PRIMAVERA, INTER-BOLOGNA 0-0

Su un campo ai limiti della praticabilità, termina con un pareggio la sfida tra nerazzurri e rossoblu

1/23
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0
Primavera, Inter-Bologna 0-0

SESTO SAN GIOVANNI - È il maltempo il vero protagonista della sfida tra Inter e Bologna, valida per la 21^ giornata del campionato Primavera. Allo stadio "Breda" di Sesto San Giovanni, le formazioni di Stefano Vecchi e Leonardo Colucci si dividono la posta in palio sotto una fitta pioggia e su un campo ai limiti della praticabilità.

Nei primi quarantacinque minuti, l'Inter prova a fare la partita ma fatica a costruire gioco, penalizzata dalle pessime condizioni del terreno di gioco. Il Bologna si difende con ordine e cerca di rendersi pericoloso in contropiede. La prima occasione, all'11', è proprio per la formazione ospite: Saporetti sfugge alla retroguardia interista ma, a tu per tu con Radu, si fa neutralizzare la conclusione dal grande intervento dell'estremo difensore nerazzurro. La risposta dei ragazzi di Vecchi arriva con il tentativo dalla distanza di Baldini: l'esterno toscano calcia dai venti metri trovando la respinta con i pugni di Sarr. La migliore chance per l'Inter nasce dal calcio di punizione di Baldini: Popa sale in cielo, anticipa tutti di testa e spizza verso la porta; Sarr, però, non si fa cogliere impreparato e blocca in tuffo.

La ripresa si apre con un cambio: Kouame prende il posto di Correia e si rende subito pericoloso, costringendo Sarr a un miracolo per deviare il suo mancino a incrociare. I nerazzurri insistono e chiudono l'undici di Colucci nella trequarti difensiva. Il risultato, però, non si sblocca. A cavallo del 70' doppia grande occasione per l'Inter: prima Bonetto mette i brividi a Sarr con un tiro dal limite dell'area, poi Kouame va a un passo all'1-0 colpendo la traversa con un potente destro. Mister Vecchi si gioca la carta Appiah e il forcing interista prosegue, senza calare di intensità: a dieci minuti dalla fine è Delgado a sfiorare il vantaggio con un mancino a giro che sorvola la traversa di pochi centimetri. Nel finale è Gyamfi a cercare il jolly vincente da fuori area, ma Sarr con un colpo di reni si salva in angolo. 

Finisce così 0-0 la sfida tra nerazzurri e rossoblu, con l'Inter che raccoglie il settimo risultato utile consecutivo in campionato confermandosi in vetta alla classifica con due lunghezze di vantaggio sul Milan. 

 

INTER-BOLOGNA 0-0

INTER: 1 Radu; 2 Gyamfi, 5 Popa, 6 Della Giovanna, 3 Miangue; 7 Delgado (43' st Rapaic 23), 8 Zonta, 4 Bonetto, 11 Baldini (25' st Appiah 22); 9 Pinamonti, 10 Correia (1' st Kouame 21).
A disposizione: 12 Pissardo, 13 Chiarion, 14 Mattioli, 15 Gravillon, 16 Sobacchi, 17 Tchaoule, 18 Emmers, 19 De Micheli, 20 Bollini.
Allenatore: Stefano Vecchi

BOLOGNA: 1 Sarr; 2 Tazza, 6 Goh, 5 Brignani, 3 Rizzo (40' st Trovade 15); 8 Gulinatti, 4 Kirivicic; 7 Silvestro (29' st Cestaro 14), 9 Saporetti (37' st Tabacchi 17), 10 Souarè; 11 Persano. 
A disposizione: 12 Monari, 13 Colli, 16 Menarini.
Allenatore: Leonardo Colucci

Recupero: 0' - 4'

Arbitro: Francesco Catona (sez. di Reggio Calabria)
Assistenti: Lombardi e Zinzi


Versión Española  Versi Bahasa Indonesia 

Load More