Primavera TIM Cup, Inter-Udinese 4-1

PRIMAVERA TIM CUP, INTER-UDINESE 4-1

Dopo l'1-1 dei novanta minuti regolamentari, la rete di Pinamonti e la doppietta di Bakayoko regalano ai nerazzurri l'accesso ai quarti di finale

SESTO SAN GIOVANNI - Riparte da dove era finito il cammino dell'Inter nella Primavera TIM Cup. I ragazzi di Stefano Vecchi, sostituito per squalifica da Luca Facchetti, battono 4-1 l'Udinese e conquistano l'accesso ai quarti di finale dell'edizione 2016/17 del trofeo. Dopo il vantaggio di Vanheusden e la risposta di Djoulou, a decidere la sfida sono la rete di Pinamonti e la doppietta di Bakayoko nei supplementari. 

Nella prima mezz'ora di gioco regna l'equilibrio al "Breda", con l'Inter che prova a fare la partita ma è troppo imprecisa negli ultimi venti metri permettendo a un Udinese ben messa in campo di difendersi con ordine. Le uniche due vere occasioni arrivano a ridosso dell'intervallo: gli ospiti si rendono pericolosi con Garmedia, che dall'interno dell'area lascia partire un destro respinto da Dekic; la risposta dell'Inter porta la firma di capitan Zonta, che fa centro con un bel pallonetto su assist di Carraro ma viene fermato in posizione irregolare dall'assistente di Maggioni.

Nella ripresa i ritmi si alzano, anche per merito di Axel Bakayoko, entrato al posto di Butic e subito decisivo. Al 50' l'attaccante francese sfiora il vantaggio: la sua conclusione, smorzata da Borsellini viene fermata sulla linea da Vasko. Due minuti più tardi altro affondo del numero 21 nerazzurro, steso in area da Vasko: inevitabile il calcio di rigore per l'Inter, con Vanheusden che dal dischetto non sbaglia firmando l'1-0. 

Nell'arco di dieci minuti Mattiussi esaurisce i tre cambi a disposizione e proprio il neo entrato Djoulou sfrutta la prima occasione che gli capita sui piedi: l'attaccante ivoriano difende bene il pallone in area e batte Dekic in uscita siglando il pareggio. Tutto da rifare per i nerazzurri, che si ributtano subito in avanti alla ricerca del 2-1. Nell'ultimo quarto di gara Luca Facchetti si gioca la carta Pinamonti: il centravanti di Cles mette due volte i brividi a Borsellini ma non trova la via del gol. 

Stesso destino per i tentativi di Zonta e Rivas, con l'estremo difensore dei friuliani che risponde presente. Si va così ai tempi supplementari. L'Inter sembra averne di più dell'Udinese e al 97' vede premiati i propri sforzi con il dodicesimo gol stagionale di Andrea Pinamonti: l'attaccante classe '99 vince il duello con Vasko e con il destro trafigge Borsellini per il 2-1. I bianconeri di Mattiussi accusano il colpo e nel secondo tempo supplementare Bakayoko, su assist del solito Pinamonti, mette in ghiaccio la qualificazione con il terzo gol e il quarto gol.

L'Inter guadagna così l'accesso ai quarti di finale della competizione, in programma mercoledì 21 dicembre prima della sosta natalizia. Ad attendere i nerazzurri l'Atalanta di Valter Bonacina, prossimo avversario di Zonta e compagni anche nel prossimo turno di campionato. 


INTER-UDINESE 4-1
Marcatori
: Vanheusden (8' st rig.), Djoulou (16' st), Pinamonti (7' pts), Bakayoko (3' sts, 12' sts)

INTER: 1 Dekic; 2 Mattioli, 5 Gravillon, 6 Vanheusden, 3 Cagnano; 10 Danso (35' st Rivas 17), 4 Carraro, 8 Zonta; 7 Emmers (21' st Pinamonti 22), 9 Butic (1' st Bakayoko 21), 11 Bollini.
A disposizione: 12 Mangano, 13 Nolan, 14 Valietti, 15 Lombardoni, 16 Awua, 18 Putzolu, 19 Piscopo, 20 Gaydu, 23 Souare.
Allenatore: Luca Facchetti

UDINESE: 1 Borsellini; 2 Serafin, 5 Vasko, 6 Parpinel, 3 Ermacora (15' st Zanetti 14); 4 Balic; 11 Halilovic, 7 Brunetti (12' st Armenakas 17), 8 Variola (5' st Djoulou 20), 9 Varesanovic; 10 Garmedia.
A disposizione: 12 Vidizzoni, 13 Geromin, 15 Samotti, 16 Magnino, 18 Bovolon, 19 Paoluzzi, 21 Melissano.
Allenatore: Luca Mattiussi

Ammoniti: Serafin (36'), Vasko (7' st), Vanheusden (14' st)

Arbitro: Lorenzo Maggioni (sez. di Lecco)
Assistenti: Cataldo e Ceccon


Versi Bahasa Indonesia 

Load More