Risultato finale

23 Aprile 2016 20:45

Inter
50' (2t) Eder
30' (2t) Jovetic
36' Jovetic
3 - 1
Udinese
9' Thereau
arbitro Domenico Celi / guardalinee Passeri, Vivenzi / 4° uomo Meli / assistenti Russo, Maresca
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
45' Finisce senza recupero la prima frazione di gioco! 1-1 il parziale al "Meazza"
43' Cross di Brozovic, sponda di Biabiany per Icardi, che di testa gira verso la porta. Palla alta sopra la traversa
40' Biabiany e Jovetic cercano l'uno-due sul lato corto dell'area. Palla troppo lunga per il numero 11 nerazzurro
36' GOOOOOOOOOL!!! Grande giocata di Icardi all'interno dell'area e assist per Jovetic, che deve solo appoggiare in rete. È la rete dell'1-1
35' Kondogbia prova a servire il movimento di Icardi. Felipe in ritardo ostacola il capitano nerazzurro, che non arriva sul pallone
31' Ammonizione per Jovetic che ferma con un fallo tattico il contropiede ospite
30' Traversone tagliato di Brozovic, Thereau devia in corner
26' Juan Jesus di testa per Icardi, che con il mancino non riesce a trovare la giusta coordinazione
25' Cross di Nagatomo, colpo di testa di Biabiany. Facile la parata di Karnezis
24' Jovetic cerca l'assist per Icardi. Chiude Danilo, che fa ripartire l'azione dell'Udinese
20' Cross pericoloso di Jovetic: il pallone, deviato da un difensore, prende controtempo Brozovic
18' Occasionissima per l'Inter: Biabiany serve Brozovic che calcia con il mancino trovando il corpo di un avversario
17' Scambio Jovetic-Kondogbia, che lascia partire un mancino respinto in tuffo da Karnezis
16' Iniziativa di Brozovic sulla sinistra, cross al centro per Icardi. Felipe si rifugia in angolo
12' Lancio di Juan Jesus per Icardi, Karnezis è attento e blocca il pallone al limite dell'area
9' Badu pesca Thereau alle spalle della difesa nerazzurra: il numero 77 bianconero colpisce al volo con il destro e batte Handanovic
6' Filtrante di Badu per Widmer, pescato in posizione di fuorigioco
3' Colpo di testa di Widmer, Juan Jesus mette in calcio d'angolo
2' Il primo tiro del match è di Biabiany: il destro da fuori area dell'esterno francese viene neutralizzato da Karnezis
1' Ecco il fischio di Celi: comincia Inter-Udinese!
1' Quasi tutto pronto a San Siro per il calcio d'inizio di Inter-Udinese. Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno del "Meazza"
Minuti Cronaca
51' Finisce qui! L'Inter batte in rimonta l'Udinese e conquista i tre punti: 3-1 il finale con doppietta di Jovetic e gol di Eder
50' GOOOOOOOOOOOOL!!! Ripartenza di Eder che batte in uscita Karnezis e firma il suo primo gol in maglia nerazzurra. 3-1 e partita chiusa
50' Handanovic decisivo su Zapata e sulla ribattuta di Hallfredsson
45' Saranno cinque i minuti di recupero
41' Zapata in ritardo su Nagatomo. Giallo per il numero 9 dell'Udinese
39' Doppio cambio: nell'Inter D'Ambrosio rileva Biabiany, nell'Udinese dentro Hallfredsson per Fernandes
38' Conclusione di Perisic deviata in angolo
36' Perisic ammonito per proteste
36' Nell'Udinese Matos rileva Felipe
34' Secondo cambio per Mancini: Eder per Icardi
33' Sinistro dai 20 metri di Thereau, Handanovic non rischia la presa e mette in angolo
31' Cambio nell'Udinese: Pasquale prende il posto di Edenilson
30' GOOOOOOOOOOOL!!! Splendido filtrante di Brozovic per Biabiany, che mette al centro per Jovetic, bravo a metterla dentro con il petto
29' Tiro-cross di Perisic, Karnezis respinge in qualche modo
28' Cross di Biabiany, deviato in corner. Spinge l'Inter
25' Kondogbia recupera palla sulla trequarti e serve Icardi. Destro a giro del capitano, palla fuori di poco alla sinistra di Karnezis
21' Celi vede un fallo di Kondogbia ed estrae il cartellino giallo al numero 7 francese
19' Problema fisico per Juan Jesus, che lascia il posto a Perisic
18' Jovetic parte da sinistra, si accentra e calcia: male Karnezis, che riesce comunque a salvarsi in angolo
16' Fallo di Danilo su Icardi. Giallo per il capitano dell'Udinese
15' Tentativo dai 30 metri di Nagatomo. Karnezis e ben posizionato e blocca il pallone
14' Destro potente di Melo, deviato in corner da Felipe
10' Ci prova Jovetic dal limite. Danilo respinge con il corpo
7' Miracolo di Karnezis, che devia a fil di palo il destro di Brozovic
5' Destro a giro di Bruno Fernandes, che colpisce la parte alta della traversa
4' Conclusione da fuori area di Brozovic. Palla fuori di un soffio
2' Contropiede Udinese: Handanovic salva sul sinistro di Edenilson, poi Juan Jesus è bravo ad arrivare per primo sulla respinta
2' Proteste nerazzurre per un intervento di Zapata su Miranda in area di rigore. Celi lascia correre
1' Via alla ripresa! Nessuna novità nelle due formazioni
1' Subito Inter vicina al vantaggio: Icardi per Biabiany, che davanti a Karnezis sceglie l'assist per Brozovic anziché calciare in porta
Biabiany
6.46
6.46
Nagatomo
6.29
6.29
Jesus
5.94
5.94
Handanovic
7.48
7.48
Icardi
7.63
7.63
D'Ambrosio
5.69
5.69
Brozovic
7.2
7.2
Kondogbia
7.39
7.39
Miranda
6.67
6.67
Murillo
6.35
6.35
Jovetic
7.57
7.57
Perisic
6.65
6.65
Melo
6.09
6.09
Eder
7.04
7.04
Media squadra 6.75
10 tiri porta 6
7 tiri fuori 3
6 falli fatti 12
15 angoli 6
2 fuorigioco 1
62% possesso 38%
Scontri Diretti

Sono 85 i precedenti nella massima serie tra queste due squadre: 40 successi nerazzurri, 20 vittorie dei friulani, 25 pareggi.

L'Inter si è imposta nelle due sfide più recenti contro i bianconeri segnando sei reti e subendone una.

Il punteggio che si è ripetuto con maggior frequenza negli incontri di Serie A tra nerazzurri e friulani è il pareggio per 1-1 (13 volte, non accade dall'agosto 2007 al "Meazza").

Otto i match terminati a reti bianche: l'ultimo a Milano nel marzo 2014.

Allenatori, arbitro e disciplina

ALLENATORI

Roberto Mancini ha perso il primo confronto con Gigi De Canio (Lazio-Reggina 0-1 nel 2003) rimanendo poi imbattuto nelle successive tre sfide di campionato con l'attuale tecnico bianconero (1V, 2N).

Mancini ha vinto nove dei 17 precedenti di Serie A con l'Udinese: completano il quadro sei pareggi e due sconfitte.

De Canio ha ottenuto un solo punto in sei sfide di Serie A disputate al Meazza contro i nerazzurri: un pareggio raccolto ai tempi del Siena.

ARBITRO E DISCIPLINA

Gettone di presenza numero 124 in Serie A per Domenico Celi, il 16° stagionale - tra gli arbitri con più di una presenza in questo campionato, Celi ha la più bassa media di falli/cartellini (4.7).

L'Inter ha perso solo una delle nove partite di Serie A in cui è stata diretta da Celi (vs Cagliari nel 2013): sette successi e un pareggio completano il quadro.

Per l'Udinese, invece, quattro vittorie, un pareggio e cinque sconfitte nei 12 precedenti di Serie A sotto la direzione di Celi.

Solo il Napoli ha commesso meno falli dell'Inter in questo torneo (455); tuttavia i nerazzurri hanno rimediato 89 cartellini (di cui 10 rossi), uno ogni 5.1 falli commessi, record nell'attuale Serie A.

SQUALIFICATI:
Inter: Medel (1).
Udinese: Ali Adnan (1).l

DIFFIDATI:
Inter: Handanovic, Telles.
Udinese: Felipe, Kuzmanovic, Widmer, Zapata.

Precedenti a Milano

Bianconeri corsari nove volte su 42 precedenti giocati in casa dell'Inter - solo contro la Lazio (11), l'Udinese ha ottenuto più successi esterni in Serie A.

In Serie A, l'Inter non batte l'Udinese in partite casalinghe dal settembre 2010: tre successi friulani e un pareggio da allora.

Stats generali

A confronto la terza miglior difesa (Inter, 31 gol subiti) e il secondo peggior attacco (Udinese, 31 segnati) del campionato.

I friulani hanno la seconda peggior percentuale realizzativa di questa Serie A: 9.5%, meglio solo del Verona.

L'Udinese è l'unica squadra di questo campionato a non aver ancora segnato con tiri su azione da fuori area; allo stesso tempo, l'Inter è - al pari del Bologna - la meno battuta nella stessa specifica (due reti al passivo).

Bianconeri e nerazzurri sono, insieme alla Fiorentina, le squadre di questa Serie A ad aver realizzato meno reti con giocatori di nazionalità italiana (due).

Solo la Juventus (otto) ha subito meno gol dell'Inter (10) nei primi tempi di questo campionato; 11 degli ultimi 12 gol incassati dalla squadra di Mancini sono arrivati nei secondi tempi.

Cinque delle ultime sei reti dell'Udinese in campionato sono arrivate dopo un cross dalle fasce; l'Inter, invece, ha subito solo uno degli ultimi 11 gol a seguito di un traversone.

I nerazzurri hanno perso tutte le quattro gare interne di questo campionato in cui si sono trovati sotto nel punteggio.

Focus sui protagonisti

Mauro Icardi e Ivan Perisic hanno messo lo zampino - segnando o fornendo l'assist vincente - in otto degli ultimi nove gol dell'Inter in campionato.

Tre dei quattro tiri nello specchio dell'Inter nella partita di mercoledì col Genoa sono stati effettuati da Perisic.

Icardi è rimasto a secco contro il Genoa dopo tre giornate di campionato in cui era andato sempre in gol. Mauro ha realizzato quattro gol all'Udinese in campionato, tutti concentrati nelle tre sfide più recenti; solo alla Juventus (sei) ne ha segnati di più in Serie A.

Icardi ha la più alta percentuale realizzativa (31.9%) tra i calciatori con almeno sei gol in questo campionato. Buono anche il dato stagionale di Éder (25%) che, tuttavia, è ancora alla ricerca del suo primo acuto in nerazzurro (10 presenze).

L'Udinese è, al pari del Napoli, la preda preferita di Éder in Serie A: cinque reti, tutte concentrate nelle ultime sei sfide.

Stevan Jovetic ha segnato sei reti in sette partite di Serie A giocate contro l'Udinese, sua vittima preferita nel campionato italiano: l'ultimo gol del montenegrino in questo torneo è arrivato proprio nella gara di andata.

Jonathan Biabiany ha esordito in Serie A nell'agosto 2009, in Udinese-Parma 2-2.

L'unica rete di Juan Jesus in Serie A è arrivata in Inter-Udinese 2-5, del maggio 2013.

Rodrigo Palacio ha rimediato contro i friulani la sua unica espulsione in Serie A, in Udinese-Genoa del maggio 2012.

Silvan Widmer ha fornito due assist nelle ultime quattro presenze, i suoi primi passaggi vincenti in questo torneo.

Tornato in forma anche Duván Zapata, autore di due gol e due assist nelle ultime sei presenze in A: il colombiano non ha mai affrontato l'Inter in campionato.

Bruno Fernandes e Cyril Théréau hanno messo lo zampino, tra gol e assist, in tutte le ultime otto marcature dell'Udinese in campionato. I due hanno deciso l'ultima sfida giocata al "Meazza" contro l'Inter, nel dicembre 2014.

Théréau ha raggiunto quota 10 reti in campionato per la seconda stagione consecutiva ed è a -1 dal suo record (11 gol) raggiunto con il Chievo nel 2012/13. Fuori casa non buca la porta avversaria dallo scorso 24 gennaio (vs Palermo).

Bruno Fernandes ha esordito in Serie A nel novembre 2013 in Udinese-Inter 0-3.

La prima rete in Serie A di Danilo è stata realizzata in Udinese-Inter 1-3 dell'aprile 2012.

Maurizio Domizzi non entra nel tabellino dei marcatori in Serie A dal maggio 2013, in Inter-Udinese 2-5.

Samir Handanovic è il grande ex di questa sfida: ha debuttato in Serie A nel 2005 con l'Udinese per poi difendere la porta friulana dal 2007 al 2012 (182 partite nella massima serie in bianconero).

Percorso inverso per Giovanni Pasquale, che ha esordito in Serie A con l'Inter nell'ottobre 2002: in nerazzurro 36 presenze in Serie A e nessun gol.

Esperienza in nerazzurro per Zdravko Kuzmanovic dal gennaio 2013 allo scorso giugno: 42 presenze in campionato.

Anche Felipe è un ex: quattro presenze in Serie A con l'Inter nella seconda parte della passata stagione.

vittorie(25) pareggi(11) sconfitte(9)

MILANO - L'Inter torna a San Siro per la 35^ giornata di campionato. Roberto Mancini sceglie un 4-3-3 con Nagatomo, Miranda, Murillo e Jesus davanti ad Handanovic. A centrocampo, senza Medel squalificato, ci sono Brozovic, Melo e Kondogbia. Biabiany e Jovetic agiscono larghi alle spalle della punta Icardi.

Gli ospiti provano a rendersi subito pericolosi con Widmer di testa e passano dopo 9' con Thereau: Badu dal cerchio di centrocampo pesca con un lancio che scavalca la difesa l'attaccante francese che in corsa, al volo, non lascia scampo ad Handanovic. I nerazzurri provano subito a rispondere con Jovetic. Il montenegrino arma prima il sinistro di Kondogbia, poi la corsa di Biabiany che cerca a rimorchio Brozovic, ma entrambe le conclusioni vengono murate. Al 18' è ancora Jovetic a cercare Icardi o Brozovic a centro area con un cross teso, sporcato dalla difesa ospite. L'Inter continua a cercare il pareggio ma senza mai impensierire veramente Karnezis. Il colpo di testa di Biabiany al 25' è troppo centrale, poi Jesus trova la sponda giusta per Icardi, che calcia alto con il mancino.

I nerazzurri non allentano la pressione e al 36' trovano il pareggio. Cross di Jesus per Icardi, bravo a proteggere palla spalle alla porta e a servire a Jovetic il più comodo dei tap-in da due passi. Prima del finale di frazione ci prova ancora due volte Icardi, ma senza recupero il primo tempo si chiude sull'1-1.

Nella ripresa partono forte gli ospiti, che hanno due occasioni: prima con Edenilson, sul quale prima Handanovic poi Jesus chiudono la porta ai bianconeri, poi al 50' con Bruno Fernandes che scheggia la traversa. I nerazzurri salgono di intensità e chiudono i friulani nella propria metà campo, andando vicini al vantaggio a più riprese. Karnezis è strepitoso su un destro a giro di Brozovic, poi respinge in qualche modo su una conclusione di Jovetic e blocca un destro dalla distanza di Nagatomo.

Ancora Inter al 74': sugli sviluppi di un corner corto è Perisic a cercare il primo palo, Karnezis si distende e respinge. Un minuto dopo la rimonta è completa: Brozovic serve un pallone d'oro Biabiany, rapidissimo a tagliare alle spalle della difesa. Il cross teso del francese trova Jovetic appostato sul secondo palo, che di petto mette in rete. Incassato il gol l'Udinese torna a farsi vedere con una conclusione dal limite di Thereau, alzata in angolo da Handanovic.

I cambi spezzano il ritmo dell'ultimo quarto d'ora di gioco. La difesa nerazzurra ribatte gli ultimi attacchi dei friulani, mentre Mancini sostituisce Icardi con Eder per affidarsi alle ripartenze dell'azzurro e di Perisic. Celi assegna 5 minuti di recupero, e tra il 94'30" ed il fischio finale succede di tutto: Zapata prende posizione e calcia con il mancino da pochi passi, Handanovic si oppone e la palla arriva ad Halfredsson che dall'altezza del dischetto tira debolmente addosso ad Handanovic. Il numero 1 sloveno rilancia l'azione, Perisic serve in profondità Eder che brucia il diretto marcatore e con l'esterno anticipa l'uscita di Karzenis, mettendo il punto esclamativo sulla partita.

 

INTER-UDINESE 3-1
Marcatori: Thereau (9'), Jovetic (36' e 75'), Eder (95')

INTER: 1 Handanovic; 55 Nagatomo 25 Miranda, 24 Murillo, 5 Jesus (64' Perisic 44); 77 Brozovic, 83 Melo, 7 Kondogbia; 11 Biabiany (84' D'Ambrosio 33), 9 Icardi (79' Eder 23), 10 Jovetic.
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 8 Palacio, 12 Telles, 21 Santon, 22 Ljajic, 27 Gnoukouri, 33 D'Ambrosio, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

UDINESE: 31 Karnezis; 2 Wague, 5 Danilo, 30 Felipe (81' Matos 88); 27 Widmer, 7 Badu, 22 Kuzmanovic, 8 Fernandes (85' Halfredsson 55), 21 Edenilson (77' Pasquale 26); 9 Zapata, 77 Thereau.
A disposizione: 97 Meret, 11 Domizzi, 18 Perica, 19 Dos Santos, 20 Lodi, 34 Iniguez, 75 Hertaux, 88 Matos, 89 Piris, 99 Balic.
Allenatore: Luigi De Canio

Ammoniti: Jovetic (31'), Danilo (51'), Kondogbia (65'), Perisic (81), Zapata (86')

Recupero: 0' - 5'

Arbitro: Celi
Assistenti: Passeri, Vivenzi
IV uomo: Meli
Assistenti addizionali: Russo, Maresca

in campo

Handanovic 1 31 Karnezis
Nagatomo 55 2 Molla
Miranda 25 5 Danilo
Murillo 24 30 Felipe
Jesus 5 27 Widmer
Brozovic 77 7 Badu
Melo 83 22 Kuzmanovic
Kondogbia 7 8 Fernandes
Biabiany 11 21 Edenilson
Icardi 9 9 Zapata
Jovetic 10 77 Thereau

panchina

Carrizo 30 97 Meret
Berni 46 11 Domizzi
Palacio 8 18 Perica
Telles 12 19 Dos Santos
Santon 21 20 Lodi
Ljajic 22 26 Pasquale
Eder 23 34 Iniguez
Gnoukouri 27 55 Hallfredsson
D'Ambrosio 33 75 Heurtaux
Perisic 44 88 Matos
Manaj 97 89 Piris
99 Balic