Risultato finale

1 Marzo 2009 20:30

Inter
33' (2t) Crespo
18' (2t) Balotelli (R)
5' (2t) Balotelli
3 - 3
Roma
11' (2t) Brighi
29' Riise
23' De Rossi
arbitro Nicola Rizzoli / guardalinee Copelli, Stagnoli / 4° uomo Pierpaoli
Guarda gli highlights
MinutiCronaca
45'Ammonito anche Pizarro per fallo di mano
45'un minuto di recupero
45'Rizzoli fischia la fine della prima metà di gara. Inter-Roma 0-2
44'Maicon crossa dalla destra, Adriano colpisce di testa ma la conclusione si spegne sul fondo
37'Tocco volontario di mano di Zanetti, il direttore di gara Rizzoli lo ammonisce
33'E' ancora Roma: Motta mette un'ottima palla per Vucinic che è anticipato all'ultimo da Burdisso che salva in corner
29'Raddoppio della Roma: Riise controlla di testa, supera Maicon e di sinistro batte Julio Cesar
25'Roma ancora pericolosa, Baptista pronto per la battuta a rete viene anticipato all'ultimo da Cambiasso
23'Motta crossa dalla destra per il colpo di testa di De Rossi che lascia immobile Julio Cesar battuto alla sua destra
19'Batte Balotelli, per Cambiasso che batte di testa, la conclusione è deviata in angolo
16'L'azione prosegue, Maicon crossa dalla destra e Motta è costretto a rifugiarsi in angolo
15'Santon recupera palla in difesa, serve Adriano in fascia che mette in mezzo per Balotelli. Cross un po' troppo lungo
14'Uno due Santon Balotelli, il quale serve Maxwell. Conclusione del brasiliano che termina a lato di pochissimo
13'Ottima incursione di Maicon sulla fascia anticipato al momento del cross da De Rossi
11'Maicon crossa dalla destra, palla in area con Doni che anticipa Balotelli in uscita
8'Punizione sulla trequarti, batte Balotelli, la palla termina alla sinistra di Doni
7'Cross di Vucinic dalla destra per Brighi che conclude al volo di poco a lato
6'Burdisso, prova l'assist per Adriano, che viene anticipato con buona scelta di tempo
5'Botta dalla distanza di Zanetti, centrale. Doni blocca
4'Baptista conclude debolmente, Julio Cesar para senza problemi
2' Punizione battuta da De Rossi, Julio Cesar devia in angolo.
1'E' tutto pronto per il posticipo serale della 26esima gara di campionato che vede l'Inter affrontare i giallorossi dell'AS Roma.
1'E' la Roma a battere il calcio d'inizio
MinutiCronaca
48'Una bella partita, piena di emozioni e colpi di scena. Inter-Roma 3-3. I nerazzurri mantengono il primato in classifica con 7 punti di vantaggio sulla Juventus
47'Prolungata azione d'attacco della Roma, tiro di Mexes. Julio Cesar blocca senza problemi
46'Cross di Maicon per Balotelli, Doni blocca con sicurezza
45'Sono tre i minuti di recupero
44'Angolo per la Roma, poi la difesa nerazzurra libera
43'Vieira parte in dribbling e mette una palla nello spazio per Adriano, ma è troppo lunga e il brasiliano non ci arriva
41'Entrata decisa di Cordoba su Menez, punizione al limite per la Roma. La battuta di Riise è deviata in angolo da Julio Cesar
38'Ammonito Patrick Vieira per fallo su Menez
36'Balotelli mette un'invitantissima palla per Crespo che batte di testa, di poco alto
33'Crespo appena entrato realizza il goal del pareggio!
32'Stankovic esce per fare spazio a Hernan Crespo
31'E' assedio nerazzurro ma la Roma si difende bene chiudendo gli spazi
31'Riise ammonito per fallo su Balotelli.
29'Spalletti richiama Vucinic per Menez
28'Contropiede Inter: Figo crossa ma la palla è respinta fuori.
28'Cross basso di Santon per Adriano, il quale viene anticipato all'ultimo momento
25'E' Maicon che mette un cross insidioso dalla destra per Adriano che colpisce a lato di testa
22'Ammonito De Rossi per proteste. La partita ora si fa nervosa
22'Ammonito Stankovic
21'Cross di Figo, acrobazia di Balotelli in semirovesciata, ma non trova la porta solo grazie alla deviazione Panucci
18'Balotelli spiazza Doni realizzando il calcio di rigore che Rizzoli aveva decretato per fallo di De Rossi
11'Brighi batte Julio Cesar approfittando di una disattenzione di Cambiasso e Cordoba superando il portiere nerazzurro con un preciso destro a fil di palo
5'I nerazzurri accorciano le distanze. Adriano sulla destra riceve palla, apre a sinistra per Balotelli che di piatto batte Doni
4'Julio Cesar blocca facilmente una deviazione di testa su cross di Baptista
1' Doppia sostituzione nelle fila nerazzurre: Luis Figo prende il posto di Maxwell e Vieira entra al posto di Burdisso
1'Inizia la ripresa. Calcio d'inizio battuto dai nerazzurri
Zanetti
6.84
6.84
Cordoba
5.65
5.65
Adriano
6.5
6.5
Crespo
8.3
8.3
Stankovic
6.02
6.02
Cambiasso
6.49
6.49
Burdisso
4.7
4.7
Julio Cesar
6.2
6.2
Figo
5.56
5.56
Maicon
5.14
5.14
Maxwell
4.67
4.67
Vieira
5.51
5.51
Balotelli
7.58
7.58
Santon
6.9
6.9
Media squadra6.15
7tiri porta11
6tiri fuori5
21falli fatti18
3angoli4
0fuorigioco1
34:35possesso28:05
Le sfide Mourinho-Spalletti

Quarto confronto ufficiale tra gli attuali tecnici delle due squadre con Spalletti che finora non ha mai vinto: 2 vittorie di Mourinho ed 1 pareggio, lo score, con i nerazzurri sempre andati a segno, per 8 marcature complessive.

il dettaglio:
2008 supercoppa Lega Inter-Roma 2-2 ----
2008/09 serie A Inter-Roma ---- 4-0
2008/09 c. Italia Inter-Roma 2-1 ----

Le sfide Mourinho-Roma

Le sfide Mourinho-Roma sono composte da 3 precedenti, che coincidono con le già citate sfide disputate contro Luciano Spalletti: in bilancio 2 vittorie ed 1 pareggio a favore del tecnico portoghese.

il dettaglio:
2008 supercoppa Lega Inter-Roma 2-2 ----
2008/09 serie A Inter-Roma ---- 4-0
2008/09 c. Italia Inter-Roma 2-1 ----

Le sfide Spalletti-Inter

Nei 29 precedenti ufficiali tra Spalletti e l’Inter il bilancio è di 10 vittorie per il tecnico giallorosso, 8 pareggi ed 11 successi per i nerazzurri. Da notare che le squadre di Spalletti sono rimaste solo una volta senza segnare nelle 15 gare ufficiali disputate in casa dell’Inter: è accaduto il 15 novembre 1998 quando, in serie A, la sua Sampdoria venne sconfitta per 0-3. Nelle altre 14 gare prese in esame le squadre del tecnico toscano hanno complessivamente realizzato 23 reti. Le squadre di Spalletti, però, nelle stesse 15 gare in casa-Inter hanno mantenuto inviolata la propria porta solo una volta quando nella supercoppa di Lega 2007, la sua Roma si impose per 1-0; nelle altre 14 gare prese in esame le squadre del tecnico toscano hanno complessivamente incassato 32 reti.

il dettaglio:
1997/98 serie A Empoli-Inter 1-1 1-4
1998/99 serie A Sampdoria-Inter 4-0 0-3
1999/00 serie A Venezia-Inter 1-0 -----
2002/03 serie A Udinese-Inter 2-1 2-1
2003/04 c. Italia Udinese-Inter 0-0 1-3
2003/04 serie A Udinese-Inter 0-0 2-1
2004/05 serie A Udinese-Inter 1-1 1-3
2005/06 serie A Roma-Inter 1-1 3-2
2005/06 c. Italia Roma-Inter 1-1 1-3
2006 supercoppa Lega Roma-Inter ---- 3-4
2006/07 serie A Roma-Inter 0-1 3-1
2006/07 c. Italia Roma-Inter 6-2 1-2
2007 supercoppa Lega Roma-Inter ---- 1-0
2007/08 serie A Roma-Inter 1-4 1-1
2007/08 c. Italia Roma-Inter ---- ---- 2-1 (campo neutro a Roma)
2008 supercoppa Lega Roma-Inter ---- 2-2
2008/09 serie A Roma-Inter 0-4 ----
2008/09 c. Italia Roma-Inter ---- 1-2

Inter in gol da 16 turni di campionato

L’Inter è sempre andata in gol nelle ultime 16 giornate di campionato, per un totale di 31 reti all’attivo. L’ultimo digiuno nerazzurro in serie A risale al 29 ottobre scorso quando fu pareggio per 0-0 in casa della Fiorentina.

100 in nerazzurro per Samuel

Walter Adrian Samuel, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100° presenza ufficiale con la maglia dell’Inter. Le attuali 99 presenze sono così suddivise: 67 in serie A, 13 in coppa Italia, 2 nella supercoppa di Lega e 17 nelle eurocoppe. Il debutto di Samuel in nerazzurro risale al 20 agosto 2005: Juventus-Inter 0-1 dopo tempi supplementari, in supercoppa di Lega.

Il decisivo Ibrahimovic

Zlatan ibrahimovic è il giocatore più decisivo in assoluto nella serie A 2008/09: lo svedese ha portato alla causa dell’Inter 17 punti sui 59 totali, grazie ai suoi gol decisivi.

Inter in casa in A: un solo k.o. nelle ultime 34 gare, un solo digiuno nelle ultime 69

L’Inter ha perduto solamente una delle ultime 34 gare casalinghe disputate in serie A: è accaduto il 22 marzo scorso quando venne superata per 1-2 dalla Juventus. Nelle altre 33 prese in considerazione i nerazzurri hanno un bilancio interno di 27 successi e 6 pareggi. L’Inter non ha segnato solo in una delle ultime 69 gare casalinghe disputate in campionato: è accaduto lo scorso 26 ottobre quando fu bloccata sullo 0-0 dal Genoa. Nelle altre 68 partite interne di serie A prese in esame i nerazzurri hanno complessivamente realizzato 148 reti.

Inter, una delle due cooperative del gol nella A 2008/09

L’Inter è, assieme alla Juventus, una delle due squadre della serie A 2008/09 che hanno finora segnato con il maggior numero di giocatori, 15 ciascuno. I 15 nerazzurri andati finora in gol sono stati: Adriano, Balotelli, Burdisso, Cambiasso, Cordoba, Cruz, Figo, Ibrahimovic, Maicon, Maxwell, Muntari, Obinna, Samuel, Stankovic, Vieira.

Diamoutene ad un passo dalla 100° nella serie A italiana

Souleymane Diamoutene, se gioca, festeggia la sua 100° gara nella serie A italiana. La prima delle attuali 99 presenze – collezionate con le maglie di Perugia, Lecce e Roma – risale al 31 agosto 2003 in Perugia-Siena 2-2.

Mai dire 0-0 per la Roma 2008/09

La Roma è una delle quattro squadre della serie A 2008/09 le cui gare non sono mai terminate sullo 0-0: le altre sono Catania, Chievo e Lazio. L’ultimo risultato “ad occhiali” dei giallorossi in campionato risale al 16 dicembre 2007, in casa del Torino.

Roma senza gol esterni da 211’

La Roma non segna fuori casa da 211’, ovvero dal 59’ di Reggina-Roma 2-2, punto di Pizarro. Da allora si sommano i restanti 31’ di quel match e le intere gare contro Atalanta (0-3 in serie A) ed Arsenal (0-1 in Champions League).

DA IMPLEMENTARE
vittorie(45)pareggi(26)sconfitte(15)

MILANO - Per la sfida contro la Roma, Josè Mourinho aveva annunciato novità in formazione e, infatti, l'allenatore nerazzurro, a 96 ore dalla sfida contro il Manchester United, ne cambia 3. Una forza fresca in difesa, Nicolas Burdisso che va ad affiancarsi a Santon, Cordoba e Maicon; una a centrocampo, Maxwell, accanto a Cambiasso e Zanetti con Stankovic trequartista, e una in attacco: Mario Balotelli, accanto ad Adriano, sostituisce Ibrahimovic, in panchina per un leggero fastidio muscolare insieme a Hernan Crespo, convocato proprio per questo motivo. Tra i giallorossi, invece, non ce la fa Francesco Totti che lascia il posto accanto a Vucinic, a Julio Baptista. Pizarro davanti ai tre del centrocampo, Taddei, De Rossi e Brighi. Difesa giallorossa formata da Motta, Mexes, Panucci e Riise. A proteggere i pali, due brasiliani, Julio Cesar per i nerazzurri, Doni per la squadra allenata da Luciano Spalletti. Inter-Roma quest'anno non sarà stata una sfida decisiva in chiave scudetto ma per lo spettacolo e la qualità messa in campo dalle due squadre, l'impressione è stata proprio questa. Termina 3-3 ma i gol sarebbero potuti essere tanti altri ancora.

PRIMO TEMPO - Si comincia e la Roma ci prova subito con una punizione dai 20 metri di Baptista che costringe Julio Cesar e deviare in calcio d'angolo, il brasiliano ci riprova 3 minuti dopo (4') con un destro parato a terra dal portiere nerazzurro. L'Inter risponde, pochi istanti dopo, con un tiro di Zanetti a girare bloccato da Doni. Al 7' cross di Vucinic, Cordoba di testa libera l'area nerazzurra ma il pallone arriva sui piedi di Brighi che calcia al volo verso la porta. Al 13' grande azione sull'asse sinistra della coppia Santon-Maxwell: guadagnata l'area avversaria il difensore diciottenne, da posizione angolata, di esterno destro dà nuovamente la palla al brasiliano che conclude in scivolata a fil di palo alla destra di Doni. Al 19' tiro dalla distanza di Maicon, deviato in angolo dal portiere giallorosso, sugli sviluppi del corner battuto da Balotelli, Cambiasso ci prova di testa ma Doni para di pancia.
Il vantaggio della Roma arriva al 22' con De Rossi, nel momento migliore dell'Inter che aveva avuto le migliori palle gol con Maxwell, Cambiasso e Adriano: cross di Motta, perfetto inserimento di De Rossi che di testa insacca all'incrocio dei pali, neutralizzando l'incolpevole Julio Cesar. Al 28' pericoloso traversone di Riise che prova a mettere una palla nel mezzo dell'area ma nessun compagno giallorosso raccoglie l'invito. Solo un minuto dopo il terzino norvegese sigla il raddoppio della Roma: supera Maicon, anticipa l'uscita di Julio Cesar e con un tocco di sinistro, porta il risultato sullo 0-2. Giallorossi ancora pericolosi al 33' con un diagonale di Vucinic che riceve in area, si libera e prova il tiro, Burdisso salva in calcio d'angolo. Al 40' Zanetti avanza palla al piede e coglie di sorpresa tutti provando la conclusione potente di sinistro ma il pallone va di poco alla destra di Doni. L'ultimo brivido dei primi 45' minuti arriva al 44' : dopo una serie di cross e contro cross, Adriano si avvita sulla palla proveniente da destra, ci prova di testa ma la palla termina fuori sul secondo palo. Risultato sullo 0-2. 

SECONDO TEMPO - Al rientro in campo ci sono Figo e Vieira al posto di Maxwell e Burdisso, con Cambiasso che si posiziona al centro della difesa e il centrocampista portoghese alle spalle delle due punte. Al 5' l'Inter accorcia le distanze: Adriano, in area, si libera di tre avversari apre a Balotelli che, con estrema freddezza e lucidità, di piatto destro sigla l'1-2. Nerazzurri agguerriti ci riprovano un minuto dopo con una punizione ancora di Balotelli che termina direttamente tra le braccia di Doni. La Roma però insiste e al 12' arriva il terzo gol: Vucinic passa a Baptista, il brasiliano appoggia per Brighi che segna dal limite con un pallone angolatissimo, approfittando di una distrazione della difesa nerazzurra. Al 17' Motta prima e De Rossi poi atterrano Balotelli in area, Rizzoli non ha dubbi, è vicino all'azione e indica subito il dischetto: sulla palla ci va l'attaccante diciottenne che batte Doni portando il risultato sul 3-2. Altra palla gol per i nerazzurri arriva al 22' con un cross di Figo seguito da una bellissima acrobazia di Balotelli che termina alta sopra la traversa. Al 32' Josè Mourinho sostituisce Stankovic con Hernan Crespo che dopo soli 60 secondi cambia la partita, siglando la rete del 3-3 con uno stacco imperioso di testa che va a infilarsi sotto l'incrocio dei pali. L'attaccante argentino torna al gol scatenando il pubblico di San Siro. Julio Cesar è provvidenziale al 42', deviando in angolo una punizione calciata di potenza da Riise, al 45' su un tiro di De Rossi che aggancia il pallone e lo spedisce verso il portiere brasiliano di sinistro. Dopo 3 minuti di recupero, Inter-Roma termina sul 3-3.


INTER - ROMA 3-3
Marcatori
: 22' De Rossi; 29' Riise, 5' st Balotelli, 12' st Brighi; 18' Balotelli (rig.), 32' st Crespo
 
Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba, 16 Burdisso (1' st 14 Vieira), 39 Santon; 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 6 Maxwell (1' st 7 Figo); 5 Stankovic (33' st 18 Crespo); 45 Balotelli, 10 Adriano;
A disposizione: 1 Toldo, 23 Materazzi, 33 Mancini, 8 Ibrahimovic;
All.: Josè Mourinho 

Roma: 32 Doni; 13 Motta, 5 Mexes, 2 Panucci, 17 Riise; 11 Taddei, 16 De Rossi, 33 Brighi; 7 Pizarro; 19 Baptista, 9 Vucinic (31' st 24 Menez);
A disposizione: 25 Arthur, 3 Cicinho, 21 Diamoutene, 14 Filipe, 23 Montella, 40 Malomo;
All.: Luciano Spalletti

Arbitro: Nicola Rizzoli di Bologna
Note. Spettatori: 51.497. Ammoniti: 37' Zanetti, 46' Pizarro, 23' st Stankovic, 23' De Rossi, 32' st Riise, 38' st Vieira Temi supplementari: 1'-3'

in campo

Julio Cesar 12Doni
Maicon 13Motta
Cordoba 2Mexes
Burdisso 16Panucci
Santon 39Riise
Zanetti 4Pizarro
Cambiasso 19De Rossi
Maxwell 6Taddei
Stankovic 5Brighi
Balotelli 45Vucinic
Adriano 10J. Baptista

panchina

Toldo 1Arthur
Materazzi 23Cicinho
Figo 7Diamoutene
Vieira 14Menez
Mancini 33Filipe
Ibrahimovic 8Montella
Crespo 18_