Risultato finale

12 Dicembre 2015 20:45

Udinese
0 - 4
Inter
42' (2t) Brozovic
39' (2t) Icardi
31' Jovetic
23' Icardi
arbitro Davide Massa / guardalinee Dobosz, Pegorin / 4° uomo Paganessi / assistenti Tagliavento, Maresca
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
45' Si chiude senza recupero la prima frazione di gioco. Inter in vantaggio di due gol grazie alle firme di Icardi e Jovetic
44' Errore in fase di impostazione di Felipe Melo, che recupera subito palla interrompendo la ripartenza dell'Udinese
40' Inter vicina al 3-0. Si inserisce Montoya che sfrutta l'assist di Jovetic e mette al centro. La difesa friulana si salva in qualche modo
38' Pallonetto di Di Natale, che cerca l'inserimento di Edenilson sul secondo palo. Chiude Ljajic in ripiegamento difensivo
35' Contropiede di Thereau, conclusione con il sinistro e deviazione in corner di Handanovic
34' Cross dalla destra di Montoya. Domizzi anticipa di un soffio Icardi
31' GOOOOOOOOOOL!!! Altro errore della difesa dell'Udinese, questa volta ne approfitta Jovetic, che sigla il raddoppio!
28' Assist di Thereau per Di Natale, che si gira verso la porta e conclude. Handanovic devia in angolo
23' GOOOOOOOOL!!! Icardi sfrutta un errore della retroguardia friulana e batte Karnezis con il destro. Vantaggio nerazzurro al "Friuli"
22' Si incarica Di Natale della battuta: palla fuori di poco
21' Fallo di mano di Ljajic al limite: punizione per l'Udinese e giallo per il numero 22 nerazzurro
19' Triangolo Montoya-Felipe Melo: palla di ritorno troppo lunga per lo spagnolo, che sarebbe stato libero davanti a Karnezis
16' Cartellino giallo per Telles dopo un presunto fallo su Widmer. Proteste nerazzurre
15' Azione personale di Perisic, che parte da destra si accentra e conclude. Palla fuori di qualche metro
14' Conclusione mancina di Thereau: Handanovic si distende sulla destra e devia in tuffo
13' Lancio lungo di Edenilson per Di Natale, che si inserisce alle spalle di Miranda ma viene contrastato in angolo da Murillo
11' Guarin in profondità alla ricerca del taglio di Icardi. Traiettoria troppo lunga, blocca Karnezis
8' Ammonito Perisic per un fallo su Fernandes
7' Miracolo di Karnezis, che di piede si salva sul piatto a botta sicura di Jovetic, servito da Ljajic
6' L'appoggio di Iturra per Fernandes, che non riesce ad impattare bene il pallone con il destro. Palla sul fondo
4' Cross di Bruno Fernandes, facile la presa di Handanovic
3' Il primo tiro del match è di Guarin, che lascia partire il destro dai 40 metri ma trova la respinta di Wague
1' Sarà la squadra di casa a dare il calcio d'avvio. Si parte!
1' Al "Friuli" risuonano le note dell'inno della Serie A. Sta per cominciare Udinese-Inter, anticipo della 16^ giornata di campionato
Minuti Cronaca
48' Finisce qui! L'Inter porta a casa vittoria e tre punti. 0-4 il finale al "Friuli": doppietta di Icardi, gol di Jovetic e Brozovic
48' Altro salvataggio di Handanovic sul colpo di testa di Perica
47' Aguirre a tu per tu con Handanovic, che è bravissimo a neutralizzare la conclusione dell'attaccante bianconero
45' Segnalati tre minuti di recupero
44' Ultimo cambio per Mancini: Manaj per Icardi
44' Giallo per Marquinho
42' GOOOOOOOOOOL!!! Poker nerazzurro: spettacolare destro a giro di Brozovic. Palla nel sette ed esultanza #epicBrozo
39' GOOOOOOOOL!!! Ancora Icardi: errore di Lodi, che sbaglia il retropassaggio. Maurito si avventa sul pallone e scarica un bolide in rete
37' Mancini inserisce Juan Jesus per Ljajic
34' Nell'Udinese fuori Di Natale, dentro Aguirre
30' Splendida azione individuale di Murillo: serpentina tra quattro avversari e destro potente, respinto da Karnezis
25' Cambio nell'Udinese: Perica per Iturra
24' Iturra, sulla respinta corta di Handanovic, non trova la porta
20' Giallo per Domizzi dopo un brutto fallo su Guarin
16' Primo cambio per Mancini: Brozovic rileva Jovetic
16' Sponda di Icardi per Ljajic, che arriva solo all'ultimo sul pallone. Buona occasione per l'Inter
11' Cambio nell'Udinese: Marquinho rileva Bruno Fernandes
11' Appoggio di Wague per Edenilson, che calcia da dentro l'area ma non trova la porta
9' Traversone di Widmer per Di Natale, che manca la deviazione di testa al centro dell'area
7' Bruno Fernandes trattiene Montoya: giallo per il numero 8 dei friulani
5' Tiro di Lodi deviato da Thereau. La palla termina in rete ma l'attaccante bianconero è in netto fuorigioco
1' Si riparte con gli stessi ventidue del primo tempo. Comincia la ripresa di Udinese-Inter
Jesus
6.19
6.19
Guarin
6.16
6.16
Handanovic
8.15
8.15
Icardi
8.26
8.26
Brozovic
8.07
8.07
Miranda
7.8
7.8
Murillo
7.69
7.69
Montoya
7.32
7.32
Jovetic
7.36
7.36
Manaj
6.42
6.42
Perisic
6.67
6.67
Ljajic
6.71
6.71
Melo
6.36
6.36
Telles
6.87
6.87
Media squadra 7.15
7 tiri porta 7
14 tiri fuori 6
12 falli fatti 13
9 angoli 2
3 fuorigioco 2
55% possesso 45%
Scontri Diretti

Sono 84 i precedenti di Serie A tra queste due squadre: 39 successi nerazzurri, 20 vittorie dei friulani, 25 pareggi.

Un solo pareggio nelle ultime 14 sfide in Serie A tra Udinese e Inter: otto vittorie nerazzurre, cinque bianconere.

Le sfide dello scorso campionato sono state vinte per 2-1 dalla squadra in trasferta.

Il punteggio che si è ripetuto con maggior frequenza negli incontri tra friulani e nerazzurri nel massimo campionato è il pareggio per 1-1 (13 volte, l'ultima al Meazza nell'agosto 2007).

Focus sui protagonisti

Sia Cyril Théréau (tre gol, un assist) che Adem Ljajic (due reti, due passaggi vincenti) hanno preso parte attiva a quattro delle ultime cinque marcature della propria squadra in campionato. Il giovane attaccante serbo è andato a segno nelle ultime due partite di campionato: in Serie A l'ex Roma non ha mai trovato il gol per tre gare consecutive. Tra i giocatori con almeno 10 presenze in questo campionato, Ljajic è insieme a Pjanic il giocatore che in media crea più occasioni a partita per i compagni, 2.6.

In carriera Mauro Icardi ha trovato due reti in cinque sfide contro l'Udinese, entrambe con la maglia dell'inter nelle due sfide della scorsa stagione.

Tra i portieri con più di tre presenze nei cinque maggiori campionati europei, Samir Handanovic è quello con la più alta percentuale di parate sul totale dei tiri subiti nello specchio (85%). Proprio Handanovic è il grande ex di questa sfida: portato in Italia dall'Udinese ha debuttato in Serie A nel 2005 per poi difendere la porta friulana dal 2007 al 2012 (182 partite nella massima serie in bianconero).

Percorso inverso ha fatto Giovanni Pasquale: cresciuto nella Primavera nerazzurra, all'Inter in prima squadra ha totalizzato 36 presenze in Serie A dal 2002 al dicembre 2004.

Anche Felipe è un ex della partita: nello scorso campionato fu voluto da Mancini e fu schierato in quattro partite, prima di tornare all'Udinese.

L'Udinese è il bersaglio preferito di Stevan Jovetic in Serie A: per lui cinque gol in sei sfide, nessuno però al "Friuli".

Se schierato, Juan Jesus raggiungerà le 50 presenze con l'Inter in trasferta, 98 in totale in maglia nerazzurra. Il difensore ha trovato contro l'Udinese il suo primo ed unico gol in Serie A (il 19 maggio 2013).

Antonio Di Natale ha rifilato otto gol all'Inter in campionato, cinque dei quali nelle ultime sei sfide al "Friuli". Una sola rete in 13 presenze per l'attaccante campano (tre gli assist serviti): Di Natale nelle ultime nove stagioni in Serie A è sempre andato in doppia cifra (10 stagioni in totale). L'italiano è uno dei nove giocatori ad essere andato in doppia cifra in almeno 10 stagioni nella storia della Serie A.

Silvan Widmer è il giocatore con Higuain e Vazquez ad aver colpito più pali, tre: decisamente sfortunato il laterale che ha visto tre legni su otto tiri tentati.  

Patagonios Kone ha nell'Inter la sua vittima preferita in campionato: l'ex Bologna ha realizzato due gol in carriera ai neroazzurri, unica formazione battuta in più di una occasione.

Rodrigo Palacio, ancora a secco di gol in questo campionato, in caso dovesse scendere in campo raggiungerebbe le 200 presenze in Serie A.

Maurizio Domizzi non entra nel tabellino dei marcatori in Serie A dal maggio 2013, Inter-Udinese 2-5.

Bruno Fernandes ha esordito in Serie A nel novembre 2013 in Udinese-Inter 0-3 e ha trovato una rete contro i nerazzurri nella gara d'andata dello scorso campionato.

Stato di forma

La sconfitta con la Fiorentina ha messo fine ad una striscia di due vittorie consecutive per l'Udinese: i friulani non vincono tre gare di seguito dal settembre 2014.

La formazione bianconera è imbattuta da quattro partite di campionato al Friuli (2V, 2N), dopo che aveva perso tutte le precedenti sei tra le mura amiche.

Inoltre, i friulani non subiscono gol da tre partite interne consecutive nel massimo campionato - è dall'ottobre 2011 che non chiude quattro partite in casa senza reti a sfavore.

L'Inter ha vinto cinque delle ultime sei gare di campionato (1P), senza subire alcun gol in questi cinque successi (due invece quelli subiti nella sconfitta contro il Napoli).

Gli uomini di Roberto Mancini vanno a segno da 11 trasferte consecutive in campionato, ma hanno segnato esattamente un gol nelle ultime sei.

14 punti in trasferta per l'Inter in questo campionato, più di ogni altra squadra.

Stats generali

L'Inter è la miglior difesa del campionato con nove reti subite, ben 10 sotto la media in Serie A (19): Miranda e compagni sono anche la formazione con meno reti incassate nel primo tempo (quattro) e secondo (cinque).  

I nerazzurri sono anche l'unica squadra a non avere subito gol di testa in questa Serie A.

Per l'undici di Mancini nessun gol subito da difensori avversari e solo due dai centrocampisti: due primati nel nostro campionato.

L'Udinese ha trovato un solo gol da fuori area in questo campionato e nessuno su rigore, entrambi record negativi nel nostro campionato.

La squadra di Mancini condivide invece con il Napoli il record di imbattibilità da fuori area: entrambe le formazioni non hanno subito ancora gol dalla distanza.

L'Udinese è la formazione, insieme alla Sampdoria, che ha mandato meno giocatori a segno, cinque; l'Inter è invece la seconda squadra che ne ha mandati di più, 11, alle spalle della Roma (12).

Le due formazioni non hanno ancora realizzato reti nel primo quarto d'ora di partita, l'Udinese però è anche la seconda squadra ad aver segnato di più nell'ultimo, cinque reti (sei per il Napoli).

L'Inter ha vinto 10 delle 11 gare in cui è passata in vantaggio, pareggiando nell'altra occasione: nessuna squadra ha fatto meglio.

vittorie(20) pareggi(14) sconfitte(11)

UDINE - Nell'unidici scelto da Roberto Mancini per Udine non poteva mancare la sorpresa. Al "Friuli" è infatti il turno di Martin Montoya sulla corsia di destra nel 4-2-3-1 nerazzurro. Oltre ad Handanovic e allo spagnolo, a comporre il pacchetto difensivo Murillo, Miranda e Telles, Melo e Guarin davanti alla difesa con Ljajic alto a sinistra opposto a Perisic e Jovetic alle spalle di Icardi.

Al 7' l'Inter va ad un soffio dal gol dell'uno a zero Perisic sfugge sulla corsia mancina e cerca Jovetic sul dischetto del rigore. Il montenegrino trova il miracolo di Karnezis che con un colpo di reni devia in angolo. Pochi secondi dopo è già il turno del primo cartellino giallo per i nerazzurri, Perisic interviene su Bruno Fernandes lungo l'out di destra, nessun dubbio per Massa. I friulani reagiscono e tra il tredicesimo minuto e il quattordicesimo trovano due occasioni importanti. Murillo è straordinario nel chiudere in diagonale su Di Natale e dl calcio d'angolo che ne segue Handanovic vola a deviare in angolo una fucilata di Thereau. Un minuto dopo Massa cade nel tranello di Widmer e ammonisce Telles nonostante una evidente simulazione. Due minuti più tardi passa l'Inter: Icardi sfrutta una disattenzione difensiva e con un secco destro porta in vantaggio i nerazzurri. Neanche dieci minuti dopo ed è ancora Inter. Un clamoroso liscio di Domizzi manda Jovetic in porta. Il 'cucchiaio' è magico e Karnezis è battuto per la seconda volta. In chiusura di prima frazione è il turno di Montoya. Il laterale spagnolo scambia bene con Guarin serve un buon assist in mezzo all'area che però, i compagni, non raccolgono.
La prima frazione si chiude con gli applausi dei tanti tifosi nerazzurri presenti nel rinnovato stadio dell'Udinese nonostante la chiusura del settore ospiti. 

La seconda frazione è ancora frutto dello stesso copione, nerazzurri superiori in campo e Udinese che fatica a contenere le ripartenze dei ragazzi di Roberto Mancini. Al sessantesimo è il turno di Brozovic che prende il posto di Jo Jo tra gli applausi. L'Inter 'in gestione' controlla la sfida sfiorando la terza rete con Ljajic e Perisic. All'ottantunesimo è il momento di Juan Jesus che sostituisce Ljajic. In due minuti i nerazzurri colpiscono e affondano l'Udinese. Icardi trova l'incrocio da posizione defilata dopo un appoggio sbagliato da Lodi. Poi Brozovic salta due difensori e calcia un siluro alle spalle di Karnezis. È il turno di Manaj che viene inserito al posto di Icardi tra l'ovazione del pubblico in delirio.

L'Inter a gonfie vele grida il proprio nome al campionato. L'ultima settimana di calcio del 2015 presenterà una doppia sfida tra Coppa Italia e campionato: prima Cagliari e poi Lazio. Ma la squadra ha fame di vittorie e stasera se ne è avuta una ulteriore conferma.

UDINESE-INTER 0-4

Marcatori: Icardi (23', 39' st), Jovetic (31'), Brozovic (42' st)

UDINESE: 31 Karnezis; 2 Wague, 11 Domizzi, 89 Piris; 27 Widmer, 16 Iturra (25' st Perica 18), 20 Lodi, 8 Fernandes (11' st Marquinho 23), 21 Edenilson; 77 Thereau, 10 Di Natale (34' st Aguirre 74).
A disposizione: 97 Meret, 13 Insua, 19 Guilherme, 26 Pasquale, 32 Camigliano, 33 Kone, 42 Coppolaro, 53 Adnan, 95 Evangelista.
Allenatore: Stefano Colantuono

INTER: 1 Handanovic; 14 Montoya, 25 Miranda, 24 Murillo, 12 Telles; 13 Guarin, 83 Melo; 22 Ljajic (37' st Jesus 5), 10 Jovetic (16' st Brozovic 77), 44 Perisic; 9 Icardi (44' st Manaj 97).
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 6 Dodò, 7 Kondogbia, 8 Palacio, 11 Biabiany, 17 Medel, 27 Gnoukouri, 55 Nagatomo, 77 Brozovic.
Allenatore: Roberto Mancini

Ammoniti: Perisic (8'), Telles (16'), Ljajic (21'), Fernandes (7' st), Domizzi (20' st)

Recupero: 0' - 3'

Arbitro: Massa
Assistenti: Dobosz, Pegorin
IV uomo: Paganessi
Assistenti addizionali: Tagliavento, Maresca

in campo

Karnezis 31 1 Handanovic
Wague 2 14 Montoya
Domizzi 11 25 Miranda
Piris 89 24 Murillo
Widmer 27 12 Telles
Iturra 16 13 Guarin
Lodi 20 83 Melo
Fernandes 8 22 Ljajic
Edenilson 21 10 Jovetic
Di Natale 10 44 Perisic
Thereau 77 9 Icardi

panchina

Meret 97 30 Carrizo
Insua 13 46 Berni
Perica 18 5 Jesus
Guilherme 19 6 Dodò
Marquinho 23 7 Kondogbia
Pasquale 26 8 Palacio
Camigliano 32 11 Biabiany
Kone 33 17 Medel
Coppolaro 42 27 Gnoukouri
Adnan 53 55 Nagatomo
Aguirre 74 77 Brozovic
Evangelista 95 97 Manaj