Risultato finale

23 Aprile 2011 15:00

Inter
8' (2t) Eto'o
40' Sneijder
2 - 1
Lazio
24' Zarate (R)
arbitro Emidio Morganti / guardalinee Ghiandai, Giordano / 4° uomo Brighi
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
47' Dopo due minuti di recupero, termina 1-1 la prima frazione di gioco tra Inter e Lazio
46' Intervento difensivo di Nagatomo su cross di Lichtsteiner per Floccari. Botta alla gamba destra per Castellazzi nello scontro con Floccari
45' L'arbitro concede due minuti di recupero
44' Su cross dalla destra di Maicon, esce Muslera e blocca in presa alta
43' Punizione-cross dalla trequarti di Sneijder, tra le braccia di Muslera
42' Ammonizione per Ledesma
40' GOL INTER: SNEIJDER realizza su punizione dal limite (per fallo di Bresciano su Eto'o), a giro all'incrocio
38' Ammonizione per Garrido per fallo su Zanetti
36' Cross dalla destra di Zarate per Floccari, anticipato di testa da Lucio
35' Chiusura di Ranocchia su Zarate
33' Zarate va via sulla destra in area e tenta il tiro: Castellazzi mette in angolo
29' Maicon va via sulla destra e crossa: palla oltre la linea di fondo
28' Muslera in parata prima su Stankovic e poi su Sneijder
26' Su punizione di Sneijder, Ranocchia non arriva di un soffio sul pallone, messo in angolo da Dias
24' GOL LAZIO: su rigore Zarate la mette dentro ingannando Castellazzi
23' Cambio per l'Inter: esce Milito, entra Castellazzi
22' Morganti concede il calcio di rigore alla Lazio e tira fuori il cartellino rosso per Julio Cesar per fallo ai danni di Zarate. Inter in dieci
19' Eto'o dalla sinistra mette in mezzo, Stankovic al tiro di destro svirgola alto sopra la traversa
16' Destro di Eto'o, palla alta
15' Chiusura in scivolata di Ranocchia su Zarate lanciato a rete
14' Cross dalla destra di Maicon per Eto'o: esce Muslera e blocca
13' Maicon da destra in mezzo per Milito, che viene anticipato da Dias
12' Su cross dalla sinistra di Bresciano c'è Dias: palla che termina a lato alla sinistra di Julio Cesar
11' Chiusura di Floccari su Eto'o lanciato al limite
10' Zanetti a chiudere su Zarate
9' Lancio in verticale per Milito: esce Muslera e blocca in presa bassa
8' Sinistro al volo di Mauri, di testa allontana Lucio
6' Destro a girare di Eto'o sul fondo
5' Destro di Zarate, Julio Cesar respinge ma non blocca, allontana il pallone Nagatomo
3' Su punizione di Sneijder, svetta Biava e anticipa Ranocchia
2' Lancio sulla sinistra per Floccari: palla sul fondo
1' BENVENUTI ALLO STADIO "GIUSEPPE MEAZZA": è tutto pronto per Inter-Lazio, gara valida per la 34^ giornata di Serie A Tim 2010-2011
1' Contro la Lazio Leonardo sceglie Lucio-Ranocchia coppia di centrali difensivi davanti a Julio Cesar, con Maicon e Nagatomo laterali; a centrocampo Zanetti-Cambiasso-Stankovic con Sneijder a ridosso della coppia Milito-Eto'o
1' Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
Minuti Cronaca
50' Dopo cinque minuti di recupero termina 2-1 Inter-Lazio. Nerazzurri al secondo posto con 66 punti
47' Chiusura in scivolata in angolo di Zanetti su Zarate lanciato sulla sinistra
45' L'arbitro concede cinque minuti di recupero
43' Su cross dalla destra di Zarate vola in tuffo Rocchi ma colpisce male, palla a lato
42' Calcio d'angolo di Maicon, colpo di testa di Mariga, alto sopra la traversa
41' Chiusura in angolo di Dias su Eto'o lanciato in area sulla destra
39' Grande parata di Muslera su Maicon di sinistro lanciato da Zanetti
36' Cambio per la Lazio: esce Garrido, entra Rocchi
34' Chiusura di Obi su Lichtsteiner lanciato sulla destra
33' Cambio per l'Inter: esce Sneijder, entra Obi
30' Traversa di Kozak di destro
30' Chiusura in scivolata in angolo di Biava su Nagatomo, lanciato in area sulla sinistra
29' Calcia Eto'o di destro dalla sinistra, blocca Muslera
28' Chiusura di Lichtsteiner su Eto'o lanciato in contropiede
26' Cambio per la Lazio: esce Bresciano, entra Brocchi
25' Cambio per la Lazio: esce Floccari, entra Kozak
21' Espulsione per Mauri per un fallo di reazione da dietro ai danni di Nagatomo. Lazio in dieci
18' Zarate, servito da Mauri, va al tiro di destro, palla a lato
17' Ammonizione per Mariga
15' Su cross dalla trequarti di Ledesma, Dias da due passi tocca col destro sull'esterno della rete
13' Cross dalla destra di Lichtsteiner per Floccari che salta Castellazzi in uscita e tira: Ranocchia salva sulla linea
10' Zarate prova il destro in diagonale: Castellazzi blocca sul primo palo
8' GOL INTER: ETO'O - lanciato da Zanetti - realizza di sinistro dopo aver dribblato Dias e Biava, e poi anche Muslera
7' Cambio per l'Inter: esce Stankovic, entra Mariga
6' Destro di Sneijder, sul fondo
5' Ammonizione per Zarate
4' Lichtsteiner a chiudere su Nagatomo lanciato sulla sinistra
3' Cross dalla destra di Lichtsteiner direttamente tra le braccia di Castellazzi
1' Ha inizio il secondo tempo di Inter-Lazio
Zanetti
8.04
8.04
Stankovic
7.23
7.23
Cambiasso
7.3
7.3
Julio Cesar
5.6
5.6
Maicon
7.14
7.14
Milito
6.16
6.16
Obi
6.82
6.82
Lucio
7.27
7.27
Eto'o
8.41
8.41
Sneijder
8.15
8.15
Mariga
6.63
6.63
Castellazzi
6.63
6.63
Ranocchia
6.81
6.81
Nagatomo
8.31
8.31
Media squadra 7.18
6 tiri porta 3
3 tiri fuori 5
9 falli fatti 15
5 angoli 11
2 fuorigioco 2
20:39 possesso 26:20
Leonardo-Reja, pareggio nell’unico precedente

Esiste un solo precedente ufficiale tra gli attuali tecnici delle due squadre: nella serie A 2009/10 il Milan di Leonardo impattò 1-1 in casa contro la Lazio di Reja. Da giocatore, Leonardo ha affrontato tre volte formazioni guidate da Reja (sempre il Vicenza), e queste gare sono sempre terminate per 2-0, due volte a favore del brasiliano ed una del tecnico ora alla Lazio.

Leonardo-Lazio, Leo sempre imbattuto

Terza sfida ufficiale tra Leonardo, in veste di tecnico, e la Lazio e finora l’attuale mister nerazzurro è imbattuto grazie ad uno score di 1 vittoria ed 1 pareggio a proprio favore. Leonardo, da giocatore, ha ottimi ricordi contro la Lazio, avendo debuttato in serie A il 13 settembre 1997 in un Milan-Lazio 1-1; i precedenti sono complessivamente 7 con 2 successi del brasiliano, 4 pareggi ed 1 successo laziale, con una rete dell’ex rossonero.

Inter-Reja: nerazzurri imbattuti in casa

Tra Reja e l’Inter esistono 8 precedenti ufficiali e finora il bilancio è di 2 vittorie dell’attuale tecnico laziale, 3 pareggi e 3 affermazioni nerazzurre. Da segnalare che al “Meazza” Reja non ha mai vinto avendo ottenuto uno score di 2 pareggi (entrambi per 1-1) e 2 sconfitte (entrambe per 1-2). Sia le squadre di Reja che l’Inter hanno sempre segnato nelle 4 sfide ufficiali disputate a Milano: 4 i gol realizzati da formazioni di Reja, 6 quelli dei nerazzurri.

Inter in casa in A: un solo k.o. nelle ultime 57 uscite

L’Inter ha perduto solo una delle ultime 57 gare interne disputate in serie A: è accaduto lo scorso 14 novembre, quando il Milan si impose per 1-0. Nelle altre 56 partite prese in esame lo score interno nerazzurro è di 43 successi (di cui 10 nelle ultime 10 gare disputate) e 13 pareggi.

Inter targata Leonardo sempre vittoriosa in casa in campionato

L’Inter è reduce da 10 vittorie casalinghe consecutive in serie A. Se i nerazzurri dovessero vincere anche oggi, per ritrovare proprio 11 affermazioni interne consecutive in campionato sarebbe necessario risalire al periodo settembre 2007-febbraio 2008.

Milito “vede” i 100 gol italiani

Diego Alberto Milito è a soli 3 passi dal realizzare la rete ufficiale n. 100 della propria carriera professionistica, considerando solo le gare disputate con i club italiani. Il primo degli attuali 97 centri – realizzati con le maglie di Genoa ed Inter, di cui 51 in serie A, 33 in B, 5 in coppa Italia, 7 nelle coppe europee ed 1 nel Mondiale Clubs – risale all’1 febbraio 2004, al minuto 39 di Genoa-Ascoli 1-1, in serie B.

Lazio senza gol a Milano da 409’ e ultima vittoria nel 1998/99

Nelle ultime 4 gare a Milano, inoltre, la Lazio non ha mai segnato: l’ultima rete risale al 4-3 nerazzurro del 13 maggio 2007 in serie A, con ultima rete laziale di Ledesma al 41’. Da allora il digiuno biancoceleste a San Siro ammonta a 409’, essendosi verificati i seguenti successivi risultati: 3-0 nerazzurro nella A 2007/08, 0-0 nella coppa Italia 2007/08, 2-0 milanese nella A 2008/09 e 1-0 interista nella A dell’anno scorso. L’ultima vittoria laziale a San Siro contro i nerazzurri risale al 18 ottobre 1998 quando, in serie A, i biancocelesti si imposero per 5-3: da allora lo score dei successivi 15 confronti ufficiali disputati a Milano è di 7 vittorie dell’Inter ed 8 pareggi in bilancio.

Lazio: vittorie record in una stagione di A su 20 squadre

La Lazio ha vinto finora 18 delle 33 partite del campionato 2010/11: si tratta del primato di successi eguagliato per i biancocelesti in un singolo torneo di A a 20 squadre, come nel 1949/50, 1950/51 e 2006/07.

Ledesma: 300 in Italia

Cristian Daniel Ledesma, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 300° presenza ufficiale da professionista in Italia. Le attuali 299 presenze – collezionate con le maglie di Lecce e Lazio – sono così suddivise: 239 in serie A, 29 in B, 24 in coppa Italia e 7 nelle coppe europee. Il debutto ufficiale assoluto di Ledesma in Italia risale al 24 ottobre 2001: Lecce-Messina 1-3, in coppa Italia.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(42) pareggi(24) sconfitte(9)

 

MILANO - Pasqua è domani, ma le belle sorprese per l'Inter arrivano tutte in anticipo, nel sabato in campo per la 34^ giornata della serie A Tim. Nell'uovo, infatti, i nerazzurri trovano una bella vittoria contro la Lazio (2-1) e tre punti che la rilanciano al secondo posto in classifica, complice la sconfitta del Napoli a Palermo.

E' un primo tempo senza respiro quello che va in scena al 'Meazza', nel quale sono i biancocelesti a passare in vantaggio al 24' con il calcio di rigore trasformato da Zarate, dopo il fallo subito da Julio Cesar che lascia l'Inter in dieci uomini. Ne fa le spese Milito, permettendo così l'ingresso di Castellazzi. Inferiori nel numero, ma non nello spirito ed ecco arrivare il pareggio nerazzurro: Sneijder trova l'1-1 con un perfetto calcio di punizione che batte Muslera (40'). E' un super Eto'o quello che si lascia alle spalle Dias e Biava, dribbla Muslera e realizza il 2-1 (53'), prima che l'espulsione di Mauri riporti il match in parità numerica (67').

PRIMO TEMPO - Per affrontare la Lazio, l'Inter ritrova Eto'o, schierato da Leonardo accanto a Milito, davanti a Sneijder trequartista, mentre parte dalla panchina Pazzini. Tra i biancocelesti, tandem offensivo affidato a Zarate e Floccari. Le tifoserie, gemellate, dedicano a Gabriele Sandri la coreografia ad apertura di gara.
E' Zarate a cercare per primo la porta nerazzurra con un destro dalla distanza che Julio Cesar allontana con i pugni, prima che Nagatomo liberi definitivamente l'area (5'). Dalla stessa posizione, un minuto dopo, Eto'o risponde con un destro a giro, ma la palla termina sul fondo. E' proprio il camerunese ad avanzare in velocità verso Muslera, fermato al limite dell'area da Floccari che lo atterra: Morganti giudica regolare l'intervento e la Lazio riparte. Zarate crea pericoli in area al 15', seminando prima Maicon, poi Lucio, solo l'intervento provvidenziale sulla palla di Ranocchia può evitare il peggio. Sul tocco di Eto'o, Stankovic cerca il primo gol in carriera alla sua ex squadra e lancia un destro dalla distanza che però termina alto (19'). Dopo 22 minuti di gioco, Inter in dieci uomini per l'espulsione di Julio Cesar: uscita del brasiliano con Zarate, lanciato a rete, che pare cercare il contatto, Morganti non ha dubbi e assegna il calcio di rigore alla Lazio, trasformato dall'argentino nello 0-1. Ne fa le spese anche Milito che lascia il campo a favore di Castellazzi. L'Inter non si arrende ed è Sneijder a cercare il pareggio: lo fa con un calcio di punizione sul quale Ranocchia non arriva di pochissimo lasciando che Dias metta in corner (26') e con un destro rasoterra che trova però la risposta di un super Muslera (28'). Ci riesce finalmente al 40': dopo il fallo di Bresciano su Eto'o, con un bellissimo gol su calcio di punizione dal limite, l'olandese batte il portiere biancoceleste nell'angolino alto. Ed è 1-1.
Morganti concede 2 minuti di recupero, ma Lichtsteiner ha il tempo per un gran cross verso Floccari, che un perfetto intervento di Nagatomo riesce a deviare prima che vada in rete; nel contrasto, problemi alla gamba destra per Castellazzi.

SECONDO TEMPO - Ripresa al via senza cambi, ma dopo 7', problemi muscolari costringono Stankovic ad abbandonare il campo, Mariga al suo posto. Sembra una partita sfortunata per i nerazzurri, ma c'è Eto'o a cambiarle il volto: sul lancio verticale di Zanetti, aggancio perfetto del camerunese che, approfittando dell'errore di Biava, semina anche Dias, dribbla Muslera e con un diagonale sinistro mette in rete per il 2-1. Al 13' a mancare il pallone è invece Lucio che, dopo il cross di Lichtsteiner, lascia Floccari libero di calciare sotto porta, ma la palla termina all'esterno della rete. Leonardo chiede un sacrificio a Sneijder, non in perfetta forma, ma è Eto'o a perdere palla a metà campo rischiando il 2-2 sul tocco al volo di Zarate che sbaglia da solo davanti a Castellazzi. Al 21' Nagatomo commette fallo su Mauri che, per reazione, colpisce da terra il giapponese guadagnandosi il cartellino rosso e riportando la sfida in parità numerica. Alla mezz'ora, Lazio ancora vicina al pareggio quando sul cross di Brocchi e la sponda di petto di Zarate, arriva la traversa di Kozak. Si avvicina nuovamente l'Inter, grazie ancora a un perfetto lancio di Zanetti per Maicon costretto ad arrendersi solo a una grande parata di Muslera. Morganti concede 5' di recupero, l'Inter attende continuando a rincorrere il terzo gol. Non lo trova, ma trova i tre punti che la portano a 66 totali, agganciando il secondo posto in classifica.

INTER-LAZIO 2-1
Marcatori: 24' rig. Zarate rig., 40' Sneijder, 8' st Eto'o.

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 15 Ranocchia, 55 Nagatomo; 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 5 Stankovic (7' st 17 Mariga); 10 Sneijder (33' st 20 Obi); 22 Milito (23' 12 Castellazzi), 9 Eto'o.
A disposizione: 7 Pazzini, 23 Materazzi, 26 Chivu, 27 Pandev.
Allenatore: Leonardo

Lazio: 86 Muslera; 2 Lichtsteiner, 3 Dias, 20 Biava, 14 Garrido (36' st 9 Rocchi); 23 Bresciano (26' st 32 Brocchi), 24 Ledesma; 6 Mauri; 8 Hernanes; 10 Zarate, 22 Floccari (25' st 18 Kozak).
A disposizione: 12 Berni, 5 Scaloni, 15 Gonzalez, 81 Del Nero.
Allenatore: Edoardo Reja

Arbitro: Emidio Morganti (sez. Ascoli Piceno).
Note. Ammoniti: 38' Garrido, 42' Leonardo, 5' st Zarate, 17' st Mariga. Espulso: 22' Julio Cesar, 21' st Mauri. Tempi di recupero: 2'-5'.

 

in campo

Julio Cesar 1 Muslera
Maicon 13 Lichtsteiner
Lucio 6 Dias
Ranocchia 15 Biava
Nagatomo 55 Garrido
Zanetti 4 Bresciano
Cambiasso 19 Ledesma
Stankovic 5 Mauri
Sneijder 10 Hernanes
Eto'o 9 Zarate
Milito 22 Floccari

panchina

Castellazzi 12 Berni
Materazzi 23 Scaloni
Chivu 26 Rocchi
Mariga 17 Gonzalez
Obi 20 Kozak
Pazzini 7 Del Nero
Pandev 27 Brocchi