EURO NIGHTS | Inter-Ludogorets, la doppia sfida da un punto di vista speciale

EURO NIGHTS | INTER-LUDOGORETS, LA DOPPIA SFIDA DA UN PUNTO DI VISTA SPECIALE

VIDEO - Le due sfide di Europa League viste... da bordocampo

MILANO - Le notti europee della stagione 2019/2020 viste con una prospettiva speciale ed esclusiva. Con Euro Nights vi riportiamo nel cuore dell'azione, praticamente in campo. Dopo Inter-Slavia Praga, Inter-Borussia Dortmund e Inter-Barcellona, oggi tocca alla doppia sfida di Europa League 2019/2020 con il Ludogorets.

20 e 27 febbraio. Sono le date delle ultime due partite europee giocate dall'Inter nella stagione 2019/2020, prima della sospensione. Due match che già si portavano appresso il peso dell'imminente emergenza sanitaria. Un doppio successo nerazzurro, nei Sedicesimi di Europa League, con conseguente approdo agli Ottavi, per la sfida mai disputata con il Getafe.

Razgrad, Bulgaria. Una coreografia imponente e suggestiva a fare da contorno alla gara d'andata. Tra i protagonisti alla Ludogorets Arena anche l'aquila Fortuna, mascotte della squadra di casa. Il 2-0 per l'Inter matura nella ripresa, con il primo gol di Eriksen in maglia nerazzurra prima del rigore del raddoppio di Lukaku. E proprio le nostre telecamere catturano da vicino il momento della marcatura del danese e la sua prima esultanza interista. Uno "YEAH" con pugno, quasi tennistico, prima dell'abbraccio dei compagni.

Completamente differente l'atmosfera al ritorno, 27 febbraio a San Siro, a porte chiuse. Senza tifosi sugli spalti oltre alle immagini si catturano anche tutti i suoni intimi della partita: le voci dei calciatori, l'impatto dello scarpino sul pallone, i complimenti dopo i gol. Il 2-1 porta la firma di Biraghi - anche per lui al primo gol nerazzurro - e Lukaku. 


日本語版  English Version  Versión Española  Versi Bahasa Indonesia 

EURO NIGHTS | La doppia sfida tra Inter e Ludogorets

Load More