UDINESE-INTER 0-0, MATCH REVIEW

Gli highlights e l'analisi del pareggio della Dacia Arena

1/54
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review
Udinese-Inter 0-0, match review

Non è frequente vedere un'Inter che chiude la partita senza gol realizzati, con sole 10 conclusioni, 4 nello specchio della porta. Una partita che doveva essere complicata e di fatto lo è stata, tra tatticismi e nervosismi finali. Lo 0-0 di Udine lascia all'Inter il rammarico per una vittoria che poteva essere conquistata ma anche la conferma che ogni partita di questo campionato è una battaglia nuova, differente e complicata, da affrontare.

Due 3-5-2 a confronto, con Conte che ha confermato l'11 vittorio con la Juventus ma non ha trovato gli stessi spazi per aggredire, soprattutto in campo aperto. L'atteggiamento dell'Udinese è stato chiaro fin dall'inizio: attesa, palla lasciata in mano all'Inter (che chiudera con oltre il 61% di possesso palla), densità di uomini a chiudere le linee di passaggio.

Non è stata una vera e propria difesa a oltranza, quanto più un gioco organizzato ed educato, volto a normalizzare l'eccezionalità dell'Inter. Non è riuscita a scatenare i propri cavalli, la squadra nerazzurra, nonostante la solita partecipazione collettiva alla fase offensiva.

Musso è stato straordinario su Lautaro, il più pericoloso nel primo tempo. Ma nel conteggio dei tiri si sono iscritti in tanti, ben in otto. Stupisce il numero 1 alla voce tiri di Lukaku, comunque fondamentale nella costruzione delle azioni offensive anche nel servizio per i compagni: 3 le occasioni create.

Per quanto riguarda la partecipazione alla fase d'attacco, impossibile non sottolineare la prova di Skriniar: 118 palloni giocati per lo slovacco, preciso e focalizzato nell'iniziare l'azione di gioco nerazzurra. Le folate di Hakimi non hanno avuto il premio del gol o dell'assist, ma l'esterno marocchino ha avuto una presenza costante negli attacchi nerazzurri anche nel finale.

Se l'Inter per la prima volta non ha trovato il gol, per la prima volta in campionato ha inanellato la seconda partita consecutiva senza subire gol. Un clean sheet quasi naturale, dal momento che l'Udinese ha calciato nello specchio della porta in una sola occasione.

LA CRONACA

IL TABELLINO

UDINESE (3-5-2): 1 Musso; 50 Becao, 14 Bonifazi (87 De Maio 62'), 3 Samir; 19 Larsen (17 Nuytinck  78'), 10 De Paul, 22 Arslan (11 Walace 33'), 37 Pereyra, 90 Zeegelaar (16 Molina 78'); 9 Deulofeu (38 Mandragora 62'), 15 Lasagna.
A disposizione: 31 Gasparini, 96 Scuffet, 5 Ouwejan, 6 Makengo, 29 Micin, 30 Nestorovski.
Allenatore: Luca Gotti.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 22 Vidal (12 Sensi 70'), 15 Young (14 Perisic 70'); 9 Lukaku, 10 Lautaro (7 Sanchez 70').
A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 5 Gagliardini, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 24 Eriksen, 36 Darmian, 99 Pinamonti.
Allenatore: Antonio Conte.

Ammoniti: Arslan (U), Samir (U), Bastoni (I), Zeegelaar (U), Sensi (I)
Note: espulso Antonio Conte (I) per proteste.
Recupero: 1' - 4'.

Arbitro: Maresca.
Assistenti: Imperiale, Di Vuolo.
Quarto Uomo: Fourneau.
VAR: Aureliano.
Assistente VAR: Mondin.


Tags: serie-a
Load More