Risultato finale

20 Dicembre 2015 20:45

Inter
16' (2t) Icardi
1 - 2
Lazio
42' (2t) Candreva (R)
5' Candreva
arbitro Paolo Mazzoleni / guardalinee Di Liberatore, Preti / 4° uomo Meli / assistenti Rizzoli, Di Bello
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
46'Finisce il primo tempo. All'intervallo biancocelesti in vantaggio per il gol di Candreva
45'Segnalato un minuto di recupero
44'Candreva favorito da un rimpallo non riesce a battere Handanovic in uscita
42'Traversone teso di Telles, Berisha blocca in due tempi
41'Fallo ai danni di Jovetic. Radu stende il numero 10 nerazzurro sulla linea dei 35 metri. Punizione per l'Inter
37'Jovetic si incarica della battuta, ma calcia alto
36'Fallo su Perisic di Konko. Punizione dal vertice destro dell'area per l'Inter
35'Fase di stallo del match: in campo regna l'equilibrio, resiste il vantaggio della Lazio
29'Calcio d'angolo per l'Inter: batte Telles, respinge la difesa della Lazio
24'Grande iniziativa di Telles, che salta tre avversari a centrocampo e serve Melo. Passaggio del brasiliano per Biabiany, troppo lungo
19'L'Inter prova a reagire dopo lo svantaggio ma fatica a trovare spazi nella retroguardia biancoceleste
14'Felipe Anderson chiuso da Medel in calcio d'angolo. Corner per la Lazio
10'Jovetic lotta sulla trequarti, si difende dall'intervento di un avversario ma viene chiuso prima di trovare lo spazio per la conclusione
5'Schema su corner della Lazio: palla al limite per Candreva che batte Handanovic con un destro di prima intenzione
4'Splendido lancio di Jovetic per Perisic. Stop a seguire del numero 44 nerazzurro, fermato in uscita bassa da Berisha
2'Brivido per Handanovic, che si fa rimpallare il passaggio da Matri. Murillo interviene e libera l'area
1'Il primo pallone del match è per la formazione ospite. Si parte!
1'Tutto pronto al "Meazza" per il calcio d'inizio dell'ultimo impegno ufficiale del 2015 nerazzurro
MinutiCronaca
52'Finisce 2-1 per la Lazio. All'Inter non basta il gol di Icardi, decisiva la doppietta di Candreva
52'Punizione di Brozovic e colpo di testa di Icardi, che termina alto sopra la traversa
50'Ultimo cambio: esce Candreva, entra Patricio
48'Doppio giallo per Milinkovic, che finisce sotto la doccia
47'Giallo per Candreva per perdita di tempo
45'Segnalati 5 minuti di recupero
45'Fallo di Felipe Melo su Biglia, cartellino rosso diretto per il centrocampista brasiliano
44'Ultimo cambio per l'Inter: Palacio rileva Telles
42'Candreva si fa respingere il penalty da Handanovic ma poi mette dentro sulla ribattuta. La Lazio torna in vantaggio
41'Mazzoleni fischia rigore per la Lazio dopo un contatto Melo-Milinkovic
37'Cambio per Pioli: fuori Felipe Anderson per l'ingresso di Keita
33'Filtrante di Djordjevic per Felipe Anderson, che non può arrivare sul pallone
28'Cambio nella Lazio: fuori Matri, dentro Djordjevic
27'Cross dalla destra di Brozovic dalla destra, Perisic svetta di testa ma non riesce a girare verso Berisha. Palla fuori
26'Calcia Candreva, ma non inquadra la porta. Riparte l'Inter
25'Fallo di Felipe Melo. Punizione dal limite dell'area per la Lazio
20'Giallo per Milinkovic per comportamento scorretto
16'GOOOOOOOOOOOOOOL!!! Maurito Icardiiiiii, scatta sul filo del fuorigioco e batte Berisha con il destro
13'Doppio cambio per Mancini: Brozovic e Ljajic per Biabiany e Jovetic
10'Giallo per Biabiany
9'Calcia Telles, ma il muro della Lazio devia in angolo
7'Retropassaggio per Berisha. Mazzoleni fischia punizione a due per i nerazzurri al limite dell'area piccola
4'Biglia stende Jovetic con un fallo da tergo. Giallo per lui
1'Comincia la ripresa con gli stessi ventidue della prima frazione di gioco
Biabiany
3.88
3.88
Palacio
5.11
5.11
Handanovic
5.75
5.75
Icardi
6.25
6.25
Medel
4.52
4.52
Brozovic
5.57
5.57
Miranda
6.22
6.22
Murillo
6.44
6.44
Montoya
3.4
3.4
Jovetic
4.56
4.56
Perisic
4.89
4.89
Ljajic
5.57
5.57
Melo
2.3
2.3
Telles
5.57
5.57
Media squadra5
2tiri porta3
3tiri fuori2
17falli fatti22
5angoli4
3fuorigioco0
52%possesso48%
Precedenti a Milano

La Lazio ha espugnato il Meazza solo otto volte su 72 precedenti nella massima serie: 40 successi dei padroni di casa e 24 pareggi completano il quadro.

I nerazzurri segnano in casa contro i biancocelesti da 11 incontri di fila nella massima serie: 25 gol complessivi, 2.3 di media a gara.

Stato di forma

È dal 2009/10 (stagione in cui vinse lo Scudetto) che l'Inter non otteneva 36 punti dopo 16 giornate - anche quell'anno furono 11 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte.

L'Inter ha mantenuto la propria porta inviolata già 11 volte finora - record nei cinque maggiori campionati europei, condiviso con l'Angers.

La Lazio ha raccolto due soli punti nelle ultime sette gare di campionato; l'ultima volta che ha patito una striscia peggiore senza vittorie fu tra settembre e dicembre 2009 (13 gare).

I biancocelesti sono usciti sconfitti in tutte le ultime quattro trasferte nella massima serie; non ne perdono cinque di fila fuori casa in Serie A dall'aprile 2012.

La squadra di Pioli ha incassato 17 reti in sette gare lontano dall'Olimpico in questo campionato; in tutto lo scorso torneo, ne aveva subite un totale di 20 in 19 partite esterne.

Scontri Diretti

145ª sfida nella massima serie tra queste due squadre: 59 successi nerazzurri, 33 vittorie biancocelesti.

La Lazio è l'avversaria, alla pari del Milan, contro cui l'Inter ha pareggiato più partite in Serie A (52). Nonostante ciò, c'è stato un solo pareggio negli ultimi 14 incontri nella massima serie tra queste due squadre: otto vittorie nerazzurre, cinque biancocelesti in questo parziale.

La Lazio trova il gol da 10 sfide di campionato consecutive contro i nerazzurri.

Il punteggio che si è ripetuto più spesso in Serie A tra Lazio e Inter è l'1-1 (28 volte, l'ultimo nel marzo 2008).

14 match di A tra biancocelesti e nerazzurri sono terminati a reti bianche: non accade dal novembre 2005, a Roma.

L'8-1 per l'Inter del marzo 1934 e il 7-0 sempre a favore dei nerazzurri nel marzo 1961 rappresentano tuttora le due peggiori sconfitte nella storia della Lazio in Serie A.

Stats generali

A confronto la miglior difesa del campionato (Inter, nove gol subiti) contro il secondo peggior attacco esterno (Lazio, quattro gol - uno in più del Frosinone).

I biancocelesti sono andati 327 volte al cross su azione - più di chiunque nel campionato in corso.

L'Inter è l'unica formazione dell'attuale campionato a non aver ancora subito gol di testa.

La Lazio è, al pari del Frosinone, la squadra più perforata su conclusioni da fuori area (sette gol); viceversa, i nerazzurri - come il Napoli - non hanno ancora incassato reti con tiri dalla distanza.

I biancocelesti sono gli unici nella massima serie a non aver segnato nel primo quarto d'ora di entrambe le frazioni e, al pari del Carpi, i più battuti nei primi 15' di gara (sei).

Dopo la Juventus (otto), Inter (sette) e Lazio (sei) sono le formazioni più prolifiche nell'ultimo quarto d'ora di gioco.

I biancocelesti hanno realizzato sei gol con giocatori subentrati dalla panchina - record nell'attuale torneo.

I ragazzi di Mancini hanno subito una rimonta solo contro il Palermo: appena due i punti persi da situazioni di vantaggio in questo campionato, nessuno ne ha persi di meno.

vittorie(42)pareggi(24)sconfitte(9)

MILANO - I nerazzurri si fermano prima della sosta natalizia, battuti da una doppietta di Candreva tra il pareggio momentaneo di Icardi. Inter che alla ripresa del campionato, ancora da capolista, sarà di scena ad Empoli.

Le due squadre partono fortissimo. Il primo brivido lo regala un retropassaggio di Montoya sul quale Handanovic rischia di farsi beffare da Matri, Murillo libera l'area. Al quarto minuto la risposta dell'Inter con Jovetic che sventaglia per Perisic, il croato controlla in corsa ma si allunga troppo il pallone e favorisce l'uscita di Berisha. Un minuto dopo il vantaggio degli ospiti: lo schema su punizione libera Candreva al limite dell'area, il destro di prima passa tra una selva di gambe e si infila alle spalle di Handanovic. La reazione dei nerazzurri è confusionaria nel primo quarto d'ora, ma costringe la Lazio ad affidarsi ai soli lanci lunghi per la velocità di Felipe Anderson.

Il migliore dei nerazzurri nella prima mezz'ora è Telles, che sulla sinistra prova ad innescare alternativamente Perisic e Jovetic, ma l'Inter non riesce mai ad arrivare alla conclusione. La Lazio torna a farsi vedere con Candreva, pronto ad impensierire la retroguardia nerazzurra alla prima occasione in cui Telles si fa trovare fuori posizione, ma Murillo risolve una situazione pericolosa. Al 37' occasione potenziale per l'Inter con una punizione dal vertice destro dell'area di rigore che però il numero 10 calcia alto. Da un disimpegno errato di Felipe Melo nasce la seconda grande occasione per gli ospiti: Anderson recupera un pallone vagante sulla trequarti, vince un contrasto con Murillo e manda alla conclusione Candreva, che però calcia alto. Dopo un minuto di recupero si chiude il primo tempo.

Tornano in campo gli stessi 22' del primo tempo. L'Inter prova a ripartire subito forte e conquista una punizione a due in area per un retropassaggio di Radu che Berisha controlla con le mani per evitare il corner. La conclusione di Telles è però respinta dal muro biancoceleste in calcio d'angolo. Roberto Mancini prova a dare nuova linfa alla spinta dei nerazzurri con gli inserimenti di Brozovic e Ljajic per Biabiany e Jovetic. Allo scoccare dell'ora di gioco la fiammata che porta al pareggio: Murillo verticalizza per Perisic che di prima lancia Icardi a tu per tu con Berisha. Il numero 9 è freddissimo e non sbaglia alla prima occasione buona.

La partita continua ad avanzare a strappi senza che una delle due squadre riesca a tenere il pallino del gioco. Al 70' la Lazio conquista una punizione pericolosa dal limite, ma il destro di Candreva si infrange sulla barriera prima che Medel liberi la mischia che ne segue. Alla mezz'ora doppia occasione: la prima è di Ljajic, che si libera di due uomini ma non riesce a trovare lo spazio giusto per concludere, la seconda è per la Lazio, ma il suggerimento di Candreva per Anderson è di poco lungo e si spegne sul fondo.

All'85esimo cambia ancora la partita: su un pallone che si impenna in area di rigore Felipe Melo contrasta irregolarmente Milinkovic, Mazzoleni indica il dischetto del rigore. Handanovic respinge la conclusione di Candreva, che però insacca sulla ribattuta. Poco prima dell'indicazione del recupero arriva il cartellino rosso per Felipe Melo, seguito un minuto dopo da Milinkovic. Non succede più nulla e la Lazio esce da San Siro con i tre punti.

INTER-LAZIO 1-2
Marcatori: Candreva (5'), Icardi (60'), Candreva (86')

INTER: 1 Handanovic; 14 Montoya, 25 Miranda, 24 Murillo, 12 Telles (87' Palacio 8); 83 Melo, 17 Medel; 11 Biabiany (57' Brozovic 77), 10 Jovetic (57' Ljajic 22), 44 Perisic; 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 5 Jesus, 6 Dodò, 7 Kondogbia, 13 Guarin, 21 Santon, 33 D'Ambrosio, 55 Nagatomo, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

LAZIO: 99 Berisha; 29 Konko, 33 Mauricio, 2 Hoedt, 26 Radu; 21 Milinkovic, 20 Biglia, 16 Parolo; 87 Candreva (94' Patricio 4), 17 Matri (74' Djordjevic 9), 10 Felipe Anderson (82' Keita 14).
A disposizione: 55 Guerrieri, 66 Matosevic, 5 Braafheid, 6 Mauri, 23 Onazi, 32 Cataldi, 44 Prce, 70 Oikonomidis.
Allenatore: Stefano Pioli

Ammoniti: Biglia (49'), Biabiany (55'), Milinkovic (66'), Candreva (91')
Espulsi: Melo (90'), Milinkovic (92')

Recupero: 1' - 5'

Arbitro: Mazzoleni
Assistenti: Di Liberatore, Preti
IV uomo: Meli
Assistenti addizionali: Rizzoli, Di Bello

in campo

Handanovic 199 Berisha
Montoya 1429 Konko
Miranda 252 Hoedt
Murillo 2433 Mauricio
Telles 1226 Radu
Melo 8321 Milinkovic
Medel 1720 Biglia
Biabiany 1116 Parolo
Jovetic 1087 Candreva
Perisic 4417 Matri
Icardi 910 Felipe Anderson

panchina

Carrizo 3055 Guerrieri
Jesus 566 Matosevic
Dodò 64 Gabarron
Kondogbia 75 Braafheid
Palacio 86 Mauri
Guarin 139 Djordjevic
Santon 2114 Keita
Ljajic 2223 Onazi
D'Ambrosio 3332 Cataldi
Nagatomo 5544 Prce
Brozovic 7770 Oikonomidis
Manaj 97