Barcellona-Inter, tra precedenti e imprese

BARCELLONA-INTER, TRA PRECEDENTI E IMPRESE

Questa sera la seconda sfida dei gironi di Champions League

BARCELLONA - La sfida di questa sera al Camp Nou sarà il tredicesimo confronto tra Inter e Barcellona nella storia delle competizioni europee. Un bilancio a favore dei blaugrana, quello dei precedenti, con però degli sprazzi di nerazzurro, alcuni difficilmente dimenticabili. Dodici confronti e due successi nerazzurri. Il primo, nella stagione 1969/1970, al Camp Nou negli ottavi della Coppa delle Fiere: Barcellona-Inter 1-2, gol di Boninsegna e Bertini. L'altro, ovviamente indimenticabile, il 3-1 nella semifinale d'andata di Champions League del 2010.

C'è una statistica che fa dello stadio dei catalani un autentico fortino: il Barcellona non perde in casa in Champions League dal 2013, contro il Bayern Monaco. Addirittura, nella fase a gironi, l'ultimo ko interno risale al 2009, contro il Rubin Kazan, proprio nel raggruppamento con Inter e Dinamo Kiev.

Impresa dura, quindi, espugnare il Camp Nou. Ma fare cose impossibili è #NotForEveryone. E nella storia dei confronti tra Inter e Barcellona ci sono episodi, gesti e capolavori tutti colorati di nerazzurro. Che sono rimasti incastonati nella leggenda. In ordine sparso non possiamo non ricordare la parata di Julio Cesar su Leo Messi nel ritorno della semifinale di Champions League 2010. Un volo sulla destra a deviare in corner un pallone a prima vista imprendibile, calciato con precisione dall'argentino nell'angolino basso della porta. Una sconfitta dolce, quella del 2010: 1-0 firmato Piqué che garantì ai nerazzurri l'accesso alla finale, vinta poi a Madrid contro il Bayern Monaco. 90' di puro interismo, a Barcellona, dopo l'espulsione di Thiago Motta e una prova di squadra esemplare. Un match che arrivò a pochi giorni dall'incredibile successo per 3-1 a San Siro firmato Sneijder, Milito e Maicon. 

I colpi di genio, o le giocate impossibili, hanno scandito anche altre sfide contro i blaugrana. Nella trasferta della passata stagione Marcelo Brozovic si è inventato la cosiddetta 'mossa del coccodrillo', per evitare che la punizione di Suarez - calciata sotto la barriera - finisse nella porta di Handanovic. Nella scorsa Champions League anche la rimonta sul Tottenham nei minuti finali, culminata con il gol di Vecino e la vittoria per 2-1 a San Siro, è da annoverare nella categoria delle imprese.


Versi Bahasa Indonesia  Versión Española  English Version  日本語版 

BARCELONA vs INTER | Doing the impossible is #NotForEveryone

Load More