SPALLETTI: “È UN MOMENTO IMPORTANTE, MI ASPETTO TANTO DA TUTTI”

Le parole dell’allenatore dei nerazzurri in conferenza: "Affrontiamo la Roma reduce da un buon momento ma più si va avanti e più i tre punti diventano fondamentali”

APPIANO GENTILE - Nella giornata di vigilia di Inter-Roma, Luciano Spalletti ha incontrato la stampa al Centro Sportivo Suning, presentando il match di domani alle 20.30 al "Meazza": "Trovarsi a sei giornate dalla fine a lottare contro una squadra di valore come la Roma significa aver ridotto quel gap con quelle squadre di riferimento (come Napoli e appunto Roma) che negli ultimi anni hanno occupato in maniera stabile il podio del nostro Campionato. Per noi è un momento importantissimo e ci arriviamo con la corda tirata al punto giusto che andiamo a pizzicare volentieri perché ogni volta che lo facciamo emette un buon suono. Per cui andiamo a giocare volentieri una partita così importante".

 

Due successi consecutivi e zero gol subiti per la Roma che arriva a San Siro in un buono stato di forma: "Secondo me per quelle che sono state le ultime partite la Roma arriva in maniera corretta. Hanno fatto buone gare e risultati importanti, come a Genova. Dzeko è un avversario temibilissimo, noi in quel ruolo abbiamo Lautaro e Icardi che stanno facendo bene e Keita quando è stato chiamato ha fatto il suo lavoro in maniera corretta".

 

Sul centrocampo focus su Borja Valero e Brozovic: "Borja valero c'è, Brozovic lo valuteremo oggi anche se diventa difficile ma gli ultimi allenamenti li ha fatti, devo valutare con i miei collaboratori. Abbiamo giocato delle partite anche senza entrambi e abbiamo fatto buone gare anche con Gagliardini e Vecino che si sono divisi i compiti tra inserimenti e costruzione dal basso, anche Joao Mario è un in buon momento".

 

Poi spazio alle considerazioni sul reparto avanzato e sull'importanza del match: "È difficile dire chi gioca oggi, vanno fatte delle valutazioni. Sia Icardi che Lautaro stanno bene, per cui la scelta verrà fatta in maniera coerente ma sarà una scelta difficile perché tutti e due meriterebbero di giocare. Mi aspetto tanto da molti dei miei calciatori perché mano a mano che le giornate diminuiscono i risultati sono sempre più importanti ed essere concentrati, maturi, costruttivi può fare la differenza per portare a casa una vittoria. Mi aspetto una considerazione corretta sull'importanza di queste partite. Perisic essendo un calciatore esperto saprà collocare nel posto giusto nei muscoli e nella testa questa partita".

 


Versi Bahasa Indonesia  日本語版  Versión Española  English Version  中文版 

Load More