Risultato finale

15 Febbraio 2015 15:00

Atalanta
27' Moralez
1 - 4
Inter
28' (2t) Palacio
18' (2t) Guarin
37' Guarin
2' Shaqiri (R)
arbitro Luca Banti / guardalinee Crispo, La Rocca / 4° uomo Stallone / assistenti Irrati, Pasqua
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Banti manda le squadre negli spogliatoi. Il primo tempo termina con l'Inter avanti 2-1 grazie ai gol di Shaqiri e Guarin
45' Problemi fisici per Maxi Moralez, costretto a lasciare il campo
45' Segnalato un minuto di recupero
44' Pinilla interviene in ritardo su Juan Jesus e rimedia un cartellino giallo
43' Shaqiri serve Brozovic al limite dell'area. La conclusione del centrocampista croato viene bloccata a terra da Sportiello
41' Rasoterra di Cigarini, Medel si fa trovare sulla traiettoria e respinge
40' Mancino di Shaqiri dal limite dell'area. Palla che sorvola l'incrocio dei pali e termina sul fondo
37' GOOOOOOOOOOL!!! L'Inter torna in vantaggio grazie a un grandissimo gol di Guarin che fa 2-1 con un bel sinistro a giro
32' Momenti di tensione in campo. Cartellino giallo per Moralez e Shaqiri
27' Sponda di testa di Pinilla per Maxi Moralez, che insacca con il sinistro battendo Handanovic
23' Ci prova Santon dai venti metri. Palla respinta dalla retroguardia orobica
20' Cartellino giallo anche per Juan Jesus per un fallo su Moralez
19' Ammonito Carmona per proteste
18' Cigarini innesca Zappacosta, che mette al centro per Pinilla. A due passi dalla linea di porta il centravanti cileno spedisce alto
16' Lancio lungo per Maxi Moralez, che scatta sul filo del fuorigioco ma viene fermato da Guarin al momento del tiro
13' Conclusione dalla distanza di Guarin. Bellini devia in calcio d'angolo
9' Corner di Gomez, Pinilla svetta e gira di testa sul secondo palo. Palla fuori di poco alla sinistra di Handanovic
5' Cross di Moralez dalla sinistra, Ranocchia libera l'area di testa. Raccoglie Carmona, che conclude al volo senza trovare la porta
2' GOOOOOOOOOOL!!! Shaqiri non sbaglia dal dischetto. Sportiello intuisce e tocca, ma il pallone termina comunque in rete
1' L'Inter parte subito fortissimo e guadagna un calcio di rigore per fallo di Bellini su Guarin
1' Allo stadio "Atleti Azzurri d'Italia" comincia il match tra Atalanta e Inter
Minuti Cronaca
47' Finisce qui! Bella vittoria della squadra di Roberto Mancini, che supera 4-1 l'Atalanta grazie ai gol di Guarin (2), Shaqiri e Palacio
47' Iniziativa personale di Podolski, che entra in area ma viene stoppato da Masiello al momento del tiro
45' Saranno due i minuti di recupero
44' Mancino a giro di Guarin dai 25 metri. Questa volta il centrocampista colombiano non inquadra la porta
42' L'Inter mantiene il possesso palla e fa trascorrere i minuti
37' Ultimo cambio nell'undici di Mancini: Kuzmanovic al posto di Brozovic
34' Guarin vicino alla tripletta: destro potente dall'interno dell'area, Sportiello blocca in due tempi
31' Sostituzione anche per l'Inter: Hernanes rileva Palacio
30' Ultimo cambio per l'Atalanta: Emanuelson prende il posto di Cigarini
28' GOOOOOOOOL!!! Filtrante di Guarin per Palacio, che vince il contrasto con Stendardo e insacca il 4-1
25' Subito buona giocata di Kovacic, che entra in area e libera al tiro Podolski. La conclusione del tedesco è sporcata in angolo
23' Prima sostituzione per Mancini: dentro Kovacic, fuori Shaqiri
21' L'Inter continua a premere: mancino a giro di Shaqiri, la palla è destinata all'angolino ma Sportiello ci arriva e devia in angolo
18' GOOOOOOOOOL!!! Altra perla balistica di Fredy Guarin, che beffa Sportiello con una parabola imprendibile
15' Destro di Baselli dalla distanza. Presa facile per Handanovic
13' Seconda sostituzione per Colantuono: Baselli rileva Gomez
12' Assist di Guarin per Palacio, che all'altezza del dischetto colpisce al volo mandando alto sopra la traversa
9' Doppio tentativo di Brozovic e Medel. Sportiello si salva
7' Il numero 29 dell'Atalanta protesta e rimedia il secondo giallo, lasciando i suoi compagni in inferiorità numerica
7' Benalouane stende Palacio. Per Banti ci sono gli estremi per il cartellino giallo
6' Cross dalla sinistra di Brozovic, Stendardo anticipa tutti e concede all'Inter un altro corner
4' Contropiede dell'Inter, con Shaqiri e Guarin che provano a dialogare ma vengono fermati in angolo
1' Guarin al centro dell'area per Palacio, che non riesce a controllare il pallone
1' Comincia la ripresa, con l'Inter a gestire il primo pallone del secondo tempo
1' Nell'Atalanta è Denis a prendere il posto dell'infortunato Maxi Moralez
Santon
7.15
7.15
Ranocchia
5.3
5.3
Jesus
6.03
6.03
Guarin
9.16
9.16
Palacio
6.28
6.28
Handanovic
6.28
6.28
Kuzmanovic
5.85
5.85
Kovacic
6.32
6.32
Campagnaro
6.17
6.17
Hernanes
6.11
6.11
Medel
7.34
7.34
Podolski
5.52
5.52
Shaqiri
7.45
7.45
Brozovic
7.37
7.37
Media squadra 6.59
2 tiri porta 7
7 tiri fuori 11
9 falli fatti 13
6 angoli 9
7 fuorigioco 0
29% possesso 71%
Mancini imbattuto contro l'Atalanta

Tredicesimo confronto ufficiale tra Roberto Mancini e l'Atalanta, con l'attuale tecnico dell'Inter che non ha mai perduto: 9 successi e 3 pareggi, lo score - a suo favore -. Da segnalare che, a Bergamo, le squadre di Mancini hanno sempre segnato nei 5 precedenti, per un totale di 8 gol realizzati.

La panchina-gol dell'Inter 2014/15

L'Inter sfrutta nel migliore dei modi i panchinari: la formazione milanese, infatti, è una delle 3 della Serie A 2014/15 che segna di più con giocatori subentrati a partita in corso - 5 volte - come Chievo ed Hellas Verona. I 5 gol interisti portano la firma di Guarin (2), Hernanes, Icardi ed Osvaldo (1 a testa). A questi, in stagione, si aggiungono anche 3 gol di Europa League, di cui 2 firmati da Icardi ed 1 da D'Ambrosio

Mai dire autoreti

Nelle gare delle due nerazzurre Atalanta ed Inter sono rimaste due delle 4 squadre della Serie A 2014/15 nelle cui partite non si sono mai viste autoreti, né pro, né contro. Come bergamaschi e milanesi, anche Torino e Sassuolo.

vittorie(22) pareggi(20) sconfitte(15)
BERGAMO - Da Bergamo a Bergamo. Da Mancini a Mancini. Dall'Inter all'Inter. Già perché la vittoria dei nerazzurri è trasversale. Passa nel tempo e da aprile 2008, arriva ad oggi febbraio 2015. C'era mister Mancini nell'ultima vittoria dei nerazzurri allo stadio "Atleti Azzurri d'Italia". C'è Mancini, oggi. Passato e presente. Futuro che si concretizza con 3 punti d'oro con una prestazione da incorniciare. 
 
Un giro d'orologio. Anzi, meno. Cinquanta secondi e l'Inter è già avanti. È Guarin che si trova in mezzo all'area su passaggio di Shaqiri. È Guarin che viene messo giù. Rigore. Dal dischetto va proprio Shaqiri che segna il suo primo gol in campionato (dopo quello in Coppa Italia contro la Sampdoria). È il gol più veloce dell'anno, fino a questo momento. È il lampo nerazzurro a Bergamo in una giornata piovosa e grigia. L'Atalanta reagisce furiosamente con un pressing alto, collezionando calci d'angolo. Al 18' i padroni di casa hanno un'occasionissima con Pinilla per il pareggio, dopo una bella discesa di Zappacosta. Il cileno da due passi, però, spara alto. Il pareggio arriva 10 minuti più tardi. Ancora Pinilla salta e fa la sponda per Maxi Moralez. Che è bravo a controllare di destro ed a calciare di sinistro. Il suo tiro tocca il palo e si insacca alle spalle di Handanovic.
 
È il momento più caldo della prima frazione e la partita si accenda anche dal punto di vista agonistico, diventando a tratti ruvida e spigolosa, con diversi scontri. Poi, di nuovo, ci pensa Guarin. Che decide di spezzare il campo in verticale con un'accelerazione fulminante. Il colombiano salta secco Carmona, si sposta la palla sul sinistro e fa partire una parabola dolcissima che muore in rete. È il secondo vantaggio per l'Inter. È il secondo gol consecutivo per Guarin. E un primo tempo che si chiude con i nerazzurri che gestiscono il pallone, come suggeriscono le statistiche (63% a 37% e quasi 8 passaggi su 10 completati).
 
L'Inter è autoritaria anche nel secondo tempo. Si vede subito. Sfrutta gli spazi, gestisce il pallone e sa approfittare dei momenti negativi dell'Atalanta. Come l'espulsione di Benalouane, ad esempio, arrivata per doppia ammonizione nel giro di pochi secondi (fallo su Palacio e proteste). I nerazzurri sono in crescendo. Con Brozovic, Medel e Guarin magnifici interpreti. 
 
Il colombiano al 57' serve un gran pallone Palacio che solo davanti a Sportiello calcia alto. È un attimo e arriva il gol del 3-1. Ancora con Guarin. Che sfrutta il movimento del Trenza, prende la mira e fa partire un tiro dolcissimo a giro che supera Masiello e si insacca con il portiere avversario pietrificato. 
 
Ora l'Inter è padrona dal campo. E Shaqiri cerca la doppietta con un sinistro telecomandato, senza successo. Chi invece gonfia la rete è Palacio al 72'. Guarin (ancora, ancora e ancora) gli cede un pallone calcolato con il goniometro e per l'argentino, agevolato anche da un rimpallo, è un attimo fare 4. 
 
L'Atalanta si arrende e la partita arriva alla fine senza altri sussulti. Finisce 4-1 per l'Inter. Finisce con i tre punti per i nerazzurri. Proprio come nel 2008. Proprio con Mancini in panchina. Passato, presente e futuro. Tutto nerazzurro. 
 

ATALANTA-INTER 1-4
Marcatori: Shaqiri (2', rig.), Moralez (27'), Guarin (37', 18' st), Palacio (28' st)
 
ATALANTA: 57 Sportiello; 13 A. Masiello, 2 Stendardo, 29 Benalouane, 6 Bellini; 22 Zappacosta, 21 Cigarini (30' st Emanuelson), 17 Carmona, 10 Gomez (13' st Baselli); 11 Moralez (1' st Denis); 51 Pinilla.
A disposizione: 1 Avramov, 3 Del Grosso, 5 Scaloni, 7 D'Alessandro, 8 Migliaccio, 9 Bianchi, 20 Biava, 95 Grassi, 99 Boakye.
Allenatore: Stefano Colantuono
 
INTER: 1 Handanovic; 14 Campagnaro, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus, 21 Santon; 13 Guarin, 18 Medel, 77 Brozovic (37' st Kuzmanovic); 91 Shaqiri (23' st Kovacic); 11 Podolski, 8 Palacio (31' st Hernanes).
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 15 Vidic, 20 Obi, 22 Dodò, 28 Puscas, 54 Donkor.
Allenatore: Roberto Mancini
 
Ammoniti: Carmona (19'), Juan Jesus (20'), Moralez (32'), Shaqiri (32'), Pinilla (44'), Benalouane (7' st)
Espulsi: Benalouane (7' st, doppia ammonizione)
 
Recupero: 1' - 2'
 
Arbitro: Banti
Assistenti: Crispo, La Rocca
IV uomo: Stallone
Assistenti addizionali: Irrati, Pasqua
 

in campo

Sportiello 57 1 Handanovic
Masiello 13 14 Campagnaro
Stendardo 2 23 Ranocchia
Benalouane 29 5 Jesus
Bellini 6 21 Santon
Zappacosta 22 13 Guarin
Cigarini 21 18 Medel
Carmona 17 77 Brozovic
Gomez 10 91 Shaqiri
Moralez 11 11 Podolski
Pinilla 51 8 Palacio

panchina

Avramov 1 30 Carrizo
Del Grosso 3 46 Berni
Scaloni 5 10 Kovacic
D'Alessandro 7 15 Vidic
Migliaccio 8 17 Kuzmanovic
Bianchi 9 20 Obi
Baselli 16 22 Dodò
Denis 19 28 Puscas
Biava 20 54 Donkor
Emanuelson 28 88 Hernanes
Grassi 95
Boakye 99