Risultato finale

22 Gennaio 2012 20:45

Inter
18' (2t) Pazzini
44' Milito
2 - 1
Lazio
30' Rocchi
arbitro Nicola Rizzoli / guardalinee Manganelli, Marzaloni / 4° uomo Brighi
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
46' Segnalato il fuorigioco a Klose
46' Dopo un minuto di recupero, termina 1-1 la prima frazione di gioco tra Inter e Lazio
45' L'arbitro Rizzoli concede un minuto di recupero
44' GOOOL INTER: MILITO realizza. Uno-due Milito-Alvarez e il Principe di sinistro chiude sul secondo palo, rete
37' Sinistro di Alvarez, deviazione, fuori
35' Alvarez di prima per Nagatomo che si inserisce da dietro, Marchetti sul pallone
30' GOL LAZIO: ROCCHI realizza, servito da Ledesma, girando in diagonale la palla sul secondo palo
27' Segnalato il fuorigioco a Pazzini
25' Biava a chiudere su Pazzini
21' Pazzini a vuoto su cross di Milito, Nagatomo prova il tiro da fuori, respinto
19' Altra 'strattonata' di Dias a Pazzini
15' Ledesma ha spazio ai 25 metri: destro, palla fuori
14' A difesa e Julio Cesar battuto, palo di Rocchi
13' Conclusione di sinistro di controbalzo di Alvarez, di poco sopra la traversa
13' Samuel anticipa Rocchi in area
12' Segnalato il fuorigioco a Pazzini
10' Traversone di Klose per Rocchi, troppo lungo
6' Biava anticipa Pazzini in area di rigore
5' Traversone di Zauri, Maicon mette fuori
2' Ammonizione per Dias che allarga il braccio su Pazzini
1' Benvenuti allo stadio "Giuseppe Meazza": è tutto pronto per Inter-Lazio, gara valida per la 19^ giornata di Serie A Tim 2011-2012
1' Contro la Lazio Ranieri sceglie Lucio-Samuel coppia di centrali difensivi davanti a Julio Cesar, Maicon e Chivu laterali
1' Diga di centrocampo con Zanetti e Cambiasso, esterni Nagatomo e Alvarez; davanti Pazzini e Milito
1' Ha inizio Inter-Lazio: calcio d'avvio battuto dai nerazzurri
Minuti Cronaca
48' Dopo tre minuti di recupero, termina 2-1 Inter-Lazio
48' Nerazzurri a 35 punti, quarti in classifica
46' La conclusione di Ledesma è di poco sopra la traversa
45' L'arbitro Rizzoli concede tre minuti di recupero
44' Julio Cesar fa suo il pallone su Klose
38' Rocchi dai 20 metri sbaglia il passaggio su Klose, la palla finisce sul fondo
34' La Lazio protesta, chiede il rigore perché Lucio colpisce con il braccio
33' Lucio anticipa Cisse'
28' Cambio per la Lazio: esce Zauri, entra Cisse'
25' Cambio per l'Inter: esce Milito, entra Faraoni
25' Punizione per l'Inter: batte Sneijder, sopra la traversa
22' Destro dalla distanza di Sneijder, di potenza: Marchetti alza sopra la traversa
21' Cambio per la Lazio: esce Gonzalez, entra Konko
20' Julio Cesar blocca palla a terra su Klose
18' GOOOL INTER: PAZZINI realizza con un pallonetto, su assist di Lucio
15' Klose tra le linee, cerca e trova la sponda di Rocchi, Nagatomo in chiusura
11' Marchetti fa suo il pallone su Pazzini in torsione
7' Lucio in chiusura su Matuzalem
6' Sneijder prova a lanciare Pazzini in contropiede ma il suggerimento è fuori misura
3' Cross in mezzo di Nagatomo per Pazzini, che non ci arriva
1' Ha inizio il secondo tempo tra Inter e Lazio
1' Cambio per l'Inter: esce Alvarez, entra Sneijder
1' Cambio per l'Inter: esce Chivu, entra Obi
1' Cambio per la Lazio: esce Hernanes, entra Matuzalem
Zanetti
6.91
6.91
Cambiasso
6.5
6.5
Julio Cesar
7.33
7.33
Samuel
7.3
7.3
Maicon
6.65
6.65
Chivu
5.32
5.32
Milito
7.85
7.85
Obi
6.77
6.77
Lucio
6.22
6.22
Sneijder
7.34
7.34
Pazzini
7.19
7.19
Nagatomo
6.68
6.68
Faraoni
6.32
6.32
Alvarez
5.49
5.49
Media squadra 6.7
4 tiri porta 2
5 tiri fuori 4
14 falli fatti 16
5 angoli 5
4 fuorigioco 4
45% possesso 55%
Ranieri-Reja: il nerazzurro imbattuto in casa su 5 precedenti

Sono 12 i precedenti ufficiali tra gli attuali tecnici delle due squadre e finora il bilancio è di 8 successi di Ranieri, 2 pareggi (entrambi per 0-0) e 2 vittorie di Reja. In casa Ranieri è imbattuto grazie ad uno score – a proprio favore - di 5 vittorie ed 1 pareggio nei 6 precedenti disputati.

Ranieri-Lazio: 8 vittorie a 6

Sono 20 le sfide tra Ranieri – come allenatore di club italiani - e la Lazio e finora il bilancio è di 8 vittorie per l’attuale tecnico nerazzurro, 6 pareggi e 6 successi biancocelesti. Si ricordano, inoltre, anche due partite nella Champions League 2003/04, quando Ranieri condusse il suo Chelsea alla vittoria in entrambe le gare della fase a gironi, 2-1 a Londra, 4-0 a Roma.

Reja-Inter: nerazzurri imbattuti in casa

Tra Reja e l’Inter esistono 9 precedenti ufficiali e finora il bilancio è di 2 vittorie dell’attuale tecnico laziale, 3 pareggi e 4 affermazioni nerazzurre. Da segnalare che al “Meazza” Reja non ha mai vinto avendo ottenuto uno score – a proprio sfavore - di 2 pareggi (entrambi per 1-1) e 3 sconfitte (entrambe per 1-2). Sia le squadre di Reja che l’Inter hanno sempre segnato nelle 5 sfide ufficiali disputate a Milano: 5 i gol realizzati da formazioni di Reja, 8 quelli dei nerazzurri.

Inter reduce da 6 successi di fila in A....il settimo.....

L’Inter è reduce da 6 vittorie consecutive assolute ottenute in campionato contro Fiorentina (2-0 casalingo), Genoa e Cesena (doppio 1-0 esterno), Lecce (4-1 interno), Parma (5-0 in casa) e Milan (1-0 fuori casa). L’ultima gara non vinta risale al 3 dicembre scorso quando l’Udinese si impose a San Siro per 1-0. Se i nerazzurri dovessero vincere anche oggi, per ritrovare almeno 7 loro affermazioni consecutive in serie A sarebbe necessario risalire al periodo novembre-dicembre 2008: allora i successi furono addirittura 8.

Porta nerazzurra chiusa, in campionato, da 251’

L’ultimo gol ufficiale subito in serie A dall’Inter risale al 21 dicembre scorso quando si impose per 4-1 in casa contro il Lecce. L’autore del gol salentino fu Muriel al 19’: da allora sono trascorsi i restanti 71’ di quel match, più le intere gare vinte contro Parma (5-0 casalingo) e Milan (1-0 esterno), per un totale di 251’ di inviolabilità assoluta.

La panchina gol di Ranieri

L’Inter è una delle 3 squadre della serie A 2011/12, assieme a ChievoVerona e Novara, ad aver finora segnato il maggior numero di gol con giocatori entrati dalla panchina a gara in corso: i centri dei panchinari nerazzurri sono stati finora 5, realizzati da Milito (2), Cambiasso, Castaignos e Faraoni (1 a testa).

Lazio senza successi a Milano dal 1998

L’ultima vittoria laziale a San Siro contro i nerazzurri risale al 18 ottobre 1998 quando, in serie A, i biancocelesti si imposero per 5-3: da allora lo score dei successivi 16 confronti ufficiali disputati a Milano è di 8 vittorie dell’Inter ed 8 pareggi in bilancio.

Lazio sprint nei secondi tempi

La Lazio è una delle 2 squadre della serie A 2011/12, assieme al Genoa, ad aver finora guadagnato il maggior numero di punti nelle riprese rispetto ai risultati dei primi 45’ di gioco: +7.

200 in A per Biava

Giuseppe Biava, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 200° presenza in serie A della propria carriera. Le attuali 199 presenze sono state collezionate con le maglie di Palermo, Genoa e Lazio. Il debutto assoluto di Biava in categoria risale al 12 settembre 2004: Palermo-Siena 1-0.

DA IMPLEMENTARE
vittorie(42) pareggi(24) sconfitte(9)

MILANO - L'Inter continua la sua corsa: lo fa nell'ultima giornata d'andata della serie A Tim 2011-2012, lo fa vincendo 2-1 contro la Lazio, conquistando l'ottavo successo consecutivo tra campionatoe e coppa Italia e sorpassando i biancocelesti al quarto posto in classifica.
Un palo e un gol targato Rocchi, ma Milito non intende fermarsi: continua a segnare, lo fa anche stasera e riaccende la rimonta nerazzurra portata avanti nella ripresa dal pallonetto vincente di Pazzini

PRIMO TEMPO - Costretto a rinunciare a Thiago Motta, squalificato, Ranieri sceglie Nagatomo alla destra del centrocampo con Alvarez a sinistra. Confermata la coppia d'attacco Pazzini-Milito mentre Sneijder parte dalla panchina. Nella Lazio, Rocchi vince il ballottaggio con Cissè: è suo il tandem con Klose.

Prima del riscaldamento, capitan Zanetti porta un mazzo di fiori sotto il primo anello blu per ricordare Roberto Straccia, il ragazzo di Pescara scomparso e poi ritrovato cadavere sulla costa barese.

Bastano 60 secondi a Dias per essere ammonito dopo aver colpito Pazzini con un mezzo pugno, ma è l'Inter a offrire occasioni nei primi 10' di gioco favorendo il pressing alto dei biancocelesti. Al 12' il calcio di punizione di Chivu dà spazio ai movimenti di Nagatomo chiuso però dalla difesa avversaria, così come Alvarez. L'argentino trova però più campo in seguito, sfruttando una palla in contro balzo e cercando la porta con un sinistro dalla distanza che termina alto sulla traversa (13'). Al 14' è pura fortuna quella che colpisce l'Inter e pura sfortuna quella che fa vittima Lucio prima, errore di controllo, e Rocchi che solo davanti a Julio Cesar, punta la porta sguarnita, ma trova solo il palo. Milito si fa vedere al 21' quando con un cross cerca Pazzini, che non riesce a intercettare di testa. Il Pazzo è invece chiuso nella morsa di Dias e Biava quando, al 25', il lancio lungo di Maicon lo fa scattare verso la porta. Alla mezz'ora, Lazio in vantaggio: tocca di Hernanes per Rocchi, che - tenuto in gioco da Lucio - gira in torsione la palla sul secondo palo con un diagonale, 0-1. L'Inter prova a rispondere 5 minuti dopo con il lancio di Alvarez per Nagatomo, ma è bravissimo Marchetti ad anticipare in presa bassa l'ultimo tocco del giapponese. E' ancora un super Milito a replicare al vantaggio laziale, sfruttando l'uno-due con Alvarez e chiudendo in rete con un sinistro sul secondo palo che vale l'1-1. Squadre a riposo dopo un minuto di recupero.

SECONDO TEMPO - Ripresa al via con un doppio cambio nell'Inter (Alvarez e Chivu per Sneijder e Obi) e uno per la Lazio (dentro Matuzalem, fuori Hernanes).
E' un grandissimo gol quello che spiazza Marchetti al 19' quando sul lancio di Lucio, Pazzini beffa il portiere laziale con un pallonetto straordinario che vale il 2-1. Dalle immagini tv si nota un leggero fuorigioco dell'autore del gol, che si vede però rientrare verso il centrocampo. Segnalazione quasi impossibile da vedere a occhio nudo. L'uno-due Rocchi-Klose scatena brividi un minuto dopo, ma il tocco d'interno del polacco è bloccato senza sbavature da Julio Cesar. Ancora Inter, questa volta c'è Sneijder a far tremare la porta avversaria con un destro dalla distanza che Marchetti riesce a mandar fuori solo con la punta delle dita (22'). Una conclusione di Ledesma al 46' è l'ultimo pericolo che corre l'Inter prima che Rizzoli fischi la fine del match al 93'.
L'Inter conquista così i tre punti e il quarto posto in classifica con 35 punti.


INTER-LAZIO 2-1
Marcatori: 30' Rocchi, 44' Milito, 19' st Pazzini.

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 26 Chivu (1' st Obi); 11 Alvarez (1' st Sneijder), 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 55 Nagatomo; 7 Pazzini, 22 Milito (25' st Faraoni).
A disposizione: 12 Castellazzi, 18 Poli, 23 Ranocchia, 28 Zarate.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Lazio: 22 Marchetti; 78 Zauri (27' Cisse), 20 Biava, 3 Dias, 26 Radu; 19 Lulic, 24 Ledesma, 15 Gonzalez (20' st Konko); 8 Hernanes (1' st Matuzalem); 9 Rocchi, 25 Klose.
A disposizione: 1 Bizzarri, 5 Scaloni, 21 Diakité, 81 Del Nero.
Allenatore: Edoardo Reja.

Arbitro: Nicola Rizzoli (sez. arbitrale di Bologna).
Note. Ammoniti: 1' Dias. Tempi di recupero: 1'-3'. Spettatori: 57.893

in campo

Julio Cesar 1 Marchetti
Maicon 13 Zauri
Lucio 6 Biava
Samuel 25 Dias
Chivu 26 Radu
Nagatomo 55 Lulic
Zanetti 4 Ledesma
Cambiasso 19 Gonzalez
Alvarez 11 Hernanes
Pazzini 7 Rocchi
Milito 22 Klose

panchina

Castellazzi 12 Bizzarri
Faraoni 37 Matuzalem
Ranocchia 23 Diakite'
Obi 20 Konko
Poli 18 Del Nero
Sneijder 10 Cisse'
Zarate 28 Scaloni