I NUMERI E LE CURIOSITÀ DI SASSUOLO-INTER

In collaborazione con Opta, le statistiche sul match in programma domenica alle 12.30

MILANO - Quella del 'Mapei Stadium' è una sfida storicamente e statisticamente complicata: il bilancio delle sfide tra Inter e Sassuolo vede infatti avanti la squadra emiliana con 7 vittorie, contro le 4 nerazzurre oltre a un pareggio.

Sul campo del Sassuolo, però, l'Inter ha conquistato una delle vittorie esterne più roboanti della sua storia: lo 0-7 del 22 settembre 2013, raccontato qui. Un match che regala un record che resiste: la sequenza di ben 63 passaggi che ha portato ad uno dei gol di Diego Milito in quella partita è tuttora la serie più lunga per un gol nelle ultime 15 stagioni di Serie A. La sfida tra Inter e Sassuolo all'ora di pranzo della domenica è quasi un classico, ormai: sarà infatti la sesta sfida tra le due squadre in quest'orario. Inoltre c'è un solo precedente di confronto tra le due squadre dopo la sosta per le Nazionali: Inter-Sassuolo 7-0 del settembre 2014.

In collaborazione con Opta, ecco le altre principali curiosità e statistiche sulla sfida, in programma domenica alle 12.30 al Mapei Stadium.

Tre successi su tre per l’Inter in trasferta in questo campionato: solo quattro volte nella sua storia i nerazzurri hanno vinto tutte le prime quattro gare esterne stagionali in Serie A (1966/67, 1997/98, 2002/03, 2012/13).

I nerazzurri hanno vinto sette delle ultime nove gare di campionato dopo la sosta per la Nazionale (due eccezioni: 0-1 contro il Parma nel settembre 2018 e 0-1 contro la Lazio a marzo 2019).

Il Sassuolo invece ha vinto soltanto una delle ultime 11 gare di Serie A dopo la pausa della Nazionale (3N, 7P): 2-1 contro il Benevento nel novembre 2017.

Sassuolo (57%) e Inter (51%) sono due delle tre squadre con la più alta precisione al tiro in questo campionato – nel mezzo solo la Lazio (56%).

Quattro dei 12 gol subiti dal Sassuolo in questo campionato sono arrivati da cross – nessuna squadra ne ha incassati di più da questa situazione di gioco.

L’Inter è la squadra che ha subito meno gol (uno) nel corso dei primi tempi di gioco in questa Serie A, mentre nessuna formazione ne ha incassati più del Sassuolo (nove) in questo intervallo temporale.  

Il Sassuolo ha segnato su azione il 91% (10 su 11) delle proprie reti in questa Serie A: un record in percentuale nella competizione.

Nessuna squadra ha segnato più gol con i nuovi acquisti dell’Inter (sette, come la Fiorentina) nella Serie A in corso.

La squadra di Antonio Conte ha trascorso 334 minuti in vantaggio in questa Serie A, più di ogni altra squadra. Quella nerazzurra è, inoltre, una delle tre formazioni – insieme a Cagliari e Roma – a non essere ancora andata in svantaggio in trasferta nel torneo in corso.

FOCUS GIOCATORI
La prima rete in Serie A di Antonio Candreva con l’Inter lontana dal Meazza è arrivata al MAPEI Stadium, nel dicembre 2016 contro il Sassuolo: è l’unico nerazzurro ad aver segnato ai neroverdi con questa maglia nella competizione.

Sono 96 le presenze in Serie A in neroverde per Matteo Politano, tra il 2015 e il 2018, condite da 20 gol.

Stefano Sensi ha giocato 61 partite in Serie A con il Sassuolo (segnando cinque gol), 28 delle quali con Roberto De Zerbi .

Marcelo Brozovic è giocatore che ha completato più passaggi (524) e toccato più palloni (695) in questo campionato.

Brozovic e Skriniar sono i due giocatori di movimento dell’Inter ad aver giocato per tutti i 630 minuti in questo campionato.

Lautaro Martínez è il più giovane giocatore ad aver segnato almeno otto gol a partire dall’inizio della Serie A 2018/19.

Romelu Lukaku ha segnato tre gol in questa Serie A con appena cinque tiri nello specchio: due di queste sue marcature sono arrivate in trasferta.


日本語版  Versión Española  English Version  中文版  Versi Bahasa Indonesia 

Load More