BORJA VALERO: "INTER-JUVENTUS, UNA PARTITA IMPORTANTISSIMA"

Il centrocampista spagnolo in vista del match coi bianconeri: " Cerco sempre di dare il massimo per il bene della squadra"

MILANO - Intervistato da Inter TV e Mediaset a quarantotto ore dal calcio d'inizio di Inter-Juventus, Borja Valero si è così espresso: "Quella contro i bianconeri è sempre una partita importantissima. Sarà un match complicato, loro sono già Campioni d'Italia ma per noi conquistare i tre punti sarebbe fondamentale. Dobbiamo essere molto concentrati, soprattutto nei minuti iniziali della gara: vogliamo gestire la partita, proveremo ad essere aggressivi e a giocar bene. Ultimamente stiamo creando molto ma fatichiamo a concretizzare, quindi contiamo di fare meglio sotto questo aspetto. La Juventus è cresciuta molto di anno in anno, anche economicamente".

Sull'attuale situazione di classifica dell'Inter: "Mancano ancora cinque partite al termine del campionato, abbiamo un piccolo vantaggio sulle altre contendenti per la qualificazione alla prossima Champions League ma non dobbiamo rilassarci. E' meglio stare davanti piuttosto che dietro, l'anno scorso abbiamo raggiunto l'obiettivo praticamente a un quarto d'ora dalla fine della stagione: questa volta preferirei farcela prima e stare più tranquillo...".

Borja Valero analizza poi il proprio rendimento: "A livello personale cerco sempre di dare il massimo per il bene della squadra, quest'anno credo di aver dato il mio contributo quando sono stato chiamato in causa. La mia prestazione positiva contro la Roma? E' importante ma, nell'ottica del raggiungimento del nostro obiettivo stagionale, preferirei aver giocato peggio a livello individuale ed essere riuscito a vincere la partita".

Il centrocampista chiude con alcune valutazioni personali: "Ci sono stati momenti complicati nel corso di questa stagione, qui all'Inter ci si guadagna tutto giorno dopo giorno ma siamo sempre andati avanti per la nostra strada e ora abbiamo la possibilità di chiudere il campionato raggiungendo il traguardo che ci eravamo prefissati all'inizio. Icardi? E' più giovane di me ma è un ragazzo già molto maturo, sa perfettamente come gestirsi nella maniera migliore. Lautaro? Sta crescendo molto bene, non è facile arrivare in Italia così giovane. Giocare con tante aspettative nell'Inter, a San Siro, non è affatto semplice ma lui sta facendo molto bene ed è senza dubbio un elemento molto importante per il futuro della Società".


English Version  中文版  Versi Bahasa Indonesia  日本語版  Versión Española 

Load More