ESPOSITO: "ESORDIRE È UN SOGNO MA SPIACE PER L'ELIMINAZIONE"

Serata comunque indimenticabile per il gioiellino del settore giovanile nerazzurro: "Ringrazio il mister, lo staff e tutta la Società per questa occasione"

MILANO - Nella serata in cui l'Inter viene eliminata dall'Europa League, la nota positiva la regala Sebastiano Esposito, classe 2002, il più giovane debuttante nerazzurro nelle competizioni europee considerando Coppa Uefa/Europa League e Champions League (16 anni 255 giorni): "Il mio esordio è un sogno realizzato, ma la squadra ha perso e mi spiace molto per questo risultato. Ringrazio il mister, lo staff e tutta la Società per l'occasione. Speriamo di avere altre occasioni in futuro. Abbiamo tutte le potenzialità per vincere le partite, ci è mancata anche un po' di fortuna e ora dovremo continuare a lottare per i nostri obiettivi in campionato. In campo non pensi a nulla se non alla partita, a cercare di far accadere qualcosa. Oggi è andata male, l'esordio però resta una bellissima sensazione. Lavorerò ancora per raggiungere traguardi importanti. Mi vengono ancora i brividi a pensare al fatto di aver esordito con questa maglia".


日本語版  Versión Española  Versi Bahasa Indonesia  English Version  中文版 

Load More