Inter-Barcellona, la conferenza stampa di Antonio Conte

UCL, CONTE: "TUTTI UNITI, CON ENTUSIASMO E CORAGGIO"

Il tecnico nerazzurro alla vigilia di Inter-Barcellona: "Sfida importante, diamo il massimo"

APPIANO GENTILE - È il giorno della vigilia di Inter-Barcellona, la sfida che potrebbe regalare l'accesso agli ottavi di finale di Champions League ai nerazzurri. L'appuntamento è per le 21 di martedì a San Siro. Queste le parole di Antonio Conte, nella conferenza stampa al Centro Sportivo Suning: "Questo è un momento importante per noi: se riavvolgiamo il nastro e torniamo al giorno del sorteggio, ci rendiamo conto che all'interno di un gruppo che tutti hanno definito difficile ora ci troviamo a giocarci la qualificazione in casa all'ultima giornata contro il Barcellona. Sarà una sfida importante, sappiamo che con un risultato positivo possiamo superare il turno. Sarebbe importante per tutti: per l'ambiente, per i giocatori, anche per me".

"Domani dobbiamo solo pensare a noi stessi, ad affrontare la partita nella giusta maniera. L'obiettivo è chiaro: uscire dal campo senza recriminazioni, avendo dato tutto, anzi più di tutto, considerando il fatto che contro una squadra come il Barcellona potrebbe non bastare. Non stiamo a pensare al Barcellona: hanno una rosa da 20-22 giocatori, tutti molto forti. Quella catalana è una delle squadre migliori al mondo, ogni anno punta a vincere tutte le competizioni. Verranno con la serenità di avere già il primo posto: non è necessariamente un vantaggio per noi, perché loro potrebbero avere meno pressione, possono giocare più liberamente".

"Dobbiamo metterci coraggio ed entusiasmo: quello degli ottavi di finale è un traguardo che sarebbe prestigioso per tutti. Sono sicuro che tutto lo stadio ci aiuterà fornendoci energia positiva. Servirà, per superare tutti insieme questo grande ostacolo. Dobbiamo farlo tutti insieme, al di là delle difficoltà che stiamo avendo a livello di rosa. Tutti i giocatori si sono responsabilizzati, meritano l'affetto e l'appoggio di tutto il popolo interista. Le difficoltà ci forgiano, ci esaltano: l'importante è uscire a testa alta".

A Barcellona un grande primo tempo: "Sono passati due mesi, la squadra è cresciuta sotto vari aspetti. Come allora, cercheremo di preparare il match cercando di esaltare i pregi e le caratteristiche dei nostri interpreti. È impossibile pensare di non soffrire il palleggio del Barcellona: dovremo essere compatti, coraggiosi nella pressione e bravi in fase di possesso a metterli in difficoltà".


Versi Bahasa Indonesia  Versión Española  中文版  English Version  日本語版 

Load More