Risultato finale

8 Maggio 2011 15:00

Inter
32' (2t) Coutinho
28' Cambiasso
25' Pazzini
3 - 1
Fiorentina
29' (2t) Gilardino
arbitro Luca Banti / guardalinee De Luca, Manganelli / 4° uomo Ciampi
MinutiCronaca
46'Dopo un minuto di recupero, termina 2-0 la prima frazione di gioco tra Inter e Fiorentina
45'Cambiasso si inserisce tra le linee e serve Maicon, tiro di destro, c'è Boruc a respingere con i piedi
45'L'arbitro concede un minuto di recupero
43'Lancio in area per Gilardino, fermato in fuorigioco. L'attaccante aveva comunque concluso tirando addosso a Julio Cesar in uscita
42'Eto'o da sinistra mette in mezzo per Coutinho che scivola al momento del tiro
39'Punizione per la Fiorentina, batte D'Agostino: palla sulla barriera
39'Su cross dalla sinistra di D'Agostino, irrompe in spaccata Cerci: palla che sfiora il palo alla destra di Julio Cesar
31'Lancio sulla sinistra per Pazzini, chiuso in scivolata da De Silvestri
30'Lancio al limite per Kharja, anticipato da Gamberini
28'GOL INTER: CAMBIASSO realizza. Punizione di Eto'o battuta sulla sinistra, di testa la mette dentro il Cuchu
27'Ammonizione per De Silvestri
25'GOL INTER: PAZZINI realizza. Servito da Eto'o dalla sinistra, Pazzini riceve palla spalle alla porta, si libera di Natali girandosi e la mette dentro di destro rasoterra
19'Sinistro di Cerci, a mano aperta ci va Julio Cesar respingendo
17'Di testa colpisce Materazzi, palla di poco a lato
14'Liscio di Pasqual, prova a girare la palla col destro Pazzini, c'è Boruc
13'Su angolo dalla sinistra esce Boruc e allontana coi pugni, anticipando Ranocchia
12'Traversa per Pazzini, servito da Coutinho: ci mette la mano Boruc
10'Traversa per Gilardino, servito da Cerci: azione iniziata da D'Agostino
7'Prima palla gol della gara, per l'Inter: Coutinho mette in mezzo per Pazzini, che calcia di destro, palla alta sopra la traversa
5'Vargas mette un pallone in mezzo per Cerci, a chiudere Chivu
1'BENVENUTI ALLO STADIO "GIUSEPPE MEAZZA": è tutto pronto per Inter-Fiorentina, gara valida per la 36^ giornata di Serie A Tim 2010-2011
1'Contro la Fiorentina, Leonardo sceglie la coppia di centrali difensivi Ranocchia-Materazzi davanti a Julio Cesar, con Maicon e Chivu laterali; centrocampo con Zanetti-Cambiasso bassi, Coutinho ed Eto'o esterni e Kharja trequartista dietro a Pazzini. Nagatomo fermato da una sindrome influenzale
1'Capitan Zanetti in campo con una particolare fascia celebrativa in onore di Picchi, a quarant'anni dalla scomparsa il prossimo 27 maggio. Sullo sfondo giallo della fascia è ricamato il simbolo del club nerazzurro in mezzo ai volti di Picchi e Zanetti
1'Prima del fischio d'inizio, sullo schermo del 'Meazza' è stata proiettata una commovente clip di un minuto e mezzo, un estratto dal documentario dal titolo 'Diario di bordo del Capitano', sempre dedicato a Picchi. Applausi scroscianti da parte di tutto lo stadio
1'Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
MinutiCronaca
50'Dopo cinque minuti di recupero, termina 3-1 la gara tra Inter e Fiorentina. Nerazzurri a 72 punti
49'Destro di Pazzini deviato da De Silvestri
45'L'arbitro concede cinque minuti di recupero
43'Mutu in contropiede, si smarca in mezzo all'area Gilardino che si fa chiudere lo specchio della porta da Julio cesar in uscita
40'Tiro-cross di Obi, tra le braccia di Boruc
39'Cross dalla destra di Santana per Mutu, anticipato in uscita bassa da Julio Cesar
36'Cambio per la Fiorentina: esce Pasqual, entra Comotto
36'Gilardino in area fa da sponda per Mutu, il suo esterno destro è respinto da Julio Cesar
35'Obi prova il sinistro da fuori: palla tra le braccia di Boruc
34'Vargas prova il sinitro su punizione, barriera
32'Cambio per l'Inter: esce Materazzi, entra Lucio
32'GOL INTER: COUTINHO realizza con una punizione meravigliosa. Destro a giro a fil di palo, rete
29'GOL FIORENTINA: GILARDINO realizza. Assist di Santana dalla trequarti, stop di coscia destra e tiro al volo di collo sinistro per Gilardino
27'Alto sopra la traversa il sinistro in girata di Mutu
27'Cambio per l'Inter: esce Chivu, entra Obi
26'Cambio per la Fiorentina: esce Cerci, entra Santana
22'Chiusura di De Silvestri su Coutinho lanciato in area sulla sinistra
21'Chiusura di Ranocchia su Vargas lanciato sulla sinistra
18'Maicon triangola in area con Kharja ma viene chiuso da Montolivo
16'Cross di Zanetti dalla destra, Chivu colpisce l'esterno della rete con un sinistro al volo
15'Segnalato il fuorigioco a Pandev
15'Julio Cesar in due tempi su Mutu
13'Cambio per l'Inter: esce Eto'o, entra Pandev
12'Cerci carica il sinistro, Julio Cesar fa suo il pallone
11'Cambio per la Fiorentina: esce D'Agostino, entra Mutu
8'Montolivo serve Gilardino, che gira su se stesso e va al tiro di esterno destro, palla fuori di poco
4'Gilardino lancia sulla sinistra in area Montolivo, chiuso da Materazzi
3'Sinistro dalla distanza di Cambiasso, fuori
2'Cerci di tacco smarca al limite D'Agostino, il sinistro viene bloccato a terra da Julio Cesar.
1'Ha inizio il secondo tempo di Inter-Fiorentina, senza cambi
Zanetti
7.36
7.36
Materazzi
6.27
6.27
Cambiasso
8.14
8.14
Julio Cesar
8.35
8.35
Maicon
7.31
7.31
Chivu
6.53
6.53
Obi
6.94
6.94
Lucio
6.34
6.34
Eto'o
8.13
8.13
Pandev
6.09
6.09
Coutinho
7.83
7.83
Ranocchia
6.65
6.65
Pazzini
8.55
8.55
Kharja
6.46
6.46
Media squadra7.21
7tiri porta9
5tiri fuori5
11falli fatti11
6angoli3
2fuorigioco3
27:29possesso22:25
Le sfide Leonardo-Mihajlovic: da tecnico Leo imbattuto

Terzo confronto ufficiale tra gli attuali tecnici delle due squadre, con Mihajlovic che finora non ha mai vinto: 1 successo di Leonardo ed 1 pareggio, il bilancio. I due si sono incontrati sul campo anche da giocatori: in questo caso sono stati 7 i precedenti, in cui Leonardo ha sempre vestito la maglia del Milan e Mihajlovic quelle di Sampdoria e Lazio: il bilancio vede imbattuto il brasiliano grazie ad uno score – a proprio favore - di 4 vittorie e 3 pareggi, con due reti del brasiliano ed una del serbo – autore, per altro, anche di un autogol -.

Leonardo sempre o.k. da tecnico, ma da giocatore mai vittorioso contro i viola

Quarta sfida ufficiale - da tecnico - per Leonardo contro i viola e finora il mister brasiliano ha sempre vinto. Da giocatore, Leonardo ha affrontato, sempre con la maglia del Milan, per 6 volte la Fiorentina e non ha mai vinto contro i toscani, avendo ottenuto uno score – sfavorevole - di 1 pareggio e 5 sconfitte, ma con il tecnico nerazzurro una volta a segno.

Mai pareggio. L’“ex” Mihajlovic torna a San Siro per la prima volta da avversario

Mai pareggio per Mihajlovic, da tecnico, contro l’Inter: il bilancio finora è di 1 vittoria dell’attuale mister viola e 2 successi nerazzurri. Queste 3 sfide – in cui entrambe le squadre hanno sempre segnato (4 reti per quelle di Mihajlovic, 5 per i milanesi) si sono finora sempre disputate in casa-Mihajlovic, quindi per il tecnico serbo si tratta del primo ritorno a San Siro dopo la lunga parentesi in nerazzurro: ricordiamo, infatti, che oltre ad essere stato allenatore in seconda dei nerazzurri dal 2006/07 al 2007/08 con Roberto Mancini allenatore in prima, Mihajlovic ha anche indossato la maglia dell’Inter dal 2004/05 al 2005/06, collezionando 43 presenze con 6 reti.

Inter a porta chiusa in casa contro i viola da 445’

L’ultimo gol ufficiale segnato dalla Fiorentina in casa dell’Inter risale al 21 gennaio 2007 quando, in serie A, i nerazzurri si imposero per 3-1. L’autore della rete toscana fu Toni al 5’: da allora si contano i restanti 85’ di quel match, più le successive intere 4 sfide ufficiali (3 di serie A ed 1 di coppa Italia), per un totale di 445’ di digiuno gigliato a Milano.

Inter in casa in A: un solo k.o. nelle ultime 58 gare disputate

L’Inter ha perduto solo una delle ultime 58 gare interne disputate in serie A: è accaduto lo scorso 14 novembre, quando il Milan si impose per 1-0. Nelle altre 57 partite prese in esame lo score interno nerazzurro è di 44 successi (di cui 11 nelle ultime 11 gare disputate) e 13 pareggi.

Milito “vede” i 100 gol italiani. E in maggio...

Diego Alberto Milito è a soli 3 passi dal realizzare la rete ufficiale n. 100 della propria carriera professionistica, considerando solo le gare disputate con i club italiani. Il primo degli attuali 97 centri – realizzati con le maglie di Genoa ed Inter, di cui 51 in serie A, 33 in B, 5 in coppa Italia, 7 nelle coppe europee ed 1 nel Mondiale Clubs – risale all’1 febbraio 2004, al minuto 39 di Genoa-Ascoli 1-1, in serie B. L’argentino ha in maggio il suo mese più prolifico da quando è in Italia: 18 delle 84 reti tra A e B le ha segnate nel quinto mese dell’anno solare.

Cambiasso e la Fiorentina bersaglio preferito

Esteban Cambiasso ha nella Fiorentina la squadra contro cui ha finora segnato il maggior numero di gol ufficiali da quando gioca in Italia: sono 4 i gol segnati dal centrocampista argentino contro i viola, sui 37 totali.

Fiorentina: un solo k.o. nelle ultime 10 giornate, in trasferta ok da gennaio

La Fiorentina ha perduto solo una delle ultime 10 gare di serie A: è accaduto lo scorso 10 aprile, quando venne superata in casa per 1-2 dal Milan. Nelle altre 9 partite prese in esame lo score viola è di 4 vittorie e 5 pareggi. La Fiorentina è imbattuta da 6 trasferte consecutive, in cui ha ottenuto 3 vittorie (4-2 a Palermo, 1-0 a Verona e 2-1 Cagliari) e 3 pareggi (1-1 a Parma e Bari, 2-2 a Cesena). L’ultimo k.o. esterno viola risale al 29 gennaio scorso, 0-2 contro la Lazio. Se anche oggi i viola dovessero uscire indenni da Milano, si dovrebbe risalire al periodo aprile-novembre 2007 per ritrovare la Fiorentina così a lungo imbattuta fuori casa: allora furono 12 i risultati utili a fila, con 4 vittorie e 8 pareggi.

Mutu: 300 in Italia, se gioca

Adrian Mutu, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 300° presenza ufficiale della propria carriera professionistica italiana. Le attuali 299 presenze – collezionate con le maglie di Inter, Verona, Parma, Juventus e Fiorentina – sono così suddivise: 240 in serie A, 20 in coppa Italia, 37 nelle coppe europee e 2 in altri tornei. Il debutto ufficiale assoluto di Mutu in Italia risale al 6 gennaio 2000: Inter-Perugia 5-0, in serie A.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(47)pareggi(18)sconfitte(15)

MILANO - Si chiude sul risultato di 3-1 il match tra Inter e Fiorentina, valido per la 36^ giornata della serie A 2010-2011.

Una traversa e un grande Julio Cesar impediscono alla squadra di Mihajlovic di passare in vantaggio nel primo tempo. Ne approfitta l'Inter con Pazzini che, dopo tre occasioni, sblocca il match al 25'. Fa bis Cambiasso dopo 3' e i nerazzurri chiudono i primi 45' in doppio vantaggio. Nella ripresa, Gilardino accorcia le distanze (74'), ma è un con un destro a giro su calcio di punizione che Coutinho, con il suo primo gol in serie A, cala il tris (77').

PRIMO TEMPO - Per affrontare la Fiorentina, Leonardo cambia l'Inter schierando dal primo minuto Materazzi accanto a Ranocchia al centro della difesa, con Maicon e Chivu terzini (influenza per Nagatomo). Snejider non convocato: c'è Coutinho alle spalle di Pazzini e Eto'o, mentre Milito parte dalla panchina che ritrova anche Samuel, dopo l'infortunio.
Un video che ripercorre la vita di Armando Picchi, a 40 anni della sua scomparsa, è proiettato sul maxischermo del 'Meazza' prima dell'inizio del match che vede in campo Javier Zanetti alla sua 999^ presenza da professionista, indossare una speciale fascia in memoria del capitano della grande Inter, con la scritta 'Maggio 1971-Maggio 2011: 40 anni lontani ma sempre nel cuore'.

E' di Pazzini la prima conclusione del match: il destro dal limite che termina alto sopra la traversa (7'), trova la pronta la risposta della Fiorentina, dopo 3', con la bella azione costruita sull'asse D'agostino-Cerci-Gilardino e la traversa colpita dall'attaccante prima che Maicon devi la palla in corner. E' un botta e risposta ed è ancora una traversa, dopo una bellissima parata di Boruc, quella colpita da Pazzini sull'assist di Coutinho (12'). La terza occasione dell'Inter è ancora tra i piedi del Pazzo che, dopo il cross di Chivu e un'incertezza di Pasqual, prova a impensierire in scivolata Boruc che però è attento e blocca la palla (14'). Un gran sinistro di Cerci, l'uomo più attivo tra i viola, crea un'altra palla gol per la Fiorentina, che solo una splendida parata in tuffo di Julio Cesar riesce ad allontanare (19'). E' un grande, grandissimo gol di Pazzini a sbloccare il match al 25' portando in vantaggio i nerazzurri: dopo la giocata di un testardo Eto'o, il Pazzo spalle alla porta, si gira e buca la difesa con un tocco chirurgico, beffando Boruc. Non c'è tempo per esultare perchè l'Inter fa già il bis (27'): su calcio di punizione di Eto'o, Cambiasso stacca di testa prolungando in rete il pallone per il 2-0. Al 40', l'illusione del gol è quella di Cerci che, sul cross di D'Agostino, in spaccata sfiora il palo alla destra di Julio Cesar. Si chiude con un super parata con i piedi di Boruc dopo il tocco deciso di Maicon (45') il primo tempo di Inter-Fiorentina.

SECONDO TEMPO - Si ricomincia con gli stessi ventidue in campo e, dopo 8', è Gilardino a sfiorare il gol del 2-1, sull'assist di Montolivo, con un tocco di esterno destro a un metro dalla porta, che termina sul fondo. Dall'11' in campo c'è Mutu, mentre Leonardo risparmia Eto'o in vista del match di Coppa Italia contro la Roma, lasciando spazio a Pandev dal 13'. L'attaccante rumeno sfiora la traversa al 27', ma è Gilardino ad accorciare le distanze al 29': assist di Santana dalla trequarti, stop al volo con la coscia destra e tiro di sinistro che batte Julio Cesar. Al 32' il gol dà ragione alle scelte Leonardo: su calcio di punizione conquistato da Cambiasso, un bellissimo destro a giro di Coutinho che supera la barriera e, con il suo primo gol in serie A, porta il risultato sul 3-1. Al 43', brivido per l'Inter: Mutu va via in contropiede e smarca in mezzo all'area Gilardino chiuso però dalla perfetta uscita di Julio Cesar.
Si chiude dopo 5' di recupero il match tra Inter e Fiorentina che segna l'undicesima vittoria su undici partite di Leonardo e conferma l'Inter al secondo posto in classifica a quota 72 punti.


INTER-FIORENTINA 3-1
Marcatori: 25' Pazzini, 28' Cambiasso, 29' st Gilardino. 32' st Coutinho.

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 15 Ranocchia, 23 Materazzi (32' st 6 Lucio), 26 Chivu (27' st 20 Obi); 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 14 Kharja; 29 Coutinho; 7 Pazzini, 9 Eto'o (13' st 27 Pandev).
A disposizione: 12 Castellazzi, 22 Milito, 25 Samuel, 37 Faraoni.
Allenatore: Leonardo.

Fiorentina: 84 Boruc; 29 De Silvestri, 5 Gamberini, 14 Natali, 23 Pasqual (36' st 25 Comotto); 85 Behrami, 21 D'Agostino (11' st 10 Mutu), 18 Montolivo; 24 Cerci (26' st 7 Santana), 11 Gilardino, 6 Vargas.
A disposizione: 1 Frey, 2 Kroldrup, 22 Ljajic, 32 Marchionni.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Arbitro: Luca Banti (Livorno).
Note. Ammoniti: 27' De Silvestri. Tempi di recupero: 1'-5'. Spettatori: 55.879

in campo

Julio Cesar 1Boruc
Maicon 13De Silvestri
Ranocchia 15Gamberini
Materazzi 23Natali
Chivu 26Pasqual
Zanetti 4Behrami
Cambiasso 19D'Agostino
Kharja 14Montolivo
Coutinho 29Cerci
Pazzini 7Gilardino
Eto'o 9Vargas

panchina

Castellazzi 12Frey
Lucio 6Kroldrup
Obi 20Santana
Milito 22Mutu
Samuel 25Ljajic
Pandev 27Comotto
Faraoni 37Marchionni