Focus Messico, Inter Campus agli occhi dei protagonisti

FOCUS MESSICO, INTER CAMPUS AGLI OCCHI DEI PROTAGONISTI

Storia di Ivan, che ha trasformato le proprie sfide in occasioni di crescita per l’intera comunità

Aveva solo 9 anni quando a causa di un incidente ha perso una gamba e un braccio nel quartiere di Queretaro, la sua casa. Da allora la sua vita è cambiata, ogni piccolo gesto è divenuta una grande sfida. Eppure Ivan non si è mai dato per vinto.

Da subito, l'ospedale pediatrico Shriners si è preso cura di lui, fornendogli una protesi infantile che gli ha permesso di camminare, correre e giocare a calcio, da sempre la sua passione. La comunità e la struttura sanitaria si sono adoperati affinché ricevesse le cure, purtroppo costose, che la sua famiglia non avrebbe potuto sostenere.

Il suo modo di ringraziare, oltre che a parole, è sempre stato attraverso il campo: ha continuato ad allenarsi, diventando parte della squadra locale di calcio amputati, i Coyotes, fino a ricevere la chiamata in nazionale e svolgere le fasi di preselezione, alla vigilia dei mondiali di ottobre 2018.

Oggi Ivan ha 19 anni ed è allenatore Inter Campus nella scuola del Girasol. Nel tempo libero è ancora attaccante, ma ha scoperto un nuovo ruolo nel movimento sportivo locale: è l'esempio di tenacia e determinazione per i tanti bambini del suo quartiere che ogni giorno si recano al campo per giocare e divertirsi con lui.

Attraverso il sostegno di Inter, che ha donato una maglia d'allenamento firmata da molti giocatori, e un videomessaggio del Vice President, Javier Zanetti, anche la famiglia nerazzurra si è mobilitata. Insieme alla dirigenza di Pirelli Servicio SA, partner locale di Inter Campus, ai dipendenti della fabbrica e all'azienda costruttrice di protesi di alta tecnologia CIATEC (Centro de Innovación Aplicada en Tecnologías Competitivas) è stato possibile realizzare il sogno di Ivan: l'acquisto di una protesi da adulto attraverso una grande raccolta fondi locale.

Un circolo virtuoso che, mosso dalla perseveranza di Ivan, ha unito l'intera comunità a favore di una causa personale dal valore collettivo. La sua figura a esempio per i più giovani, appassionati di calcio o amanti dello sport. E chissà che nel prossimo mondiale, non lo vedremo capocannoniere con la maglia messicana!

Si ringraziano in particolare:

-  Paolo Benea (Ceo, Pirelli);

- Gonzalo Rodriguez (Industrial Director, Pirelli);

- Victor Manzano (Head of CSR, Pirelli);

- Alessandro Merelli (Production Manager, Pirelli);

- Ricardo Guerra (Director, Ciatec).

Focus Messico, Inter Campus agli occhi dei protagonisti Focus Messico, Inter Campus agli occhi dei protagonisti Focus Messico, Inter Campus agli occhi dei protagonisti


Versión Española  English Version 

Tags: inter campus
Load More