Risultato finale

3 Aprile 2017 20:45

Inter
36' D'Ambrosio
1 - 2
Sampdoria
41' (2t) Quagliarella (R)
5' (2t) Schick
arbitro Domenico Celi / guardalinee Fabiano Preti, Salvatore Longo / 4° uomo Alessandro Lo Cicero / assistenti Massimiliano Irrati, Federico La Penna
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
47' Finisce il primo tempo al "Meazza": nerazzurri in vantaggio grazie al gol messo a segno da D'Ambrosio al 36'
45' Segnalati due minuti di recupero
45' Azione confusa della Sampdoria: Bruno Fernandes raccoglie palla al limite e colpisce il palo, poi Schick non riesce a ribattere in rete
43' Appoggio di Icardi per Banega, che perde il momento giusto per la conclusione. Era una buona chance per il raddoppio
39' Grande giocata di Perisic, che avvia la ripartenza nerazzurra: cambio di gioco per Candreva e palla a Banega, che viene chiuso in corner
36' GOL! GOOOOOOOL!! GOOOOOOOOOOOOOL!!! Cross di Banega, girata di D'Ambrosio che termina in rete dopo la deviazione di Bereszynski: Inter in vantaggio!
33' Icardi liberato davanti a Viviano, ma il guardalinee alza la bandierina. Fuorigioco millimetrico
32' Bereszynski sul secondo palo, Schick contrastato da D'Ambrosio non inquadra la porta di testa
28' Cross di Candreva, bella girata di testa di Icardi che prende il tempo a Silvestre ma non riesce a trovare l'angolino alla destra di Viviano
25' Indecisione difensiva di Dodò, Viviano si salva in corner
25' Bolide improvviso dai trenta metri di Quagliarella: palo esterno e palla sul fondo
24' Conclusione dalla distanza di Candreva, che non inquadra lo specchio della porta
21' Bella percussione di Ansaldi: filtrante per Banega, anticipato in scivolata. Corner per i nerazzurri
20' Ci prova Brozovic da fuori area: mancino potente ma impreciso, palla alta sopra la traversa
15' Primo cambio forzato per la Sampdoria: fuori l'acciaccato Sala, dentro Bereszynski
11' Punizione dalla trequarti: traiettoria velenosa di Banega, che attraversa tutta l'area senza che nessun compagno trovi il guizzo vincente
9' Doppia grande chance per l'Inter: destro a botta sicura di Banega, Viviano risponde d'istinto poi Candreva fallisce il tap-in dal vertice dell'area piccola
8' Cross tagliato di Perisic che prova a servire Icardi alle spalle della coppia di centrali blucerchiati. Palla leggermente troppo lunga per il capitano nerazzurro
4' Traversone dalla destra di Candreva. Skriniar si rifugia in calcio d'angolo
1' Icardi, servito in area, cerca l'assist per l'inserimento di Banega. Silvestre legge la traiettoria del passaggio e ferma l'azione
1' Ecco il fischio d'inizio: primo pallone giocato dai nerazzurri
1' Quasi tutto pronto per il calcio d'inizio del match. Pioli si affida al solito 4-2-3-1: toccherà a Candreva, Banega e Perisic innescare Mauro Icardi
1' San Siro si veste di nerazzurro per il Monday Night tra Inter e Sampdoria. Squadre in campo per la 30^ giornata di Serie A
Minuti Cronaca
48' Triplice fischio a San Siro: la Sampdoria ribalta l'iniziale vantaggio di D'Ambrosio con il gol di Schick e il rigore di Quagliarella
45' Saranno tre i minuti di recupero
43' Cartellino giallo per Miranda
41' Quagliarella calcia centralmente e batte Handanovic. Sampdoria in vantaggio
39' Rigore concesso da Celi per un tocco con la mano di Brozovic in barriera. Cartellino giallo per il numero 77 nerazzurro
38' Fallo al limite di Medel su Torreira. Punizione per la Sampdoria dalla lunetta dell'area
33' Ultimo cambio per i nerazzurri: Perisic fa spazio a Joao Mario
31' Insiste l'Inter: batti e ribatti in area, palla al limite per Brozovic che con il sinistro non inquadra la porta
28' Incredibile occasione per il 2-1: Brozovic per Candreva, che entra in area e libera sul secondo palo Icardi. Il capitano nerazzurro però colpisce male il pallone a porta praticamente sguarnita
25' Nella Sampdoria entra Regini. Fuori Dodò
24' Subito Eder: destro potente dal limite. Viviano respinge in qualche modo
21' Secondo cambio per Pioli: dentro Eder per Banega
17' Cross di Candreva, Perisic a botta sicura ma Viviano salva con i pugni sulla linea. Sul ribaltamento di fronte Handanovic respinge con i piedi la conclusione di Quagliarella
15' Cambio nella formazione ospite: Alvarez rileva Bruno Fernandes
11' Traversone dalla destra di Candreva, facile la presa per Viviano
9' Sugli sviluppi del calcio d'angolo di Banega, tentativo al volo di Perisic. Viviano si distende sulla sua sinistra e blocca
5' La Sampdoria trova il pareggio con la deviazione di Schick dopo il colpo di testa di Silvestre
3' Volée mancina di Kondogbia da fuori area. Palla alta sopra la traversa
1' Si riparte. Inizia il secondo tempo al "Meazza": forza ragazzi, #forzaInter!
1' La ripresa inizia con un cambio per i nerazzurri: problema fisico per Gagliardini, al suo posto Kondogbia

Palacio
3.68
3.68
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Handanovic
4.61
4.61
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Icardi
3.29
3.29
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
5.02
5.02
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Medel
4.63
4.63
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
2.39
2.39
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Miranda
5.27
5.27
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
4.29
4.29
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Eder
4.51
4.51
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Banega
3.79
3.79
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Ansaldi
4.88
4.88
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Candreva
3.59
3.59
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Joao Mario
3.47
3.47
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.5
5.5
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 4.21 INVIA VOTI
5 tiri porta 3
12 tiri fuori 4
14 falli fatti 12
16 angoli 2
8 fuorigioco 2
51% possesso 49%

L’Inter non perde a San Siro contro la Samp da 14 incroci di campionato, nove vittorie e cinque pareggi.

Quella nerazzurra è la squadra contro cui i liguri hanno perso più partite (63) e subito più reti (213) nella massima serie.
Solo Atalanta e Lazio hanno un saldo punti migliore della Samp (+9) rispetto alle 29 giornate dello scorso campionato.

Il primo gol in Serie A di Ivan Perisic è giunto nell’ottobre 2015 in Sampdoria-Inter 1-1, match in cui subì la prima ammonizione nel massimo campionato.

Le ultime quattro partite dell’Inter in campionato hanno prodotto in media 5.5 reti a partita: sette i gol subiti in questo parziale, dopo una striscia di 10 giornate in cui i nerazzurri ne avevano concessi appena tre.

Sono solo sei i giocatori blucerchiati ad aver trovato il gol in questo campionato, meno di ogni altra squadra. Solo il Torino (16) ha segnato più gol dell’Inter (14) con un cross – chiude questa speciale classifica proprio la Sampdoria (4), che è la squadra con la più bassa percentuale di cross riusciti (18%, inclusi corner).

Mauro Icardi, ex della sfida, ha segnato un gol in entrambe le sfide di A contro la Sampdoria al Meazza – l’argentino è quello che ha segnato più reti in casa in questo campionato, 15 (su 20 totali).

vittorie(37) pareggi(16) sconfitte(8)

MILANO - L'Inter torna in campo dopo la sosta per le Nazionali e ospita a San Siro la Sampdoria. Tra i nerazzurri torna titolare Brozovic, nei blucerchiati la coppia d'attacco è Quagliarella-Schick.

Inter subito pericolosa nei primi minuti, e Candreva ha sul destro la palla dell'1-0 dopo appena 9 minuti. Azione insistita sulla sinistra di Perisic, destro di Banega respinto da Viviano che arriva sui piedi di Candreva: la conclusione dell'esterno da pochi passi non centra però la porta. Tre minuti più tardi punizione calciata dalla trequarti da Banega che attraversa tutto lo specchio, senza che qualcuno riesca a trovare la deviazione vincente. Al quarto d'ora primo cambio forzato per gli ospiti: non ce la fa Sala, sostituito da Bereszynski. Al ventesimo bella azione in verticale dei nerazzurri, Gagliardini allarga per Brozovic che ci prova col mancino da 20 metri: alto. Il primo squillo blucerchiato arriva al 24' e rischia subito di fare male. Quagliarella ci prova con un destro dalla distanza dei suoi e colpisce il palo esterno alla sinistra di Handanovic. Un minuto dopo cross di Ansaldi sul quale Dodò sbaglia l'appoggio a Viviano rischiando l'autorete, ma è solo corner.

Ancora Inter al 26, con una girata di testa di Icardi sull'ennesimo servizio di Candreva che però termina a lato. Al 36' arriva il vantaggio: cross dalla sinistra di Banega, destro al volo di D'Ambrosio che una deviazione di Bereszynski indirizza alle spalle di Viviano. Insiste l'Inter, grande giocata di Perisic in fascia che salta con un gioco di prestigio Bereszynski, sventagliata di 50 metri per Candreva che appoggia per l'accorrente Banega, chiuso in corner al momento della conclusione. Sono sempre i nerazzurri ad essere pericolosi, alla ricerca del raddoppio: palla in profondità di Gagliardini per Icardi, servizio nel cuore dell'area per Banega che, contrastato, calcia a lato. Quando la Sampdoria si fa viva dalle parti di Handanovic, però, è decisamente pericolosa: al 45' secondo palo, stavolta colpito da Bruno Fernandes. Sulla ribattuta Schick, al volo col sinistro, calcia a lato. È l'ultima emozione del primo tempo, che si chiude dopo 2' di recupero con il vantaggio dei nerazzurri.

Nell'intervallo cambio forzato anche per Pioli, che inserisce Kondogbia per Gagliardini. Alla prima occasione arriva il pareggio dei blucerchiati: cross dalla sinistra, sponda aerea per Schick che appostato sul secondo palo devia in rete da pochi passi. L'Inter però continua a spingere e va vicinissima al nuovo vantaggio con Perisic, che di testa incorna un cross dalla destra di Candreva sul quale Viviano si salva con i pugni sulla linea. Poco dopo è la volta di Handanovic, reattivo a respingere con i piedi una conclusione, deviata da un difensore, di Quagliarella. Al 65' secondo cambio deciso da mister Pioli, che aumenta la spinta offensiva inserendo Eder per Banega. Colossale occasione poi per Icardi al 72', ma il capitano calcia alto da pochi metri un pallone servito da Candreva dopo un bell'inserimento dal lato corto dell'area.

Per l'ultimo quarto d'ora dentro anche Joao Mario, che rileva Perisic. All'83esimo punizione dal limite guadagnata da Torreira che viene messo giù da Medel. Calcia Alvarez, Brozovic la tocca con il braccio e Celi assegna il rigore. Sul dischetto va Quagliarella che di potenza insacca sotto la traversa. Gli ultimi assalti dei nerazzurri non portano frutti e così, dopo 3 minuti di recupero, Celi con triplice fischio sancisce l'1-2 finale.

 

INTER-SAMPDORIA 1-2
Marcatori: D'Ambrosio (36'), Schick (49'), Quagliarella (rig. 85')

INTER: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 17 Medel, 25 Miranda, 15 Ansaldi; 5 Gagliardini (46' Kondogbia 7), 77 Brozovic; 87 Candreva, 19 Banega (66' Eder 23), 44 Perisic (78' Joao Mario 6); 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 2 Andreolli, 8 Palacio, 11 Biabiany, 20 Sainsbury, 21 Santon, 24 Murillo, 55 Nagatomo, 96 Barbosa.
Allenatore: Stefano Pioli

SAMPDORIA: 2 Viviano; 22 Sala (15' Bereszynski 24), 26 Silvestre, 37 Skriniar, 5 Dodò (69' Regini 19); 16 Linetty, 34 Torreira, 8 Barreto; 10 Fernandes (60 Alvarez 11); 27 Quagliarella, 14 Schick.
A disposizione: 1 Puggioni, 30 Falcone, 4 Simic, 17 Palombo, 18 Praet, 20 Pavlovic, 21 Cigarini, 23 Djuricic, 47 Budimir.
Allenatore: Marco Giampaolo

Ammoniti: Brozovic (84'), Miranda (86')

Recupero: 2' - 3'

Arbitro: Celi
Assistenti: Preti, Longo
IV uomo: Lo Cicero
Assistenti addizionali: Irrati, La Penna

in campo

Handanovic 1 2 Viviano
D'Ambrosio 33 22 Sala
Medel 17 26 Silvestre
Miranda 25 37 Skriniar
Ansaldi 15 5 Dodò
Gagliardini 5 8 Barreto
Brozovic 77 34 Torreira
Candreva 87 16 Linetty
Banega 19 10 Fernandes
Perisic 44 27 Quagliarella
Icardi 9 14 Schick

panchina

Carrizo 30 1 Puggioni
Andreolli 2 30 Falcone
Joao Mario 6 4 Simic
Kondogbia 7 11 Alvarez
Palacio 8 17 Palombo
Biabiany 11 18 Praet
Sainsbury 20 19 Regini
Santon 21 20 Pavlovic
Eder 23 21 Cigarini
Murillo 24 23 Djuricic
Nagatomo 55 24 Bereszynski
Barbosa 96 47 Budimir

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.