Inter-Sampdoria: i numeri e le curiosità della sfida

INTER-SAMPDORIA: I NUMERI E LE CURIOSITÀ DELLA SFIDA

La nuova puntata di Kick Off, l’analisi e le statistiche dell’ultima gara stagionale dei nerazzurri

MILANO – Alle 18:00 l’Inter scende in campo al Meazza per la 38.esima giornata della Serie A 2021/22. Dopo il 2-2 dell’andata, i nerazzurri sfideranno nuovamente la Sampdoria nell’ultima uscita della stagione: ecco tutti i numeri e le curiosità della partita.

SFIDA NUMERO 130 IN SERIE A

Inter e Sampdoria si sono sfidate in 129 occasioni in Serie A: i nerazzurri conducono il bilancio con 70 successi, contro 21 dei blucerchiati, completano il quadro 38 pareggi. Quella nerazzurra è la squadra che ha vinto più gare di Serie A contro la Sampdoria (70) e quella che ha segnato di più ai blucerchiati (238): sette i successi nelle ultime nove partite di Serie A (1N, 1P). In tutte le ultime sei sfide di Serie A tra Inter e Sampdoria sono stati realizzati almeno tre gol (23 in totale) ed entrambe le squadre sono sempre andate a segno: in questo parziale quattro vittorie nerazzurre, un pareggio, un successo blucerchiato.

I PRECEDENTI A MILANO

Quella del 3 aprile 2017 è l’unica vittoria blucerchiata al Meazza contro l’Inter considerando gli ultimi 19 confronti in casa dei nerazzurri in Serie A: cinque pareggi e 13 vittorie della squadra lombarda nel parziale. I blucerchiati hanno trovato il gol in ciascuna delle ultime sei trasferte contro l’Inter in campionato, anche se sono stati sconfitti in cinque di queste (1V).

L’ultima volta che l’Inter non ha trovato il gol in casa in Serie A contro la Sampdoria è stata il 20 febbraio 2010 (0-0); da allora ha segnato 22 reti nelle 10 successive sfide interne, una media di 2.2 a incontro.

STATO DI FORMA

Nelle ultime 10 partite in tutte le competizioni, l’Inter ha ottenuto 9 successi (1P). Per la seconda volta nella sua storia, i nerazzurri hanno messo a segno almeno 80 gol in almeno tre stagioni di Serie A consecutive (la prima è una serie di quattro, tra il 1948/49 e il 1951/52). La Sampdoria dall’altra parte ha raccolto sette punti nelle ultime quattro giornate di campionato (2V, 1N, 1P), uno in più dei sei raccolti nelle precedenti nove partite di Serie A (2V, 7P). I blucerchiati hanno vinto solo una delle ultime 10 trasferte di Serie A (2N, 7P): 2-0 contro il Venezia a marzo.

STATISTICHE GENERALI

L’Inter è la squadra che conta più attacchi diretti in questa Serie A (82), mentre nessuna formazione ne conta meno della Sampdoria (32, come il Cagliari). Inter e Sampdoria sono due delle quattro squadre che hanno effettuato più cross su azione in questo campionato: 543 per i nerazzurri, 495 per i blucerchiati (completano 550 per la Fiorentina e 508 per l’Empoli).

L’Inter ha segnato 19 gol di testa nel torneo in corso (già un record nei cinque grandi campionati europei 2021/2022); solo in tre occasioni una formazione è arrivata a 20 in Serie A da quando Opta raccoglie questo dato (dal 2004/05): la Fiorentina 2005/06 (21), la Juventus 2008/09 (20) e l’Inter 2019/20 (20).

L’Inter tocca in media un pallone ogni 22 in area di rigore avversaria, nei cinque grandi campionati europei in corso hanno una media migliore solo Manchester City e Liverpool (entrambe uno ogni 21, mentre il Bayern Monaco ha la stessa media dei nerazzurri).

FOCUS GIOCATORI

Edin Dzeko ha segnato sei reti contro la Sampdoria in Serie A, di cui tre nelle ultime due sfide interne – solo contro Atalanta (sette) e Bologna (sette) ha realizzato più gol nella competizione.

Lautaro Martínez, che è andato a segno in tre delle sue ultime quattro presenze contro la Sampdoria in Serie A, può diventare il terzo giocatore argentino capace di segnare almeno 22 reti in una stagione nel massimo campionato con la maglia dell’Inter, dopo Diego Milito e Mauro Icardi (esclusi giocatori naturalizzati). Da inizio marzo, il numero 10 nerazzurro è il giocatore che ha segnato più gol in Serie A (10), mentre Ivan Perisic è quello che ha servito più assist (sei).

Ivan Perisic ha segnato contro la Sampdoria la sua prima marcatura in Serie A, nell'ottobre 2015 al Ferraris. Da quando Opta raccoglie il dettaglio dei passaggi vincenti (dal 2004/05), l'esterno croato è l’unico giocatore dell’Inter che ha all’attivo almeno 35 reti e 35 assist nel massimo campionato italiano (48 centri e 37 assist per lui nella competizione).

Alexis Sánchez ha segnato quattro gol in Serie A contro la Sampdoria, tra cui una doppietta nel match di ritorno della scorsa stagione (8 maggio 2021), contro nessuna avversaria ha messo a segno più reti nella competizione (quattro centri anche contro Cagliari e Palermo).

Nicolò Barella è il centrocampista che ha servito più assist su azione in questa Serie A, mentre nei cinque grandi campionati europei in corso è secondo solo a Christopher Nkunku (12), mentre a 11 c’è anche Dejan Kulusevski.

Da quando Opta ha iniziato a raccogliere dati sugli assist per la Serie A (dal 2004/2005), nessun giocatore dell’Inter è riuscito a servire più passaggi vincenti in una singola stagione rispetto a Hakan Calhanoglu e Nicolò Barella – 11 per entrambi in questo campionato

Tra gli ex della sfida, Andrea Ranocchia (14 partite di Serie A con la Sampdoria nel 2015/16),  Milan Skriniar che ha esordito in Serie A con la maglia della Sampdoria nell'aprile 2016 e Joaquín Correa (31 partite in Serie A con i blucerchiati).

La Sampdoria è l'unica squadra contro cui Stefan de Vrij ha segnato più di due reti in Serie A: tre gol per lui contro i blucerchiati, incluso il suo ultimo nella competizione, nel gennaio 2021. Tre reti contro la Sampdoria in Serie A anche per Danilo D'Ambrosio, record per lui al pari del Bologna.

SQUALIFICATI E DIFFIDATI

SQUALIFICATI

Inter: -

Sampdoria: Colley (1)

DIFFIDATI

Inter: Bastoni, Darmian, Inzaghi (allenatore), Perisic, Vidal

Sampdoria: Ekdal

ASCOLTA LA NUOVA PUNTATA DI KICK OFF

Spreaker: https://bit.ly/3wEG4bl

Sporify: https://spoti.fi/3PqIT8q


中文版  Versi Bahasa Indonesia  日本語版  English Version 

Load More