Rafinha, quando il talento è di famiglia

RAFINHA, QUANDO IL TALENTO È DI FAMIGLIA

La storia del centrocampista brasiliano cresciuto nel Barcellona, nuovo acquisto dell'Inter di Luciano Spalletti

MILANO - Rafael Alcantara do Nascimento, meglio noto come Rafinha, nasce a San Paolo il 12 febbraio del 1993. E' figlio di Mazinho, ex centrocampista con trascorsi in Italia con Lecce e Fiorentina nonché Campione del Mondo col Brasile nel 1994, e fratello minore di Thiago Alcantara, centrocampista del Bayern Monaco. Seguendo gli spostamenti professionali del padre in Spagna, Rafinha entra a far parte della cantera del Barcellona assieme al fratello: svolge tutta la trafila delle giovanili in blaugrana, dove per un paio di stagioni è compagno di squadra del coetaneo Mauro Icardi.

Centrocampista mancino, duttile e dotato di ottima tecnica, nel gennaio 2011 debutta in Segunda Division col Barcellona B guidato da Luis Enrique, riuscendo anche a collezionare qualche minuto in prima squadra in Coppa del Re e in Champions League. In due stagioni e mezzo con la formazione 'B' dei catalani totalizza 84 presenze e 19 reti prima di essere in ceduto in prestito per la stagione 2013/14 al Celta Vigo allenato proprio da Luis Enrique, con cui esordisce in Liga. La positiva annata di Rafinha in Galizia, caratterizzata da 4 reti in 33 partite e dalla vittoria del premio come Giocatore Rivelazione della Liga, vale il ritorno alla casa madre blaugrana, ancora una volta assieme al tecnico Luis Enrique. La stagione 2014/15 del Barcellona è trionfale: i catalani vincono Champions League, Liga e Coppa del Re grazie anche al prezioso contributo di Rafinha, che chiude l'annata con 2 reti in 36 presenze. Nelle stagioni seguenti conquista 1 Liga, 2 Coppe del Re, 1 Supercoppa di Spagna e 1 Supercoppa Uefa, collezionando 79 presenze e 11 reti tra tutte le competizioni con la maglia del Barcellona.

Rafinha, che ha doppia nazionalità brasiliana e spagnola, ha scelto di giocare per la Nazionale verdeoro, a differenza del fratello Thiago che gioca per la Spagna. Con la Selecao ha disputato due amichevoli (realizzando un gol) nel settembre 2015 e ha fatto parte della rosa Under 23 vincitrice della medaglia d'oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016.   

Ora l'inizio di una nuova avventura con l'Inter, con indosso la maglia nerazzurra numero 8: benvenuto a Milano, Rafinha!


中文版  日本語版  Versión Española  Versi Bahasa Indonesia  English Version 

Load More