braccia di Castellazzi
36'Ammonito Maicon per fallo su Zuniga
34'Cambio per l'Inter: esce Stankovic, entra Mariga
31'Cambio per il Napoli: esce Paziensa, entra Sosa
30'Corner del Napoli, batte Lavezzi, colpo di testa di Maggio: palla fuori non di molto
28'Hamsik crossa da destra, Castellazzi esce in maniera non perfetta, mischia e corner
25'Percussione di Zanetti sulla destra, il capitano va al tiro, fuori di un soffio
23'Ammonito Campagnaro per fallo su Stankovic
21'Cambio per il Napoli: esce Dossena, entra Zuniga
20'Milito attacca a destra, cross: bel sinistro al volo in diagonale di Pandev, palla fuori di poco
17'Lucio chiude in due tempi su Hamsik
13'Cambio per il Napoli: esce Gargano, entra Yebda
10'GOL INTER: THIAGO MOTTA realizza. Corner battuto da Pandev, il brasiliano si inserisce e di testa segna il 3-1
9'Maggio devia in calcio d'angolo il tiro di Milito
8'Lavezzi ha spazio ai 24 metri: destro, palla potente ma alta
5'Stankovic al volo dal limite dell'area, palla appena a lato
2'Palla fuori di un soffio per Hamsik servito da Cavani
1'Ha inizio il secondo tempo di Inter-Napoli senza cambi
Zanetti
8.16
8.16
Cordoba
7.08
7.08
Stankovic
8.12
8.12
Cambiasso
8.17
8.17
Maicon
7.1
7.1
Biabiany
6.41
6.41
Chivu
6.73
6.73
Muntari
6.01
6.01
Milito
6.4
6.4
Motta
9.17
9.17
Lucio
7.67
7.67
Pandev
6.7
6.7
Mariga
6.12
6.12
Castellazzi
6.11
6.11
Media squadra7.14
4tiri porta5
7tiri fuori7
8falli fatti13
3angoli8
5fuorigioco2
50%possesso50%
Leonardo-Mazzarri: due pareggi in altrettanti confronti

Terzo confronto tecnico ufficiale tra Leonardo e Walter Mazzarri: il doppio Milan-Napoli nella serie A 2009/10 è sempre finito in pareggio, 1-1 a Milano, 2-2 a Napoli.

Inter-Mazzarri

Mazzarri ha ottenuto un solo successo in 13 incroci; senza vittorie, né gol in 6 volte a Milano

Un solo k.o. nerazzurro nelle ultime 56 gare casalinghe ufficiali

L’Inter ha perduto solo una delle ultime 56 gare interne ufficiali disputate: è accaduto lo scorso 14 novembre quando, in serie A, il Milan si impose per 1-0. Il bilancio delle altre 55 partite considerate è di 41 vittorie e 14 pareggi.

Il fair-play nerazzurro

L’Inter è una delle 4 squadre della serie A 2010/11, assieme a Cagliari, Palermo e Sampdoria, a non aver ancora subito cartellini rossi a sfavore. L’ultimo espulso fu Muntari il 12 marzo scorso in Catania-Inter 3-1; da allora si contano 25 turni di campionato.

Inter, buona la prima dell’anno dal 1999

Inter mai sconfitta nella prima gara di campionato nel nuovo anno solare, dall’inizio del nuovo secolo: l’ultima battuta d’arresto nerazzurra in questo tipo di gara risale infatti al 6 gennaio 1999: 0-1 a Parma. Nei successivi 11 anni l’Inter ha raccolto 7 successi e 4 pareggi.

Auguri, direttore

Festa di compleanno oggi in casa-Inter: il direttore dell’area tecnica, Marco Branca, festeggia il suo 46° compleanno essendo nato il 6 gennaio 1965 a Grosseto.

Napoli a porta chiusa da 393’

Il Napoli non subisce gol in assoluto dal 28 novembre scorso quando venne sconfitto per 1-3 in casa dell’Udinese. L’autore del terzo gol friulano fu Di Natale al 57’: da allora si contano i 33’ di quel match, più le intere partite di campionato vinte per 1-0 contro Palermo (in casa) e Genoa (in trasferta), quella di Europa League (1-0 casalingo sulla Steaua), cui si è aggiunto il successo interno in serie A contro il Lecce (1-0), per un totale di 393’ di inviolabilità assoluta.

Napoli e le riprese sprint; e negli ultimi 15’ di gara...

Il Napoli è la squadra della serie A 2010/11 ad aver finora guadagnato il maggior numero di punti nei secondi tempi, rispetto ai propri risultati al 45’: +9. Il Napoli è la squadra della serie A 2010/11 ad aver finora segnato il maggior numero di gol nel quarto d’ora finale di gara: dal 76’ al 90’, recuperi inclusi, sono stati 13 sui 26 totali (50% del totale).

Prima dell’anno: Napoli k.o. una sola volta negli ultimi 10 anni: a Milano

Il Napoli ha perso solo una volta negli ultimi 10 anni alla prima gara del nuovo anno solare. E’ accaduto a Milano, 2-5 contro i rossoneri, il 13 gennaio 2008. Nelle altre 9 esordi il bilancio azzurro è di 6 vittorie e 3 pareggi.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(49)pareggi(16)sconfitte(8)

MILANO - Tre gol al Napoli che reagisce con uno. L'Inter apre il 2011 come i precedenti dieci anni, vincendo alla prima: alla prima del nuovo anno e alla prima di Leonardo. Il sogno dell'allenatore nerazzurro e quello di tutti i tifosi ha inizio.

Con ancora due partite da recuperare, ma con una coppa del mondo in più, l'Inter riprende la corsa-campionato pronta a dar battaglia alle prime posizioni della classifica. Questa sera, i cinque trofei sono esposti sul prato del 'Meazza' per ricordare un'annata indimenticabile, il 2010, e aprirne un'altra, con Leonardo, che sia ugualmente emozionante. Le emozioni le prime del 2011, partono in velocità: bastano tre minuti a Thiago Motta per portare l'Inter in vantaggio, ma il Napoli, si sa, non si arrende facilmente e con calma e Pazienza riporta il risultato sull'1-1. Pazienza invece non ne ha Cambiasso che al 37' , sul cross perfetto di Maicon, batte ancora De Sanctis. Ed è bello, bellissimo il gol che porta l'Inter al terzo gol, ma ancora di più lo è l'abbraccio tra il goleador di questa sera, Thiago Motta che fa doppietta al 55' e Leonardo che, dalla panchina, lo attende a braccia aperte.


PRIMO TEMPO - Per il suo debutto sulla panchina nerazzurra, Leonardo è costretto a rinunciare al bomber Eto'o, all'ultima giornata di squalifica, e a Coutinho, Sneijder e Julio Cesar, infortunati. C'è Castellazzi tra i pali e il principe Milito accanto a Pandev nell'attacco nerazzurro davanti a Stankovic. Parte dalla panchina Andrea Ranocchia. Nel Napoli, Campagnaro al posto di Grava.
Dopo un minuto di silenzio in memoria del militare italiano ucciso Matte Miotto in Afghanistan, il match ha inizio. E meglio non poteva iniziare per l'Inter che dopo soli 3 minuti di gioco passa in vantaggio con un sinistro al volo di Thiago Motta che batte De Sanctis nell'angolino basso, chiudendo la triangolazione iniziata con l'apertura di Pandev a centro area e il tocco perfetto di Stankovic.
Il Napoli può esultare 4' dopo, peccato il gol di Cavani sia annullato per il fuorigioco di Dossena sul calcio di punizione all'origine dell'azione. All'11 il fallo di Aronica regala un'occasione ai nerazzurri appena fuori dall'area di rigore: batte Motta, cerca il bis, la palla sorpassa la barriera, ma anche la traversa. Il pareggio del Napoli arriva al 25': su calcio d'angolo di Lavezzi, Pazienza sorprende l'intera difesa nerazzurra sul primo palo e di testa insacca per l'1-1. Al 33' è invece Maggio a sfiorare il raddoppio con la spaccata di Cavani e la ribattuta del numero 11 che sfila di pochissimo sul secondo palo. Ma il raddoppio lo sfiora anche l'Inter pochi istanti dopo, il traversone di Chivu dalla sinistra pesca Milito sotto porta, ma il principe in sforbiciata, a tu per tu con il portiere, non trova la rete. Aggressività, ritmo intenso e tanta grinta caratterizzano il gioco in campo al 'Meazza' e caratterizzano anche Esteban Cambiasso che, al 37', riporta l'Inter in vantaggio sfruttando alla perfezione il cross di Maicon dalla destra e battendo di testa De Sanctis. Rocchi concede un minuto di recupero, il portiere del Napoli non concede il tris all'Inter deviando sul fondo in qualche modo il destro di Stankovic dalla distanza.

SECONDO TEMPO - E' il Napoli ad attaccare per primo e lo fa, dopo 2' dall'inizio della ripresa, con il cross rasoterra di Cavani per Hamsik che anticipa Cordoba, ma manda fuori di pochissimo. L'Inter risponde con Zanetti prima, Cannavaro non concede nulla (4'), e Stankovic con un destro al volo alto sulla traversa (5'), ma è al 9' che il cross di Milito a centro area potrebbe significare il terzo gol per l'Inter, salvo la chiusura in corner di Maggio. Dall'angolo battuto da Pandev3, è splendido il tocco di testa di Thiago Motta che si stacca dalla marcatura e insacca per il 3-1. Il brasiliano fa doppietta e, davanti alla panchina, c'è Leonardo ad aspettarlo a braccia aperte per un abbraccio che, già si può dire, resterà tra le immagini più belle di questo 2011. Un gol ad Abu Dhabi e il capitano oggi ne cerca un copia, lanciando, come nella semifinale contro il Seognam un destro in velocità, dopo una splendida percussione, la palla però sfila sul secondo palo e termina sul fondo (25'). Al 31' Mazzarri ha esaurito i tre cambi; al 35', Leonardo fa il suo primo: fuori Stankovic, standing ovation per il Drago nerazzurro, dentro Mariga.
Dal 38' c'è Biabiany in campo al posto di Pandev e al 41' il pubblico del 'Meazza' è ancora tutto in piedi per dire grazie a Thiago Motta che lascia il posto in campo a Muntari. Il gioco prosegue nella fredda serata di San Siro riscaldanta da più di 60mila spettatori pronti a esultare per la prima vittoria del 2011, vittoria che arriva al 94' con il fischio finale di Rocchi. L'Inter riparte, lo fa vincendo con Leonardo: ora la classifica dice 26, ma la rincorsa è appena iniziata.

 

INTER-NAPOLI 3-1
Marcatori: 3' Thiago Motta, 25' Pazienza, 37' Cambiasso. 10' st Thiago Motta.

Inter: 12 Castellazzi; 13 Maicon, 6 Lucio, 2 Cordoba, 26 Chivu; 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 8 Thiago Motta (42' st 11 Muntari); 5 Stankovic (35' st 17 Mariga); 27 Pandev, (38' st 88 Biabiany) 22 Milito.
A disposizione: 21 Orlandoni, 15 Ranocchia, 23 Materazzi, 39 Santon.
Allenatore: Leonardo.

Napoli: 26 De Sanctis; 14 Campagnaro, 28 Cannavaro, 6 Aronica; 11 Maggio, 23 Gargano (13' st 21 Yebda), 5 Pazienza (31' st 77 Sosa), 8 Dossena (21' st 18 Zuniga); 17 Hamsik, 22 Lavezzi; 7 Cavani.
A disposizone: 1 Iezzo, 2 Grava, 12 Dumitru, 13 Santacroce.
Allenatore: Walter Mazzarri.

Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze
Note. Ammoniti: 6' Chivu, 11' Aronica, 21' Zanetti, 23' st Campagnaro, 36' st Maicon. Recupero: 1'-4'. Spettatori 60.515

in campo

Castellazzi 12De Sanctis
Maicon 13Campagnaro
Cordoba 2Cannavaro
Lucio 6Aronica
Chivu 26Maggio
Zanetti 4Gargano
Cambiasso 19Pazienza
Motta 8Dossena
Stankovic 5Hamsik
Pandev 27Lavezzi
Milito 22Cavani

panchina

Orlandoni 21Iezzo
Muntari 11Grava
Ranocchia 15Dumitru
Mariga 17Santacroce
Materazzi 23Zuniga
Santon 39Yebda
Biabiany 88Sosa