Primavera TIM Cup, Inter-Fiorentina 0-1

PRIMAVERA TIM CUP, INTER-FIORENTINA 0-1

Meli regala alla squadra di Bigica il primo atto della semifinale. Il prossimo 6 marzo (ore 16) la rivincita per i nerazzurri, a cui servirà un successo con due gol di scarto

SESTO SAN GIOVANNI - Prima sconfitta del 2019 per l'Inter di Armando Madonna, che viene battuta di misura dalla Fiorentina nell'andata della semifinale di Primavera TIM Cup. Tante occasioni per l'Under 19 nerazzurra, che non riesce però a concretizzare gli sforzi prodotti in fase offensiva, a differenza di Meli che con il suo gol regala alla formazione viola il primo round.

Allo stadio "Breda" la prima occasione della partita è per gli ospiti: palla filtrante di Maganjic per Vlahovic che da buona posizione conclude alto. L'Inter risponde subito e al 9' va vicinissima al vantaggio con il bellissimo tuffo di testa di Merola che trova la bellissima risposta di Ghidotti. L'inizio di gara è tutto per i portieri: tra il 17' e il 18' due grandi occasioni per la viola, prima con Vlahovic e poi con Antzoulas, ma Dekic è provvidenziale e tiene la gara in equilibrio. L'estremo difensore interista non può nulla invece al 21' quando Meli calcia forte sul primo palo e insacca.

Reagiscono bene i nerazzurri che liberano al tiro Merola, ma il suo sinistro è troppo schiacciato e si spegne sul fondo. Al 27' è ancora protagonista la squadra di Armando Madonna: Salcedo ruba palla a Ghidotti ma non riesce a concludere. Un minuto più tardi lo stesso Ghidotti evita l'autogol sul colpo di testa all'indietro di Simonti. La partita è molto bella, ritmo elevato e continui capovolgimenti di fronte: l'Inter trova con facilità le sue ali, ma negli ultimi metri manca sempre il guizzo decisivo; l'11 di Bigica si difende e riparte sempre in contropiede con pericolosità. 

L'inizio della seconda frazione di gioco è tutto di marca viola con una tripla occasione in cui Dekic e gli errori degli attaccanti avversari tengono in partita l'Inter. Al 59' azione personale di Merola che entra in area di rigore ma il suo sinistro è alto sulla traversa. Superato un primo momento di difficoltà è l'Inter a spingere sull'acceleratore: Grassini da fuori, para Ghidotti. Al 77' bel cross di Schirò per Adorante che non trova l'impatto pieno con la testa. 

In pieno recupero i nerazzurri arrivano a un passo dal pareggio: sul bel traversone di Gavioli è Esposito, subentrato a Merola per l'assedio finale, a mettere i brividi a Ghidotti con un colpo di testa che si stampa sulla faccia esterna del palo. Il forcing interista non produce risultati e il primo atto della semifinale va alla Fiorentina: il 6 marzo all'Inter servirà una rimonta con due gol di scarto per centrare la qualificazione. 

INTER-FIORENTINA 0-1
Marcatori: 
21' Meli

INTER: 1 Dekic; 2 Zappa, 4 Nolan, 6 Rizzo, 3 Corrado (9' st Grassini 13); 8 Gavioli, 5 Pompetti (9' st Roric 19), 7 Schirò; 10 Merola (35' st Esposito 20), 9 Salcedo, 11 Burgio (34' Adorante 22)
A disposizione: 12 Pozzer, 21 Stankovic, 14 Colombini, 15 Van Den Eynden, 16 Ntube, 17 Pirola, 18 Demirovic
Allenatore: Armando Madonna

FIORENTINA: 1 Ghidotti, 2 Ferrarini (41' st Pierozzi 14), 3 Simonti, 4 Gillekens, 5 Antzoulas, 6 Hanuljak, 7 Montiel (46' st Kukovec 18), 8 Lakti, 9 Vlahovic, 10 Maganjic (25' st Pierozzi N.), 11 Meli
A disposizione: 12 Chiorra, 15 Ponsi, 16 Gelli, 17 Fiorini, 19 Gorgos, 20 Nannelli, 22 Simic, 23 Campagnol
Allenatore: Emiliano Bigica

Ammoniti: Ferrarini (23' st)

Recupero: 0' - 4'

Arbitro: Natilla Fabio (sez. Molfetta)
Assistenti: Falco e Bruni


Versi Bahasa Indonesia  English Version  中文版 

Load More