UNDER 17 SERIE A E B, L'INTER È CAMPIONE D'ITALIA!

Nella finale del "Manuzzi" di Cesena, i ragazzi di Zanchetta battono 3-2 l'Atalanta ai supplementari e conquistano il settimo scudetto di categoria

1/27

CESENA - Dopo gli scudetti Primavera e Berretti, anche l'Under 17 Serie A e B è campione d'Italia! Al termine di una bellissima finale, i 2000 nerazzurri battono 3-2 l'Atalanta ai supplementari e regalano al Settore Giovanile interista il 44° titolo della sua storia.

I ragazzi di Zanchetta partono meglio degli avversari e nei primi minuti di gioco costringono subito Piccirillo a un grande intervento per neutralizzare il diagonale di Visconti. Al 17' l'Inter legittima la supremazia trovando il gol del vantaggio con Adorante: sull'appoggio con il tacco di Merola, il numero 11 interista lascia partire un destro dal limite che si insacca in rete. Passano pochi istanti ed è ancora Adorante a sfiorare il raddoppio: dopo il dribbling sull'estremo difensore orobico, è decisiva la respinta sulla linea di Cavalli, che evita il 2-0.

L'Atalanta appare in difficoltà ma grazie a Nivokazi riesce a rimettere in equilibrio il match: il numero 9 orobico prima impegna Tintori con una conclusione dall'interno dell'area, poi sporca il cross di Peli causando la sfortunata deviazione di Lunghi, che rende la traiettoria imprendibile per Tintori. Bettella e compagni non si fanno condizionare dal pareggio e quattro minuti prima dell'intervallo si riportano avanti: Merola e Adorante duettano splendidamente sulla trequarti e un altro tacco del talento campano libera davanti a Piccirillo il compagno, che con un preciso destro firma la doppietta personale.

A inizio ripresa l'Atalanta spinge sull'acceleratore e al 52' pareggia nuovamente i conti con la conclusione a giro di Rinaldi che, sporcata leggermente da Bettella, termina la sua corsa nel sette. Dopo una fase centrale della ripresa all'insegna dell'equilibrio, l'Inter al 73' va a un passo dal 3-2 con l'ennesimo guizzo sull'asse Merola-Adorante; la retroguardia bergamasca però riesce a salvarsi. A poco più di un minuto dalla fine dei tempi regolamentari una grande chance per parte: Schirò manca la deviazione ravvicinata sul destro dal limite di Patacchini, poi Louka non riesce ad approfittare di una disattenzione difensiva e da buona posizione conclude a lato. Nell'ultimo dei tre minuti di recupero concessi dal direttore di gara, Bettella ha sui piedi il pallone dello scudetto ma Piccirillo manda le squadre ai supplementari con una grande parata.

Botta e risposta in avvio di extra-time: il capitano interista è ancora pericoloso con un colpo di testa su calcio d'angolo, mentre sul ribaltamento di fronte Tintori è bravissimo a deviare in corner il preciso destro di Rinaldi. Nel secondo tempo supplementare è forcing dei ragazzi di Zanchetta ma Piccirillo è decisivo prima nell'anticipare Adorante su cross di Grassini, poi nel neutralizzare il mancino di Merola. Nel finale le due formazioni si allungano e se da una parte Louka vien fermato dal palo, dall'altra Visconti è letale nel concretizzare la ripartenza dei suoi con il gol che vale il tricolore!

Al "Manuzzi" di Cesena si scatena la festa nerazzurra: i 2000 di Zanchetta portano in bacheca il settimo titolo di categoria al termine di un'annata storica per il Settore Giovanile interista, che venerdì 23 giugno - alle ore 20.30, presso lo stadio "Moretti" di Cesenatico - avrà l'opportunità di conquistare un ulteriore trofeo contendendo la Supercoppa Under 17 alla vincente della sfida tra Padova e Como, finaliste del campionato Under 17 Lega Pro.

ATALANTA-INTER 2-3 (d.t.s.)
Marcatori: 19' e 36' Adorante, 29' Nivokazi, 12' st Rinaldi, 8' sts Visconti

ATALANTA: 1 Piccirillo, 2 Fanti (1' pts Vedovati 14), 3 Frana (6' sts Brogni 15), 4 Rizzo (1' pts Isacco 16), 5 Heidenreich, 6 Cavalli, 7 Peli (9' pts Gyabuaa 18), 8 Da Riva, 9 Nivokazi (33' st Louka 19), 10 Kulusevski, 11 Rinaldi.
A disposizione: 12 Gelmi, 13 Kraja, 17 Losa, 20 Cambiaghi.
Allenatore: Massimo Brambilla

INTER: 1 Tintori; 2 Lunghi, 5 Rizzo, 6 Bettella, 3 Corrado (40' st Grassini 13); 7 Gavioli (18' st Patacchini 15), 4 Esposito, 8 Visconti; 10 Schirò; 9 Merola, 11 Adorante.
A disposizione: 12 Pozzer, 14 Coltro, 16 El Kassah, 17 Roric, 18 Demirovic, 19 Pelle, 20 Vergani.
Allenatore: Andrea Zanchetta

Ammoniti: Rizzo (7' st), Cavalli (37' st), Patacchini (8' pts)

Recupero: 1' - 3'

Arbitro: Daniele De Tommaso
Assistenti: Cristiano e Trillo
IV Uomo: Zuffada


中文版  Versión Española  日本語版  English Version  Versi Bahasa Indonesia 

Load More