Risultato finale

13 Febbraio 2011 20:45

Juventus
30' Matri
1 - 0
Inter
arbitro Paolo Valeri / guardalinee Nicoletti, Romagnoli / 4° uomo Rocchi
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Dopo un minuto di recupero termina 1-0 la prima frazione di gioco tra Juventus e Inter
45' L'arbitro Valeri concede un minuto di recupero
44' Traversone di Maicon per Cambiasso, Sorensen anticipa
38' Julio Cesar esce con sicurezza sul tiro di Matri
37' Eto'o per Kharja, che dalla destra serve Pazzini, ma la difesa bianconera c'è a chiudere
35' Sneijder per Cambiasso, che imbuca per Pazzini, ma l'arbitro concede punizione a favore della Juve per un fallo di mano di Pazzini. Nulla di fatto sugli sviluppi
31' Cambiasso non riesce a trovare la porta di destro, servito da Maicon
30' GOL JUVE: MATRI realizza, colpendo di testa sul cross pennellato dalla destra di Sorensen
27' Maicon a destra, cross a mezza altezza: palla pericolosa, bene Buffon in presa
26' Thiago Motta lancia per Eto'o, che controlla il pallone, ma a intervenire c'è poi Bonucci di testa
17' Aquilani per Matri, chiusura di Ranocchia e Maicon
14' Felipe Melo per Toni in area, arriva ancora Cordoba a chiudere
14' Pallonetto di Aquilani, palla sul fondo
12' Toni la mette dentro per Matri, chiuso da Cordoba in area, protesta la Juve
10' Cross dalla sinistra di Chiellini, colpo di testa di Toni, alto sopra la traversa
2' Sneijder prova a servire Pazzini, Sorensen devia e l'italiano non riesce a controllare
1' Benvenuti allo stadio "Olimpico" di Torino: è tutto pronto per Juventus-Inter, posticipo serale della 25^ giornata di Serie A Tim 2010-2011
1' Contro i bianconeri Leonardo ripropone l'undici visto contro la Roma, con Cordoba-Ranocchia come coppia di centrali difensivi davanti a Julio Cesar, Maicon e Zanetti laterali; centrocampo con Kharja, Motta e Cambiasso, con Sneijder a ridosso di Pazzini ed Eto'o
1' Calcio d'inizio battuto dai bianconeri
Minuti Cronaca
49' Dopo 4 minuti di recupero termina 1-0 il match tra Juventus e Inter
48' Ammonito Thiago Motta
45' L'arbitro Valeri concede 4 minuti di recupero
45' Eto'o non riesce a controllare e sciupa un'altra occasione da gol, servito da Sneijder
44' Clamorosa palla gol per l'Inter: Eto'o, servito da Maicon, colpisce la traversa
43' Cross di Pepe per Matri: fuori di poco
42' Ammonito Maicon
40' Maicon cerca la conclusione dalla distanza
37' Buffon in uscita su Eto'o servito da Sneijder
34' Ammonizione per Sissoko
31' Eto'o di potenza a giro, sul fondo
30' Buffon riesce ad arrivare in anticipo su Eto'o
29' Cambio per la Juve: esce Melo, entra Sissoko
28' Cambio per l'Inter: esce Cambiasso, entra Nagatomo
27' Cambio per la Juve: esce Marchisio, entra Pepe
23' Thiago Motta lancia in area Pazzini: 11 metri, destro al volo, palla fuori
22' Su respinta corta di Sorensen, destro di Sneijder dai 20 metri: palla che colpisce Pandev
21' Marchisio ha spazio dai 25 metri: destro, palla fuori
20' Cambio per la Juve: esce Toni, entra Iaquinta
15' Cambio per l'Inter: esce Kharja, entra Pandev
10' Pericoloso Chiellini di testa sul calcio d'angolo, palla fuori di poco
9' Maicon recupera mettendo in calcio d'angolo su Matri servito da Aquilani
8' Traversone di Krasic per Matri che però non trova la porta, anche se di pochissimo
4' Traversone di Maicon per Pazzini di testa, ma Buffon riesce ad arrivarci con i pugni
1' Ha inizio la seconda frazione di gioco tra Juventus e Inter, senza cambi
Zanetti
5.68
5.68
Cordoba
3.71
3.71
Cambiasso
4.62
4.62
Julio Cesar
5.75
5.75
Maicon
6.06
6.06
Motta
4.76
4.76
Eto'o
4.48
4.48
Sneijder
5.08
5.08
Pandev
3.8
3.8
Ranocchia
5.46
5.46
Pazzini
4.68
4.68
Kharja
4.07
4.07
Nagatomo
5.39
5.39
Media squadra 4.89
1 tiri porta 3
6 tiri fuori 2
10 falli fatti 10
2 angoli 2
2 fuorigioco 6
38% possesso 62%
Del Neri-Leonardo: una vittoria casalinga per parte

Terzo confronto ufficiale tra Delneri e Leonardo con bilancio di 1 successo casalingo per parte: entrambe le sfide si riferiscono a Sampdoria-Milan della serie A 2009/10.

Inter - Del Neri: il tecnico in svantaggio

Diciannovesimo confronto ufficiale assoluto tra Luigi Delneri e l’Inter con bilancio di 5 successi dell’attuale tecnico bianconero, 5 pareggi ed 8 affermazioni nerazzurre.

Leonardo vs Juventus

Sono 2 i precedenti ufficiali tra Leonardo, da tecnico, e la Juventus: finora l’allenatore brasiliano ha sempre vinto per 3-0, con precedenti riferiti alla serie A 2009/10.

Doppia festa in bianconero: 200 per Chiellini, 100 per Sissoko

Giorgio Chiellini, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 200° presenza ufficiale con la maglia della Juventus. Le attuali 199 presenze sono così suddivise: 128 in serie A, 32 in B, 10 in coppa Italia e 29 nelle coppe europee. Il debutto ufficiale assoluto in bianconero di Chiellini risale al 15 ottobre 2005: Juventus-Messina 1-0, in serie A. Mohamed Lamine Sissoko,festeggerebbe invece la 100° presenza ufficiale. Le attuali 99 presenze sono così suddivise: 70 in serie A, 5 in coppa Italia e 24 e nelle coppe europee. Il debutto ufficiale assoluto in bianconero di Sissoko risale al 3 febbraio 2008: Juventus-Cagliari 1-1, in serie A.

Juventus in gol in gare casalinghe di serie A da un anno

La Juventus ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 16 gare interne disputate in serie A, per un totale di 34 reti all’attivo. L’ultimo digiuno casalingo bianconero in campionato risale al 28 febbraio 2010: k.o. per 0-2 contro il Palermo.

Un terzo dei gol bianconeri 2010/11 arriva nei 15’ finali di primo tempo

La Juventus è la squadra della serie A 2010/11 ad aver finora segnato il maggior numero di gol in chiusura di primo tempo: dal 31’ al 45’, recuperi inclusi, sono 13 le reti realizzate dai bianconeri. Considerando che 40 sono i gol totali bianconeri, circa un terzo arriva in questa fase di gioco.

Juventus ed Inter, le cooperative del gol nella A 2010/11....

Juventus ed Inter sono le due cooperative del gol nella serie A 2010/11: sono 12 i giocatori mandati a segno da bianconeri e nerazzurri. I 12 calciatori juventini in gol sono stati Aquilani, Chiellini, Del Piero, Felipe Melo, Iaquinta, Krasic, Legrottaglie, Marchisio, Matri, Pepe Quagliarella e Toni. I 12 nerazzurri sono stati finora Cambiasso, Chivu, Eto’o, Kharja, Lucio, Milito, Muntari, Pandev, Pazzini, Sneijder, Stankovic e Thiago Motta.

....e le panchine più prolifiche

Juventus ed Inter sono due delle tre squadre della serie A 2010/11 che segnano con il maggior numero di panchinari: 6 ciascuno, come pure la Roma di Ranieri. I 6 gol dalla panchina dei bianconeri sono stati finora firmati da Iaquinta (3), Del Piero, Pepe e Toni (1 ciascuno). I 6 gol dalla panchina dei nerazzurri sono stati finora firmati da Pazzini (2), Milito, Muntari, Sneijder e Thiago Motta (1 a testa).

Inizi di gara distratti per bianconeri e nerazzurri nella A 2010/11

Juventus ed Inter sono due delle 5 squadre della serie A 2010/11 ad aver subito il maggior numero di reti in avvio di gara: dal 1’ al 15’ sono 5 i gol subiti da bianconeri e nerazzurri, stessa cifra di Cesena, Bologna e Lecce.

Inter senza pareggi da 12 giornate, in gol da 11

L’Inter non pareggia da 12 turni di campionato con bilancio di 8 vittorie e 4 sconfitte. L’ultimo pari interista risale al 10 novembre scorso, 1-1 a Lecce. Nelle ultime 11 giornate l’Inter ha sempre segnato: 31 marcature totali.

Porta nerazzurra chiusa fuori casa da 231’

L’Inter non subisce gol in trasferte ufficiali dallo scorso 23 gennaio quando, in serie A, venne sconfitto per 1-3 in casa dell’Udinese. L’autore del terzo gol friulano fu Domizzi al 69’: da allora si contano i restanti 21’ di quel match, più le intere partite in casa di Napoli (0-0 dopo i tempi supplementari, con vittoria nerazzurra per 5-4 ai rigori) e Bari (3-0 in serie A), per un totale di 231’ di inviolabilità esterna.

Gli sprint nerazzurri nei secondi tempi

L’Inter è la squadra della A 2010/11 che guadagna più punti nei secondi tempi rispetto ai propri risultati al 45’: +12

Pazzini ad un passo dal 100° gol con maglie di club

Giampaolo Pazzini è ad un solo passo dal realizzare la rete ufficiale n. 100 della propria carriera professionistica, considerando solo le gare disputate con i club. Il primo degli attuali 99 centri – realizzati con le maglie di Atalanta, Fiorentina, Sampdoria e Inter, di cui 67 in serie A, 9 in B, 18 in coppa Italia e 5 nelle coppe europee – risale al 14 settembre 2003: 82’ di Atalanta-AlbinoLeffe 2-1, in serie B.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(15) pareggi(18) sconfitte(65)

TORINO - Non basta una traversa di Eto'o. Resta involata la porta bianconera ed è la Juventus a vincere per 1-0 il match contro l'Inter valido per il posticipo della 25^ giornata della serie A Tim 2010-2011.
E' Matri a siglare il gol che decide la partita alla mezz'ora del primo tempo, dopo il cross perfetto di Sorensen a centro area.

PRIMO TEMPO - Come annunciato, Leonardo conferma la formazione che ha sconfitto la Roma con l'attacco affidato al tandem Pazzini-Eto'o. Delneri recupera Marchisio e sceglie Toni e Matri come vertici del 4-4-2.
E l'Inter, dopo 2' di gioco, a proporsi nell'area bianconera con l'assist di Sneijder per Pazzini, ma il rimpallo su Sorensen inganna il bomber nerazzurro che manda sul fondo, disturbato anche dal pressing di Bonucci. Arriva dopo 8 minuti, la prima riposta bianconera con il cross di Chiellini per la testa di Toni che manda sopra la traversa. Partita veloce e senza soste all'Olimpico, tranne quella che serve alla Juventus per reclamare il calcio di rigore per il contatto Cordoba-Matri in area (12'), per Valeri è tutto regolare. Ventiseiesimo minuto, Eto'o decide di dare spettacolo con un stop al volo al limite dell'area bianconera sul lancio di Thiago Motta, Bonucci interviene e appoggia di testa per Buffon. Nel match che vede opposte le due squadre che hanno finora mandato in gol il maggior numero di giocatori (12) nella serie A, è la Juventus a farlo per prima, alla mezz'ora esatta: Krasic serve Sorensen che con un cross perfetto pesca in area Matri, colpo di testa dell'attaccante bianconero e Julio Cesar spiazzato per l'1-0. L'Inter prova a rispondere prima con il cross di Cambiasso per Pazzini, fermato però per un tocco di mano in area (35'), poi con l'assist di Kharja ancora per il Pazzo che non riesce nel controllo. Dopo un minuto di recupero, squadre a riposo sul risultato di 1-0. Primo tempo rapido, ma senza particolare spettacolo.

SECONDO TEMPO - Si apre senza cambi la ripresa di Juventus-Inter e con una grande respinta di Buffon sull'altrettanto spettacolare colpo di testa di Pazzini, dopo il cross dalla destra di Maicon (4'). Reattivo con i pugni il portiere bianconero evita il pareggio nerazzurro. E' poi ancora la Juventus, ancora con Matri, a creare pericoli con il colpo di testa dell'attaccante, dopo il cross di Krasic, che termina di un soffio alla sinistra di Julio Cesar (7'). Ed è provvidenziale il recupero di Maicon al 9' su Matri lanciato a rete: a tu per tu davanti al portiere, il difensore brasiliano chiude in corner. Al 15', il primo cambio di Leonardo, fuori Kharja, dentro Pandev, che anticiperà quello di Cambiasso per Nagatomo (28'). Alla mezz'ora l'errore di Sorensen innesca la corsa Eto'o che deve arrendersi solo all'uscita tempestiva di Buffon. Ed è ancora il portiere bianconero a salvare il risultato al 37': sulla verticalizzazione di Sneijder, destro di Eto'o da breve distanza respinto da Buffon, campanile e nuovo salvataggio di Pepe di testa sull'arrivo di Pazzini. Ma la più clamorosa delle palle gol per l'Inter arriva al 43': il cross basso di Maicon dalla destra, arriva a Eto'o che di sinistro colpisce clamorosamente la traversa. Non finisce qui perchè ancora Inter, ancora Eto'o, manda a lato dopo lo splendido assist di Sneijder, mancando la presa del pallone a tu per tu con Buffon (45')
Dopo 4' di recupero, Valeri fischia la fine del match. L'Inter resta a quota 44 punti in classifica, meno 8 dal Milan capolista.


JUVENTUS-INTER 1-0
Marcatori: 30' Matri

Juventus: 1 Buffon; 43 Sorensen, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 27 Krasic, 4 Melo (29' st 5 Sissoko), 14 Aquilani, 8 Marchisio (27' st 23 Pepe); 20 Toni (20' st 9 Iaquinta), 32 Matri.
A disposizione: 30 Storari, 10 Del Piero, 21 Grygera, 25 Martinez.
Allenatore: Luigi Delneri

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba, 15 Ranocchia, 4 Zanetti; 15 Kharja (15' st 27 Pandev), 8 Thiago Motta, 19 Cambiasso (28' st 55 Nagatomo); 10 Snejider; 7 Pazzini, 9 Eto'o.
A disposizione: 12 Castellazzi, 20 Obi, 23 Materazzi, 29 Coutinho, 57 Natalino.
Allenatore: Leonardo.

Arbitro: Paolo Valeri di Roma 2
Note. Ammoniti: 34' st Sissoko, 42' st Maicon, 48' st Thiago Motta. Tempi di recupero: 1'-4'.

in campo

Buffon 1 Julio Cesar
Sorensen 13 Maicon
Barzagli 2 Cordoba
Bonucci 15 Ranocchia
Chiellini 4 Zanetti
Krasic 14 Kharja
Melo 8 Motta
Aquilani 19 Cambiasso
Marchisio 10 Sneijder
Toni 7 Pazzini
Matri 9 Eto'o

panchina

Storari 12 Castellazzi
Sissoko 23 Materazzi
Iaquinta 55 Nagatomo
Del Piero 57 Natalino
Grygera 20 Obi
Pepe 27 Pandev
Martinez 29 Coutinho